Bidello molesta bimba: il papà va a scuola e lo pesta a sangue

La vicenda all’istituto comprensivo Domenico Scinà al Villaggio Santa Rosalia di Palermo, dove il padre della giovane alunna si sarebbe vendicato per le attenzioni particolari nei confronti della figlioletta

Un bidello avrebbe molestato una bambina, riservandole attenzioni particolari, e allora il padre della piccola, per vendicarsi di quanto avrebbe subito la figlia, si è recato a scuola e ha pestato a sangue l'operatore scolastico.

Teatro del fatto l'stituto comprensivo Domenico Scinà al Villaggio Santa Rosalia di Palermo, dove il papà ha fatto irruzione nel complesso e una volta individuato il suo obiettivo nel corridoio, lo ha colpito con una gragnuola di calci e pugni.

Un'aggressione violentissima che ha reso necessario l'intervento dell'ambulanza e di numerosi volanti della polizia. Infatti, come raccontato da BlogSicilia.it, che riporta la testimonianza della madre di una scolara," Il bidello non riusciva più ad alzarsi da terra…". E solo il lavoro degli agenti ha riportato la calma.

La vicenda a monte della vendetta è ancora tutta da chiarire, motivo per il quale gli inquirenti stanno indagando per appurare se il bidello abbia davvero molestato la piccola, così da procedere con i provvedimenti da adottare. I genitori della bambina hanno infatti sporto denuncia per molestie.

Commenti

Giorgio5819

Mer, 15/05/2019 - 15:38

Esistono ancora dei padri.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 15/05/2019 - 15:53

Ammesso che le cose sian andate in quel modo, un "paliatone" vale molto più di mille parole, però è un comportamento incivile ed è punito dal codice.