Avellino, tenta di violentare una donna incinta e poi la picchia: è caccia all’aggressore

La ragazza, al quarto mese di gravidanza, è stata immediatamente trasportata all’ospedale Rummo di Benevento, dove i medici l'hanno visitata per controllare il suo stato di salute ed accertare eventuali complicazioni per il bambino

Momenti di terrore ieri, nella stazione ferroviaria di Cervinara, in provincia di Avellino, per una donna incinta. La giovane straniera è stata aggredita da un uomo, che ha prima tentato di violentarla e, poi, l’ha picchiata. La ragazza urlando è riuscita a divincolarsi e ad attirare l’attenzione di un passante, il quale ha messo in fuga l’aggressore.

La donna, al quarto mese di gravidanza, è stata immediatamente trasportata all’ospedale Rummo di Benevento, dove i medici l'hanno visitata per controllare il suo stato di salute ed accertare eventuali complicazioni per il bambino portato in grembo.

La giovane romena ha riportato soltanto delle escoriazioni, le sue condizioni non destano preoccupazione e potrebbe essere dimessa a breve, dopo gli esami diagnostici. La donna ha denunciato l’accaduto ai carabinieri di Cervinara, che sono sulle tracce dell’aggressore. I militari, attraverso le testimonianze dei passanti e le immagini delle telecamere di videosorveglianza, contano di risalire all’uomo che ha tentato di violentare la ragazza.

Alcuni mesi fa un episodio ancora più grave nei confronti di una donna incinta è accaduto a Reggio Emilia dove un branco di africani l’ha violentata dopo averla costretta a bere alcolici.