Assalta una caserma e massacra i militari. Ma il tunisino non si fa un giorno di carcere

Processato per direttissima, viene condannato a tre anni di carcere. Ma, per un colpo di scena, la giustizia italiana lo libera subito dopo. Ecco il "gioco di prestigio"

Imperia - Quello che sto per illustrarvi e un piccolo "gioco di prestigio", semplice semplice, del quale vi svelerò anche il trucco. Siete pronti? Bene, prendiamo un immigrato nordafricano accusato di tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale, per aver tentato di rubare all'interno di una caserma dei carabinieri ed aver malmenato un militare, nel fallito tentativo di scappare (andato a buon fine, invece, per altri due complici). Arrestiamolo e processiamolo per direttissima. Dopodiché lo condanniamo a tre anni, ma - colpo di scena - il magrebino torna (o per lo meno, è destinato a tornare) in libertà. Ora, come promesso, vi spiego anche il trucco, con un finale che si preannuncia a sorpresa.

È il 17 settembre scorso, quando Mohamed Slim, 23 anni (probabile nome di fantasia, visto che il giovane non ha i documenti ed è conosciuto con diversi alias) viene arrestato a Ospedaletti, piccola località balneare della provincia di Imperia. Assieme a due complici riusciti a scappare - dopo aver minacciato il carabiniere con un bastone - Mohamed viene ammanettato, non prima, però, di aver malmenato il militare, che finisce al pronto soccorso. I tre si erano introdotti nell'area privata della caserma ed erano saliti negli alloggi, cercando anche di sfondare una porta blindata.

All'apertura della direttissima, il giudice convalida l'arresto, con detenzione in carcere, e rinvia ad oggi la sentenza. Mohamed viene condannato a 3 anni di reclusione: due per la resistenza e uno per il tentato furto. Assistito dall'avvocato Mario Leone, tuttavia, sceglie la via del patteggiamento, che gli consente di ottenere lo sconto di un terzo della pena. La condanna scende così a due anni, senza sospensione condizionale. Ma non finisce qui. E qui entriamo nel vivo del "gioco di prestigio": la pena viene commutata in espulsione immediata dal nostro territorio nazionale. Vale a dire che Mohamed Slim non sconterà i due anni in carcere, ma verrà cacciato dall'Italia per avere fatto il "cattivo". Tutto bene, se non fosse che Mohamed non ha i documenti. Quindi, dove lo mandiamo? In Tunisia? Le autorità tunisine potrebbero disconoscerlo, in mancanza dei documenti. Chi garantisce, infatti, che sia tunisino, piuttosto che algerino o libico.

Nel caso in cui non si riuscisse ad accertare la sua reale provenienza (e dubitiamo che Mohamed possa contribuire), il nordafricano dovrà essere preso in consegna dalla Questura che lo affiderà a uno dei tanti centri di identificazione sparsi sul territorio. Ma la prassi, così apprendiamo nei corridoi del tribunale, è che dopo qualche giorno il soggetto si allontana e fa perdere le proprie tracce. Sì, perchè il centro di identificazione non è di detenzione. Insomma, non è un carcere. Il gioco, dunque, è presto fatto. Se i fatti andranno realmente in questa maniera, Mohamed tornerà a circolare in Italia, come se nulla fosse accaduto e con generalità diverse, pronto per delinquere di nuovo.

E adesso, la sorpresa finale. Mohamed ha chiesto il gratuito patrocinio e, molto probabilmente, sarà lo Stato italiano a pagargli l'avvocato. Male che vada, ovvero se lo Stato dovesse rifiutarsi di pagare (ad esempio, perchè non ha i documenti) non c'è problema: sarà il suo legale a rimetterci l'onorario.

Commenti
Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 25/09/2017 - 14:05

Se un italiano fa la stessa cosa, finisce in galera e vengono buttate le chiavi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 25/09/2017 - 14:27

Ecco come si è ridotta l'Italia S/governata dai ROSSI e dalle loro DEPENALIZAZIONI e PATTEGGIAMENTI, IMPOTENTE!!!! AMEN.

cla_928

Lun, 25/09/2017 - 14:28

Altra risorsa......ma il giudice non conosce la legge?Doveva dargli 3,5 anni.E l'avvocato avrei piacere ci rimettesse.

Reip

Lun, 25/09/2017 - 14:37

Bisognerebbe mettere in prigione il giudice!

routier

Lun, 25/09/2017 - 14:50

In altro articolo del "Giornale" si legge di un accoltellamento di due giudici in un tribunale.....a voi trovare il perché?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 25/09/2017 - 14:52

A differenza di molta di questa gentaglia che vorrebbe avere la cittadinanza italiana, da qualche anno mi rammarico di vivere in questo Paese per il quale non nutro più alcuna stima e che giudico diventato una cloaca governata da Leggi e da personaggi vomitevoli!

effecal

Lun, 25/09/2017 - 14:53

ancora un grazie alla sinistra ,al pd per questi gradevoli personaggi.

agosvac

Lun, 25/09/2017 - 15:18

"dura lex, sed lex" così dicevano i nostri antichi progenitori, i Romani. Purtroppo in certi casi è la lex ad essere dolce e non dura!!!!! Ma chi amministra la giustizia???? Perché, si sa, se la Giustizia non è ben amministrata allora la lex è "dolce" e non "dura"!!! Comunque ha ragione Loudness: se si fosse trattato di un italiano sarebbe andato in galera e ci sarebbe rimasto per svariati anni!!!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 25/09/2017 - 15:28

@Reip: il giudice ahimè applica il codice alla lettera, bisognerebbe mettere in galera i politici che ci fanno prendere in giro da certa gente.

maricap

Lun, 25/09/2017 - 15:34

Quando si comincia a fare Giustizia? Non auro sed ferro recuperanda est Patria. Non con l'oro ma con il ferro della armi si salva la Patria.

Jesse_James

Lun, 25/09/2017 - 15:40

Questo è il bello o il brutto (dipende dall'angolazione da cui si guarda la faccenda) di accogliere gente senza documenti: non li mandi più via. Quelli che arrivano con i barconi senza documenti andrebbero immediatamente respinti e non dovrebbero toccare il suolo italiano.

exsinistra50

Lun, 25/09/2017 - 16:03

Leggo testualmente "sorpresa finale. Mohamed ha chiesto il gratuito patrocinio e, molto probabilmente, sarà lo Stato italiano a pagargli l'avvocato", Ma siamo impazziti?

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Lun, 25/09/2017 - 16:06

Non si sa chi sia...Non si sa dove mandarlo.E continua a delinquere.Quindi?Fatelo sparire discretamente.Non lo cercherà nessuno.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 25/09/2017 - 16:14

Leggi idiote, concepite e/o raffazzonate da idioti, applicate in modo idiota.

ginobernard

Lun, 25/09/2017 - 16:19

ma dove sono quelli di Genova quando servono ? in questi casi sarebbero vere risorse da liberare con carta bianca ... ma ci arriveremo non dubitate. E' iniziato il conto alla rovescia. Non esiste che un paese più o meno civile sia ostaggio di branchi di primitivi. Non esiste proprio.

ginobernard

Lun, 25/09/2017 - 16:21

fanno di tutto per far incazzare la gente e cosa fa la gente ? i caroselli ed i girotondi a favore di sti primitivi ... se solo potessi andarmene da sto paese lo farei al volo. Una cosa da vomitare. Ma verrà mai un giustiziere in questo paese di mentecatti baciapile ?

claudio63

Lun, 25/09/2017 - 16:26

FANTASTICO, ECCEZIONALE, BENISSIMO!! ED IL BUON SENSO RIMANE TRA LE PIEGHE DEI DOCUMENTI DEL "TUNISINO". IN ALTRE PAROLE: SE NON SONO IDENTIFICATO, NON POSSO ESSERE ARRESTATO. MA CHE TESTA DI ASINO E' MAI QUEL GIUDICE, CHE POI SONO GLI STESSI CHE SPARACCHIANO GLI ATTI DOVUTI A CHI SI DIFENDE, OPPURE NON POTEVA NON SAPERE, MA CHE BUFFONI!! TIPICO GIUDICIUME ITALIANO.

un_infiltrato

Lun, 25/09/2017 - 16:45

E mi sembra giusto, è un bravo raghezzo. E poi diggiàmolo, a che sarebbe servito arrestarlo, per poi tenerlo in galera al massimo per una mezza giornata?

unz

Lun, 25/09/2017 - 16:47

Ma se l'italia è un paese retto da stronzi, dove le dorze dell'ordine sono l'iinixo corpo dello stato che fa contrasto mica è colpa di Mohammed? Se non siamo un paese normale dove esecutico, legislativo e giudiziario fanno siatema non è colpa di mohammed. È colpa della incultura di sinistra che porta spesso al governo i sinistri. Quindi colpa di buona parte degli italiani anxhe. Poi quandi non basta....siamo una repubblica rappresntativa diamine...se il parlamento c'è si cambia il presidente del consiglio n volte e coalizioni. Fanno schifo? Peggio

VittorioMar

Lun, 25/09/2017 - 16:50

...ELIMINARE LE SCORTE A INCOMPETENTI E AI NON AVENTI DIRITTO!!..CI SONO DIPENDENTI STATALI CHE A FINE MESE "RUBANO "LO STIPENDIO E.... SI ASSOLVONO !!

un_infiltrato

Lun, 25/09/2017 - 16:52

Se gli avvocati sono diventati prestigiatori, se non esiste la certezza della pena, se i professori universitari che insegnano diritto sono i primi a infrangere la legge, dove andremo a finire? Che futuro stiamo preparando ai nostri figli e nipoti?

patrenius

Lun, 25/09/2017 - 17:02

Ormai delinquere è un diritto riconosiuto, semmai sono le forze dell'ordine che devono giustificare i loro interventi. La sentenza arcobaleno più bella? Il postino ladro recidivo nella cassaforte, licenziato, ma riassunto e indennizzato per sentenza del giuduce!! Che rimpianto essere onesti...

il sorpasso

Lun, 25/09/2017 - 17:07

Alla fine del racconto lo Stato Italiano gli paga anche un avvocato? Le leggi vanno cambiate o applicate alla riga. Che schifo!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 25/09/2017 - 17:21

Questi delinquenti non ci pagheranno mai le pensioni. Che se lo mettano ben in testa chi sperava in questo risultato. E tanto meno apporteranno valori. Tutta questa marmaglia caricatela su un Hercules, prendete la via del mare e quando siete in mezzo al tirreno aprite il portellone posteriore, una impennata e si scarica questa rumenta. Nessuno li cercherá e li rimpiangerá. Risolto il problema.

zadina

Lun, 25/09/2017 - 17:23

Un ottimo sistema per moltiplicare a dismisura la delinquenza che opprime il popolo Italiano abbiamo delle leggi che favoriscono i delinquenti. Vi racconto cosa è successo a me personalmente dal 1975 per 3 anni ho lavorato in Libia nella città di Tripoli, quando in aereo da Roma arrivato a Tripoli la dogana ha svuotato la valigia e avevo portato 20 piccole bottigliette mignon che ciascuna si consumava con un sorso in una sola bevuta, qualcuno forse la avrà viste, mi anno processato per direttissima senza un difensore in 10 minuti mi anno condannato 5 anni e 6 mesi di condizionale 200 sterline di mula, mi dissero che erano stati generosi per che dovevo essere arrestato immediatamente fino al giorno del processo che anno impiegato 6 giorni per farlo, e non combinare problemi altrimenti avrei fatto i 5 anni e 6 masi di prigione più la nuova condanna, i nostri legislatori e giudici lo dovrebbero sapere come si comportano altri paesi.

Mobius

Lun, 25/09/2017 - 17:33

Quello che mi fa più rabbia è il militare spedito all'ospedale. Lo ripeto: bisogna che la legge autorizzi le Forze dell'Ordine, in certi casi, a picchiare senza troppi riguardi.

Giorgio Colomba

Lun, 25/09/2017 - 17:44

L'Italia, altro che culla, è la tomba del diritto. Giudici e sinistra officianti funebri.

elpaso21

Lun, 25/09/2017 - 19:03

Ha diritto a un'altro sconto.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 25/09/2017 - 19:45

abbiamo di quelle leggi che fanno....scusate il termine...cagare.

Ritratto di liofantino

liofantino

Mar, 26/09/2017 - 00:01

buttarlo a mare , lui sa dove andare se in marocco o tunisia o libia . . . . . .eh eh eh

portuense

Mar, 26/09/2017 - 07:22

giustizia italiana.....incentiva a delinquere

maurizio50

Mar, 26/09/2017 - 08:06

Di chi il merito? Dei vari Turco, Napolitano, Bersani, Renzi, Orlando, cioè di tutti coloro che si sono inventati normative pro immigrati adottate contro gli interessi della Popolazione Italiana. E ci sono ancora super i41oti che votano per i Compagni del PD e associati!!!!!!!!!!!!

releone13

Mar, 26/09/2017 - 08:08

...Tenerelli.....cioè tu stai dicendo che 3 persone sono entrate furtivamente in una caserma (!!!!!!!!!!!!!!!!!).......di cui 2 sono riusciti a scappare (!!!!!!!!!!!!!!!).....uno ha menato un carabiniere......(!!!!!!!!!!!!!!!!).............e lo stordito sarebbe lui??????????????????????????????????????????????????.......e queste sono le nostre forze dell'ordine????????????????...tra l'altro le tue sono TUTTE IPOTESI...."se le cose andranno cosi".........

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 26/09/2017 - 08:53

Colpa dello Stato o di chi lo rappresenta? Primo Alfano, Minniti, Gentiloni e Mattarella punto! Aggiungerei la Chiesa perché accetta l'istituto della Carcerazione: Cristianamente ed umanamente tortura e masochismo e per i soloni vendetta! Insomma, oltre a ca. 100 Boss e 5-6000 Picciotti con valenza di Killer e qualche migliaia Criminali da mantenerli? Così i Cittadini pagheranno due volte e per alcune vittime da una Magistratura osoleteve senza concorso e meritocrazia liberi di fare le Leggi o per anni a surrogare e dettare Leggi al Parlamento! Basta pensare che nessuno ha fatto pagare a Sir George il Golpe: lo Stato è il Quale o il POPOLO? Benessere è così perché mai nessun inquilino del Quirinale non ha fermato...

CONDOR

Mar, 26/09/2017 - 08:56

E poi si chiedono il perchè della rinascita di partiti neofascisti....

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 26/09/2017 - 09:21

RIPETO, IL PROBLEMA STANNO DIVENTANDO GLI AVVOCATI DIFENSORI DI QUESTE ZECCHE DA GALERA. PENSATECI AVVOCATI SE E' ANCORA IL CASO DI "DIFENDERE" L'INDIFENDIBILE. ANCHE' PERCHE' POI QUANDO SARETE VOI A DOVER DARE SPIEGAZIONI AL POPOLO, SI SA' IL POPOLO NON HA MOLTA PAZIENZA.

challant

Mar, 26/09/2017 - 09:25

Un 624 bis con diverse aggravanti previste dagli artt. 61 e 625, per cui la pena prevista e' da 3 a 10 anni solo per il furto. Poi ci sono la resistenza aggravata (da 6 mesi a 5 anni, aumentati da un terzo alla meta' per l'uso di armi) e le lesioni (da 6 mesi a 3 anni) a pubblico ufficiale, che - se i magistrati conoscessero e/o applicassero il codice penale - trasforma il furto in rapina (art. 628), aggravata anch'essa, con pena prevista da 4 anni e mezzo a 20 anni. Il tutto con arresto in flagranza. Qualcuno mi puo' spiegare: in virtu' di quale malata interpreatzione della legge il giudice gli ha dato solo 3 anni? Vista la flagranza, a cosa servono processo e avvocato? La pena va irrogata automaticamente e immediatamente, basta caricare il codice penale su un computer, descrivere il reato e premere un tasto. Un minuto a dire tanto, e zac! 20 anni di galera da scontare a partire dal giorno dell'arresto. Se si comporta bene rimangono 20, se si comporta male aumentano.

Manlio

Mar, 26/09/2017 - 09:43

E' stato detto, riferendosi ai meccanismi sulla cittadinanza, che l'Italia sta diventando come il vecchio Far West: una terra di nessuno ! Tutti possono emigrarci e viverci con le proprie regole. Così perdiamo quell'identità che i nostri padri hanno lottato per costituire. Ma è ben peggio di così, perchè nel vecchio Far West c'erano pur sempre gli sceriffi e quelli sparavano, uccidendo e senza fare patteggiamenti.

Enkelejd

Mar, 26/09/2017 - 10:15

Se accertato che e comunque di origine nordafricana mandiamoli in ....Nordafrica,e tanto grande, se i tunisini lo disconoscono, ci penserà da se a ricollocarsi...a casa sua , lui di sicuro lo sa di dov'è e non correra il rischio di "perdersi" .basta farci prendere in giro dal delinquente di turno.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mar, 26/09/2017 - 10:34

Sono in troppi a delinquere allora occorrono i lavori forzati,prima che scompaiono.

Vigar

Mar, 26/09/2017 - 10:51

Per forza, l'ha fatto in modo "disciplinato"!

poli

Mar, 26/09/2017 - 11:00

per sistemare il paese serve un dittatore,senza se e senza ma.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 26/09/2017 - 11:11

E che diamine, ha pestato solo dei militari, mica delle toghe...

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mar, 26/09/2017 - 11:28

Quel giudice andrebbe messo per almeno tre mesi in un CARassieme ai suoi "protetti" e poi vedere che decisione prende.

titina

Mar, 26/09/2017 - 11:51

E non ritorna neppure in Tunisia, cacciato a pedate?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 26/09/2017 - 12:09

Non meraviglia, ennesima conferma del marcio che regna nella magistratura.

timba

Mar, 26/09/2017 - 12:21

Challant parole sante. E poi ci dicono che il giudice non ha colpe perchè "applica la legge" sottintendendo che è colpa delle norme se il ladro può uscire. Eh no cari giudici! Se volete, potete porre rimedio. Sono sicuro che se si fosse trattato di un politico era ancora lì a marcire in galera aspettando il perchè (ricordo 3 anni di carcere preventivo a Cosentino). Il fatto è che voi giudici NON VOLETE che l'immondizia varia sia punita e resti in carcere. E applicando sempre il minimo della pena prevista senza le aggravanti, alla fine fate in maniera che tra patteggiamento, sconti, etc.. il liquame sia sempre fuori. Infatti non è possibile che gli scarti No global siano fuori dopo un giorno dopo aver devastato le città. Ringraziamo il 68 ed i frutti che ancora ci sta dando nelle cariche che contano.

Abit

Mar, 26/09/2017 - 12:39

La domanda posta nell'articolo (è o non è tunisino) è peregrina. Un "collaboratore sociale" può' riconoscerne l'accento. Se ciò non dovesse essere sufficiente, basta consultare il suo cellulare. E ancora: inviare la/le foto segnaletiche del condannato all'Interpol ed alla polizia tunisina. E poi ancora, fare come certi paesi : far riempire dall'immigrato senza documenti un'autocertificazione che contiene tutte le informazioni necessarie e, se sono false, : in galera.

circol95

Mar, 26/09/2017 - 13:42

Bella l'Italia dopo anni e anni di sinistrismo, eh? Quando finalmente andrà al potere un partito che risistema le cose secondo il buon senso del padre di famiglia e non secondo l'ideologia? Questo è un esempio del danno causato all'Italia di decenni di centro sinistra al potere e di PCI all'opposizione con un berlusca ostaggio di processi infiniti. Complimenti vivissimi a tutti

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 26/09/2017 - 13:58

challant 09:25 – Non essendo sufficientemente preparato nella tecnicità di questa materia, mi permetto di cominciare il mio commento con un "SE" : Se quanto da lei esposto corrisponde al vero, c'è di che inorridire di certi nostri (purtroppo) magggistrati. In troppi la menano con "il magggistrato non fa che applicare le leggi" (idiote e soprattutto PiDiote). Mah, mi fermo qui altrimenti rischio l'Atto Dovuto.

massimolaus

Mar, 26/09/2017 - 14:05

mi chiedo se il giudice abbia avuto potere discrezionale o sia stato obbligato a concedere il patteggiamento che in questo caso equivale ad una assoluzione( sicuro che il giudice fosse a conoscenza dell'esito perverso della vicenda). MI sembra strano perchè un furto in una caserma diCarabinieri ha un significato simbolico molto grande (disprezzo totale per le istituzioni) e questi che adorano la toga, l 'ermellino, il martello, avrebbero dovuto tenerne conto. Aggiungo che io non sono di destra e "rito" e "tradizone" non le sopporto ma neppure il disprezzo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/09/2017 - 14:36

Le inventano tutte per proteggere i delinquenti stranieri.

Ritratto di duliano

duliano

Mar, 26/09/2017 - 15:12

Qualche anno fa ho trascorso un week-end a Marrakesh. Quando sono sceso all'aeroporto, appena entrato mi hanno controllato il passaporto, a metà della serpentina per il controllo dei documenti, mi hanno ricontrollato il passaporto, allo sportello dell'immigrazione mi hanno controllato il passaporto e chiesto se avevo il biglietto di ritorno oltre all'indirizzo di dove avrei soggiornato; appena passato lo sportello, un altro militare mi ha ricontrollato il passaporto perché potessi acceder all'area recupero bagagli. E questa trafila l'hanno subita tutti italiani e marocchini. All'aeroporto di Linate, quando siamo rientrati, invece non c'era nemmeno un addetto alle pulizie.