Sexy ricatto, l'avvocato di Benzema: ​"Non è vero che ha confessato"

"Karim Benzema non ha confessato nulla ed ha proclamato la propria innocenza, inoltre è in ottimi rapporti con il suo amico di Mathieu Valbuena", ha detto davanti al tribunale di Versailles, l'avvocato Sylvain Cornier

L’attaccante del Real Madrid, Karim Benzema, avrebbe ammesso il proprio coinvolgimento nel caso della tentata estorsione ai danni del suo compagno di nazionale, Mathieu Valbuena, che milita nell'Olympique Lione. Ieri era stato fermato dalla polizia giudiziaria di Versailles. Trattenuto per circa 24 ore, come rivelano fonti vicine alle indagini il giocatore avrebbe vuotato il sacco. Stamani è stato portato davanti al giudice per le indagini preliminari, a cui ha raccontato di aver parlato con Valbuena su richiesta di un amico di infanzia, che era stato contatto dai tre ricattatori che possedevano il video sexy in cui appariva il giocatore dell'Olympique. Benzema ha spiegato di aver voluto aiutare questo amico senza pensare che poteva recare danno a Valbuena. Secondo l’emittente francese Bfm e il quotidiano L’Equipe, il giocatore potrebbe essere rinviato a giudizio e sottoposto a controllo giudiziario con l’accusa di complicità per tentata estorsione. La pena prevista arriva fino a sette anni di prigione e 100 mila euro di ammenda. L’accusa a Benzema riguarda, in particolare, una conversazione avuta con Valbuena il 5 ottobre scorso, durante uno stage della nazionale, in cui gli avrebbe consigliato di pagare i soldi chiesti dai ricattatori.

L'avvocato di Benzema smentisce tutto

"Karim Benzema non ha confessato nulla - dice davanti al tribunale di Versailles, Sylvain Cornier, avvocato del giocatore - ed ha proclamato la sua innocenza, inoltre è in ottimi rapporti con il suo amico di Mathieu Valbuena. Non ha preso nessuna parte nel tentativo di ricatto. Dimostrerà la sua buona fede in questa vicenda e spero al più presto possibile. L’ipotesi di una sua partecipazione non ha senso. È stato riconosciuto come un sospettato".

Deschamps lascia a casa Benzema e Valbuena

Benzema e Valbuena non sono stati convocati dal ct della Francia, Didier Deschamps, per le prossime due partite amichevoli della nazionale contro la Germania e l’Inghilterra. Il ct transalpino ha invece convocato gli "italiani" Lucas Digne della Roma e Patrice Evra e Paul Pogba della Juventus.