Il superiore di Bergoglio: "Non era adatto a fare il vescovo"

Bergoglio sarebbe stato etichettato come non adatto a fare il vescovo. Questa, in sintesi, la tesi choc contenuta nel libro "Il Papa Dittatore"

Bergoglio sarebbe stato considerato "inadatto" a fare il vescovo daI generale della Compagnia di Gesù. Quest'ultimo avrebbe avuto più di qualche riserva sull'investitura dell'argentino. I primi mesi del 2018 e gli ultimi del 2017 sono stati accompagnati da una serie di pubblicazioni biografiche sul pontefice. E così, in molti si sono messi a cercare lo "scandalo" o comunque una notizia che avesse un particolare risalto nella storia personale di Francesco. Tra i libri pubblicati, ha sicuramente scandalizzato "Il Papa Dittatore": un testo scritto da "Marcantonio Colonna", che è probabilmente uno pseudonimo, secondo cui l'allora superiore generale della Compagnia di Gesù, l'olandese Peter Hans Kolvenbach, avrebbe avuto serie perplessità su un uomo di Chiesa in particolare, lo stesso che poi sarebbe diventato vescovo di Roma e capo della Chiesa cattolica.

"Il testo della relazione non è mai stato reso pubblico, ma il seguente resoconto è stato rilasciato da un sacerdote che ha avuto accesso ad essa prima che scomparisse dall’archivio dei gesuiti. Padre Kolvenbach accusava Bergoglio di una serie di difetti, che vanno dall’uso abituale di linguaggio volgare alla doppiezza, alla disobbedienza nascosta sotto una maschera di umiltà e alla mancanza di equilibrio psicologico. Nell’ottica di una sua idoneità come futuro vescovo, la relazione ha sottolineato che come provinciale era stata una persona che aveva portato divisione nel suo ordine", ha scritto Colonna, secondo quanto riportato da Sandro Magister. L'autore de "Il Papa Dittatore" ha poi sottolineato altri aspetti della storia in questione in un'intervista a La Verità: Padre Kolvenbach avrebbe affermato che Bergoglio mancasse di "equilibrio piscologico", che fosse di carattere "subdolo" e che avesse diviso più che unito ai tempi del provincialato gesuita. Il dossier in questione sarebbe stato diffuso all'epoca nella Congregazione per i vescovi, ma sarebbe stato successivamente "occultato". Una storia che sembrerebbe andar bene per un libro di Dan Brown più che per le cronache vaticane. Fatto sta che parecchi quotidiani, europei e non, hanno parlato di questa vicenda.

Un altro libro, però, proverebbe gli attriti tra il gesuita Bergoglio e i vertici della Compagnia. In "Aquel Francisco", gli autori Javier Cámara e Sebastián Pfaffen hanno raccontato di come i "suoi avversari", scrive Magister, "arrivarono addirittura a far circolare la voce che Bergoglio fosse stato mandato in esilio a Córdoba "perché malato, pazzo". Le vicende ecclesiastiche di Francesco all'interno della Compagnia, insomma, sarebbero state condite da una serie di accuse. Difficile, praticamente impossibile, comprendere se fossero prive di fondamento. Lo stesso Francesco, in un'intervista a La Civiltà Cattolica, ha dichiarato questo: "Il mio modo autoritario e rapido di prendere decisioni mi ha portato ad avere seri problemi e ad essere accusato di essere ultraconservatore. Ma non sono mai stato di destra". La verità, in definitiva, potrebbe stare nel mezzo: il dossier potrebbe essere esistito davvero, ma potrebbe, d'altro canto, aver trovato origine nelle antipatie provate dalle alte cariche gesuite in passato nei confronti di Bergoglio. Gli "antibergogliani", specie i più tradizionalisti, intanto, non hanno esitato a diffondere il contenuto del libro di Colonna. L'occasione, del resto, era ghiotta: poter suppore che il tanto osteggiato pontefice fosse considerato "inadatto" a fare il vescovo.

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 06/01/2018 - 14:52

Nessuna prova, solo illazioni e calunnie

Aleramo

Sab, 06/01/2018 - 15:09

Per fare il vescovo non so. Per fare il Papa è certamente inadatto.

Tarantasio

Sab, 06/01/2018 - 15:09

è l'evidenza, purtroppo...

Raoul Pontalti

Sab, 06/01/2018 - 15:28

@Nahum: concordo. Il testo della relazione sarebbe stato fatto sparire dall'archivio dei gesuiti (da intendersi quale ARSI? Archivum Romanum Societatis Iesu?) ma ovviamente c'è chi l'ha letto e discretamente ne riferisce post mortem auctoris.

agosvac

Sab, 06/01/2018 - 15:30

In effetti che l'allora Cardinale Bergoglio avesse avuto "problemi" con la Compagnia di Gesù di cui aveva fatto parte era una cosa risaputa. Del resto dei Gesuiti si può dire molto sia a favore che contro ma non si potrà mai dire che siano stati contro il Cristianesimo ed a favore dell'Islam! Ignazio di Loyola, poi divenuto Santo, creò la compagnia di Gesù per difendere il Cristianesimo e diffonderlo, di certo sarebbe stato molto scontento se un suo seguace avesse aiutato l'Islam contro il Cristianesimo!!!

giovanni951

Sab, 06/01/2018 - 15:42

come nella PA...se sei inadatto ti promuovono.....e cosí lo hanno fatto papa.

Pippo3

Sab, 06/01/2018 - 15:55

Una cosa che andrebbe approfondita è perché Papa Bergoglio pur essendo andato in America Latina non è più ritornato in Argentina.

Totonno58

Sab, 06/01/2018 - 15:58

Beh, Einstein in matematica aveva 4...ai Beatles, in occasione del loro provino fu detto "trovatevi un lavoro!"...ihihihih, sembra di stare in quelle rubriche di curiosità sulle persone celebri!!

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Sab, 06/01/2018 - 16:04

Lo faranno santo come l'altro di pietralcina giudicato isterico da padre Agostino Gemelli ma fatto santo a furor di popolo (e da molti affaristi locali). Credo ai Santi ma pochi e verificati non quelli frutto della credulità ed ignoranza popolare

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 06/01/2018 - 16:13

A me sembra che quanto scritto nella relazione CALZI A PENNELLO col Bergoglione: subdolo,volgare nel parlare,dittatoriale,psicopatico ed infine islamista radicalizzato. Amen.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 06/01/2018 - 16:14

..."Ma non sono mai stato di destra"... Nessun dubbio in proposito! Basta ascoltare una sua qualsiasi prolusione e uso a proposito il termine "prolusione" e non un altro!

greg

Sab, 06/01/2018 - 16:42

NAHUM - da un mussulmano come te non potevamo aspettare altri commenti che questo che hai fatto. Un uomo come il papocchio che dice che la salvezza è nell'islam, ha certamente tendenze anche paranoidi nei confronti della Chiesa di Cristo. Prima viene buttato fuori dal Vaticano, o defunge, meglio è per l'umanità intera

venco

Sab, 06/01/2018 - 16:45

A due giornalisti che hanno scritto un libro su di lui nel 2013 disse: io credo nell'uomo, per me la speranza sta nella persona umana, ogni uomo deve agire secondo la propria coscienza. Da qui si capisce che è un cattolico che non crede in Dio, negativo.

Cheyenne

Sab, 06/01/2018 - 16:55

Padre Kolvenbach era un gesuita dotto, moderato e intelligente. Ha dipinto il papocchio per come è, comunque inadeguato a fare il vescovo, figuriamoci il papa.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 06/01/2018 - 17:07

@Nahum: nessuna prova? E' un insulto alla sua intelligenza. Non le bastano i comportamenti di questo cialtrone dopo aver usurpato il Soglio di Pietro?? Non le basta l'evidenza dello svuotamento delle Chiese??O cercare di sostituire il Vangelo con il corano? E mi fermo per cristiano amore. Mi spiace per lei ma qualcuno dovrebbe farsi curare.

Angel59

Sab, 06/01/2018 - 17:12

Ermete trismegisto, cosa c'entra padre Pio? Padre Gemelli riteneva che le stimmate del frate santo fossero dovute ad una eccessiva attività meditativa e quindi il fenomeno era di natura psicologica, ma quello che riteneva Padre Gemelli era soltanto una sua pregiudizievole convinzione e non certo una analisi scientifica considerato poi che lo stesso non ha mai potuto fare visite mediche a padre Pio. Non sono qui a fare l'avvocato del frate, non ne ha bisogno, ma prima di sparlare sarebbe opportuno informarsi adeguatamente. Purtroppo la prerogativa di chi non crede in nulla è quella di denigrare a prescindere...

treumann

Sab, 06/01/2018 - 17:12

E invece, adesso, ce lo ritroviamo come Papa.......

Zizzigo

Sab, 06/01/2018 - 17:16

Del sacro Cupolon, caro a’ Cristiani, avulso dal volere di sua gente, decise di far dono a’ Musulmani. Forse, a Francesco, gl’importava niente. G.M.

doris39

Sab, 06/01/2018 - 17:28

Papa Francesco è riuscito a dividere il mondo cattolico. Questa è una verità inconfutabile

DIAPASON

Sab, 06/01/2018 - 17:28

se un papa e' sostenuto principalmente da persone atee e da persone che dalla rilettura del vangelo hanno impostato il loro credo, qualche dubbio spirituale sicuramente si insinua tra i cattolici praticanti

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 06/01/2018 - 18:00

Voce dal sen fuggita? Mah.. Che Bergoglio sia stato affiliato al Rotary Club di Baires (i rotary sono l'anticamera della massoneria) è vero (anche se poi da Papa si è dimesso), che abbia avuto una dispensa speciale dal J.P. II° per diventare cardinale è vero anche questo, tuttavia credo sia più che reale la sua sete di potere, come appare da una intervista ad un ex gesuita Miguel Ignacio Mom Debussy di cui si trova traccia nel sito de Linkiesta. Il prelato è stato a diretto contatto con Bergoglio per 14anni e se ha fatto certe affermazioni (che riconduco a quanto predetto) non credo sia uscito di senno. Tutt'altro. L'attuale tendenza del Papa vuol trovare, sotto la sua regia, punti di accordo con altre confessioni religiose (ma con l'Islam non otterrà un fico secco) è evidente. Almeno per me lo è ma certa sua insistenza credo che otterrà effetti contrari, del tutto deleteri soprattutto per il cattolicesimo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 07/01/2018 - 00:43

@Nahum - non siamo indietro come te. L'avevamo capito da molto tempo.

mich123

Dom, 07/01/2018 - 02:16

Per definizione il Papa dovrebbe essere di sinistra, almeno nei discorsi. Nei fatti però deve guardare anche a destra perché da lì provengono le grosse beneficenze. Il Papa resta comunque un'istituzione morale, ma perché le sue parole abbiano un peso ne deve dire il meno possibile. Questo Papa é invece attivissimo, si occupa personalmente di tutto, anche di fatti di cronaca, fa quello che si direbbe in economia "della microgestione". Anzi, direi di più, con la complicità della Rai é diventato lui stesso un telegiornale. Meno male che non c'era un Papa così ai tempi del nazismo, lo avrebbero presto caricato su un treno.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Dom, 07/01/2018 - 05:33

Gli avvoltoi sono sempre pronti a spargere calunnie e maldicenze. Il fatto è che questo papa è indigesto alla curia romana e agli adoratori della forma rituale, più che della sostanza evangelica.

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Dom, 07/01/2018 - 07:29

Bergoglio ? Un ateo . Mi ha allontanato dalla chiesa.

routier

Dom, 07/01/2018 - 08:54

Il sentirlo dire da altre autorità ecclesiastiche non è che la conferma che: "VOX POPULI, VOX DEI"

pilandi

Dom, 07/01/2018 - 09:08

Infatti fa il papa....

gabriel maria

Dom, 07/01/2018 - 09:48

la chiesa ha avuto papi di tutti i tipi :guerrafondai,pervertiti,nepotisti,ma mai e poi mai papi islamici.Questa è una grande novità nella storia millenaria della Chiesa.Molti pensano che il papa sia un neo convertito,anche perché nel Corano una sura ribadisce che per il bene dell'Islam un fedele è libero di mentire,quindi anche di fingersi cristiano e lavorare per il trionfo di Allah-Io non credo che papa Francesco sia così intelligente......purtroppo è solo ,solamente un testone piemontese con un bassissimo quoziente di intelligenza.....ed una grande spocchia oltre ad essere estremamente vendicativo......

MgK457

Dom, 07/01/2018 - 12:20

Inadatto anche per fare il prete, non scherziamo, non ha mai detto che maometto è un falso profeta, i commentatori che lo difendono o sono atei o laici o falsi cristiani, non si scappa.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 07/01/2018 - 21:28

2- Niente di nuovo, lo avevamo sospettato da tempo che fosse “subdolo”, impreparato, inadatto a ricoprire alti incarichi, simbolo vivente del peggiore “gesuitismo” e con qualche problemino di “equilibrio psicologico”.

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Lun, 08/01/2018 - 00:06

Basta leggere quello che hanno affermato ex musulmani convertitisi al cristianesimo.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Mer, 10/01/2018 - 10:30

Addirittura papa islamico! E'stato eletto dal conclave cardinalizio, con l'intervento dello Spirito Santo. I falsi cristiani evidentemente non credono allo Spirito Santo e, di conseguenza, si pongono al di fuori della Chiesa. Farsi regole e commenti a proprio uso e consumo è legittimo, ma non chiamatevi cattolici e, tanto meno, cristiani, perchè non lo siete.