"Alt! Fermatevi", "Vado avanti". Così la Ong ha sfidato la Gdf

La Mare Jonio con a bordo 50 migranti salvati nelle acque di fronte le coste della Libia, adesso sfida in modo chiaro il governo italiano. Scontro radio con la Gdf

La Mare Jonio con a bordo 50 migranti salvati nelle acque di fronte le coste della Libia, adesso sfida in modo chiaro il governo italiano. L'imbarcazione infatti sta facendo rotta verso Lampedusa dove la Guardia Costiera ha concesso un punto di fonda. Ma alle prime luci dell'alba in pieno mare si è consumato uno scontro duro tra la Guardia di Finanza e il capitano della nave buonista. Le fiamme gialle di fatto hanno vietato l'ingresso in acque territoriali alla Nave Jonio. Ordine questo del tutto ignorato dal capitano che sfirando le regole ha fatto rotta su Lampedusa. E via radio la conversazione tra il capitano della Mare Jonio e la Guardia di Finanza si è subito accessoi. I finanzieri, come riporta Repubblica, sono stati molto chiari: "Rimorchiatore Mare Ionio da pattugliatore guardia di finanza Paolini, vi intimiamo l'alt, fermate le macchine, arrestate i motori".

A questo punto prende la parola il capitano della nave che di fatto si rifiuta di eseguire l'ordine della Gdf: "Non possiamo arrestare nessuna macchina, qui siamo in pericolo di vita comandante, ci sono tre metri di onda". Poi lo stesso comandante ha aggiunto: "Siamo in condizioni di pericolo di vita". Parole che di fatto testimoniano quanto si alta la tensione in mare. La nave adesso, scortata da due unità militari, si sta dirigendo verso Lampedusa dove ha ottenuto un punto di fonda da parte della Guardia Costiera.

Commenti

Happy1937

Mar, 19/03/2019 - 08:48

In galera l'equipaggio e il Signor Metz, armatore della nave.

jaguar

Mar, 19/03/2019 - 08:53

Cosa succede ai comuni cittadini quando non si fermano all'alt delle forze dell'ordine? Lo stesso si deve fare con sti quattro rimbambiti della Mare Ionio.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 19/03/2019 - 08:55

Ma come abbiamo l'intelligence che ascolta tutto e non ha ascoltato i colloqui della ong con i traghettatori che si mettevano d'accordo per mettere una imbarcazione in acqua appena erano vicino alle coste tunisine e libiche? Ma possibile farsi fare fessi da un pugno di anarchici? Appena ascoltata la conversazione dovevano essere subito bloccati in italia e non farli partire.

amedeov

Mar, 19/03/2019 - 08:57

Se queste navi non vengono sequestrate e affondate, non se ne esce

leopard73

Mar, 19/03/2019 - 09:05

Mettere in galera il capitano della nave sarebbe il minimo!! Salvini deve rispedire la nave in libia e scaricare i clandestini!!!!

Ritratto di ALEX FORTY

ALEX FORTY

Mar, 19/03/2019 - 09:14

Sono in pericolo di vita come quelli che hanno a bordo sono tutti minorenni !!!!!

Drprocton

Mar, 19/03/2019 - 09:15

Questi finti volontari hanno cambiato pelle ma la sostanza non cambia. Anziché i salvataggi giornalieri di centinaia e centinaia di clandestini, vorrebbero impietosire di più i bacchettoni che gli credono ancora con piccoli "salvataggi" casuali di clandestini a gruppi di cinquanta per volta. Tutti i recenti casi ne sono una dimostrazione tangibile. La verità è che sono dei trafficanti di essere umani che non si vogliono rassegnare e che trovano terreno fertile tra i tanti idioti, idealisti o coinvolti nel business, che ragliano ad ogni schioppo di dita di questi umanisti ipocriti

cesare caini

Mar, 19/03/2019 - 09:23

Perché in Italia tutti fanno quello che vogliono senza rispettare le regole ? Come mai siamo arrivati a questo ?

oracolodidelfo

Mar, 19/03/2019 - 09:32

L'Italia non deve essere ricattata ed in ostaggio dei mercanti di uomini. Condivido il pensiero di Jaguar 8,53. Le negative previsioni meteo per quel tratto di mare sono note a tutti. Arrestare immediatamente il Comandante della Mediterranea quanto meno per tentato omicidio per aver messo in pericolo, coscientemente, la vita di tutti quelli che sono a bordo, clandestini e non. E Luca Casarini (capo missione), dopo aver creato disordini in terra, la smetta di crearli in mare.

COSIMODEBARI

Mar, 19/03/2019 - 09:35

Praticamente per il comandante della nave Ong ci sono onde alte 3 metri, che mettono a repentaglio la vita dei naviganti, ma se ne frega della vita delle forze dell'ordine Italiane che sono dovute andare, per colpa sua, in mezzo alle onde alte 3 metri. E poi hanno a bordo un solo medico per 49 clandestini più l'intero equipaggio.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Mar, 19/03/2019 - 09:40

L'INGANNO sta nella parola SALVARE. E' invece un PROGRAMMA già operativo da tempo e che Salvini ha interrotto. E loro non ci vogliono stare.

baio57

Mar, 19/03/2019 - 09:49

Perchè " SALVATI " ? Semmai " PRELEVATI " in accordo con i negrieri scafisti . E poi una domanda ,questa carretta ha i requisiti per compiere operazioni del genere ?

lappola

Mar, 19/03/2019 - 10:10

Perché insistono a dire che li hanno salvati? Li hanno invitati a trovarsi lì all'ora stabilità. Sono trafficanti di esseri umani. Se il sindaco li vuole che li prenda ma se li tenga, questi, i prossimi, e non pianga risorse dal governo. Vendiamo l'isola all'Africa così ci togliamo il fastidio.

Cheyenne

Mar, 19/03/2019 - 10:24

MA E' MAI POSSIBILE CHE IN QUESTO PAESE NON SI OBBEDISCA IMPUNEMENTE AGLI ORDINI DELLE AUTORITA'?

Mr.Millo

Mar, 19/03/2019 - 10:24

Fateli attraccare e poi arrestateli tutti. Sequestrate la nave e smontate le eliche. Cosi' i 50 "profughi" sono salvi e la ONG fuori gioco. Questa deve essere la linea del governo, così vediamo quanti sono disposti a giocarsi l'imbarcazione rischiando la galera.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 19/03/2019 - 10:30

La burletta è durata sin troppo. Altro che "porto sicuro"! Blocco navale subito. Ha ragione la Meloni.

unghiecondenti

Mar, 19/03/2019 - 10:39

Vergognoso ed indecente . Tutto organizzato da coloro che dovrebbero garantire ordine e rispetto delle regole .

maxxena

Mar, 19/03/2019 - 10:41

se io mi rifiutassi di obbedire all'ordine di un Pubblico Ufficiale sarei immediatamente arrestato (giustamente) e rinchiuso.

Papocchia

Mar, 19/03/2019 - 10:48

Adesso sono 50, la prossima volta saranno 500. Tutti in galera e buttare la chiave.

cir

Mar, 19/03/2019 - 10:57

indicazionediconfine : quei programmi vengono esposti a DAVOS, imposti ai governi , ma studiati in altre sedi..

gadu

Mar, 19/03/2019 - 11:01

nel rispetto delle Leggi vigenti,lo Stato dovrebbe procedere a fare imbarcare i clandestini su una nave da guerra italiana e riportarli in Libia, nel contempo sequestrare quella carretta del mare e affondarla in acque nazionali e arrestare immediatamente tutto il personale che ha infranto la legge. Sicuramente, ciò è quello che giustamente vorrebbero vedere la maggior parte degli Italiani

savonarola.it

Mar, 19/03/2019 - 11:11

Se questa vicenda si concluderà senza che i negrieri vadano in galera e la nave sequestrata, l'italia non potrà più essere considerata un paese civile. Purtroppo temo che le 49 risorse ce le dovremo sorbire noi, visto che la nave ha bandiera italiana. Ma che almeno siano gli ultimi. NON SE NE PUO' PROPRIO PIU'. A proposito: a bordo solo minorenni (di trent'anni)? Nessuna donna incinta? STRANO!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 19/03/2019 - 12:06

Tanto se li arrestano gli daranno al massimo 2 mesi, tanto per farci contenti che vengono arrestati. Minimo 10 anni. Sono anarchici.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 19/03/2019 - 15:31

per una errore dell' agenzia assicurativa sulla polizza assicurativa del natante, 20HP qui a Lampedusa..il comandante della CC 808, mi ha fatto un verbale di 840,00 euro, se fossi stato un clandestino venivo accolto e non solo, queste sono le autorità che osservano le leggi italiote

MarioNanni

Mar, 19/03/2019 - 15:38

al di la del ministro Salvini che ha impartito precisi ordini, che aspettano procura e guardia di finanza ad arrestare il comandante della nave che disattende ogni disposizione e se ne fotte degli ordini dei militari? i militari e i pm sono obbligati ad intervenire senza attendere ulteriori disposizioni ministeriali. a Parigi Macron ha licenziato il prefetto perchè ha mal gestito il disordine pubblico; che aspettano anche da noi a far saltare qualche autorità che non fa rispettare gli ordini ministeriali e gli accordi internazionali sulla migrazione illegale?

sparviero51

Mar, 19/03/2019 - 19:25

A UN RIMOTCHIATORE 3 METRI DI ONDA ( AMMESSO CHE SIA VERO ) GLI FANNO IL SOLLETICO . BUFFONI !!!!!!!!

Luigi Farinelli

Mar, 19/03/2019 - 22:51

"Ordine questo (ossia l'Alt della Guardia Costiera) del tutto ignorato dal capitano che sfidando le regole ha fatto rotta su Lampedusa." Un tempo, al rifiuto dell' Alt sarebbe seguito un "colpo in bianco" (davanti alla prora dell'imbarcazione da fermare). Il secondo colpo, in caso di rifiuto, sarebbe andato a segno sull'opera morta (sopra la linea di galleggiamento). ORA, I CITTADINI ITALIANI CHE SI SONO ESPRESSI IN MAGGIORANA COL VOTO, ESIGONO CHE I RESPONSABILI DI QUESTO ATTENTATO ALL'AUTORITA' DELLO STATO SIANO IMMEDIATAMENTE PUNITI SECONDO LE LEGGI VIGENTI E INTERDETTI DA INIZIATIVE SIMILARI, possibilmente con la galera, meglio coi lavori forzati per rifondere il danno arrecato alla nazione, ossia ai cittadini che pagano le tasse (e dovrebbero pure mantenerli in galera)

Ritratto di Lissa

Lissa

Mer, 20/03/2019 - 09:41

Per i sinistrati il non rispettare la Legge è una prassi normale. Mi auguro che la Legge venga applicata a questi cialtroni con il sequestro della bagnarola del mare, una multa salatissima all'armatore, e qualche anno in gattabuia di questi delinquenti dei centri delinquenziali.