Arrestato insegnante "orco", abusava delle ex studentesse

Dopo la denuncia della madre di una della vittime, è scattata la custodia cautelare per un insegnante di Reggio Calabria che adescava e abusava sessualmente le ex studentesse

Le indagini della polizia postale, dirette dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria e dalla Procura della Repubblica dei minori, ha permesso l'arresto di un insegnante di un istituto scolastico che adescava e abusava sessulamente delle sue ex alunne.

Le indagini sono partite dalla mamma di una delle vittime. Grazie alla sua segnalazione, gli investigatori sono riusciti a scoprire uno scenario ben più ambio e più grave di quello ipotizzato durante la fase iniziale. Infatti, la madre scoprendo alcune conversazioni tra la figlia e l'insegnante "orco" ha dato il via all'indagine. I poliziotti hanno così sequestrato cellulari e altri supporti informatici appartenenti sia al docente che alle vittime. Sui dispositivi sono stati recuperati file cancellati di fotografie che ritraggono le ragazze, sia prima che dopo il compimento dei 14 anni, in compagnia del professore o da sole. Oltre agli scatti, anche alcune conversazioni estramamente confidenziali.

All'insegnante è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare per adescamento e abusi su minore.

Commenti

giottin

Sab, 07/11/2015 - 17:34

Se abusava delle ex non lo chiamerei orco ma gallo.