Biella, pakistano è ubriaco: atti sessuali ​di fronte a due bambine

Ai giardini pubblici di Biella atti osceni di fronte a due bambine. Fermato un pakistano, che poi inveisce contro gli agenti

Si è "toccato le parti intime", scrive qualcuno, oppure ha "mimato degli atti sessuali davanti a due bambine", come riportano altre cronache locali. Fatto sta che un cittadino pakistano di 25 anni è stato denunciato ieri pomeriggio a Biella per atti osceni in luogo pubblico.

Riavvolgiamo il nastro. Sono le 16, scrive La Stampa, quando lo straniero - forse ubriaco - compie atti osceni di fronte a due bambine ai giardini Zumaglini. I poliziotti, avvertiti dalle mamme presenti in un parco pieno di persone, lo avvicinano e lo fermano. Ma il pakistano, invece di consegnarsi alla giustizia, decide di inveire contro gli agenti che poco prima lo avevano già identificato visto che, riporta il quotidiano torinese, "barcollava vistosamente". Alla fine, l'uomo è stato fermato anche per resistenza a pubblico ufficiale dopo che, per bloccarlo, è stato necessario l'intervento del 118.

Duro l'attacco della Lega. "Questo fatto - dichiara il segretario provinciale della Lega di Biella, Michele Mosca - ancora una volta certifica il fallimento delle politiche migratorie dei governi a guida PD, sono certo che con le misure che sta iniziando ad intraprendere il ministro Salvini la situazione potrà solo migliorare". Sulla stessa lunghezza d'onda anche il capogruppo in Comune, Giacomo Moscarola: "È vergognoso ed inaccettabile - dice - che avvengano questi fatti soprattutto nei quali sono coinvolti dei bambini. È da anni che segnalo il degrado che vi è nei giardini centrali della città che sono diventati pericolosi per le famiglie. Chiediamo a gran voce che il soggetto venga immediatamente espulso dal nostro paese!"

Commenti

maricap

Mar, 12/06/2018 - 16:24

Espulso? Ma no dai sono Risorse..... Sboldrina a te l'hanno già fatto vedere?

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 12/06/2018 - 17:08

scommetto che di questa notizia sui vari giornali pro africa non c'è traccia.cmq poverino dai, dobbiamo capirlo in pakistan c'è la guerra e distruzione

Gianni11

Mar, 12/06/2018 - 17:17

Come uno del Pakistan e' in Italia? Con quale scusa? Quanti paesi ha passato per arrivare qui? Violare le frontiere e' un crimine in se stesso. Tutti questi vanno raccattati e espulsi in massa, fino all'ultimo. Basta a farsi invadere come fessi.

Lucky52

Mar, 12/06/2018 - 17:53

Castrarlo sul posto. Sono bestie!

Giorgio5819

Mar, 12/06/2018 - 18:04

Mandatelo a casa della boldrini.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 12/06/2018 - 18:17

Se glielo si taglia non mima più nulla. Amen.

Massimom

Mar, 12/06/2018 - 18:28

Risorsa del pd biellese.

Divoll

Mar, 12/06/2018 - 18:34

C'e' la guerra in Pakistan? No? Rispeditecelo per direttissima. Lui e gli altri pakistani, anzi tutti quello che, non arrivando da zone di guerra, NON hanno acluni titolo per trovarsi in Europa.

Ritratto di hardcock

hardcock

Mar, 12/06/2018 - 18:47

Lucky52 in Cina sarebbe successo immediatamente. Ma qui è peccato impedire a una bestia di fare i propri comodi. In fin dei conti bastano pochi metri di corda e gli alberi del parco. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 12/06/2018 - 19:55

Non è una novità, qualche giorno fa circolava su WhatsApp un filmato di un nero in un supermercato del meridione che se ne andava in giro tranquillamente con il membro di fuori. Ne sarà stata contenta la "signora"!