Austria, bandito il velo islamico dalle scuole elementari

La destra ha esultato dopo il bando del velo islamico dagli istituti elementari austriaci. Il testo di legge non fa specificamente riferimento al velo islamico quanto ad un "qualsiasi abbigliamento influenzato ideologicamente e religiosamente"

Nessuna donna potrà entrare all'interno delle scuole elementari in Austria con il velo islamico, è quanto deciso dal Parlamento di Vienna che ha approvato una legge con la maggioranza di voti che proibirà di indossare "Indumenti religiosi che coprano la testa". Quindi nel testo di legge non si fa specificamente riferimento al velo islamico, quanto al divieto di indossare un qualsiasi abbigliamento che risulti essere influenzato da un'ideologia oppure da una religione. Il paese era già balzato agli onori delle cronache per aver proibito sia il burqa che il niqab dagli uffici pubblici due anni fa. La vittoria per l'ottenimento di questo divieto è stata accolta con grande soddisfazione dei popolari di Kurz e dell'ultradestra Fpoe.

Si legge nella normativa che saranno esclusi dal bando cappucci che vengono utilizzati per proteggere da pioggia e neve, oppure indumenti indossati per motivi sanitari. La legge va applicata solo in riferimento a indumenti che coprano del tutto o gran parte i capelli. Le associazioni musulmane potranno impugnare, si legge su Repubblica, la decisione del Parlamento di Vienna davanti alla Corte Costituzionale austriaca e nel frattempo la Germania (in particolare il partito Nordreno-Westfalia) sogna una legge molto simile a quella austriaca. Infatti, si sta valutando un divieto per il velo al di sotto dei 14 anni di età.

Commenti

cir

Gio, 16/05/2019 - 18:30

una legge con la maggioranza di voti che proibirà di indossare "Indumenti religiosi che coprano la testa". benissimo .. cominciate con i kippati...