Balli, danze e cori sull'Aquarius L'odissea dei migranti a bordo

Il salvataggio di 629 migranti da parte dell'equipaggio della Aquarius ha aperto un vero e proprio caso diplomatico in Europa. Oggi lo sbarco a Valencia

Il salvataggio di 629 migranti da parte dell'equipaggio della Aquarius ha aperto un vero e proprio caso diplomatico in Europa. La chiusura dei porti italiani da parte del governo italiano, gli attacchi di Parigi e la mossa di Madrid che ha aperto il porto di Valencia ha animato e non poco il dibattito sulle politiche di accoglienza e di gestione dell'emergenza immigrazione nel vecchio continente. Ma negli ultimi giorni, proprio quando l'Aquarius è stata costretta a cambiare rotta e a virare verso la Spagna erano montate le polemiche per le condizioni avverse del mare e per alcuni problemi a bordo della nave. Di fatto chiariamo subito che i 629 migranti non hanno viaggiato tutti su Aquarius. Sono stati divisi su altre due navi della Marina Militare e a bordo dell'imbarcazione della Ong ne sono rimasti solo 106. Adesso su quell'odissea in mare vissuta dai migranti a bordo della nave arrivano le testimonianze di una giornalista spagnola, Sara Alonso Esparza, che trovandosi a bordo ha raccontato su Twitter con i suoi video la vita quotidiana dell'Aquarius.

A bordo come è possibile vedere nelle immagini regnava un sano entusiasmo scandito da balli e da danze accompagnati dall'esibizione di alcuni membri dell'equipaggio. Di certo il viaggio in mare per parecchi giorni non è stato facile, ma forse meno drammatico da quanto descritto dopo l'annuncio di Roma sulla chiusra dei porti. In un'altra clip, come ha sottolineato anche la Verità, una donna si prende cura dei capelli di un'altra passeggera. In altre immagini una mamma canta e balla insieme ai suoi figli. Un modo forse per dimenticare la sofferenza che questi migranti hanno dovuto affrontare dopo la partenza dalle coste della Libia. E proprio in prossimità di Valencia, alle prima luci dell'alba, è stato intonato a bordo un canto di liberazione, un canto di gioia che segna la fine di un incubo.

Commenti
Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Dom, 17/06/2018 - 12:05

Un articolo degno di Repubblica.

effecal

Dom, 17/06/2018 - 12:09

THE LOVE BOAT

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 17/06/2018 - 12:15

Luca Romano scrive la fine di un incubo. direi che è l'inizio di un incubo per gli europei. Mao Li Ce Linyi Shandong China

nopolcorrect

Dom, 17/06/2018 - 12:18

Ridicole tutte queste preoccupazioni, manco fossero a bordo di una triremi romana. "Hanno il mal di mare!", ma guarda un po' che malattia orribile!Eh si, anche il mal di mare è colpa di Salvini...

antonio54

Dom, 17/06/2018 - 12:26

Adesso che vi prendono di mira, ve ne accorgerete...

timoty martin

Dom, 17/06/2018 - 12:28

Vediamo se tra pochi giorni, saranno ancora tutti cosi' contenti

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Dom, 17/06/2018 - 12:41

Sembra che la crociera della nave Aquarius sia andata a gonfie vele, alla faccia dei komunisti buonisti italiani che facevano gli iettatori affinché succeddevano sciagure. Tiè alla faccia vostra massa di pezzenti komunisti da 4 solddi falsi.

venco

Dom, 17/06/2018 - 12:48

Abbiamo capito, vengono per godere del nostro benessere materiale consumistico a loro gratuito che se elargito a tutti i popoli del mondo, questo si distruggerà in breve.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 17/06/2018 - 12:49

Beh....anche noi possiamo intonare canti,balli e danze....629 parassiti in meno da mantenere:ci pensino gli altri ora,se vogliono. Chi siamo,i più fessi d'Europa?

tRHC

Dom, 17/06/2018 - 12:51

Si Si cantate,suonate e ballate,ma qua non tornate!!!

tRHC

Dom, 17/06/2018 - 12:53

Comunque chi vi ha rifocillato con cibo e medicine e assistenze varie e' solo l'Italia,non dimenticatevelo!!!!

oracolodidelfo

Dom, 17/06/2018 - 13:05

Questi falsi profughi cantano e ballano mentre i disperati veri sono sempre là nei luoghi di guerra,preda di fame, malattie, sono impossibilitati a fuggire e sono ..........pelle ed ossa! I disperati reali non li aiuta nessuno vero? E già....non possono pagare! Mistificatori disgustosi!

Royfree

Dom, 17/06/2018 - 13:18

Sono contento per questa povera gente ma ben presto si accorgeranno che non è tutto oro quello che luccica. Per noi, dopo un altro paio di navi fermate, si innescherà un meccanismo fatto di telefonate e media che riporteranno che ora sarà estremamente difficile sbarcare in Italia e si scoprirà che la "solidarietà" degli altri paesi Europei è rara come le balene bianche. La soluzione è un piano Marshall Africano..ma...siamo concreti...gli Africani non sono gli Europei, imparassero prima a cacciare gli invasori e a zappare la terra.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 17/06/2018 - 14:16

Sembra di essere in una balera. Tutta gente, come si vede, gravemente provata da fame, guerre e prolungato soggiorno in mare...

pasquinomaicontento

Dom, 17/06/2018 - 14:32

De tanti posti che ce sò' in Africa (e l'Africa è grande), nun s'è trovato un posto pe' sti poracci,oppure anche lì, come quì, vige l'imperativo der ventiduesimo comannamento "Parenti Serpenti" perchè come se dice a Roccacannuccia, mejo un morto in casa che un marchisciano abbronzato fora la porta.Vedo che gli addetti alla nave sòneno, càntano e bàlleno come a dì : Pure stavorta avemo svortato.

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 17/06/2018 - 15:08

Quattro giorni in più in mare, con il mal di mare, gli ha fatto bene,sono diventati bianchi ed hanno imparato a suonare anche la fisarmonica.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 17/06/2018 - 15:38

L'avevo notato anche io, ci raccontava il Tg La7 che era stata un odissea, abbiamo visto, canti , balli e panza piena.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 17/06/2018 - 16:13

Se cantano e ballano, e` la prova che di mal di mare non hanno sofferto, che la variazione di rotta per la Sardegna era un espediente per guadagnare tempo, e che sarebbero potuti arrivare a Valencia MOLTO PRIMA. Incidentalmente, dall'osservazione che fino ad ieri mattina, facevo sull'Aquarius tramite Vesselfinder, ho osservato che, fino alla "giravolta" davanti ad Olbia manteneva una velocita` di circa 5 nodi, poi, forse perse le speranze di uno sbarco in Italia, e` salita a CIRCA 10...

carlottacharlie

Dom, 17/06/2018 - 16:15

Giusto, balli danze e cori, quello che sanno fare meglio. Poveri mentecatti furbi e scaltri, che se li tengano gli altri.

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 17/06/2018 - 16:17

Anche se "stremati per la lunga odissea in mare, feriti e ustionati e torturati" e chi più ne ha più ne metta - questa la narrazione mainstream Rai pubblica compresa - hanno trovato la forza per balli, danze e cori. Tutto è bene quel che finisce bene, dunque... Guarda caso la Spagna concede un termine brevissimo per la definizione dello status di ogni singolo sbarcato (la maggioranza sono tunisini, notato?) mentre da noi la pratica va molto per le lunghe, con possibilità di ricorso. Quindi per tre anni soggiorno sul suolo italico come ospiti spesati è garantito, mentre i terremotati e i poveri italiani si arrangino. Ecchediamine: ci sono le consorterie dell'accoglienza da rimpinguare!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 17/06/2018 - 16:21

Io non ho capito perché l'Acquarius, ha fatto rotta passando dalle bocche di S. Bonifacio...quando la rotta più corta era passare a SUD della Sardegna.

BALDONIUS

Dom, 17/06/2018 - 16:24

Ma come, non stavano tutti male per il mal di mare ? Non si scherza con la pelle dei disperati ... e questi cantano e ballano?

Happy1937

Dom, 17/06/2018 - 16:25

E poi osavano raccontarci che le condizioni del mare erano proibitive ed erano tutti stesi dal mal di mare. Onde di 4 metri a navi come l’aquarius fanno solo un baffo!

steluc

Dom, 17/06/2018 - 16:36

Ma quante panzane, da mamma Rai a skypd24, va là che chi è sofferente e denutrito ne canta e ne balla! come L.A fola del mare grosso, ci han provato fino all’ultimo ma non ha attaccato. Continuare così, e rivedere i compiti di guardia costiera e MM , e ovviamente prepararsi a difendersi dagli assalti dei quisling nostrani. Se necessario, emulare Erdogan.

MARCO 34

Dom, 17/06/2018 - 17:09

tomari - A prescindere dal fatto che non esistono le Bocche di S. Bonifacio sud ma quelle del solo Bonifacio, è corretto il discorso della rotta più corta passando da Sud della Sardegna, ma se fossero passati da Sud avrebbero trovato sicuramente mare agitato e non avrebbero avuto il ridosso dell'isola. Avere scelto di passare dalle Bocche ha comportato, con l'allungamento del tempo, la graduale diminuzione dello stato del mare e di conseguenza un maggior conforto dal mal di mare. Quanto alle affermazioni di Happy 1937, abeamus a fabulis

Maura S.

Dom, 17/06/2018 - 17:14

Tutto considerano la chiusura dei porti italiano è bene per i cosi chiamati migranti, perché allora le Ong in mare insistono nel attraccare in un porto italiano! Se loro sono felici noi lo siamo più di loro, finalmente possiamo concettarci sui nostri problemi.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 17/06/2018 - 17:39

Ballate ballate..ma a casa vostra e non Italia.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 17/06/2018 - 17:57

Pagliacci i buonisti spagnoli, ne riarlemo se ne ariveranno ancora, i balli e ledanze glieli faranno fare a calci in c..o i cittadini. Buffoni fino all'altro giorno gli sparavano dietro. Sinistra di m...a !!!

arnaldo40

Dom, 17/06/2018 - 17:59

Bene, seguitassero a cantare, a ballare, a mangiare a uffa in Spagna.

pier1960

Dom, 17/06/2018 - 18:59

o italia o spagna...basta che se magna (e ci si dedica all'ozio): ecco perchè sulle navi delle ong ci si diverte e si è allegri!

aitanhouse

Dom, 17/06/2018 - 19:39

ma quante strxxxxxx raccontano radio , tv e stampa ancora sotto il controllo della stramaledetta sinistra; nave aquarius in difficoltà per il mare agitato , migranti un preda al mal di mare,etc.... come se oggi si navigasse ancora con le triremi romane. Comunque siamo lieti della festosa accoglienza degli spagnoli ed ancora di più per i migranti che hanno festeggiato il loro arrivo in un paese accogliente contro quegli italiani brutti, cattivi ,fascisti e razzisti che hanno per il momento 600 mila fancazzisti sulle loro spalle. A proposito gli spagnoli questa volta hanno evitato le fucilate, però hanno rilasciato un permesso solo per 30 gg, e poi?