Allarme clima, 500 scienziati contro tutti: “È una farsa”

Non esiste una verità scientifica sui cambiamenti climatici. Esiste invece un panel di divergenti che contesta Greta e i cattivi maestri dell’ambientalismo

Greta contro tutti”. “Greta la voce del popolo contro le élites”. “Greta da Nobel”. Questi sono alcuni dei “complimenti” che la giovane ambientalista raccoglie alle Nazioni Unite. Eppure c’è un fatto che a molti è passato inosservato. Nell’indifferenza generale 500 scienziati di tutto il mondo indirizzano al segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, una lettera contro l’allarmismo climatico. Lanciata da Guus Berkhout, geofisico e professore emerito presso l’Università dell’Aja, l’iniziativa è il risultato di una collaborazione tra scienziati e associazioni di 13 Paesi. Pubblicato in un momento in cui l’agenda internazionale pone il clima in cima alla lista delle preoccupazioni, questa “Dichiarazione europea sul clima” ha lo scopo di far sapere che non c’è urgenza né crisi irrimediabile.

Ecco. Questo è il succo di una controrivoluzione che pone al centro la scienza e non l’ideologia sinistroide che, ahinoi, sfrutta la ragazzina dalle trecce d’oro. La notizia in Italia passa un po’ in sordina e anche i media mainstream sembrano prenderla sotto gamba. Eppure, fortuna per noi esseri umani, sul giornale online Altantico Quotidiano, Federico Punzi ne parla con grande autorevolezza. Riporta la traduzione integrale della lettera che farebbe sobbalzare anche il più puro degli ambientalisti. Scrive Punzi sul suo profilo Facebook: “Oggi su Atlantico Quotidiano la preoccupante (per lei) escalation di Greta Thunberg, cavalcata con incredibile cinismo da media e leader; un ministro che autorizza lo sciopero degli studenti per “valore civile”; mentre 500 scienziati dicono che la nostra casa non è in fiamme”.

E fortunatamente, almeno per la scienza, il pianeta Terra ha ancora una chance di salvezza. Gli ambasciatori e portavoce di questa idea sono: Guus Berkhout, professore (Paesi Bassi), Richard Lindzen, professore (Stati Uniti), Reynald Du Berger, professore (Canada), Ingemar Nordin, professore (Svezia), Terry Dunleavy (Nuova Zelanda), Jim O’Brien (Irlanda), Viv Forbes (Australia), Alberto Prestininzi, professore (Italia), Jeffrey Foss, professore (Canada), Benoît Rittaud, docente (Francia), Morten Jødal (Norvegia), Fritz Varenholt, professore (Germania), Rob Lemeire (Belgio), Viconte Monkton of Brenchley (Regno Unito).

Scrivono senza mezzi termini che quella in cui ci troviamo non è un’emergenza. Spiegano che i modelli di divulgazione generale sul clima, su cui si basa attualmente la politica internazionale, sono inadeguati. “È pertanto crudele e imprudente sostenere la perdita di trilioni di dollari sulla base dei risultati di modelli così imperfetti. Le attuali politiche climatiche indeboliscono inutilmente il sistema economico, mettendo a rischio la vita nei Paesi a cui è negato l’accesso all’elettricità permanente a basso costo. Vi invitiamo a seguire una politica climatica basata su solida scienza, realismo economico e reale attenzione a coloro che sono colpiti da costose e inutili politiche di mitigazione”.

Invitano a organizzare insieme a loro, all’inizio del 2020, un incontro costruttivo di alto livello tra scienziati di fama mondiale di entrambe le parti del dibattito sul clima. Perché una cosa è certa, il progresso scientifico, e non solo, si basa su teorie e confutazioni. Questo è il metodo: confronto. Questione spiegata con grande razionalità che si può riassumere in poche chiare battute: non esiste una verità scientifica che accolga le istanze della nostra Greta. Il surriscaldamento globale, quindi, non è per tutta la comunità di scienziati un problema reale. Ma torniamo alla lettera. Si conclude così: “L’incontro (fissato per il prossimo anno) renderà effettiva l’applicazione del giusto e vecchio principio di buona scienza e giustizia naturale secondo il quale le due parti devono poter essere ascoltate in modo completo ed equo. Audiatur et altera pars!”.

In queste righe questi uomini ribelli, questi divergenti che non accettano di salire sul carro del vincitore, affermano che una rete globale di professionisti è pronta a chiarire che il clima deve essere meno politicizzato, mentre la politica ambientalista deve essere più scientifica. Gli scienziati devono affrontare apertamente le incertezze e le esagerazioni nelle loro previsioni sul riscaldamento globale e i leader politici devono valutare in modo spassionato i benefici e i costi reali dell’adattamento al riscaldamento globale, nonché i costi reali e i benefici attesi della mitigazione.

Poi la spiegazione: il clima varia da quando esiste il pianeta con fasi naturali fredde e calde. “La piccola era glaciale si è conclusa solo di recente, intorno al 1850, quindi non sorprende che oggi stiamo vivendo un periodo di riscaldamento”. Il caldo, intanto, cresce con un ritmo inferiore alla metà di quanto era stato inizialmente previsto e meno della metà di ciò che ci si poteva aspettare. Poi questi dissidenti si soffermano su un fatto di rilevante importanza: la Co2 non è un inquinante. È anzi essenziale per tutta la vita sulla Terra. La fotosintesi è una benedizione. Più Co2 fa bene alla natura, rende il globo verde: l’aggiunta di anidride carbonica nell’aria ha portato ad un aumento della biomassa vegetale globale. È anche buono per l’agricoltura, aumentando i raccolti in tutto il mondo.

Insomma un chiaro messaggio a Greta, ai gretini e ai cattivi maestri che cavalcano “l’emergenza” lucrando economicamente e culturalmente sulle giovani generazioni. La vostra teoria potrebbe essere sbagliata.

Commenti

stefi84

Mar, 24/09/2019 - 16:56

Finalmente qualcuno che affronta il problema dal punto di vista scentifico. Miliardi vengono sottratti all'economia e alle esigenze dei paesi, specie i più poveri, per di più promettendo di cambiare il clima, cosa che non si può fare. La terra seguirà i suoi ritmi come sempre, a periodi freddi seguiranno periodi caldi. Per di più l'anidride carbonica è fondamentale per la vita. L'unica cosa che può fare l'uomo è ridurre l'inquinamento, ma il problema non è da noi, dove l'aria è migliorata rispetto a 40 anni fa, ma in paesi come India e Cina.

Ritratto di abutere

abutere

Mar, 24/09/2019 - 17:02

Sta Greta merita il premio nobel dei furbastri

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 24/09/2019 - 17:04

Già: la verità rivelata ai soli gretini. Come se non esistessero le lobbies delle energie rinnovabili.

Giovanmario

Mar, 24/09/2019 - 17:11

una decina d'anni fa ci provò al gore e ci scassò i cabasisi con la storia delle calotte che si scioglievano e degli orsi bianchi che morivano di fame.. e si beccò un nobel, un premio principe delle asturie e un oscar per un documentario ambientalistico.. questa tipa cosa spera di vincere?

Giustopeppe

Mar, 24/09/2019 - 17:17

Greta = comunismo = magna magna

ruggerobarretti

Mar, 24/09/2019 - 17:17

Macche' finalmente, ci sono sempre stati, è che i media non danno risalto alla scienza ma ai ciarlatani e chi li assolda.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 24/09/2019 - 17:20

Mi ricorda il documento sulla razza firmato dagli scienziati e intellettuali italiani sotto il fascismo. Secondo queste persone il fatto che in Sicilia il 24 settembre ci siano 35 gradi, i.ln Svizzera non esistono più ghiacciai, il Lago Aral è prosciugato, il Lago Ciad si è ridotto ad un quarto rispetto agli anni 70, il tutto con una rapidità che ci consente di percepire i cambiamenti giorno dopo giorno... tutto questo sarebbe un’alterata percezione. Lo dico io, il mondo si divide in Gretini e @retini, io mi ritengo appartenere alla prima categoria.

Luigi Farinelli

Mar, 24/09/2019 - 17:26

Richard Lindzen, considerato attualmente il maggior fisico dell'atmosfera (proclamato "Climate Scientist" nel 2007) ha dichiarato: "Le generazioni future si chiederanno, con perplesso stupore, come mai il mondo sviluppato degli inizi del XXI secolo sia caduto in un panico isterico a causa di una variazione di temperatura media globale di pochi decimi di grado. Si chiederanno come, sulla base di grossolane esagerazioni di proiezioni altamente incerte di modelli matematici, combinate con improbabili catene di interferenze, è stata presa in consideraione la possibilità di ritornare all'era pre-industriale." In realtà, la risposta è facile: interessi enormi gravitano attorno all'ideologia ambientalista, legata anche all'ingegneria sociale con la quale una minoranza elitaria sta creando l' "uomo nuovo", adatto alla "Repubblica Universale" globalizzata e COSTRUISCE l'opinione pubblica usando spregevoli metodi come quello di USARE una povera bambina autistica.

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 24/09/2019 - 17:29

Ma questi ragazzi riusciranno a fare una cernita di cosa serve e cosa va buttato? E' piu importante internet o una pagnotta , per produrle occorre bruciare carbone o altra fonti,riusciranno a discernere cosa è vitale e di cosa è capriccio? Un cellulare ha un componente che per estrarlo mandano bambini dentro mini tunnel e non sappiamo quanti ne escono. MA QUESTI RIVOLUZIONARE SANNO? O E' SOLO SPECULAZIONE IGANNO sapendo benissimo che arriveremo tranquillamente a sbatterci la faccia.

lorenzovan

Mar, 24/09/2019 - 17:35

ma tra quei 500 "scienziati" ci sono pure i terrapiattisti..i novax e quelli dell'area 51...cosi' per saperlo..Dato che io sono in piscina quasi in Ottobre..prima volta in 32 anni che vivo in Portogallo ..a settembre prima gia' pioveva e faceva freddo..deve essere una impressione mia..non sono in piscina..sono in sauna..ma che sauna strana..cosi' umida...lolololololol

cesare caini

Mar, 24/09/2019 - 17:39

Sogni rubati? l'unica fatica che ha fatto in vita sua è di rifarsi la treccia , forse.....

BoycottPolitica...

Mar, 24/09/2019 - 17:44

Basta parlare di questo prodotto politicamente corretto. Già se ne occupa troppo la stampa per persone "speciali". Piuttosto che dare visibilità al prodotto costruito a tavolino fate inchieste su chi la strumentalizza e la sfrutta, visto che la ragazza ha anche problemi neurologici.

Scirocco

Mar, 24/09/2019 - 17:45

Il problema dell'inquinamento che sta distruggendo il pianeta è dovuto al fatto che SIAMO TROPPI. Bisogna assolutamente fermare le nascite nei paesi come Asia, India, Cina, Africa affinché diminuisca rapidamente la popolazione del pianeta. La Terra non ha cambiato dimensione ma noi nel giro di 100 anni siamo passati da un miliardo di abitanti a quasi 8 miliardi e tutta questa gente crea inquinamento e quindi danni irreparabili sul clima.

marc59

Mar, 24/09/2019 - 17:50

E'strumentalizzata. Dietro ci sono interessi miliardari come dietro gli immigrati. Finalmente viene smascherata da scienziati. Poveri giovani.

agosvac

Mar, 24/09/2019 - 17:52

Ma come osano 500 scienziati confutare la piccola "greta"??? Ancora non sanno con chi hanno a che fare! La piccola greta li farà licenziare dalle loro Università e li butterà nel lastrico! Intanto, per la rabbia , si rotolerà in terra e si mangerà il tappeto, come fanno i bambini di 8 anni! Comunque la gente potrà finalmente stare tranquilla: il riscaldamento globale è la più grande mistificazione del millennio.

Gio56

Mar, 24/09/2019 - 17:53

stamicchia,ho visto un documentario su ritrovamenti di fossili in laghi prosciugati 70 milioni di anni fa per il cambiamento climatico,colpa dell'inquinamento? E poi mi spieghi una cosa,è risaputo che i peggior inquinatori sono la Cina e l'India,come mai la Greta si guarda bene di andare in quei paesi a portare la sua protesta?

roberto67

Mar, 24/09/2019 - 17:53

@stamicchia: anche all'epoca dei Romani in Svizzera non c'erano i ghiacciai, lì coltivavano il grano. Nell'attuale Sinai invece in qualche periodo ci sono stati, è evidente passandoci sopra con l'aereo. Il lago d'Aral è stato prosciugato artificialmente: i canali scavati per irrigare le coltivazioni uzbeke di cotone (il cotone necessita di acqua quanto il riso) hanno deviando i due affluenti e visto che la profondità del lago era minima l'evaporazione estiva ha fatto il resto in pochi decenni. I 35 gradi in Sicilia a Settembre non sono un evento: sono stato anche lì e alla fine di Ottobre facevo tranquillamente il bagno e prendevo il sole. Ma a parte la mia sensazione di caldo ci sono i dati: quando si dice ad esempio che abbiamo passato il mese di Agosto più caldo degli ultimi 150 anni, significa che 150 anni fa questa temperatura venne superata.

Ritratto di BabaOte

BabaOte

Mar, 24/09/2019 - 18:01

La gente dovrebbe cominciare a chiedersi: "Ma se è cosí, da cosa vogliono distrarci"?

Luigi Farinelli

Mar, 24/09/2019 - 18:03

Ascoltando la radio in macchina, questa mattina, due conduttori hanno ad un certo punto introdotto l'evento "EPOCALE" della conferenza ONU sul clima. "Certo" dice il primo, "usare una come Greta...potrebbe dare corda ai soliti negazionisti..."; "Si!" Dice l'altro "forse si poteva agire in maniera diversa..." (fin qui, la preoccupazione di poter dare acqua al mulino di chi considera il gretinismo una truffa contro la credulità popolare). Poi la frase politicamente corretta: "Perchè, naturalmente, OGGI COME SI PUO' ESSERE TANTO IDIOTI DA NEGARE L'EMERGENZA CLIMATICA!" Io, da "idiota" che considera Greta una povera bambina autistica plagiata da autentici farabutti, consiglio loro di leggere, per esempio, il libro del Prof. Mario Giaccio: "Climatismo, una nuova ideologia" che, SENZA PELI SULLA LINGUA smaschera tutte le bugie ambientaliste. O anche "Conferenza sul clima (la precedente) prova di Governo Mondiale" di Umberto Crescenti, Prof. Emerito di Geologia Applicata.

Mborsa

Mar, 24/09/2019 - 18:03

Io sono rimasto colpito dal tono definitivo e sprezzante delle dichiarazioni della Thunberg! Neanche fosse una novella Giovanna d'Arco o il messia del nuovo testamento climatico! Solo una trance mistica e/o una assoluta ignoranza e incoscienza possono giustificare affermazioni così apodittiche. Nessun media ha sottolineato la assurdità di una ragazzina che va all'ONU ad "incolpare" le generazioni passate per un futuro di cui nessuno ha certezza. Questa è la sublimazione della presunzione e della incoscienza della Thunberg e della "codardia" dei commentatori.

agosvac

Mar, 24/09/2019 - 18:05

Egregio staminghia(h.17,20), lei non è né gretino né @retino è solo ignorante visto che ignora che in Sicilia anche a Settembre come pure ad Ottobre quando c'è scirocco si possono anche superare i 35°. Inutile dirle che il lago Aral si è prosciugato perché il regime comunista ha usato smodatamente le sue acque per l'irrigazione. Per quanto riguarda i ghiacciai e gli altri laghi aumentano e diminuiscono periodicamente. Comunque visto che secondo lei 500 scienziati dicono minchiate, è inutile insistere.

nigher

Mar, 24/09/2019 - 18:10

Poverina questa Greta,fa pena la sua battaglia e tutti quelli che credono a ste baggianate...più che puzza di inquinamento,sento puzza di soldi...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 24/09/2019 - 18:17

La ragazzina è affetta dalla sindrome di Asperger considerata da molti studiosi come una forma di autismo meno accentuata. I bimbi con questo tipo di disturbo si comportano in modo ripetitivo, schematico e si relazionano poco con gli altri coetanei simil bambini autistici. Diversamente dall’autismo un bambino con la sindrome di Asperger riesce a esprimere sentimenti di affetto e di attaccamento nei confronti dei propri familiari, ha un’intelligenza e un linguaggio nella norma e i suoi sintomi restano stabili col passare degli anni. I superpoteri che la ragazzina vanta quali sarebbero? Non vorrei che ci fosse dietro qualcuno che l'abbia sottilmente coinvolta ed indirizzata verso una politica green sostenuta da multinazionali molto interessate..

lorenzovan

Mar, 24/09/2019 - 18:31

s çpropoditro...amici legaioli..andate in gruppo al m Monte Bianco a constatre che il ghiacciaio non sta venendo giu'..che sono soli gretini che lo dicpono..mi raccomando andateci subito e andateci ben vicino..magari il santssimo cuore ci fa il miracolo...lololololo

FD06

Mar, 24/09/2019 - 18:32

Grata ha degli sponsor più interessanti che gli scienziati evidentemente ... Perché questi dotti non sono andati a New York a dire la loro e dare una risposta illuminata a questa Ciarlatana di Greta ? Oggi chi grida più forte é più credibile !!!

Montesquieu2000

Mar, 24/09/2019 - 18:35

1/2 - Occorre alzare la voce per smontare l'enorme bufala del riscaldamento globale causato dall'Uomo, orchestrata con astuzia diabolica da intellettualoiodi antioccidentali, clericali, terzomondisti. Credo che sia sufficiente dare un'occhiata distratta in Wikipedia alla voce "paleoclimatologia" copio/incollo. INIZIO

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mar, 24/09/2019 - 18:35

Greta è stata "montata" ad hoc... ma anche gli "scienziati" si sono dimenticati che, comunque, il clima è stato aggredito da un altro assalto... quell'enorme affare economico mondiale che si chiama "eolico", con tutti i suoi derivati (dall'energia all'auto elettrica), che vengono inconsapevolmente spinti da Greta e dagli ambientalisti della domenica...

Montesquieu2000

Mar, 24/09/2019 - 18:37

2/2 - Il periodo interglaciale che stiamo attualmente attraversando (periodo postglaciale) è iniziato circa 10-12 000 anni fa e la sua analisi avviene per mezzo di cronologie molto accurate grazie soprattutto agli studi di dendroclimatologia, in particolare per l'Europa. 8000 a.C.-7000 a.C.: "Fase preboreale recente". Periodo caratterizzato da temperature fredde. 7000 a.C.-5500 a.C.: "Fase boreale". Temperature più calde, inverni miti. 5500 a.C.-2000 a.C.: "Fase atlantica". Ancora più calda della precedente: in Europa le temperature medie salgono fino a 4 °C sopra quelle attuali e si mantengono stabilmente alte. I ghiacciai erano arretrati a livelli inferiori a quelli attuali; il Mare Artico era probabilmente libero dai ghiacci durante l'estate. Il clima caldo favorì lo sviluppo delle culture dell'Età del bronzo nel Nord Europa.

uberalles

Mar, 24/09/2019 - 18:39

Una ragazzina eccezionale, chiediamole anche un parere sui clandestini, giusto per risolvere il nostro problema...

mircomille

Mar, 24/09/2019 - 18:40

A Forrest Gump gli era preso lo schiribizzo di correre e tutti correvano insieme a lui per giorni e giorni, tutti i giorni i suoi seguaci erano più numerosi: poi ha detto "sono stanchino" e tutti sono tornati a casa. Greta farà lo stessa dirà sono stanchina e tornerà a casa.

Sabino GALLO

Mar, 24/09/2019 - 18:41

Siamo in tanti che ,da molto tempo, ci sforziamo di opporci a questa inventata "verità non discutibile" dei "cambiamenti climatici catastrofici che , a breve,potranno distruggere il mondo!" ! Affermazioni non fondate su prove scientifiche , ma bene utilizzate per interessi "particolari" (politici ed economici)! Purtropp è molto difficile confrontarsi, con razionalità, con delle masse popolari mondiali affascinate da una opinione definita "verità non discutibile, cioè assoluta!" e che "ignorano" che la "scienza" non ha mai avuto una tale pretesa. Ma, purtroppo, è molto difficile opporsi ad una "eccitazione mondiale" , come quella attuale ! Pensare, inoltre, che il "problema mondiale" lo si possa risolvere con le "fonti rinnovabili(??- sic!) è una "illusione" ! Il confronto moderato, nella situazione attuale, appare quasi impossibile!

f35

Mar, 24/09/2019 - 18:45

Questa giovanna d'arco della clima mi sta sempre di piu sulle scattole. Francamente tutte queste uscite sui sogni distrutti (sognava di vivere su un'isola nel pacifico che rischia di sparire nel mare?) sembra ne spontanea ne vera. E palesemente alla ricerca (sembra con un po di aiuto) della notorieta e sicuramente entrara in politica in futuro. Nel fratempo credo che sia meglio ascoltare scienziati informati (che cmq indicono che qualche problema c'e) e non la demogogia di una ragazzina.

Montesquieu2000

Mar, 24/09/2019 - 18:46

segue da 2/2 - 800-1300: "Periodo caldo medievale". Fase caratterizzata da temperature alte, fino a 2 °C sopra il livello attuale, e clima stabile. Si coltivava la vite in Norvegia. Grazie all'aumento delle aree coltivabili la popolazione dell'Europa quadruplicò durante questo periodo. 1300-1850: "Piccola era glaciale". Il clima freddo e instabile favorì il ripetersi di carestie ed epidemie (la più grave fu la peste nera a metà del XIV secolo). Avanzamento dei ghiacciai su tutta l'Europa. 1850-presente: nuovo progressivo aumento delle temperature (con una temporanea inversione di tendenza tra il 1940 e il 1975). Ritiro dei ghiacciai. Negli ultimi anni si sono toccate le temperature medie più alte da quando esistono le registrazioni. FINE QUALCUNO E' IN GRADO DI SMENTIRE I DATI SUDDETTI ?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 24/09/2019 - 18:48

Salviamo Canale5! Ormai sembra diretto da Al Gore e presieduto sa Obama, il presidente che, per via dello scioglimento dei ghiacciai, teorizza l'innalzamento del livello del mare di 60cm. Salvo poi comprarsi una villa di soli 50 cm su detto livello. Un po' strano, se è vero.

f35

Mar, 24/09/2019 - 18:55

Vedo che molti utilizzano alcuni giorni caldi come la prova del esplosione della temperatura sulla terra. Faccio presente che mentre questo estate sono stati registrati i massimi storici in alcune zone dell'europa (es. parigi) e questo per alcuni era la prova del riscaldamento globale, negli stessi giorni vari stati negli stati uniti hanno registrati i minimi storici ben al di sotto dei minimi precedenti. E vero che la temperatura e aumentato nel ultimo decenno (di 0,1 gradi) ma di meno di quello che era previsto.

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Mar, 24/09/2019 - 19:10

Che questa ragazzina sia strumentalizzata lo capiscono anche le pietre. Ma gli anestetizzati mentali no.

kyser

Mar, 24/09/2019 - 19:16

ok abbiamo migliaia e migliaia di scienziati che dicono che c'è un problema climatico. Altri scienziati che parlano di emergenza vera e propria. Altri scienziati allarmisti che esagerano di brutto (secondo me) e dicono che ci restano pochi decenni per intervenire...ora un minuscolo drappello di 500 scienziati che dice che non siamo in emergenza e il mondo non finirà a breve ma abbiamo tempo per intervenire senza sprecare troppe risorse viene inteso da voi come: inquiniamo pure che ce frega il mondo si regola da solo e non esiste alcun problema ambientale, anziché leggerla come un invito a non esagerare sulle restrizioni e affrontare il problema (che viene riconosciuto) in maniera più soft

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 24/09/2019 - 19:19

@Gio56 e @Roberto67, una volta nel Sahara c'erano le foreste e scorrevano i fiumi: non è il cambiamento climatico ma la rapidità con cui esso si produce. Quando si dice "degli ultimi 150 anni", s'intende "da quando si rilevano e si registrano" le temperature. La rilevazione sistematica delle temperature ha avuto luogo a partire da 1800, in decenni diversi a seconda dei territori. Quindi "la temperatura più alta degli ultimi 150 anni", significa che non è stata MAI raggiunta negli ultimi 150 anni.

kyser

Mar, 24/09/2019 - 19:19

Lorenzovan non mi piace essere d'accordo con te...davvero dal tenore dei tuoi interventi su altri temi....ma qui siamo al ridicolo...500 scienziati nel mondo!!! e quanti sono (tutti gli altri) che la pensano diversamente? tutti vincolati da interessi economici per le rinnovabili come dicono? o è più facile che 500 siano al soldo dei petrolieri (giusto per scendere al livello degli altri interventi)

kyser

Mar, 24/09/2019 - 19:22

Scirocco è anche vero questo...ma qui si dice che NON c'è alcun problema e il mondo non è inquinato bensì gode di ottima salute. La CO2 non è un problema, almeno se lo sostengo posso girare con il mio euro zero senza farmi problemi morali no? tanto...se avessi torto...i danni colpiranno solo i nostri nipoti quindi che ce frega?

anfo

Mar, 24/09/2019 - 19:23

mircomille, complimenti, il paragone con Forrest Gump calza benissimo!

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 24/09/2019 - 19:25

L'aumento delle temperature è solo parte del problema, quella che aumenta è l'ENERGIA, in tutte le sue forme, di cui il calore è solo una di queste. Se bruci combustibili fossili rompi legami chimici (energia potenziale) di molecole più complesse, per produrre anidride carbonica, acqua ed energia, nelle sue forme di calore, energia cinetica, energia elettrica... La prima è ad esempio responsabile dell'innalzamento delle temperature, la seconda dei fenomeni meteorologici più violenti (uragani, tornado, inondazioni), la terza dell'aumento del numero di lampi per unità di spazio e di tempo.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mar, 24/09/2019 - 19:29

I ghiacciai si stanno sciogliendo. I Poli pure. Il livello dei mari si alza. Le estati hanno un clima equatoriale anche in Europa. Ma gli "scienziati", pagati dalle multinazionali, dicono che "è tutta una farsa".Forza Greta !!

CidCampeador

Mar, 24/09/2019 - 19:29

un pupazzo telecomandato

lappola

Mar, 24/09/2019 - 19:34

Che farsa !!! Una intera assemblea onu ad ascoltare una minorata senza un minimo di cultura scientifica, una che è gonfiata, imboccata, caricata, tarata da genitori e da altri che hanno trovato il modo di fare quattrini alla barba di un mondo cxxxxxo. Sarà anche vero che esiste un problema, ma questa musica ha veramente rotto l'anima .

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 24/09/2019 - 19:35

@Marcello.508 non faccia il complottista. La sua digressione prolissa sulla sindrome di Asperger è inutile, si tratta di persone con quozienti intellettivi spesso superiori alla media (lo erano Newton, Einstein e Mozart, per fare degli esempi); la stessa Greta ha tutti 10 e qualche 9 in pagella (rapportati ai nostri voti). Parla l'inglese meravigliosamente bene e per la sua età sa bene cosa vuole e come agire per ottenerlo. Le ricordo che in questi giorni ha parlato all'ONU davanti ai potenti del mondo, non alla bocciofila. Questo suo complottismo ("non vorrei che", "qualcuno", "politica green", "multinazionali") la fa scendere di qualche gradino.

lonesomewolf

Mar, 24/09/2019 - 19:38

GRETA, CON TUTTI I SUOI GRETINI, E' UNA VENDITRICE DI FUMO, SAPENDO DI ESSERLO. A LEI NON INTERESSA NIENTE DEL MONDO, CHE PERALTRO SEGUE LE SUE CICLICHE EVOLUZIONI DA MILIONI DI ANNI. GRETINI CE NE SONO SEMPRE STATI, NIENTE DI PREOCCUPANTE.

Divoll

Mar, 24/09/2019 - 19:58

Ha una faccina cattiva (creepy), da film di Stephen King.

dot-benito

Mar, 24/09/2019 - 20:16

Sapete perché dicono che non è facile trovare una cura che guarisca totalmente dal tumore? semplice perché girano milioni di euro o dollari per la ricerca perciò non conviene trovare un vaccino e con la stronzata del riscaldamento globale girano tanti soldi per il contrasto naturalmente senza risolvere niente e come sempre la gente paga

Parermio

Mar, 24/09/2019 - 20:22

Avete provato a condividerlo su Facebook? Perchè io ho provato svariate volte, ma di fatto viene come rifiutato, invece con altro non ho avuto problemi.

19gig50

Mar, 24/09/2019 - 20:26

Goditi i tuoi sedici anni!! Questa scemetta non sa nemmeno di cosa parla è solo un'infelice pilotata da qualcuno che ci specula sopra. Sicuramente noi potremmo comportarci meglio per non accelerare il processo ma, quanto sta avvenendo è un'evoluzione naturale del nostro pianeta come ce ne sono state nel corso del millenni.

carlottacharlie

Mar, 24/09/2019 - 20:34

Certo ch'è una farsa, si ripete a cicli ormai da 50anni. I cretinetti che in piazza o casa urlano non sanno quanti miliardi di dollari fruttano ai gruppi ecologisti queste idiozie per poveri di spirito? Oggi si mette anche il ghiacciaio del Plateau Rosà a scivolare a valle, in Tv pure la Palombelli dice che forse la gretina ha ragione. L'unica ragione è che ci sono tanti tanti gretini al mondo, nei giornali, in Tv, per strada: gretini gretini e gretini a go! go!. Povere menti in poveri gretini.

vinnynewyork256

Mar, 24/09/2019 - 20:35

povera Greta.. imminente vittima della politica sporca ... crollerà la povera adulta-bambina a 28 anni

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 24/09/2019 - 20:38

stamicchia, tu sei in uina categoria a parte, creata solo per te.

hectorre

Mar, 24/09/2019 - 20:40

la piccola Greta, per gli amici gretina, è usata e sfruttata dai genitori...che una ragazzina sia così determinata e preoccupata per l’ambiente è una forzatura...alla sua età le priorita sono altre, forse dovrebbe continuare gli studi e godersi la gioventù...ma sappiamo quanto irresponsabili siano alcuni genitori.....tra qualche mese sarà solo un ricordo ma le sue tasche saranno gonfie di tanti bei soldoni......felice per lei, ma ora sinceramente ha rotto!

Giorgio5819

Mar, 24/09/2019 - 20:43

La paladina delle pagliacciate isteriche...

Duca8491

Mar, 24/09/2019 - 20:51

roberto67 Mar, 24/09/2019 - 17:53 Roberto67 sono d'accordo quasi su tutto, ma guarda che il mese di agosto più caldo degli ultimi 150 anni non vuol dire che 150 anni fà ha fatto più caldo di oggi. Vuol dire che prima di allora non si avevano statistiche sulla misurazione delle temperature

ex d.c.

Mar, 24/09/2019 - 20:58

Il clima è cambiato da sempre nel corso dei secoli. Lo sappiamo non serve usare una povera ragazza con seri problemi a ricordarcelo

ptck135

Mar, 24/09/2019 - 21:01

Come direbbe Emilio....."che figura di merda"...

manson

Mar, 24/09/2019 - 21:07

Ovviamente stiamo distruggendo il pianeta. La causa primaria è il sovraffollamento e L uso eccessivo delle risorse: 3 miliardi in meno e il pianeta starebbe meglio. Basta buonismi omicidi stupratori pedofili tossici spacciatori terroristi soppressi. Sterilizzare le prolifiche africane indiane e maomettane dopo il primo figlio.

HappyFuture

Mar, 24/09/2019 - 21:08

Non ci credete e la maggior parte degli italiani NON ci credono. Salvo poi concedere che il clima... "non è più come una volta"! E una volta significa 40-50 anni fa. Quindi una buona parte degli italiani se lo ricorda. "Ci" ricordiamo quando il "Polesine" veniva alluvionato; ci ricordiamo le estati torride, senza neanche una goccia d'acqua. Allora? Non è colpa nostra! E' l'asse terrestre che si è spostato; è ciclico! Noi? noi continuiamo a vivere sommergendo il pianeta da inquinamento... chi viene dopo sono caxxi loro.

manson

Mar, 24/09/2019 - 21:09

E questa bimbetta affetta da turbe mi fa venire solo voglia di buttare plastica e spazzatura ovunque

dante59

Mar, 24/09/2019 - 21:09

Se stamicchia è in forma champions, non ce n'è per nessuno. Oggi lezioni di climatologia, neurologia e politiche ambientali gratis per tutti. Rimango incantato dalla sua versatilità, dalle sue granitiche convinzioni ma, soprattutto, gli invidio la quantità di tempo che può dedicare a scrivere str...te su forum sgraditi, convinto di dispensare lezioni di saggezza suprema.

Loredanasmntt

Mar, 24/09/2019 - 21:10

nonostante la parte finale di quest’articolo, se qualche lettore avesse voglia di fare una boccata di CO2 pura glielo sconsiglio; superato il 5% dell’aria respirata diventa tossica e velenosa per la vita animale. Comunque Non mi sorprenderei di vedere i nomi Exxoon o BP tra i finanziatori di questi illuminati scienziati.

Antenna54

Mar, 24/09/2019 - 21:10

Ma perché non torna a studiare che è meglio?

g.l

Mar, 24/09/2019 - 21:41

Nelle grandi città si respira aria pura,i mari sono limpidi quasi da bere,le auto emettono profumi e balocchi.Li scienziati certificano che vogliamo questo ben di Dio che fa bene alla salute.Che scandalo sta greta!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 24/09/2019 - 22:26

Potrebbe crollare a breve una parte del ghiaccio Planpincieux, sulle Grandes Jorasses, lungo il versante italiano del massiccio del Monte Bianco. La massa a rischio collasso è di circa 250 mila metri cubi. A dare l'allarme oggi sono state le strutture tecniche della Regione Valle d'Aosta e della Fondazione Montagna sicura, registrando un'accelerazione del movimento che ha raggiunto la velocità di 50-60 centimetri al giorno. Il comune di Courmayeur ha disposto la chiusura della strada comunale della Val Ferret...CAMBIAMENTO CLIMATICO: SE E' COLPA DELL'UOMO POSSIamO PORVI RIMEDIO...EVVIVA, SE COSI' NON E' SIAMO INNOCENTI MA E' PEGGIO...LE FONTI FOSSILI FINIRANNO...E LUNGO LE COSTE ECC CI SONO CENTRALI NUCLEARI...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 24/09/2019 - 23:03

Ho letto che il 97% degli scienziati (suppongo esperti in climatologia e dintorni) dice che i cambiamenti del clima dipendano dall'uomo...

skeptical

Mar, 24/09/2019 - 23:11

Augustinus Johannes "Guus" Berkhout (born 1940) is a Dutch engineer. He has worked for Shell in the oil- and gas industry and served as professor of acoustics, geophysics and innovation management at Delft University of Technology between 1976 and 2007. Ha lavorato 12 anni per la shell... coincidenze?

mikiz

Mar, 24/09/2019 - 23:15

Hoe! Se lo ha detto la Greta che il clima ci distruggerà è vero! Chi siete voi per dire che non ha ragione la Greta?!

timoty martin

Mar, 24/09/2019 - 23:20

La ragazzina è solo una grande montatura mediatica, un pupazzo al quale hanno insegnato gesti e parole. All'inizio era quasi credibile, ora che si concede di tutto e di più è patetica.

Scetticismo

Mar, 24/09/2019 - 23:38

il Prof. Guus Berkhout ex ingegnere della Shell oil e ora membro di una fondazione sostenuta dalla stessa azienda petrolifera, non mi sembra molto una persona molto credibile e disinteressata.

faman

Mer, 25/09/2019 - 00:10

Luigi Farinelli-Mar, 24/09/2019 - 17:26: interessi altrettanto enormi, se non superiori, gravitano intorno all'ideologia anti-ambientalista. Nel dubbio, dal momento che certezze non ce ne sono, preferisco l'ambientalismo.

faman

Mer, 25/09/2019 - 00:12

Luigi Farinelli-Mar, 24/09/2019 - 17:26: ci tengo a precisare che Greta non mi sta simpatica, e convengo che è strumentalizzata.

Algenor

Mer, 25/09/2019 - 00:13

I minus habens che sostengono che non esistano misurazioni del clima anteriori a 150 anni fá, sanno che gli scienziati studiano il clima del passato anche attraverso i carotaggi del ghiaccio e le testimonianze storiche, archeologiche e paleontologiche?

maxmado

Mer, 25/09/2019 - 00:53

Greta, ovvero l'ignoranza al potere. Lei che dice di ascoltare gli scienziati, probabilmente non ne ha mai visto e sentito uno. Nessuno scienziato, vero, non il guru di plastica di turno, confermerà la palla che il riscaldamento globale sia colpa dell'uomo. In passato ci sono stati periodi molto più caldi dell'attuale e l'uomo era poco più che una scimmia, non inquinava e non faceva nulla di più di quanto non facessero gli altri animali. Ma non ditelo a Greta, potrebbe avere un crollo nervoso!

ClioBer

Mer, 25/09/2019 - 00:57

Ma questi scienziati contestano il "gretinismo", con cui chi ha una montagna di soldi ne vuole "solo" un "pochino" di più?

steorru

Mer, 25/09/2019 - 01:13

Durante l'impero romano notizie storiche raccontano che inInghilterra si coltivava la vite, l'abbassamento della temperatura nel medio evo la hanno fatta sparire, Oggi è di nuovo coltivata nel Kent. Le temperature si innalzano e abbassano ciclicamente. Non sono uno scienziato del clima e non prettendo di esserlo. Qualcuna senza alcuna preparazione scientifica invece pretende di insegnrci come vivere raccontndo tante stupidagini. Non me la prendo con una leo ma con i milioni di stupidi che la seguono.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 25/09/2019 - 01:23

Stamicchia aggiungo: a Greta si è affiancato un certo Rentzhog, esperto di marketing e proprietario della startup We Do not Have Time. Il 24/11 u.s. , il predetto ha INSERITO Greta nel board della società. Tre gg.i dopo, “We Do not Have Time” ha lanciato una campagna di crowfunding che ha raccolto 2,8 mln di euro nei servizi relativi ai cambiamenti climatici e alla sostenibilità. Viene il sospetto che Greta sia una macchina da soldi nelle mani di persone esperte nel mondo degli affari, e non solo. Rentzhog è stato assunto come presidente del think tank Global Utmaning nel maggio del ‘18. Le posizioni sostenute di quel think tank combattono i nazionalismi emergenti in Europa e nel Mondo. E dunque tanti fili si muovono dietro la bimba, in un groviglio di interessi economici e d'impegno politico anti-sovranista. Adesso comprende miei sospetti o devo farle un disegnino?

Rixga

Mer, 25/09/2019 - 01:48

Se si vuole capire veramente che tipo di scienziati siano è necessario leggere e conoscere le loro pubblicazioni. Se uno scienziato ha pubblicato una sola ricerca nella sua vita difficilmente sarà uno scienziato autorevole, diversamente chi ha pubblicato molti articoli sarà sicuramente più autorevole in campo scientifico. Alcuni nomi nell'articolo sono indicati. Chi ha voglia e tempo, al di là di ogni personale quanto frettoloso pregiudizio, può farsi un'idea di chi sono coloro che sostengono idee apparentemente fuori dal coro e soprattutto leggere i loro articoli e valutare anche i loro punti di vista diversi. Questo è un approccio scientifico, non essere sempre passivi e pendere solo dalla bocca di altri.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Mer, 25/09/2019 - 01:54

MA CHI PAGA GRETA E GLI SCIENZIATI?

cuoco

Mer, 25/09/2019 - 07:54

Scienziati al soldo di quell'industria che ci sta rapidamente portando all'ecatombe. E allora che estinzione di massa sia, godiamoci lo spettacolo fintanto che l'acqua è solo al secondo piano

eso71

Mer, 25/09/2019 - 08:00

PERFETTO! Possiamo continuale ad inquinare senza alcun senso di colpa....Ottimo!

fft

Mer, 25/09/2019 - 08:14

Comunque l articolo recita: 'fortunatamente, almeno per la scienza, il pianeta Terra ha ancora una chance di salvezza.' quindi allarmismo non proprio campato in aria

TheClimate

Mer, 25/09/2019 - 09:26

Come puoi scrivere queste sciocchezze? Chi sono questi 500 scienziati? Scegline uno: Ingemar Nordin dalla Svezia. È uno scherzo di un professore, non ha nemmeno un background scientifico. Ha persino messo in dubbio la teoria della relatività di Albert Einsteins. Ha messo in dubbio l'assottigliamento dello strato di ozono. Fa parte di un gruppo che ha scritto "The Climate Scam". Tutti questi "scienziati" senza scrupoli vengono acquistati a buon mercato dall'industria dei combustibili fossili - non crederci.

Facetious

Mer, 25/09/2019 - 10:50

Qual è il processo per cui 500 professori e scienziati (500 o quei 14 riportati nell'articolo?) hanno più ragione delle altre migliaia di restanti professoroni e scienziatoni? La CO2 fa bene alle piante e anche all'atmosfera? Possiamo produrre energia e vivere in modo più green anche se non rischiamo l'estinzione domani? @LuigiFarinelli: Uberto Crescenti 80-oggi ha pubblicato 12 articoli scientifici (di cui 9 su riviste italiane). Mario Giaccio, università online Leonardo da Vinci, 93-oggi ne ha pubblicati 8 (peraltro gli argomenti non c'azzeccano tanto col clima). Inoltre, perché scemetta e gretina e autistica e adesso pure comunista(???!!!?) ecc. non si riesce ad affrontare un argomento nel merito e nel rispetto?

Luigi Farinelli

Mer, 25/09/2019 - 13:22

(3) @Facetious 10:50- .....Significativo l'iter adottato da James Lovelock, il primo scienziao che nel 1975, constatando un rialzo delle temperature medie (dopo un periodo in cui si ipotizzava l'inizio di una nuova glaciazione) formulò l'ipotesi della CO2 come causa salvo poi, nel 2012, rinnegarla con un libro: "Poichè dagli anni '90 la temperatura è pressochè invariata, ammetto che le mie ipotesi erano errate." Così fa un vero scienziato. Purtroppo le sue ipotesi sono state adottate dal saltimbanco Al Gore che ha inventato "Gaia" e "il parassita uomo che non la fa crescere" (siamo in pieno panteismo). Per questo ha ricevuto il Nobel. L'unico scienziato VERO del suo gruppo ha restituito il suo premio: "Non c'è uno solo dei personaggi del gruppo di Al Gore che possa essere definito scienziato!"

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 26/09/2019 - 12:14

Stamicchia - Per completare ho fatto una semplice riflessione sugli asperger, oltre quanto predetto nella faccenda "green", riflessione per di più confermata dai principali studiosi di questa che è pur sempre una malattia: la ragazzina crede ( e lo dice ) di avere superpoteri di cui personalmente dubìto. Quanto alle sue disamine a distanza nulla contro, tutto però conferma sempre più la sua appartenenza a pieno titolo di quella categoria di i@@@ti pieni imprescindibili certezze.

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 26/09/2019 - 20:09

....sentivo uno strano sciabordio davanti alla mia porta di casa , ho aperto l , e con un'onda anomala mi è piombata in casa una gondola veneziana con a bordo Al Gore, Green Peace, Canale 5 ed ancora un paio di altre Cassandre de noantri ,Al grido " si salvi chi può" volevamo spingermi a vedere dove arrivava l'acqua dello fake scioglimento improvviso della Groenlandia. Li ho presi a calci nel sedere e sbattuti fuori dicendo loro che si trovavano a 400mt. sul livello del mare nelle prealpi lombarde. Al Gore se continua ad ingrassare contribuirà , quando fa il bagno a fare veramente inalzare il livello dei mari

0071

Sab, 28/09/2019 - 02:15

Solo fino a pochi anni fa doveva essere il raffreddamento della terra e una nuova era glaciale, adesso il contrario, cinquanta anni di bufale. Nessuno distingue tra inquinamento, del quale se ne parla da sempre e cambiamenti climatici che sono solo teorie. Poi un ministro italiano deficiente e una ragazza che nessuno sa da dove è sbucata. Tutto questo fa capire che troppa gente ha troppo tempo da perdere!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 30/09/2019 - 17:45

E curioso che tra i 500 scienziati che hanno dibattuto sul clima ... non ci sia un climatologo che sia uno! Abbiamo geologi in quantità, ingegneri al servizio della Shell come promotori (Berkhout), addirittura filosofi neoliberisti (Nordin) ed ex giornalisti impegnati nel settore vinicolo (Dunleavy), lobbisti del settore energetico (O’Brien), il direttore di una società che esporta carbone (Forbes). L'unico che potrebbe capirci qualcosa è Lindzen che è un fisico dell'atmosfera che però è incappato in più di un "incidente di percorso" nella sua carriera scientifica. Tutto documentato e documentabile sul web dove le carriere di costoro sono disponibili. Si chiama "Fact Checking" ed è un utile esercizio ... del rsto in Italia abbiamo a dibattere di clima un Chimico Teorico!

Pinozzo

Lun, 30/09/2019 - 17:53

Ah be' uno dei primi lavorava per la Shell, immagino con quale imparzialita' abbia affrontato questa tematica.. Dai, se non fosse che i cambiamenti climatici sono un tema serio sareste ridicoli.