Assoelettrica: "Non sappiamo cosa fare col canone"

"Siamo al 15 febbraio, ma le imprese del settore ancora non sanno come dovranno esigere il canone Rai che il Governo ha voluto inserire nelle bollette dell’energia elettrica"

"Siamo al 15 febbraio, ma le imprese del settore ancora non sanno come dovranno esigere il canone Rai che il Governo ha voluto inserire nelle bollette dell’energia elettrica". Così Chicco Testa, Presidente di Assoelettrica, lancia l’allarme sulla complicata questione del canone in bolletta. "Il rischio - avverte - è che si arrivi impreparati alla scadenza del prossimo luglio".

"Le imprese - ricorda il presidente di Assoelettrica in una nota - devono predisporre i necessari sistemi informatici per emettere le nuove fatture modificate, bisogna incrociare le banche dati, occorre chiarire una lunga serie di problemi che ancora non sono stati sciolti, dalla questione dei ritardati pagamenti, alla morosità, dall’eventualità di un cambio di fornitore ai pagamenti parziali, dai reclami ai contratti non residenti. Insieme a Utilitalia, abbiamo preparato un documento circostanziato che elenca tutti i problemi aperti, ma il Ministero per lo Sviluppo economico ancora non ci ha dato risposta. E il tempo ormai stringe". La legge di Stabilità, che ha introdotto la norma sul canone in bolletta, prevedeva che entro il 14 febbraio (ma essendo domenica il termine slitta probabilmente a oggi) arrivasse il decreto ministeriale contenente le "modalità per riversare al fisco il canone Rai pagato nella bolletta elettrica".

Commenti
Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 15/02/2016 - 14:59

Sì beh, vedrete che il decreto sarà fatto (hehehe!)

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 15/02/2016 - 16:14

La mostruosità giuridica stenta a prendere forma... Ma nessuno ha pensato che è leggermente (eufemismo) incostituzionale (come, peraltro, la stessa tassa di possesso...)?

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 15/02/2016 - 16:38

Le solite cose all'italiana ossia arraffazzonate alla bell'e meglio.Renzi decide i c@zzi sono degli altri (società energetiche)....inoltre il decreto attuativo deve essere emanato entro oggi!!!!!!Vuoi vedere che salta tutto? Un pasticcio pari se non peggio a quello dell'ultima imu....Paese di m.

paolo b

Lun, 15/02/2016 - 16:40

la solita storia...si fanno leggi decreti ecc. ma nessuno pensa a come applicarli concretamente ed hai problemi logistici che vanno affrontati. un governo serio avrebbe dovuto prima affrontare tutti i problemi e concordare con i vari enti tutti gli aspetti di fattibilità e gestione di tale modifica e poi renderlo esecutivo. ma si sa in italia si comincia dalla fine per poi cercare di trovare la soluzione!!!

flip

Lun, 15/02/2016 - 16:50

in tutto il parziale elenco delle "difficoltò" manca la voce più importante. stabilire quanto farsi pagare per il servizio di riscossione che stando alle parziali difficoltà di cui sopra non sarà poco. ci RIAUMENTERANNO il canone. di parecchio!.

polonio210

Lun, 15/02/2016 - 16:55

Qualora la società elettrica,di cui mi servo,dovesse addebitarmi degli importi non dovuti,sia per errore suo e del governo,farò partire immediatamente una denuncia penale per estorsione minacce e truffa.Il mio legale è già stato avvertito ed ha già pronta la denuncia che riguarderà tutti i vertici della società elettrica,la totalità del governo che ha approvato la norma,tutti i responsabili dei ministeri coinvolti,la guardia di finanza ed equitalia qualora cercassero di incassare indebitamente ciò che non spetta loro.

baio57

Lun, 15/02/2016 - 17:28

Chicco Testa ? Mamma mia !

euge50

Lun, 15/02/2016 - 17:31

Egregio Chicco Testa, non si preoccupi. Vedra' che nessuno paghera' il canone ...

euge50

Lun, 15/02/2016 - 17:33

@polonio210: avvisaci, facciamo una class action. Io ci sto ....

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Lun, 15/02/2016 - 17:35

Chiaramente tutto questo lavoro in più fatto da aziende che nulla hanno a che vedere con la RAI lo pagheremo di certo noi .. altro che sconto sul canone, ci costerà molto di più. Solo dei dementi potevano partorire una simile frescata. Non potevano addebitarlo insieme alla dichiarazione dei redditi ?

maxfan74

Lun, 15/02/2016 - 17:50

Facendo passare qualcuno con il cestino casa per casa mi sa che si fa prima...

paolo1944

Lun, 15/02/2016 - 17:59

La solita demenziale "boiata pazzesca". Alla faccia delle cose semplici.

schiacciarayban

Lun, 15/02/2016 - 18:04

Il solito casino alla Renzi, tanto bravo a parlare...totalmente incapace a gestire. Io per esempio in casa ho due bollette, una intestata a me e una a mia moglie perchè una volta erano due appartamenti separati, se mi arrivano due canoni, sapete dove ne metto uno?

schiacciarayban

Lun, 15/02/2016 - 18:08

Solo un governo di totali incapaci poteva partorire una furbata del genere! Sarà il solito casino, milione di ricorsi, spero che tutto questo si ritorca contro Renzi e la sua banda di dilettanti allo sbaraglio!

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 15/02/2016 - 18:22

scassa lunedì 15 febbraio 2016 Povero governo Renzi quanto deve almanaccare per trovare sempre nuovi metodi di ladrocinio,facendo diventare legale la legge quando è invece anticostituzionale se non addirittura un metodo per creare sempre più caos ! Già il mondo ride ,anche se non sono meglio di noi ,anzi.................!scassa.

Ritratto di ermetere

ermetere

Lun, 15/02/2016 - 18:29

Allora, il primo problema, è che si tratta di una introduzione di un qualcosa, che non fa parte del contratto originario. Ergo, anche solo il pagarla, costituisce Novazione, ovvero modifica di un contratto/stesura di un nuovo contratto. Cambia, a tutti gli effetti, l'oggetto del contratto (il servizio resomi). Non è che la società elettrica possa, a suo piacere, divenire un sostituto di imposta, giacché di questo si tratta, e non di un canone. Ergo, come prima cosa, si diffida la società dall'addebitare tout court, in quanto trattasi di novazione. Poi chi ha la TV paga col bollettino solito. Chi non ce l'ha, fa autocertificazione in merito a Torino.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 15/02/2016 - 18:34

Io pubblicamente dico che non ho apparecchi ricetrasmittenti come TV e Radio per cui non intendo pagare niente; se fosse vero vengano a casa mia e vedremo chi è che vorrà fare lo spiritoso. Shalòm. P.S. CE' dall'ottobre 2010 che ho rottamato la TV e non pago il canone RAI sebbene da Torino subito mi sia arrivata una multa? di € 4,58 nel 2010.

Ritratto di pigielle

pigielle

Lun, 15/02/2016 - 19:00

@polonio210 ...mi unisco al progetto ..avanti a tutta forza..!!!

Silvio B Parodi

Lun, 15/02/2016 - 19:47

trallalero trallala' I governo cosa fa' piu' casini ed impicci far pagare I cittadini anche quelli pensionati che la tv non devon pagare e allora' io mi faccio intestare l'appartamento di mio figlio cosi lui non paga, e mia moglie si fara' intestare l'appartamento dell'altro figlio, noi siamo pensionati cosi governo ladro te lo metto in quell posto CAPITO MI HAI????

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Lun, 15/02/2016 - 19:53

........il fatto è che il canone non si deve pagare.....punto e basta....io la Rai non la guardò da 20 anni e non lo farò in futuro x cui essendo un servizio che non utilizzo non trovo ragione x doverlo pagare.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 15/02/2016 - 20:06

Premesso che, quale pecorone, ho sempre pagato il canone malvolentieri, oggi però, mi sento offeso che degli incapaci debbano ricorrere a dei sostituti d'imposta per riscuotere una tassa medioevale in modo coercitivo medioevale.

euge50

Lun, 15/02/2016 - 22:25

PER IL MODERATORE: mi spiegate perche' ogni tanto vi mangiate qualche commento? alle 19:30 circa ho scritto in riferimento ad Adriano Romaldi. Dove è finito?. Attendo risposta .....

Tino

Lun, 15/02/2016 - 22:56

@polonio210, euge50: una class action? Io ci sto .... magari, non solo chiacchere!

moichiodi

Lun, 15/02/2016 - 23:39

Non sanno? Meglio. Così non paghiamo. Ma al giornale non interessa questo. Gli piace creare scompiglio. Con le solite quotidiane bufale

justic2015

Mar, 16/02/2016 - 00:35

Nessuno paga un bel niente e cosi vanno fallite i magnoni che diriggono una azienda che non fa altro che rubbare soldi ai poveri cxxxxxi di italiani, non credo che ci manchera` a nessuno i programmi rai.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 16/02/2016 - 01:45

Cari signori, non guardo TV da anni e, credetemi, ne ho guadagnato in salute e soldi. L'informazione la prendo da internet, ascolto diceverse campane e arrivo alle conclusuioni migliori, per non essere imbrogliato. Un buon libro culturiza, un TG animalizza. Ero stufo di sentire raccontare miserie e balle.

Pinoct

Mar, 16/02/2016 - 08:16

Una tassa per farsi fare il lavaggio del cervello. Un vero affare! Se qualcuno non si fosse reso conto della situazione, basta aandarsi a rivedere il "grandioso" festival della canzone italia... uno spot vergognoso a favore delle unioni gay. Provate a guardare un Tg, ogni giorno le stesse notizie da anni: Immigrati da salvare, gay da maritare e santificazione della zona euro! Che bello vero??!! Una Rai con un canale "tematico" della sinistra, vi sembra leggittimo chiedere il pagamento obbligatorio del canone??! Non che il resto dei canali sia super parte, anzi, tutt'altro! Beh, che dire? Siamo italiani.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 16/02/2016 - 08:43

E ovv silenzio TOTALE dall' "opposizione responsabile"...ricordate che fu un idea di "tal" Romani di Fi...chiaro? Vuoi dare o no un "aiutino" a Vespa? E ringraziare per i suoi "inviti"?? Ps e le associazioni dei consumatori dove stanno??? Silenzio pure li? Paese con elettroencefalogramma..piatto