Atteggiamenti inappropriati, lascia il numero 2 dell'Unicef

Forsyth sotto accusa per quanto avvenne quando lavorava per Save The Children

Un'altra testa cade tra i vertici delle ong. A dare le dimissioni questa volta è stato Justin Forsyth, numero due dell'Unicef, sotto accusa per fatti che risalgono a quando era a capo di un'altra organizzazione, Save The Children.

Forsyth deve rispondere delle accuse di comportamento inappropriato che gli sono state rivolte da alcune donne dello staff, che sostengono di avere ricevuto da lui messaggi e commenti inappropriati sull'abbigliamento che avrebbero dovuto indossare al lavoro.

Il numero due di Unicef, che aveva già detto di "scusarsi senza riserve", ha lasciato l'Unicef per non rischiare di danneggiare l'organizzazione per la vicenda che riguarda il suo passato professionale.

Le dimissioni di Forsyth non sono l'unica questione che riguarda ong di spicco emerse di recente. Il numero due di Oxfam ha lasciato l'organizzazione dopo che è emerso uno scandalo legato a molestie sessuali che sarebbero avvenute ad Haiti nel periodo immediatamente successivo al terremoto che colpì il Paese.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Gio, 22/02/2018 - 19:30

ahooooo,s'incomincia a vedere che nelle ong il più pulito cià la rogna...aspetto al varco quei scassauallera di amnesty...

Vostradamus

Gio, 22/02/2018 - 19:41

Gente che galleggia come paperone sui dollari, donati dai gonzi, e ne fa ciò che vuole, lasciando ai bisognosi messi in berlina, gli spiccioli avanzati

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 22/02/2018 - 21:37

I SANTI delle ONG... uno dopo l'altro... dalle stelle alle STALLE...!!!