Bambino islamico di Roma difende l'Isis: "Uccidere per Allah è giusto"

Intervistato da La Gabbia di La7, un adolescente a telecamera nascosta difende i terroristi e dice che uccidere in nome di Allah è giusto

La voce giovane, quasi da bambino. E quei vestiti tipici del mondo arabo. Quello che ha parlato ieri sera alle telecamere della Gabbia di La7 è evidentemente un ragazzino. Tanto giovane quanto assurde sono le sue parole. Si parla di Isis, di terrorismo e di Allah. Il contesto storico è quello dei giorni nostri, degli attentati di Parigi e del terrore che invade le capitali europee.

E quel ragazzo islamico è proprio da Roma che parla, dalla Capitale d'Italia. Hai visto quelle persone che si sono fatte esplodere?, gli domanda la giornalista. "Non è giusto che prendono in giro i musulmani", risponde il ragazzino. Sono dei martiri? "Si". Ma così ammazzano altre persone. "Se per Allah, va bene". (guarda il video)

Una frase - "per Allah va bene" - pronunciata con sicurezza spiazzante. Soprattutto se ascoltata dalla voce di un bambino, coperto dai pixel che ne nascondono il volto. Lui è uno di quelli che in molti chiamano "la seconda generazione di immigrati". Quella, insomma, che gli analisti considerano maggiormente a rischio radicalizzazione. Dove ha imparato a dire che morire uccidendo in nome di un dio è bello? Nelle scuole italiane? Dubitiamo.

Il servizio di La7 è stato realizzato a Tor Pignattara, quartiere di Roma dove la convivenza è difficile. Se non impossibile. Lì, come in tante periferie europee, i musulmani stanno diventando la maggioranza della popolazione. Come sarà possibile controllare cosa accade in quei luoghi, se non ci accorgiamo che un bambino, un ragazzo, magari "educato" nelle nostre scuole e forse nato anche in Italia afferma che "uccidere per Allah è giusto"? Esiste oppure no un problema nel controllo delle moschee e dei centri islamici?

Sono giorni che le telecamere italiane intervistano fedeli islamici nelle città nostrane. È successo a Quinta Colonna, con un signore islamico che non ha titubato nel dire che gli attentatori in Francia "hanno fatto bene". Sono numerosi quelli che con tanti "se" e molti "ma" prendono le distanze dalle violenze, ma non condannano compiutamente. È successo con il leader dei giovani musilmani Saif, che alla domanda diretta si è rifiutato di rispondere. "I francesi bombardano in Siria", affrmano in tanti. Quasi sempre manca quella condanna, piena, che ci aspetteremmo sui fatti di Parigi. E non solo.

Commenti

Romolo48

Gio, 19/11/2015 - 11:24

Cosa dice madama Presidenta??

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 19/11/2015 - 11:24

I bambini sono lo specchio della famiglia

callaghan

Gio, 19/11/2015 - 11:29

FUORI DALLE PALLE

Nonlisopporto

Gio, 19/11/2015 - 11:34

basta con i vari Renzi, Rossi Gentiloni dal baddo profilo che si defilano che rilasciano dichiarazioni incomprensibili

roseg

Gio, 19/11/2015 - 11:38

Bimbi minkia crescono !!!

Dinobozen

Gio, 19/11/2015 - 11:38

deve essere sottratto alla famiglia ed affidato immediatamente ai servizi sociali. ed i genitori arrestati per stigazione all'odio razziale, con l'aggravante Dell'esercizio sui minori

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 19/11/2015 - 11:43

Ripete quanto sente nel suo ambiente che è ,evidentemente, ostile al nostro paese ed alla nostra cultura . Questo è l'Islam "moderato" : approva intimamente i terroristti e mai aiuterà a sconfiggerli. Certo se spariranno i terroristi smetteranno di pensare che sia giusto uccidere in nome di Allah , e forse ,liberi della paura,ne saranno contenti.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 19/11/2015 - 11:46

Rispedirlo al suo paesello con tutta la famiglia,NO, VERO????

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 19/11/2015 - 11:47

E' possibile arrestare anche questo bambino per la legge Mancino ? Gli estremi ci sono :''Discriminazione, odio o violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi''....a me non interessa se ha 5 anni o 15 ani ....bisogna sdradicare il male sul nascere!

accanove

Gio, 19/11/2015 - 11:53

non è certo il primo caso, in una scuola elementare nelle vicinanze di Treviso una bambina mususlmana di 6 anni in scuola si è alzata nel contempo che affrontavano questo argomento e con una disarmante ingenuità è sbottata "...dovremo pure difenderci" sollevando anche le ire di qualche mamma presente. Questo è quello che i genitori insegnano loro a casa...e questi genitori ....non sono dell'IS ma solo mussulmani. Meditate

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 19/11/2015 - 11:56

Renzi invece di andare a tsringere la mano ai vari Obama Putin merkel cerca di risolvere i nostri problemi interni tipo i bambini che incitano all'odio razziale e all'inversione della religione....è meglio va perchè alle prossime elezioni ti prenderai tanti di quegli schiaffi che te ne ricorderai vita natural durante.

gigetto50

Gio, 19/11/2015 - 11:57

.....e certo....manca l'integrazione....no? Ma fetemi il piacere...cattocomunisti al governo e loro sostenitori. A meno che il governo cattocomunista ed i cattocomunisti loro sostenitori abbiano deciso per l'integrazione al contrario e cioé islamizzare il paese con le loro tolleranze idiote e senza senso...

guardiano

Gio, 19/11/2015 - 11:59

chiaramente la feccia rossa non commenta, sono impegnati altrove.

Adinel

Gio, 19/11/2015 - 12:01

ê ormai da fuori di testa!!! Da delirio.......! e noi ad ascoltare costui , senza reagire ?! e magari pure comprendendo il loro disagio!!!! Da rimanere innorriditi!!!

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 19/11/2015 - 12:03

Che tristezza, sono marci a cominciare dalla prima infanzia...Comunque uno STATO serio toglierebbe ai genitori questo "tenero virgulto" per darlo in affidamento

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 19/11/2015 - 12:10

Questi non sono bambini. Sono alieni. Quindi di che cosa stiamo parlando? Agli islamici TUTTI che parassitano in Italia, va consegnato un paracadute, caricati sugli aerei e paracadutati in una zona qualsiasi di Islamilandia. Non c'è altra soluzione

Malacappa

Gio, 19/11/2015 - 12:16

W l'integrazione,un esempio chiaro,sta gente non sara'mai e poi mai italiana quindi fuori dai cxxxxxxi.

elgar

Gio, 19/11/2015 - 12:17

Il lavaggio del cervello comincia in tenera età. Questa è la dimostrazione che l'islam moderato non esiste. E' una baggianata. L'islam è l'islam. Però, se è vero che siamo uno stato laico, certe cose non solo non si dovrebbero dire ma andrebbero perseguite a norma di legge. Questa è apologia di azioni delittuose. E non ci vengano a dire che l'islam è una religione di pace quando poi si sentono dire certe cose. Siccome saremmo tutti "infedeli" e quindi teoricamente tutti decapitabili per loro. E trovano la cosa buona e giusta. In realtà è si stanno "allargando" un po' troppo. E la colpa è sì nostra perchè tutto tolleriamo in nome di un malinteso buonismo che fa finta di non vedere e di non sentire certe atrocità.-

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 19/11/2015 - 12:29

Ulteriore CONFERMA che NON ci sarà MAI integrazione. Espellere IMMEDIATAMENTE TUTTI coloro che inneggiano al TERRORISMO sfruttando la Religione. Il bimbo crescerà.....e dopo?????

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 19/11/2015 - 12:43

Bene. Vuol dire che in un futuro non molto lontano, quando probabilmente avranno la maggioranza e pure il diritto di voto, sappiamo già cosa ci attende: islamizzazione con le buone o con le cattive. Nessuno tra i buonisti che sono al potere, a cominciare dalla boldrina, non hanno niente da dire?

margia27

Gio, 19/11/2015 - 12:51

Andiamo di corsa a cercare i suoi genitori, fratelli ed eventuali antenati e rimandiamo tutti a casa loro. Vediamo poi chi ha frequentato ultimamente e mettiamo tutti sotto processo cercando di chiudere l'operazione in 2/4 giorni.

aitanhouse

Gio, 19/11/2015 - 12:54

il ragazzino è lo specchio della sua famiglia: nulla possiamo fare per salvarlo , pensiamo solo che una risorsa in più che ci ritroveremo fra qualche anno, per ora accontentiamoci della risorsa famiglia a cui appartiene.

Antares-60

Gio, 19/11/2015 - 12:54

Subito casa famiglia per il bambino in Islanda e galera per i suoi genitori che sicuramente hanno impartito l'insegnanento da islamisti moderati.

umbe65it

Gio, 19/11/2015 - 12:57

Chissà se la boldrini lo inviterà per la cena di Natale :-)

ThePablito

Gio, 19/11/2015 - 13:00

Prende la tua famiglia e tornati da dove siete venuti!!! Altrimenti lo affidarei ai servizi sociali.

titina

Gio, 19/11/2015 - 13:31

Non è giusto plagiare i bambini, lasciateli vivere visto che li avete messi al mondo.

lorelei95

Gio, 19/11/2015 - 13:35

Le stesse parole sono state dette anche da bambini islamici delle elementari a Novara ! Lo schifo continua ........

frabelli1

Gio, 19/11/2015 - 14:03

Ecco i risultati dell'accoglienza. Ecco i risultati dell'integrazione - mai avvenuta e che mai avverrà - Ma i nostri pm mettono in libertà i criminali quando le nostre Forze dell'Ordine le portano in carcere, mentre a Milano si vuole continuare la farsa dei processi contro Berlusconi.

pbartolini

Gio, 19/11/2015 - 14:14

Noi occidentali ci siamo inventati, prima la definizione di Islam Moderato, ora sento di Islam Dialogante....ovvero stiamo “ipocritamente” considerando l’esistenza di un Islam costruito su un nostro mero desiderio o di aspettativa. Su questo si é sviluppata la tesi dell’integrazione e del rispetto delle diversità culturali, anche dei musulmani, e tutto quello che devia da questa nostra ipotesi ( per es. il terrorismo) é causato dalla non integrazione o dal praticare l’ISLAM radicale. Per coloro , faccio notare, che questo non é L’ISLAM ; L’ISLAM é quello del CORANO, che insegnano a scuola ai bambini sin dalla prima elementare , i bambini nei loro paesi imparano la lingua araba leggendo ed imparando a memoria tutti i giorni le Sure del Corano. SEGUE

pbartolini

Gio, 19/11/2015 - 14:15

Per l’ISLAM ( altra religione rivelata !) la nostra indiscutibile DEMOCRAZIA é INUTILE, infatti non serve a nessuno avere un’opinione diversa dalla parola di DIO! Cio é riportato sul Testo sacro del Corano . Per essi non é possibile, nei propri paesi , accettare la libertà di religione e libertà di espressione , perché questo il Corano non lo prevede , non lo prevede perché in contrasto con la parola stessa di Dio. Gli italiani che si professano tutti Laici, oggi diventano esperti di teologia coranica e “ vedono” un Islam Moderato.

pbartolini

Gio, 19/11/2015 - 14:16

Se in Italia si concedesse la cittadinanza ai Musulmani, significa anche che concediamo il diritto di voto; quando saranno maggioranza o anche prima, introdurranno il Corano come testo Unico da seguire e probabilmente la nostra Costituzione sarà integrata dalla Sharia. Questo oggi lo consente la nostra Democrazia, ciecamente applicata , senza valutare le conseguenze future. Qualcuno “ illuminato” e molto prima di me disse che ad ogni azione (compiuta dall’uomo) ci sarà inevitabilmente una conseguenza ( causa ed effetto) e questa a sua volta costituirà di nuovo un’azione........

pbartolini

Gio, 19/11/2015 - 14:17

Invito ai nostri politici : non possiamo realisticamente mettere fuori due milioni di musulmani dall’Italia se non commettono reati contro la legge, ma almeno siamo prudenti! non concediamo loro oggi il diritto di voto.............forse... dopo tre generazioni...quando siamo sicuri che hanno frequentato le nostre BUONE scuole. Limitiamo i danni .

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 19/11/2015 - 14:20

@aitanhouse:...già,e di queste "risorse" ne abbiamo milioni(purtroppo per noi)!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 19/11/2015 - 14:28

Pensate per caso, che porre la stessa domanda a TUTTI i bambini musulmani in italia,di ricevere un'altra risposta??

honhil

Gio, 19/11/2015 - 14:30

Lo scrittore, saggista, poeta, regista e sceneggiatore francese, Michel Houellebecq, sugli attentati di Parigi, non ha peli sulla lingua, e punta il dito sul presidente francese: «Io accuso Hollande e difendo i francesi». Volendo significare che la madre di questi eccidi è stata la politica contorta dell'Eliseo, negli ultimi lustri. Si potrebbe dire la stessa cosa pari pari per l’Italia. Con l’aggiunta che, quelle stesse cariche istituzionali e quegli stessi leader politici che di un’invasione chiamata accoglienza ne hanno fatto la loro bandiera e il business degli amici e amici degli amici, adesso sono in prima fila a fare le cornacchie e a continuare ad arrampicarsi sulle loro ideologiche spirali di fumo, per difendere se stessi e il loro cattivo operato. E intanto cresce gente di tal fatta.

venco

Gio, 19/11/2015 - 15:02

La nostra terra e la nostra vita non si difende con l'accoglienza islamica.

Imbry

Gio, 19/11/2015 - 15:15

Questa è la prova che gli islamici moderati non sono dalla parte dell'Isis, ma nemmeno fanno qualcosa per dimostrarsi nettamente contro. Diciamo che fanno finta di essere dispiaciuti.

berserker2

Gio, 19/11/2015 - 15:29

e questo è uno dei primi che gli abbiamo dato lo ius soli della Sboldrini......è italiano come noi!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 19/11/2015 - 15:43

Questo è quello che sente dire in casa dai genitori mentre mangiano un piatto di COUS COUS!!! I bambini sono lo "specchio" dei genitori!!! Pax vobiscum.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 19/11/2015 - 15:45

@honhil:....concordo!....Con l'aggravante,che sono eletti,votati dalla stragrande maggioranza dei cittadini(che pertanto hanno la responsabilità primaria!!)

ex d.c.

Gio, 19/11/2015 - 15:58

Una religione che genera mostra non può dichiararsi moderata, per dissociarsi dovrebbero dare una nuova interpretazione al Corano, modernizzandone usi e costumi

ilbelga

Gio, 19/11/2015 - 16:02

tale figlio, tale padre,

paràpadano

Gio, 19/11/2015 - 18:07

Bisogna mandarli al loro paese di origine dal primo all'ultimo compreso Alfano , la Boldrini ,la Kengie e tutti i kompagni che li difendono e che ci hanno riempito di m...a. SVEGLIAMOCI !!!!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 19/11/2015 - 18:39

Loudness: Ma come è buono lei...senza paracadute, no con il....

ziobeppe1951

Gio, 19/11/2015 - 18:41

La scrofa dei maiali è sempre incinta

oicul44

Gio, 19/11/2015 - 19:02

mettere subito in galera i genitori di quel bambino. non é possibile che questa gente viva da noi in Italia. dite ad Alfano di far presto a mandare quella famiglia la dove Maometto vuole ,in inferno.

Happy1937

Gio, 19/11/2015 - 19:05

Perche' non e' stato immediatamente espulso con tutta la sua famiglia? Puoi darci una convincente spiegazione Angelino, ino, ino?

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Gio, 19/11/2015 - 23:13

La pera non rotola lontano dall'albero dal quale cade....il piccoletto è la voce dei suoi simili - La sola cosa fattibile è bloccare TUTTI gli ingressi ed impacchettare chi c'è già rispedendoli da dove sono arrivati (magari accompagnati dai loro sostenitori) - Avete mai letto la favola della rana e dello scorpione?....alla fine l'aracnide si giustifica dicendo "E' la mia natura" Ma gli Italiani hanno davvero così tanta voglia di finire come la rana????

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Ven, 20/11/2015 - 00:32

LA VERITA' STA NEGLI OCCHI DEGLI INNOCENTI!!! se intervistate i loro genitori sicuro che condanneranno tutte le violenze, attentati e angherie varie che perpetuano giornalmente questi loschi individui. Appena terminate le dichiarazioni buoniste, tornano ad inculcare le violenze e il loro modo di vivere e pensare ai propri figli. pena fustigazioni e violenze di ogni tipo, fin'anche alla morte. come le cronache spesso ci mostrano. BUGIARDI,FINTI, TRADITORI E ASSASSINI PER DNA. questo sono, lo sono sempre stati e sempre lo saranno!!! prendiamone atto quanto prima invece di perdere tempo a divulgare interviste inutili!!!

LETEMPSPERDU

Ven, 20/11/2015 - 04:56

E' figlio dei suoi genitori ed erede della mentalita' propria del loro paese d' origine. Imparare la lingua del Paese dove si sono introdotti. e' soltanto un travestimento ingannevole, dalle imprevedibili conseguenze. Purtroppo!