Anac, in procura atti nomina fratello Marra

L'Anac ha trasmesso tutti gli atti alla procura evidenziando un "conflitto d'interessi" sulla nomina a responsabile del Turismo

L'Anac "ha ritenuto configurabile il conflitto di interessi" quando Raffaele Marra, direttore del dipartimento Organizzazione e Risorse umane di Roma Capitale, ha nominato a capo della direzione Turismo del fratello Renato Marra. Lo si legge in un comunicato dell'Anac.

Tale situazione di conflitto di interessi, secondo l'Anac, "sussiste sia nel caso in cui il dirigente abbia svolto un mero ruolo formale nella procedura, che nell'eventualità di una sua partecipazione diretta all'attività istruttoria, come sembrerebbe emergere dall'ordinanza sindacale n. 95/2016". Al riguardo l'Autorità ha adottato una delibera che "è stata trasmessa alla procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma e alla struttura comunale competente, per l'accertamento della eventuale responsabilità disciplinare e alla procura regionale della Corte dei conti e all'Ispettorato della funzione pubblica per le questioni relative all'inquadramento del dottor Marra nei ruoli della dirigenza di Roma Capitale". Ulteriori elementi riguardanti la procedura di interpello sono stati chiesti al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza. Fin qui i fatti. Poi l'Anac chiama in causa anche direttamente il sindaco Virginia Raggi: "La dichiarazione della Sindaca sulla piena conoscenza, ab initio, della situazione di potenziale conflitto di interessi del dott. Raffaele Marra relativamente alla posizione del fratello Renato potrebbe far presupporre una precedente dichiarazione, in tal senso a Lei resa, dal dott. Marra (Raffaele). In ogni caso dalla dichiarazione si ricava che la situazione di palese conflitto di interessi era conosciuta dalla Sindaca", si legge nel testo della delibera dell'Anac.

"Una tale dichiarazione - prosegue il testo -, però, non è sufficiente per rimuovere il conflitto. Il d.p.R. n. 62/2013 prevede, infatti, che l’organo che viene a conoscenza, attraverso la dichiarazione o in altro modo, della situazione di conflitto di interessi, disponga ogni misura volta ad evitare ogni partecipazione del funzionario a procedimenti nei quali egli possa trovarsi in una tale situazione (in tal senso la citata AG 11/2015/AC). Nel caso specifico la Sindaca, consapevole del conflitto, - conclude la delibera - avrebbe dovuto esonerare il dott. Marra da ogni partecipazione, anche se solo meramente pedissequa, all’atto di nomina del fratello Renato".

Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Mer, 21/12/2016 - 17:13

certo...adesso devono continuare a scaricare letame sulla Raggi e il M5S, sennò rischiano di andarsene tutti a casa e finisce il "magna-magna" che c'è sempre stato in questo paese

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 21/12/2016 - 17:16

L'ho sempre affermato: 5Stelle? 5STALLE!

Poldo51

Mer, 21/12/2016 - 17:16

le solite porcate!!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 21/12/2016 - 17:17

Di Maio: COMPLOTTO!!!!!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 21/12/2016 - 17:29

Sta pora fiola non ne imbrocca una, che é una. Doveva aspettarselo. Le sinistre non sanno perdere ed era logico che le avrebbero fatto le pulci. Come puntualmente é avvenuto. Loro ne hanno fatte di peggio e per lungo tempo nessuno ha detto nulla. Poi quando la polveriera stava per esplodere hanno fatto fuori Marino che tra tutti i tamarri era forse il meno tamarro.

Gianfranco__

Mer, 21/12/2016 - 17:31

pazzesco, gli unici valori che sbandierano sono la trasparenza e l'onestà e quindi vanno perseguiti con il massimo rigore, visto che non offrono null'altro.

eso71

Mer, 21/12/2016 - 17:31

Non c'è nulla da fare, l'onestà non riesce a mettere radici a Roma...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 21/12/2016 - 17:39

?????? ch'è un processo alle intenzioni? È stato il Sindaco, pardon a Roma qualcuno ha sessualizzato le nomine istituzionali, la Sindaca ha assumere il soggetto in articolo? Semmai il lo la sindaca deve sorvegliare che le delibere comunali rispettino le leggi e i protocolli ... che deve fare il lo la mastina che sta in guardia nella sede comunale?

luigicarrella

Mer, 21/12/2016 - 17:43

Chiedo che si verifichi la nomina di commendatore del sig. Marra in quanto tra la nomina di cavaliere e quella di commendatore devono trascorrere, per norma, almeno tre anni. Invece così non risuta dal sito ufficaile della presidenza della repubblica (27/1/06-27/12/08) Cav. Luigi Carrella - Salerno

obregia

Mer, 21/12/2016 - 17:43

Nell'arco di sei mesi a Roma è successo quello che normalmente in politica avviene perlomeno dopo un quinquennio.Muraro indagata Marra arrestato conflitto di interessi e poi chissà.... Mi chiedo come una donna certamente non sprovveduta sia incorsa in errori di una banalità disarmante senza che nessuno Le abbia dato consigli di comportamenti di rottura con il passato.Ho l'impressione che la Raggi sia stata raggirata per indurla a commettere errori tanto che lo stesso arrestato non teme le parole della Sindaca come riportato in altro articolo.In ultima analisi il Marra vuole apparire come la vittima e far apparire la Raggi come l'artefice di tutto. Diceva il grande Totò"mi faccia il piacere.Non sono un 5 stelle ma la Raggi va sostenuta altrimenti subito a votare.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 21/12/2016 - 17:43

E' stato dimostrato che stando a mollo nel letame ci si sporca e si assorbe anche un certo fetore. Roma era un letamaio di enormi proporzioni. I sinistri non li voleva più nessuno, perché avevano già fatto abbastanza danni, non solo con marino, ma anche con veltroni e rutelli. Il centro-Destra ha messo in scena una indegna manfrina, al solo scopo di non prendersi la patata bollente. Restava solo il M5S e molti, in buona fede, l'hanno votato. A questo punto, la Raggi aveva due alternative: 1) Far fuori tutti e prendere nuovi funzionari, nuovi responsabili, nuovi dirigenti tutti provenienti dalla società civile, non ammanicati, magari anche non corrotti (forse), ma di certo senza alcuna conoscenza della complicatissima situazione romana e senza alcuna competenza. 2) Affidarsi a personaggi esperti, ammanicati e competenti, anche se non proprio puri e illibati. Lei ha scelto l'opzione 2, e ha perso. Ma come pensate che sarebbe andata se avesse scelto l'opzione 1?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/12/2016 - 17:48

A questo punto è meglio che si dimetta, altrimenti la massacrano. I piddini non l'hanno digerita la sconfitta, pensano di essere invincibili. Penso sia solo ingenuità, non certo era connivente. I delinquenti sono ben altri. Da una parte mi fa pena. Certo è che gli altri sono avvoltoi.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 21/12/2016 - 17:54

Ma è mai possibile che sapete parlare altro di questa Raggi che non è praticamente nessuno. Che una che viene dal M5S e che in vita sua non ha mai fatto un cassio di niente poteva essere invece brava a fare il sindaco lo potevano pensare solo degli imbecilli al cubo.

ziobeppe1951

Mer, 21/12/2016 - 17:55

Italiota..17.13... a volte il letame fa miracoli senza essere santi

lorenzovan

Mer, 21/12/2016 - 18:04

chi di marino ferisce...di marino perisce...lolololol

VittorioMar

Mer, 21/12/2016 - 18:06

...che la procura si sbrighi a dire chi è sotto indagine per il bene di ROMA!!..e non questo continuo stillicidio!!

lorenzovan

Mer, 21/12/2016 - 18:07

@)leonida55..a parita' di incapacita'...era migliore Marino..e l'hanno fatto nero per qualche parcheggio e un paio di cenette...questa stava a coprire chi si stava a riorganizzare dopo mafia capitale uno per iniziare mafia capitale capitolo secondo

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 21/12/2016 - 18:07

-----giachetti ---da ex radicale ---sarebbe stato un ottimo sindaco----ma salvini doveva fare il dispetto--il monello----ed i romani si trovano in una nave senza timone----hasta

lorenzovan

Mer, 21/12/2016 - 18:10

povera cocca di grillo tuo..pensava che fare la sindaca era solo mettere la fascia tricolore e passare all'incasso a fine mese...eppure era gia' nel precedente consiglio municipale ai tempi della giunta Marino..mica puo' dire " non lo sapevo..."

montenotte

Mer, 21/12/2016 - 18:17

Questa, forse, è l'ultima. Casa aspetta a dimettersi per il bene dei cittadini romani? Ormai la sua incapacità è conclamata e ripeterlo è come sparare sulla "croce rossa". Ma le colpe non sono solo sue, e di chi non ha capito che non era adatta a quel ruolo ovvero il suo partito.

gianfran41

Mer, 21/12/2016 - 18:25

Io proporrei di richiamare Alemanno per risollevare le sorti del comune di Roma.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 21/12/2016 - 18:30

è chiarissimo, il 5s ha riempito il movimento di poveracci raccolti per strada, incapaci di destreggiarsi nelle più elementari strade regolamentari e di burocrazia, essendo sprovveduti(qualche giorno prima erano studenti, casalinghe, operai..) cascano come "asini" nei trappoloni della politica più bieca..la Raggi è una di questi..

Lisandren

Mer, 21/12/2016 - 18:35

Ladri a 5 stelle. Vergognatevi. Dimissioni subito!

Cheyenne

Mer, 21/12/2016 - 18:36

basta con questi lestofanti peggio dei pdioti, d'altra parte un'associazione tra i casaleggio e grillo non credo sia l'esercito della salvezza

puntopresa10

Mer, 21/12/2016 - 18:39

E sempre una questione di uomini o donne,capaci e incapaci,di avidi/e,di onesti/e,il potere rende le persone arroganti,presuntuose,pensando di essere immortali.

venco

Mer, 21/12/2016 - 18:42

Per chi non ha capito la Raggi è una donna-immagine, come tante.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 21/12/2016 - 18:44

italiota Mer, 21/12/2016 - 17:13.....Non scaricano il letame...il letame è ancora "sindaca".....Italiota fa proprio rima con idiota....Ciaoneee!!!E.A.

Ritratto di nestore55

Anonimo (non verificato)

celafacciamose.....

Mer, 21/12/2016 - 18:46

Ma con i problemi che ci sono nel mondo, nel mondo a noi vicinissimo, è mai possibile che i nostri destini siano nelle mani di gente e/o gentaglia come la Raggi, la fedeli, il pagliaccio fiorentino, la boschi e la compagnia briscola? E' NELLE LORO MANI CHE LASCIAMO IL DESTINO DEI NOSTRI FIGLI E DEI NOSTRI NIPOTINI?

Ritratto di venividi

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 21/12/2016 - 18:52

Di Battista a "onesta & ingenuità" bisogna aggiungere "complicità". La Raggi - con tutte le nascoste e sorprendenti virtù - sembra un agente segreto al servizio di Renzi.

nalegior63

Mer, 21/12/2016 - 18:57

e meglio che continui cosi saremmo informati giornalmente PER MOLTI ANNI sul comune di ROMA per alcuni di noi la CAPITALE

Eraitalia

Gio, 22/12/2016 - 06:36

Conflitto di interessi? X la boschi x renzi ecc non esistono conflitti? Hanno sistemato padri figli nonni fratelli e tutto il cocuzzaro e nessuno grida al conflitto di interessi

Popi46

Gio, 22/12/2016 - 06:39

Della Raggi non mi importa un tubo e Grillo continua a fare il comico. Devo tuttavia rilevare che i PD rimangono sempre uguali a se stessi come i paracarri: o comandano loro o non comandano gli altri.