Asti, il killer della tabaccaia ha speso i soldi per la figlia ​giocandoli al videopoker

Gli 11 mila euro percepiti per la figlia e lo stipendio 2800 euro al mese sarebbero stati investiti dall'uomo nel gioco d'azzardo

Emergono nuovi particolari sull'omicidio della tabaccaia di Asti. Dopo l'arresto di Folletto gli inquirenti hanno ascoltato la confessione del killer. L'uomo ha più volte ripetuto di avere ucciso perché avrebbe perso la testa a seguito della rapina per le urla della donna. L arapina, sempre secondo quanto avrebbe riferito Folletto, sarebbe nata per esigenze economiche e "per pagare le cure della figlia malata". E ora è proprio su questo punto che gli inquirenti vogliono vederci chiaro. Si indaga sulle entrate di Folletto e soprattutto sulle spese che avrebbe sostenuto prima della rapina. Gli investigatori avrebbero scoperto che il piccolo "tesoretto" accantonato da Folletto e destinato alla figlia sarebbe stato speso al videopoker. Gli 11 mila euro percepiti dall'accompagnamento della figlia e lo stipendio 2800 euro al mese sarebbero stati investiti dall'uomo nel gioco d'azzardo.

Una mossa fatale che ha in poco tempo esaurito le riserve di Folletto. A questo punto è scattato il folle gesto della rapina ed è scattata la rapina. Prima però l'uomo avrebbe continuato a chiedere denaro in prestito. Ad Asti chi lo conosceva ripete una sola cosa: "Chiedeva soldi a tutti". E con una rapina di 800 ha creduto di poter risolvere i suoi problemi distruggendo per sempre la vita della famiflia di Maria Luisa Fassi.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 26/07/2015 - 17:38

Ci dovrebbe essere la pena di morte, certa gente non merita di vivere ed ancor meno la compassione.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Dom, 26/07/2015 - 17:38

PENA DI MORTE O, AL MINIMO, ERGASTOLO A VITA, SENZA FINE PENA, NEMMENO IN CASO DI MALATTIA GRAVISSIMA ! O QUALCHE BUON GIUDICE LO VORREBBE REDIMERE ?

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 26/07/2015 - 17:44

Altro cog@@@ne che crede di diventare ricco con il gioco! Per quanto mi riguarda, non ho mai giocato, non ho neanche mai preso neanche un "gratta e vinci" da 1€! (ho 75 anni). Vabbè, ci sono gli stupidi che dicono "chi non rischia non rosica". Io ho preferito rischiare su cose utili, e ha funzionato...

Linucs

Dom, 26/07/2015 - 17:56

"Investiti?" Sei un povero malato di mente buono per l'eutanasia, altro che "investiti".

Dani57

Dom, 26/07/2015 - 18:11

vergogna ... vergogna .... vergogna !!!! magari i nostri magistrati gli danno l'infernitá mentale e .... le attenuanti generiche Dentro x 30 anni !!!!! ma qui in Italia le cerceri occorre svuotarle !!!!!

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 26/07/2015 - 19:29

Dopo aver Saputo di piu' assolutamente deve aver corso la pena di morte per questo rifiuto > Maurizio

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 26/07/2015 - 19:41

Questo str@@@o percepiva 2800 euro al mese più indennità.....non ho parole, proprio vero che non c'è limite alla stupidità umana.

Mobius

Dom, 26/07/2015 - 23:50

Povero scemo... Sarebbe già brutto che la signora fosse stata uccisa da un delinquente efferato, ma perdere la vita per colpa di un idiota simile è insopportabile. Si merita l'ergastolo anche soltanto per la sua ignobile stupidità.

Raoul Pontalti

Lun, 27/07/2015 - 09:06

Un personaggetto padano, degno di ammirazione e rispetto da parte dei bananas che già si sdilinquiscono con lo pseudobossetti.

SINTETICO

Lun, 27/07/2015 - 09:35

Si dice gettati, sprecati, buttati, ma non "investiti" dall'uomo (!?) nel gioco d'azzardo. Ma il miserabile troverà solidarietà, sconti di pena, psichiatri, psicologi, quaquaraqua e una comunità pronta ad accoglierlo! Gli assassini, sempre, hanno un futuro assicurato!