Bagnasco: "Non vedo motivi per militarizzare le chiese"

Il cardinale Bagnasco, presidente della Cei, ostenta un cauto ottimismo: "Non possiamo mai abbassare la guardia, ma non vedo il motivo di una misura così grave di questo tipo"

L'orrore dell'attentato di Rouen, con il prete sgozzato in chiesa, durante la Messa, è ancora vivo nella memoria di tutti. C'è chi ha subito parlato della necessità di aumentare la sicurezza nei luoghi di culto, per proteggere fedeli e religiosi. Ma la Chiesa pare non essere d'accordo. Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, in un'intervista a Sky Tg24 ribadisce il proprio no alla militarizzazione delle chiese: "Non vedo il motivo di una misura così grave e di questo tipo". E prosegue: "Finora l'Italia ha sempre dimostrato una grande capacità di accoglienza ma anche di attenzione, di vigilanza e intelligence - aggiunge il cardinale -. Naturalmente non possiamo mai abbassare la guardia. I fatti ci invitano ad essere sempre più attenti e collaborare con le altre forze dell'ordine a livello europeo ma allo stesso tempo di non avere paura di muoverci e vivere, perché rinchiuderci sarebbe fare il gioco di questi fanatici".

Rinchiudersi in effetti farebbe il gioco dei terroristi. Giusto, anzi doveroso continuare a vivere come sempre, senza cambiare le nostre abitudini. Però qualche accorgimento forse si potrebbe adottare. Specie se in ballo c'è la vita delle persone. Se è vero, com'è vero, che proteggere con delle guardie armate ogni chiesa per ogni funzione religiosa sarebbe molto impegnativo, si potrebbero comunque studiare possibili alternative. E' giusto che lo si faccia, prima di piangere altri morti.

Dai parroci di Roma, intanto, arriva un messaggio contro la paura. I parroci delle periferie, da Centocelle fino a Torpignattara, passando per il quartiere Don Bosco, sono d'accordi su un punto: porte aperte, senza paura. "Chiudere le porte significherebbe creare un effetto deflagrante - dice don Giancarlo Manieri della parrocchia di Don Bosco -. Si andrebbe contro i dettami della Chiesa, le volontà di Papa Francesco e l'insegnamento di Gesù".

Commenti

scimmietta

Sab, 30/07/2016 - 15:59

A dire il vero i militari e la poliia di fronte alle chise cristiane, a loro difesa, le ho viste in Egitto ...

VittorioMar

Sab, 30/07/2016 - 16:08

...loro possono fare i "Martiri"... ma ai fedeli dare sicurezza!!

Luci60

Sab, 30/07/2016 - 16:17

percche tu im chiesa non ci vai mai i veri fedeli invece si

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 30/07/2016 - 16:40

Basta smettere di andarci e il problema è risolto. Tanto è solo una perdita di tempo, meglio andare in palestra.

sergio_mig

Sab, 30/07/2016 - 16:48

Sono come tafazzi, vogliono fa vedere che loro sono protetti dalla fede intanto vengono sgozzati come animali da terroristi mussulmani. Un solo particolare: il cardinale parla così X interessi di bottega, i preti la pensano in modo diverso.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 30/07/2016 - 16:58

Caro bágnasco o bagnascó se l'ipotetica militarizzazione dovesse essere finananziata necessariamente dal sacro obolo vaticanpretescccristiano saremmo assolutamente certi che non avverrebbe MAI, mai e poi mai, piuttosto che cacciare un'obolo chissà cosa fare sti è caro bágnasco o bagnascó !!!

Ritratto di Situation

Situation

Sab, 30/07/2016 - 17:17

sono d'accordo e mi auguro ancora degli "sgozzamenti" di preti, vescovi e perchè no, del Papocchio. Poi non Vi venite a lamentare. Sono in trepida attesa di un bel titolo di prima pagina.

tommyrossi

Sab, 30/07/2016 - 17:21

questo parla solo per dare aria ai polmoni e al cervello.

gesmund@

Sab, 30/07/2016 - 17:21

Piazza San Pietro è supermilitarizzata e anche il Vaticano. Come del resto tutta la società, italiana ed europea. L'altra guancia si porge solo nelle prediche: la realtà è ben diversa. Evitiamo le prediche troppo ipocrite.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Sab, 30/07/2016 - 17:38

"Chiudere le porte .... Si andrebbe contro i dettami della Chiesa, le volontà di Papa Francesco e l'insegnamento di Gesù". - NOI le porte le abbiamo aperte, ma le vostre? 100.000 posti letto solo a Roma di proprietà del Vaticano, possono essere accoglienti per i fratelli migranti???

yuri888

Sab, 30/07/2016 - 17:38

Cardinali, vescovi, e piû di tutti papa pinocchio, provate a dialogare con questi arcaici personaggi (tutti) al posto di prodigarvi ad aumentare le vostre sfarzose ricchezze.

venco

Sab, 30/07/2016 - 17:39

Nel futuro prossimo sarà bello andare in chiesa con i carabinieri fuori e dentro, e anche queste sono le risorse dell'ingiusta accoglienza

ziobeppe1951

Sab, 30/07/2016 - 17:41

Non ti preoccupare pretuncolo, ci pensano loro a militarizzarle

conviene

Sab, 30/07/2016 - 17:43

xprimularossa. lo beva almeno misto idiota. Mi fa ribrezzo

salvatore40

Sab, 30/07/2016 - 17:47

Insomma, aver paura è un peccato! Aver paura dell'Islam sarà ancor più grave. E se uno avesse paura dell'imbecillità !

Ritratto di mbferno

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 30/07/2016 - 17:54

Certo che no. Dopo tutto il vaticano è alla caccia di martiri. Mica sarebbero i Galatino a morire. Solo i poveracci che davvero credono alle fandonie sull'accoglienza e innocenti

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 30/07/2016 - 18:09

Dunque non gliene frega nulla della sicurezza dei suoi fedeli? Cari cristiani,ora siete avvisati, meglio se ve ne state a casa vostra e meglio ancora se mandate la chiesa a quel paese.