Schumi cade sugli sci: è in condizioni critiche

Durante un fuoripista a Maribel col figlio, l'ex campione del mondo batte la testa su una roccia: emorragia cerebrale, è stato operato. Travolto da una valanga un 15enne è morto sulle piste di Claviere

Ancora tragedie sulle piste innevate. Un 15enne italiano è stato travolto e ucciso da una valanga che si è staccata a Colletto Verde, località non lontana da Claviere. A constatare il decesso del giovane sciatore i sanitari del 118 che sono intervenuti sul posto. Michael Schumacher è stato portato d'urgenza in ospedale dopo aver fatto un incidente sugli sci. Caduto sulle piste di Meribel, in Alta Savoia, il sette volte campione del mondo di Formula 1 ha battuto con violenza la testa al suolo e ha riportato un trauma cranico.

Sciatore travolto da una slavina

Scendeva fuoripista, nella zona del Colletto verde al confine tra Italia e Francia, il quindicenne morto a Claviere sotto la valanga. Una zona in forte pendenza, a 2.500 metri di quota, che separa le piste di Monginevro da quelle della Val Gimont. "Lì ne scendono tutti gli anni - spiega il soccorso alpino - ed è facilissimo provocare slavine, soprattutto dopo precipitazioni tanto abbondanti come quelle degli ultimi giorni". Insieme alla vittima c’era un adulto, che la polizia ha subito ascoltato negli uffici del commissariato di Bardonecchia guidato dal vicequestore Francesco Destro. Gli inquirenti vogliono ricostruire l’esatta dinamica della tragedia e, in particolare, accertare eventuali responsabilità. Intanto la procura di Torino ha aperto un’inchiesta che è stata affidata al procuratore Raffaele Guariniello. Il magistrato, che nelle scorse settimane ha disposto controlli sulla sicurezza degli impianti da sci della provincia di Torino, si sta già occupando delle inchieste relative alle valanghe cadute a Bardonecchia il giorno di Santo Stefano e ha ipotizzato, nei confronti dei due fratelli del giovane francese morto sotto una di esse, i reati di valanga e omicidio colposo.

Schumacher cade sugli sci

Grande appassionato della neve, Michael Schumacher è stato tradito dalla sua irruenza mentre si trovava sugli sci insieme al figlio 14enne. L’incidente sarebbe avvenuto intorno alle 11 di questa mattina. "Sciava fuori pista a Meribel, indossando un casco, quando è caduto sbattendo contro roccia", ha raccontato Christophe Gernignon-Lecomte, direttore generale dell’ente Meribel Tourisme. I soccorsi sono arrivati subito. "Era sconvolto, un po' scosso - ha continuato Gernignon-Lecomte - ma cosciente". E con un elicottero Schumi è stato trasferito prima all’ospedale di Moutiers, poi a quello più attrezzato di Grenoble. "Presentava un grave trauma cranico ed è arrivato in ospedale in coma - si legge nel bollettino - si è reso necessario un immediato intervento neurochirurgico"

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Anonimo (non verificato)

leo_polemico

Dom, 29/12/2013 - 18:11

A questi incoscienti, che NON dovrebbero praticare il fuoripista, VIETATO sia per norme, sia per semplice buon senso, per il rischio che comporta a loro stessi e a chi li dovrà poi soccorrere, qualcuno farà pagare le spese dei soccorsi e delle cure mediche cui saranno sottoposti?

clod

Dom, 29/12/2013 - 23:28

dalle prime notizie sembrava una cosuccia...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/12/2013 - 23:56

Il fato è proprio cieco. Ha rischiato la vita centinaia di volte correndo in Formula 1 e va a sbattere sciando. Cerca di guarire presto MICHAEL, SEI SEMPRE UN GRANDE CAMPIONE.

odifrep

Lun, 30/12/2013 - 00:02

Quando si dice il fato, molte volte gli andiamo incontro noi. E' proprio vero. Auguri di ogni bene, per ciò che hai dato alla nostra Nazione nel mondo dello sport. Ciao Michael

federgian

Lun, 30/12/2013 - 07:43

A Leo_polemico Ma come è facile sparare caxxate! Il fuoripista non è vietato, da nessuna parte del mondo! Solo se ci sono condizioni di pericolo accertate le autorità locali segnalano il divieto, localizzato, con espliciti avvisi, che costituiscono, appunto, il divieto come eccezione.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Lun, 30/12/2013 - 08:48

quando uno se le va a cercare...

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 30/12/2013 - 09:00

DAVANTI ALLA STUPIDITA' I SOLDI NON SERVONO A NIENTE ANZI SE FOSSE MENO RICCO E PIU' UMILE TUTTO CIO' NON GLI SAREBBE ACCADUTO.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 30/12/2013 - 09:11

cercate sport pericoli, però prima pensate cosa potrebbe succedere, io non volo più perchè prima di prendere un aereo so cosa potrebbe succedermi, la cosa più fortunata sarebbe quella di morire subito, voi pensate prima o no? leo ma quali spese Schumi è miliardario ha comprato mezza Malesia.Credete che non abbia i soldi e non mi piacerebbe fare due settimane ai Caraibi o alle Seycelles invece di stare qui in mezzo alle nuvole? Però prima penso eccome penso.

Ritratto di randel

randel

Lun, 30/12/2013 - 09:29

@franco-a-trier_DE.........quindi niente auto per paura degli incidenti......niente passeggiate per paura delle storte....niente shopping nei centri commerciali per paura dei carrelli impazziti.?????

gneo58

Lun, 30/12/2013 - 09:35

l'accaduto conferma quello che ho sempre pensato e che pensano in molti, quando e' il tuo momento non c'e' santo che tenga, puoi essere anche a sedere su una sedia in casa che "ZAC" ti succede qualcosa e se sei proprio sfortunato ci rimani secco.....

piluga

Lun, 30/12/2013 - 09:37

Auguri di una pronta guarigione schumi... Campione che ha portato tanto lustro alla bandiera tricolore quando correrva con la ferrari.

External

Lun, 30/12/2013 - 10:14

franco il tuo sport estremo è giocare a scacchi ai giardinetti, o meglio ancora direttamente sulla comoda. Bevi poco vino che ti alza la pressione.

sergio meghini

Lun, 30/12/2013 - 10:31

sono veramente dispiaciuto per Schumacher. spero si rimetta presto!

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 30/12/2013 - 10:35

Peccato per Schumi e per il 15-enne, ma si chiama "selezione naturale". Il fuori pista non e' vietato ma dovrebbe esserlo, per i rischi che causaa agli altri (slavine o valanghe). Occorre creare un precedente giuridico, e far pagare caro a chi causa danni o morte.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Lun, 30/12/2013 - 10:49

A volte il padre eterno sembra voglia prendersi le sue rivincite, tanti campioni schivano la morte in pista per anni, poi d'improvviso arriva un banale incidente in altri sport ed ecco che ti fa ricordare che anche loro sono esseri umani e che non vincono sempre. Forza Michael, vinci quest'altra gara, la più difficile.

lino961

Lun, 30/12/2013 - 12:02

Per Dragon_Lord:ci sono anche quelli che non sono ricchi come Shumi ma fanno le stesse cazzate mettendo a repentaglio la vita di altre persone,comprese quelle dei soccorritori che sono costretti ad andare a recuperarli,perchè della loro se ne fottono certe bravate fini a se stesse sarebbero da evitare,ma io dico, con centinaia di KM di piste sicure e ottimamente tenute che cosa si vanno a rompere le balle con queste stronzate!!! Bene,ora piangete!!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 30/12/2013 - 23:36

# Dragon_Lord 09:00 Ma lei è per caso un prete mancato? Guardi che i predicatori che dispensano giudizi moralistici ottengono solo il risultato di gonfiare i perpendicoli al prossimo.

cgf

Mer, 01/01/2014 - 17:07

Sembra che stesse raggiungendo un amico in difficoltà, ma cosa ci facevano fuori pista, e chi ha portato il figlio???????