Approvata legge pro-gay che istituisce il reato di libero pensiero

L'Umbria approva la norma regionale contro l'omofobia. Che però di fatto fa nascere un tribunale degli omosessuali in ambito lavorativo e scolastico

La scusa è sempre la stessa: evitare le discriminazioni gay. Ma dietro la norma contro le "violenze determinate dall'orientamento omosessuale" approvata dal Consiglio regionale dell'Umbria si nasconde molto di più. Un retroterra ideologico con l'unico malcelato obiettivo di mettere un bavaglio, coprire i dissenzi, importare un modello unico di pensiero così tanto alla moda quanto minoritario.

La legge è tutt'altro che un semplice elenco di buone intenzioni per evitare che i gay vengano ghettizzati. Anzi. Si è trasformata in una sorta di editto con cui le associazioni Lgbt potranno diventare gli inquisitori unici in ambito sanitario, lavorativo e scolastico. Grazie alla leggina voluta dalla maggioranza Pd che sostiene la governatrice Catiuscia Marini, sigle come Arcigay e Anddos avranno libertà di azione nel trasmettere alle scuole l'ideologia gender, nel controllare aziende e enti pubblici e nel promuovere iniziative per far conoscere (e apprezzare) la cultura Lgbt. Non vorremmo esagerare, e neppure rimediare nuova querela, ma se la dottrina da diffondere è quella dei circoli delle dark room, dei glory hole e delle orge omo documentate in più servizi giornalistici, allora c'è motivo di essere preoccupati.

Discriminati per cosa?

Per capire tutte le ambiguità della norma umbra pro-Lgbt bisogna partire da una lacuna di fondo che rende tutti gli articoli potenziali museruole alla libertà di parola: nell'articolo 1 si parla infatti di "lotta alle discriminazioni omosessuali", senza però spiegare nello specifico quali atti o espressioni vadano considerate offensive. Come spiegato dal consigliere regionale Sergio De Vincenzi, "la legge non definisce la fattispecie della discriminazione, ma afferma il principio della percezione della discriminazione slegata dal fatto reale accaduto". In sostanza, basta che un gay si senta emarginato per accusare chiunque di omofobia. Anche se non è successo nulla. Per esempio: un padre racconta al figlio che i gay non possono avere bimbi? Potrebbe essere considerata una posizione lesiva della dignità omosessuale. E così potrebbe essere punito da chi ha di fatto istituito il reato di libero pensiero.

Controllo di "qualità gender" nelle imprese

Chi ha avuto l'ardire di leggere fino a questo punto, si sieda e si prepari ad osservare da vicino i punti oscuri dell'ignobile legge. Partiamo dal mondo del lavoro. Il Pd ha avuto la straordinaria idea di assegnare alle suddette associazioni il ruolo di "monitoraggio" in ambito professionale. Costringendo imprese, aziende e pmi a sottostare ai capricci dei leader gay. Diranno che non è vero, ovviamente. Ma sono stati gli stessi promotori ad ammettere nel corso della discussione in aula che alcuni commi sono stati scritti da "loro", ovvero sotto dettatura delle sigle omosessuali.

Le mani sulle scuole

La legge infatti non è difensiva, ma offensiva. Nel senso che non intende solo limitare gli atti di bullismo, ma vuole "favorire la diffusione" della cultura dell'identità di genere. Per trasmettere l'idea che il sesso sia la "percezione che una persona ha di sé" e non un dato biologico, è prevista l'offerta di eventi culturali pro-gay, la promozione di "corsi di formazione professionale per il personale scolastico", di "seminari per i genitori" e di "interventi di consulenza" da parte delle Asl in modo da "rimuovere gli ostacoli" all'accettazione della propria identità di genere. Per fortuna le opposizioni sono riuscite a far emendare l'articolo in cui era previsto l'indottrinamento diretto sui giovani studenti, eliminando i corsi sul gender da scuola e limitandoli a genitori ed insegnanti. E non è poco. Inoltre, la battaglia delle famiglie e del Comitato Difendiamo i Nostri Figli ha fatto sì che non possano essere considerate un reato le dichiarazioni sul gender rese nell'esercizio del diritto di opinione. Una cosa normale, in un Paese occidentale. Ma quando si parla di omofobia, è bene specificare. E questo la dice lunga sull'idea di democrazia sposata dal Pd.

L'Osservatorio-tribunale

Per elevare le sigle gay a giudici di ultima istanza sulle realtà (omo)sessuali, l'Umbria ha ben pensato di creare un Osservatorio regionale speciale che profuma di dittatura della minoranza. Ne faranno parte 6 membri del mondo Lgbt e solo 3 delle associazioni delle famiglie. E hanno il coraggio di chiamarla parità, maledetta coerenza. L'Ente peraltro avrà l'importante ruolo di monitoraggio dei fenomeni di discriminazione e di denuncia di eventuali atti omofobi. A dargli man forte ci sarà il Co.Re.Com, il Comitato Regionale per le Comunicazioni con il compito di imporre la linea del pensiero unico a televisioni, giornali e pubblicità. Controllando i "contenuti" scomodi e organizzando programmi appositi per trattare tematiche omosessuali. Guai a chi non s'allinea.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 06/04/2017 - 13:01

Avanza la dittatura del male, della menzogna. Un occidente in decomposizione. Che va fermato perché non infetti il resto del mondo.

cgf

Gio, 06/04/2017 - 13:08

è una norma anticostituzionale e contro i diritti fondamentali dell'uomo perché priva di esprimere liberamente il proprio pensiero, il resto sono p@lle

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 06/04/2017 - 13:13

pagliacci....comunque chi è causa del suo mal...

Divoll

Gio, 06/04/2017 - 13:30

Non se ne puo' piu' (si puo' ancora dire?)

cir

Gio, 06/04/2017 - 13:40

con i kompagni in libera circolazione non mi stupisco di nulla .

Iuchi

Gio, 06/04/2017 - 13:58

Solo per questo mi sento musulmano al 100%. Povera Italia!!

REVANGEL666

Gio, 06/04/2017 - 14:18

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI – DOCUMENTI UFFICIALI 3. I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli. http://it.humanrights.com/what-are-human-rights/universal-declaration-of-human-rights/articles-21-30.html

@ollel63

Gio, 06/04/2017 - 14:21

È sempre e solo una dittatura della sinistra. "Sinistra" ovvero il "cancro" incurabile di questa Italia dei senza testa, senza civiltà né cultura.

Eraitalia

Gio, 06/04/2017 - 14:24

E gli altri partiti? Tutti zitti? Povera Italia come ti hanno ridotta! Ci sarà ancora una flebile speranza x la normalità?

frapito

Gio, 06/04/2017 - 14:36

La percezione rappresenta l’oggettivazione della realtà fisica, pertanto deve essere distinta dalla rappresentazione fantasiosa o dalla immaginazione. Pertanto il distacco dell’individuo dalla realtà con il ritiro nel mondo interiore, viene definito dalla psichiatria "psicosi con disturbi mentali" quali produzione di idee paranoiche e/o deliranti, disturbo della senso-percezione con allucinazioni a livello sensoriale. Pertanto la Lgbt Company dovrebbe stare molto più attenta a dare certe definizioni che potrebbero essere controproducenti.

grazia2202

Gio, 06/04/2017 - 14:40

ma se incontrassi una bella donna e pensassi a qualche cosa di buono vado incontro a qualche reato? il prete si raccomandava di evitare che diventassi cieco. ma voi siete senza cervello. qual'è il reato più grave. i veri razzisti siete voi solo a pensarle certe cavolate. ipocriti per due voti vi site venduti la dignità. mandateci a votare

petra

Gio, 06/04/2017 - 14:44

Stiamo toccando il fondo. Ma risaliremo, è una legge di natura. Non durerà, non puo' durare.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 06/04/2017 - 14:46

gli omosessuali in Italia non sono mai stati discriminati, neanche all'epoca del regno d'Italia, a meno che non dessero pubblico scandalo. ma questo valeva per tutti. andò molto peggio ad Oscar Wilde nell'evoluta Inghilterra vittoriana.....

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 06/04/2017 - 14:50

Fate, fate pure che tanto tra poco alle prossime elezioni quando sarete definitivamente sconfitti, si perché gli ITALIANI ne hanno pieni i santissimi di voi e delle vostre porcate, le cose cambieranno!

Ritratto di giannantonj

giannantonj

Gio, 06/04/2017 - 14:54

La lotta alle discriminazioni sessuali è una strada transitabile in due o più sensi e dovrebbe spiegare quali atti o espressioni vadano veramente considerate offensive: non a seconda del principio d'identità con cui certuni le osservano, bensì in considerazione del principio comune dell'intelletto. Altrimenti un falso mito come quello dell'androgino, impostoci dalla massoneria e dalle leggi di mercato, verrà spacciato come Bene; mentre ogni altra condotta umana, anche la più tradizionale, corrisponderà al Male.

frabelli1

Gio, 06/04/2017 - 15:01

Sinceramente non se ne può più. Ma le persone eterosessuali, magari di sesso maschile ha possibilità di sopravvivenza? Le persone normali sono accettate o devono formare anche loro una lobby??

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 06/04/2017 - 15:11

Siamo come nell'URSS. Arriveremo ai livelli di distopia di George Orwell

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 06/04/2017 - 15:27

Fondamentale che il resto del mondo abbia una percezione quanto più precisa del percorso di imbarbarimento e decomposizione dell'occidente. Il soft power degli USA riesce ancora a incantare troppi. Ma l'occidente è oggi un male. da cui è necessario proteggersi.

Fjr

Gio, 06/04/2017 - 15:29

Attenzione !!!Perche' la state facendo fuori dal vaso, ma Anddos non era quella dei circoli cul-turali tenuti in piedi anzi direi più a 90 con i nostri soldi?

Fjr

Gio, 06/04/2017 - 15:32

Semplice levate i vostri figli dalle scuole non appena avete il sentore che qualche creativo vuole imporre le proprie idee su vostri figli, i figli sono nostri punto e basta e il solo pensiero che possano andare in mano a certi personaggi

Fjr

Gio, 06/04/2017 - 15:33

Divoll,faccia domanda in carta bollata al ministero del pubblico arbitrio magari qualcuno la legge

MOSTARDELLIS

Gio, 06/04/2017 - 15:49

Povera Italia. Pensiero a senso unico, cioè pensiero gay, LGBT, transgender. Oggi se non sei gay non sei nessuno.

Ritratto di marmolada

marmolada

Gio, 06/04/2017 - 16:01

Sinistra marcia, perversa, contronatura e vigliacca! La sinistra è il male!!

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Gio, 06/04/2017 - 16:24

MEMENTO OMO...!

AMOX

Gio, 06/04/2017 - 16:32

AMOX1989. PIRAMIDE KAPOVOLTA. È LA MASSIMA ESPRESSIONE DELLA DITTATURA DELLE MINORANZE SULLA MAGGIORANZA. L'ESATTO CONTRARIO DELLA "DEMOCRAZIA". È COME DIRE "KOMUNISTI DEMOCRATICI". È UNA PALESE CONTRADDIZIONE IN TERMINI. È "I N C O E R E N Z A". È "K O M U N I S M O".

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 06/04/2017 - 16:45

Non c´é da meravigliarsi che questo accada in Umbria dove i rossi da tempo hanno fatto tabula rasa portando la regione alla desolazione economica piú angosciosa.

routier

Gio, 06/04/2017 - 16:48

Fesserie elevate al cubo. Nessuno, ma proprio nessuno può obbligare i genitori ad accettare lezioni gender per i propri figli. Alla faccia delle norme regionali e di leggi stilate “ad mentula canis”!

AMOX

Gio, 06/04/2017 - 16:49

AMOX1989. L'UMANITÀ È DESTINATA, PER VOLONTÀ DEL PERFETTISSIMO, A TENDERE ASINTOTICAMENTE ALLA PERFEZIONE; CHE È STABILITO NON POTRÀ MAI RAGGIUNGERE MA NE TRARRA' VERO BENESSERE QUANTO PIÙ SI AVVICINERA AD ESSA. OLTRE LA PERFEZIONE, OLTRE IL PERFETTISSIMO SI NASCONDE IL DEMONIO. OLTRE LA PERFEZIONE C'È LA PERDIZIONE. OVVERO NON SI PUÒ ESSERE PIÙ BUONI DI CRISTO. CHI CI INVITA AD ESSERLO O DICE DI ESSERLO VUOLE SPINGERCI IN UN PRECIPIZIO CHE PORTA ALL'INFERNO.

moshe

Gio, 06/04/2017 - 16:57

la schifosa e distruttiva sinistra ha colpito ancora una volta, dittatori degni di Stalin !!!!!

Luigi Farinelli

Gio, 06/04/2017 - 17:07

Lentamente, subdolamente, con la compiacenza dei partiti "progressisti" (PD in testa) ma anche con l'incredibile appoggio di riviste che si definiscono cristiane e cattoliche, tutto il corollario delle ideologie inventate dal laicismo "modernista" e "antidiscriminazione" avanza, come è avanzato in quasi tutta Europa, usando il raggiro, il colpo di mano di politici nell'ombra per non dare nell'occhio, modificando magari anche una sola parola di leggi che così cambiano completamente significato. Nei "civilissimi" Paesi del Nord (ma anche in Spagna, per esempio), ormai i genitori che si oppongono a che al proprio bambino a scuola insegnino che "masturbarsi è bello" (e soprattutto è contro la natalità!) e che può scegliere che genere "indossare", vengono denunciati e condannati senza condizionale (Germania, UK, Francia, ecc). Non è ora di svegliarsi?

gadertal

Gio, 06/04/2017 - 17:08

Ma con questa nuova legge Andreotti il quale diceva che a pensare male non va bene ma qualche volta si indovina,che rischi avrebbe corso .

maisy2000

Gio, 06/04/2017 - 17:10

Costretti a mandare i figli in scuole private cattoliche.

giuseppe62

Gio, 06/04/2017 - 17:14

2° commento, il precedente l'avete censurato, FI si è solo astenuta , non ha votato contro, dittatura di sinistra e nullità totale dell'opposizione di FI,

Luigi Farinelli

Gio, 06/04/2017 - 17:22

Bisognerebbe avere un Trump anche da noi. Il Presidente americano, seguendo il proclama stabilito al Grand Old Party di Cleveland il 18 luglio 2016 ha inserito nel suo programma di governo la difesa della libertà religiosa e di pensiero, difesa della famiglia naturale come attore principale dell'educazione dei figli (contro gli orientamenti obamiani per affidarla allo Stato laicista), no all'aborto, no alla deriva LGBT (tutte cose verso cui era orientata la Clinton, usando i soldi della sua Fondazione e di quelle di Soros). Ma in Europa, in mano alla luciferina massoneria del Grande Oriente e di politici corrotti dal sistema, ormai siamo alla distruzione completa della dignità umana e al trionfo delle ideologie più demenziali e antinatura (in Italia, complice il PD).

Luigi Farinelli

Gio, 06/04/2017 - 17:29

Il gender non ha un minimo di basi scientifiche, tanto è vero che persino la Norvegia, uno dei Paesi più infettati dalle ideologie laiciste, LGBT e radical-femministe, il loro Centro Studi Gender è stato chiuso dalla mattina alla sera. Avevano constatato (meglio tardi che mai) che nonostante il lavaggio del cervello su generi a corrente alternata, da adulti, uomini e donne continuano a comportarsi come natura vuole. Verificato in Istituti all'estero (in UK, in un Centro che ha dato 33 Nobel) l'insensatezza della teoria gender, ai suoi vati è stato dato il benservito: licenziamento in tronco! Ma da noi, se la gente continua a votare "progressista", fra poco arriveremo allo sbrago totale dei riferimenti naturali.

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 06/04/2017 - 17:51

(2)A quando le quote omosessuali? Si rasenta l'assurdo: una minoranza che detta legge!!!! ma andate a prenderlo .... magari ci trovano piacere!!!!

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 06/04/2017 - 17:52

(3)A quando le quote omosessuali? Si rasenta l'assurdo: una minoranza che detta legge!!!! ma andate a prenderlo .... magari ci trovano piacere!!!!

gavello

Gio, 06/04/2017 - 17:59

schifato, indignato, l'unica speranza un'altro baffino

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Gio, 06/04/2017 - 18:00

solo per diffondere la dottrina è quella dei circoli delle dark room, dei glory hole e delle orge omo documentate in più servizi giornalistici, allora c'è motivo di essere preoccupati, e come i gender non esistono sono pederasti e pedofili nascosti tra i futuri sodomiti.

Ritratto di VenderoCaraLaPelle

VenderoCaraLaPelle

Gio, 06/04/2017 - 18:05

Vorrei solo LIBERTÀ. Libertà per gli omosessuali di vivere la propria vita in santa pace e per tutti di pensarla come gli pare.

emigratoinfelix

Gio, 06/04/2017 - 18:17

prove tecniche di nuovo sistema eterofobo destinato a finire di imputridire il gia' mmarcio paese nel quale siamo costretti a vivere,ma la colpa e'solo nostra che tolleriamo di tutto e di piu' senza fiatare.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Gio, 06/04/2017 - 18:39

Per difenderci diventeremo tutti musulmani?

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 06/04/2017 - 18:43

Presto, noi etero, saremmo protetti dal WWF!

Tino

Gio, 06/04/2017 - 18:53

bla bla bla però nessuno fa niente di concreto, siamo dei pecoroni. Le associazioni Lgbt si muovono e non si fanno alcun scrupolo pur di invertire il "comune sentire". Vogliono intervenire nella scuola perché è lì che possono trovare terreno vergine su cui seminare ... semi solo in parte buoni. La nostra scuola è già terreno di conquista degli islamici ... chissà come le vedranno queste iniziative, vuoi vedere che per opportunismo faranno finta di niente? Ripeto che ci vogliono azioni concrete, intendo ricorsi legali ecc ecc. Bisogna muoversi.

sparviero51

Gio, 06/04/2017 - 19:04

È CON QUESTE FREGNACCE CHE SI FOMENTA LA VIOLENZA . MA IN UMBRIA NON HANNO UN CAXXO DA FARE DI PIÙ UTILE ???

Ritratto di ilmax

ilmax

Gio, 06/04/2017 - 19:12

per sopperire alla discriminazione (quando c'è) si inventano l'imposizione!

pilandi

Gio, 06/04/2017 - 19:22

maisy2000 eh certo le scuole cattoliche... basta che i ragazzi siano maggiorenni, però...

al40

Gio, 06/04/2017 - 19:28

Nauseante!!! Ma la sodomia non è sempre stata condannata? O basta dichiararsi gay per restare impuniti? Francamente mi sento molto a disagio quando penso ai loro comportamenti "sessuali". Al40

ILpiciul

Gio, 06/04/2017 - 19:36

E quando non serviranno più allo scopo? Anche i vari giorgietti andranno all'aldilà, dubbi zero.

giannide

Gio, 06/04/2017 - 19:54

VI PREGO...DITEMI CHE NON E' VERO...

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 06/04/2017 - 21:20

E' l'inizio della FINE

Popi46

Ven, 07/04/2017 - 07:12

A quando il reato di sogno?

donald2017

Ven, 07/04/2017 - 09:16

queste teste vuote del PD bisognerebbe spedirLe in massa in COREA DEL NORD,così capirebbero una volta per tutte la parola orripilante COMUNISMO

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 07/04/2017 - 11:41

(3° invio, secondo giorno)@Luigi Farinelli, concordo in pieno su tutto. E' la strategia dei piccoli passi che stanno portando avanti da decenni, nell'indifferenza dell'opposizione (o di quella che, inspiegabilmente, continuiamo a pensare che sia opposizione alla sinistra). E' esattamente l'introduzione del reato d'opinione. Aspettiamo, come ho detto spesso, che approvino la proposta di legge di Scalfarotto ed altri sull'omofobia e poi siamo in pieno regime LGBT. Ma i nostri rappresentanti sono in tutt'altre faccende affaccendati; pensano alle primarie, alle aggregazioni, a unire i moderati, a "illuminare il sud". Buffoni.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 07/04/2017 - 11:51

----tutta questa robaccia è perfettamente inutile perchè si basa su un'errata convinzione di fondo--ossia che le tendenze sessuali di un individuo possano essere modificate dall'ambiente e dalla cultura che lo circonda---io invece ritengo che siano codificate dalla nascita---e la natura fa in modo che sempre il 6-7per cento di una popolazione sia attratta dal suo stesso sesso ancora ignota la ragione---è impossibile cambiare le pulsioni di un etero e viceversa---quindi anche la paura di molti qui è ingiustificata--hasta

Lucky52

Ven, 07/04/2017 - 12:00

Ognuno è libero di fare come vuole e se vuole essere gay lo sia ma da qui a far passare i gay per la normalità e per i giusti e gli etero per sbagliati ce ne corre. Purtroppo la sinistra ai vari governi ci sta portando a questo.