"Le associazioni gay sanno tutto"

"La morte di Luca Varani causata dal traffico di droga conosciuto e tollerato dalle associazioni omosessuali". GUARDA IL VIDEO

Droga, festini, party e sesso. Sono questi i denominatori comuni delle serate gay romane? Spesso sì. Anche se non sempre. Dopo l’omicidio di Luca Varani qualcosa di questa realtà nascosta è venuta a galla. Un'evidenza che divide anche gli omosessuali.

Che la luce si sia accesa sui festini chemsex (sesso e droga), irrigidisce buona parte degli stessi appartenenti alla comunità. La droga e i party "oltre i limiti" sembrano essere ben conosciuti nell'ambiente. A confermarlo sono gli stessi omosessuali che si (auto)definiscono "normali". Ovvero quelli che "non fanno queste schifezze e non spacciano cocaina". (Guarda il video)

La domanda che sorge spontanea, allora, è come sia possibile che sostanze stupefacenti circolino liberamente nei locali e nelle serate organizzate da importanti e autorevoli associazioni gay. “Il giro di droga in certi locali è vicinissimo a parte del movimento Lgbt” - dice Franco, nome di fantasia di un omosessuale che chiede l'anonimato e si fa chiamare "il corvo gay". Marco Prato, infatti, uno dei killer di Luca Varani, era personaggio di spicco della movida romana. Conosciuto praticamente da tutti.

Quanti sapevano della sua "doppia vita"? Una alla luce del sole, fatta di party ed eventi e l'altra più oscura incentrata su sballo e droga? “Andavamo tutti alle sue feste e ai suoi apertivi A(h)Però”, dice un gruppo di giovani di fronte ad un bar della gay street a due passi dal Colosseo. “Sentivo ogni tanto Marco - continua un altro ragazzo, che chiameremo Luca - Gli chiedevo i tavoli per gli eventi, era uno accreditato”. Una vicenda che sconvolge e spaventa. C’è chi addirittura chi ha paura di parlare, teme ritorsioni: “Si rischia di subire qualche torto. Non mi stupirebbe di trovare le ruote dell’auto tagliate”.

La spaccatura tra una parte dei gay e l’associazionismo romano è evidente. Sotto accusa finiscono l'Adnnos, l'Arci e il circolo Mario Mieli. Qualcuno disegna una demarcazione netta tra chi vuol vivere una "vita normale e non cerca rogne" e "le finocchie della borgata". ovvero i disinibiti, i "gay repressi", i "malati di sesso" e quelli troppo attratti dalle droghe.

"Ma la cosa più indecente - aggiunge Franco - è che stanno cercando di mettere tutti a tacere. A Roma se vuoi stare aperto o hai protezione politica o chiudi”. Prima di continuare, precisa: “Quando parlo di politica mi riferisco al movimento Lgbt in sé. Con il giro di droga fanno più soldi e più clienti”. La notizia ci viene confermata da una ex drag-queen del Muccassina: "Tempo fa sono stata fatta fuori dal giro perché non spacciavo da sotto la gonna come volevano loro".

"Il movimento Lgbt protegge queste situazioni - attacca Franco - un po' per convenienza e un po' per omertà. Con il giro di droga fanno più soldi e più clienti”. Ma tutta questa impunità da dove proviene? “Dal ricatto dell’omofobia: se domani dieci pattuglie si presentassero al Muccassasina per una perquisizione, come avviene in altri Paesi europei, le redazioni dei quotidiani sarebbero piene di comunicati di protesta”.

Eppure in questa situazione, l’omofobia sembra entrarci davvero poco. Le associazioni gay hanno coperto i traffici di stupefacenti nei loro locali? Dopo quanto successo, hanno preso posizione forte contro certe degenerazioni? Quello che è certo, al momento, è che la cocaina continua a invadere le sale da ballo.

Annunci
Commenti

roseg

Sab, 19/03/2016 - 21:37

BENON !!!!!

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Sab, 19/03/2016 - 21:47

Gente malata. Locali gay e luoghi di culto islamici allo stesso pari. Da chiudere.

Ritratto di caster

caster

Sab, 19/03/2016 - 22:18

Degli infelici con grandi carenze affettive che vogliono far diventare "normale"ciò che normale non è. La mancanza di pudore e l 'arroganza di certi personaggi mi irrita e mi offende.

lorenzovan

Sab, 19/03/2016 - 22:45

siete disgustosi quasi quanto i gay da saune o gay pride...loro lo fanno per vizio...voi per eccitare le discriminazioni...sapendo che le vostre generalizzazioni sono false e intenzionali

Una-mattina-mi-...

Sab, 19/03/2016 - 22:49

Malati o depravati? Come dite? Ah... tutti e due! Ci sta.

little hawks

Sab, 19/03/2016 - 22:49

Siamo troppo tolleranti con i gay: guardate cosa sono capaci di fare per soddisfare i loro "istinti"!

GioR

Sab, 19/03/2016 - 22:56

Signori Giuseppe De Lorenzo e Marco Vassallo, non vi vergognate neanche un po'? Osate definirvi giornalisti? Ma chi diamine siete andati ad intervistare? Che pena. Ma ci siete mai stati in una discoteca eterosessuale? Anzi, ci siete mai stati in uno studio di avvocati altolocato? Avete idea della cocaina che gira? Ma certo che ce l'avete, ma a voi interessava solo creare il sillogismo tra il massacro Varani e le associazioni LGBT. Questa si chiama omofobia anche se avete messo le mani avanti affermando che è un termine usato addirittura per nascondere traffici di droga, screditando automaticamente chi usa questa parola. Dovete solo vergognarvi. E tanto.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 19/03/2016 - 23:33

L'orrore di certi omosessuali non è l'abuso di sesso e droghe. Dietro le bandiere dei movimenti omosessuali si nasconde un marciume indescrivibile. Sono arrivati ad omologare la perversione dei bambini pur di occultare la realtà della vita fondata su maschi e femmine. ORA HANNO A DISPOSIZIONE I DIRETTI DISCEPOLI DEL FAMOSO NAZISTA DOTTOR MENGELE CHE "FABBRICANO" BAMBINI SU ORDINAZIONE PER ABOMINEVOLI COPPIE OMOSESSUALI, NATURALMENTE STERILI.

Keplero17

Sab, 19/03/2016 - 23:39

Probabilmente la droga serve nei rapporti sessuali dolorosi.

Gabriele184

Sab, 19/03/2016 - 23:40

Questi personaggi, non avendo da pensare ad una famiglia da mantenere, nella migliore delle ipotesi si auto-eliminano nei festini, nella peggiore causano danni su bimbi innocenti inventandosi fantasiose forme di "famiglia". Ovviamente, avendo parecchio tempo a disposizione, riescono a svolgere intensa attività di comunicazione e di lobbying, facendo credere all'ignorante medio di essere molto più numerosi rispetto alla realtà. L'unica (magra) consolazione è che, così facendo, si autoestingueranno.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 19/03/2016 - 23:46

E pensare che hanno perso giornate intere per fare una legge sui loro accoppiamenti...!

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 19/03/2016 - 23:48

sono una persona normale mi piacciono le donne, ma non entro nella vita altrui , in casa propia ognuno e´libero di fare cio´che ritiene piu opportuno, ma senza coinvolgere altri, ho amici gay e lesbiche, mi rispettano e ci rispettiamo , ognuno vive la propia realta´con discrezione, buonsenso civico.quando ci torviamo attorno ad un tavolo siamo esseri umani con ognuno i propi pregi e difetti.

unz

Sab, 19/03/2016 - 23:50

denenza

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 20/03/2016 - 07:17

Lasciamoli fare. Con la auto-eliminazione intendo.

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 20/03/2016 - 07:28

Ottimo articolo. Ho appreso che nei locali gay c'è smercio di droga, mentre fuori no

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 20/03/2016 - 07:35

I due assassini vanno condanni, come tutti gli altri. Il povero Luca ci ha rimesso la vita, per ingenuità, per mancato senso del pericolo ecc. Ma una cosa non viene detta, in quella casa lui c'era e solo lui sa perchè ci è andato. Foffo padre continua a dire che il figlio non è gay, perchè ai Foffo piacciono le donne. Su questa storia, quante sxxxxxxxe ancora dobbiamo leggere

Ritratto di luigin54

luigin54

Dom, 20/03/2016 - 08:16

una volta quando ero giovane cerano DROGA-SESSO e ROCK AND ROLL, in questa società malata c'è DROGA-ALCOOL E FROCI. è proprio vero il mondo gira al rovescio a cominciare da quei 4 cacacazzi di governanti che abbiamo.

roseg

Dom, 20/03/2016 - 08:20

Un governo inerme ricattato da quattro finocchietti.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 20/03/2016 - 08:24

Perchè abbiamo un governo in Italia??? Per proteggere la popolazione oppure, per assecondare la delinquenza e le anormalità??? Se guardiamo la stampa, Rom, Migranti, Omosessuali e Mafie DELINQUONO LIBERAMENTE NEL PAESE E LA GENTE ONESTA, VIENE PENALIZZATA, PERCHÈ PAGA LE TASSE!!! La Cirinnà protegge GAY e LESBICHE e (VUOLE) dare a questi PERVERSI la facoltà di creare una famiglia con figli adottivi, mentre la Boldrini e la Kyenge, vogliono farci dominare dagli ZINGARI e dai MIGRANTI e molti parlamentari, SFACCIATAMENTE, FANNO USO DI DROGA ANCHE IN PARLAMENTO E PERDIPIÙ ASSECONDANO GLI SPECCIATORI DI DROGA, CORROMPENDO GIUDICI, MAGISTRATI,PREFETTI E LA POLIZZIA STESSA!!! È QUESTO, CIÒ CHE GLI ITALIANI VOGLIONO??? -Segue- 1 di 2,

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 20/03/2016 - 08:28

-Seguito- 2 di 2, ALLORA, PERCHÈ VENGONO VOTATI QUESTI """DELINQUENTI, CORROTTI E LADRI"""CHE DETTANO ALLA POPOLAZIONE ITALIANA COME VIVERE, MENTRE LORO STESSI VIVONO NEGLI AGI, CON DANARO RUBATO CON SOTTERFUGI LEGALIZZATI DAL DANARO PUBBLICO??? DI QUESTA GENTE, IL 99X100, SONO INDAGATI PER PECULATO, PER CORRUZZIONE O PER ATTI DI CARATTERE MAFIOSO MA, SONO RISPETTATI E RIVERITI DAI RAPRESENTANTI DELLE ALTE CARICHE DELLA GIUSTIZZIA, CHE COME LORO GESTISCONO LA GIUSTIZZIA A COME SI SVEGLIANO AL MATTINO!!! """DI TUTTI QUESTI DELINQUENTI (ILLUMINATI) DELLA CASTA GOVERNATIVA, DOBBIAMO FARNE UN FASCIO, DENUDARLI DEI LORO AVERI, CHE HANNO RUBATO ALLA POPOLAZIONE E METTERLI IN GALERA. VISTA LA GRANDE DIVERSITÀ DI MENTALITÀ, SE L`UNITÀ DEI POPOLI ITALIANI, NON SARÀ POSSIBILE, ALLORA CHE SI DIVIDA L`ITALIA IN TRE NAZIONI, """IL SUD, IL CENTRO E IL NORD""". CHE FACCIANO VEDERE LA LORO CAPACITÀ DI GOVERNARE QUESTI INCAPACI BOCACCIONI"""!!!

flip

Dom, 20/03/2016 - 08:32

è solo per fare liberamente quanto c'è di più aberrante nella vita che i cu.....ni vogliono il riconoscimento del loro stato ... schifo all'ennesima potenza. e il beota e il suo partito bordello li accontenta.

linoalo1

Dom, 20/03/2016 - 08:34

E pensare che,qualche IGNORANTONE,vorrebbe liberalizzare alcune Droghe!!!!Con che risultato???Lo abbiamo sotto gli occhi,quasi tutti i giorni!!!!

marcos74

Dom, 20/03/2016 - 08:53

so che no mi publicherete questo commento, ma vi invito a fare un piccolo esame di coscienza. questo articolo é stupido e pericoloso perché associa la omosessualitá a fatti criminali, come se nel "mondo eterosessuale" non esistesse la droga...

giovanni PERINCIOLO

Dom, 20/03/2016 - 09:36

Dove sta la novità?? Da sempre é noto che accanto agli omosessuali "normali" che vivono la loro omosessualità, dichiarata, con dignità e senza manifestazioni indecenti quali i gay pride et similia. Quelli che non pretendono matrimoni e figli che la natura non concede loro e che aborriscono le sguaiate dimostrazioni pubbliche cosi' come i festini senza freni e l'arroganza sfrontata nel pretendere sempre di più in nome della "non discriminazione"! Credo di non sbagliare dicendo che sono la maggioranza ma hanno il difetto di non servire e non fornire voti alla causa delle sboldrine e compagne!

Luci60

Dom, 20/03/2016 - 10:24

froci alla forca

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 20/03/2016 - 10:28

Branco di porci per pervertiti. E vogliono i figli.

acam

Dom, 20/03/2016 - 10:30

il famoso caso marazzo si riconduceva a queste usanze? non se ne è più parlato...

acam

Dom, 20/03/2016 - 10:54

GioR Sab, 19/03/2016 - 22:56 vergogna di che? di non ammettere che certe perversioni morali possano essere all'ordine del giorno? che non si voglia accettare che una famiglia sia umo donna e figli? da come lei scrive sembrerebbe sapere di molte cose che non sono legali rilegga il suo poste, questo si sima commistione o almeno connivenza o tutt'e due reatucci da non poco. Hanno chiamato in causa Dio e qualcuno ha appropriatamente detto che non caso specifico non hanno lasciato entrare perché non si chiama Allah che comanda tutto e tutti ma solo apparentemente, il nostro dio prescrive ma non obbliga, faccia lei...

Tuthankamon

Dom, 20/03/2016 - 22:11

E quale sarebbe la novità? Gli omosex sono sempre stati leader di questa robaccia!