Bimbi in affido a coppie gay, rivolta contro la Cassazione: "Tutelare i minori"

La Cassazione sancisce che i bimbi crescono bene anche con una coppia gay. Ed è polemica: "Minori a rischio". I giuristi: "La sentenza non può regolare le adozioni"

Il piccolo David in braccio a Valter e Mario, la coppia gay livornese che lo ha avuto da una donna che ha dato l'utero in affitto

La Cassazione apre ai figli nelle coppie gay, mettendo nero su bianco che non è altro che un "mero pregiudizio" sostenere che "sia dannoso per l’equilibrato sviluppo del bambino il fatto di vivere in una famiglia incentrata su una coppia omosessuale". Ed è subito polemica. Mentre le associazioni gay esultano, ritenendo la sentenza "storica" e "rivoluzionaria", la politica si spacca tra chi (come Paola Binetti, Maurizio Gasparri e Carlo Giovanardi) la giudica "pericolosa" perché "un bambino deve crescere in una famiglia composta da padre e madre" e chi (come Paola Concia, Ignazio Marino e Ivan Scalfarotto) parla di "principio di civiltà" e "applicazione di un principio di buon senso". Sono subito scesi in campo anche giuristi (il costituzionalista Cesare Mirabelli ha spiegato che "la sentenza non regola le adozioni") e scienziati che avvertono che la Cassazione "mette a rischio il minore".

L’apertura della Cassazione altre pronunce analoghe. A marzo la Prima sezione civile aveva sollecitato per le coppie gay "il diritto alla vita famigliare" con gli "stessi diritti" di quelle etero e osservato che le coppie omosessuali, se con l’attuale legislazione "non possono far valere il diritto a contrarre matrimonio nè il diritto alla trascrizione del matrimonio celebrato all’estero", tuttavia hanno "il diritto alla 'vita familiare'" e a "vivere liberamente una condizione di coppia" con la possibilità, in presenza di "specifiche situazioni", di "un trattamento omogeneo a quello assicurato dalla legge alla coppia coniugata". Ancora una volta, come già accaduto in passato, esultano le associazioni di difesa dei diritti agli omosessuali. "Il pronunciamento della Cassazione giunge dopo almeno due decenni di sentenze favorevoli emesse in diversi Tribunali che si sono dovuti pronunciare nel merito di dispute tra genitori per l’affidamento dei figli e dove uno dei due avesse iniziato una convivenza con un compagno dello stesso sesso", ha commentato il presidente Equality Italia Aurelio Mancuso sottolineando che rimane tuttavia irrisolto, in assenza di una legge, il problema della tutela dei bambini delle coppie gay che hanno utilizzato tecniche di fecondazione assistita all’estero.

Il plauso delle associazioni omosessuali si è subito scontrato con una netta spaccatura del mondo politico. I vertici di via del Nazareno hanno accolto con favore la pronuncia della Suprema Corte. La Concia, da sempre impegnata nel riconoscimento dei diritti delle coppie omosex, ha ricordato che il centrosinistra ha inserito all'interno del programma "il riconoscimento dell’omogenitorialità". "La Chiesa rappresenta uno scoglio che può essere sconfitto da una politica autorevole", ha continuato l’esponente piddì evidenziando come "la Prima sezione civile della Cassazione si dimostra ancora una volta una sezione all’avanguardia". All’indomani della sentenza della Cassazione che ha aperto alla possibilità per un figlio di essere cresciuto in una coppia gay, Avvenire ha infatti evidenziato lo "sconcerto" per la presa di posizione netta. "Per esperianza comune di ogni essere umano - si legge sul quotidiano della Cei - la nascita di un bambino scaturisce dall’unione tra un uomo e una donna, comporta la cura e l’allevamento da parte dei genitori". Al di là del caso specifico, Avvenire si è soffermato su quello che ritiene "il punto più sconvolgente della pronuncia, quando considera il bambino come soggetto manipolabile, attraverso sperimentazioni che sono fuori dalla realtà naturale, biologica e psichica, umana e che non si sa bene quanto dovrebbe durare".

Di tutt’altro tenore i commenti dei parlamentari del centrodestra. "Quanto affermato oggi dalla Cassazione rappresenta un precedente molto pericoloso, e si sostituisce al legislatore giacchè nel nostro paese non è possibile dare in affido un bambino a coppie dello stesso orientamento sessuale", ha dichiarato il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri accusando i giudici non solo di non aver tenuto in alcun conto "gli studi medico-scientifici che dimostrano i danni psicologici riportati da bambini cresciuti da coppie omosessuali", ma di aver anche violato la Costituzione che riconosce nella famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna la società naturale nella quale crescere i figli. "La Corte di Cassazione interviene su singoli casi, i suoi pronunciamenti fanno giurisprudenza ma non sono leggi universali - ha spiegato il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi - i giudici dovrebbero astenersi da considerazioni che esulano dal loro ruolo. Non è stato loro delegato il compito di legiferare nè quello di sancire che cosa sia una famiglia e l’educazione di un figlio". Secondo Giovanardi, poi, è inaccettabile il "vizio" dei magistrati di sostituirsi ai legislatori esprimendo "giudizi temerari" su argomenti tanto spinosi.

Nei palazzi romani si sono levate anche voci "fuori dal coro". Nel Pdl, per esempio, Alessandra Mussolini e Giancarlo Galan si sono infatti detti favorevoli. Secondo la parlamentare, "la cosa più importante" in tema di affidamento è "vedere il bene del bambino, al di là dei gusti sessuali delle persone". "La Cassazione oggi ha compiuto un significativo passo avanti nel cammino dei diritti civili per il nostro Paese - ha chiosato Galan - se addirittura la Suprema Corte che certo non si è mai distinta per particolare spregiudicatezza, arriva a sostenere l’errore di dare per scontato la dannosità di un contesto familiare gay per un bambino, spero non sia la retorica politica a voler fare un passo indietro". Lo Stato laico, a detta di Galan, ha infatti il dovere di ascoltare i cittadini, nessun altro. "Per un bambino vivere in una famiglia formata da un padre e una madre uniti stabilmente in un matrimonio è la situazione migliore", ha subito replicato la Binetti, convinta che sia "indispensabile per la formazione di un bimbo la componente che tiene conto di tutti i meccanismi che nascono dalla esperienza della diversità sessuale dei genitori". Insomma, è il ragionamento della senatrice dell'Udc, "ridurre l’adozione alla pura relazione tra la coppia omosessuale significa contraddire in qualche modo tutta la legislazione sul tema dell’adozione".

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Sab, 12/01/2013 - 11:35

Vediamo il cattolico pierfurby se sosterra' il pd, io dico di si, che gli frega della religione, e' importante arraffare voti e potere. Comunque ai vescovi gli sta bene, anzi benissimo, il loro problema e' B e la Lega, sostengono monti e il pd? Caxxi loro, adesso pagano, anticipato.

tuccir

Sab, 12/01/2013 - 11:35

La Chiesa e qualche ignorante bananas ancora fanno di queste decisioni dei problemi. A proposito non eravate per la non ingerenza di stai stranieri nelle scelte dell'Italia? Va bè, a Febbraio, quando stravincerete,potrete legiferare in materia, per ora vale la sentenza della cassazione.

max.cerri.79

Sab, 12/01/2013 - 11:35

Favorevolissimo ai matrimoni, ma contrario alle adozioni...un bambino che cresce con 2 genitori dello stesso sesso cresce nella confusione sessuale, senza contare le inevitabili prese in giro da parte degli altri bambini...e non dite che vanno educati, perché da piccoli non abbiamo peli sulla lingua

Totonno58

Sab, 12/01/2013 - 11:36

E' consentito avere una terza opinione del tipo "non me ne frega niente?"

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 12/01/2013 - 11:36

P.s. La foto dei due gay e del disgraziato bambino e' ripugnante, fa vomitare.

blues188

Sab, 12/01/2013 - 11:36

Mandare a casa tutta la sinistra. A questa piace rompere, disfare, sgretolare ciò che è normale. Via via, a casa, farabutti!!

claudio faleri

Sab, 12/01/2013 - 11:38

uno schifo non si rispetta l'identità di una perzona che non può decidere, è una violenza di questi fanatici, sinistroidi

Ritratto di copyleft

copyleft

Sab, 12/01/2013 - 11:39

Che la chiesa sia stata una zavorra per l'italia mi sembra palese...il vaticano andrebbe spostato ogni quattro anni tipo i mondiali di calcio...

Beraldo

Sab, 12/01/2013 - 11:39

Nel 2012 in Italia 300 padri separati si sono tolti la vita. La Cassazione, oltre a osteggiare la 54/2006 (governo Berlusconi), e proporre ingegnerie sociali, ha qualcosa da osservare anche su questi diritti negati? No. Silenzio tecnocratico.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Sab, 12/01/2013 - 11:41

Basta con queste cose contro natura non ne posso più, i bambini vanno allevati da un uomo normale e da una donna normale non da gente deviata, i gay vanno curati non fatti passare per normali e premiti con diritti che la gente sana si sogna!

Ducs

Sab, 12/01/2013 - 11:47

Che schifo....

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Sab, 12/01/2013 - 11:52

questa notizia vi rovinera' il fine settimana hahaha ma con 3 avemaria un pater e qualche euro devoluto in candele calmerete il vostro disagio. buonadomenica

laima

Sab, 12/01/2013 - 11:53

I figli non sono oggetti! Dateli in adozione a normali famiglie.

Ritratto di giusburzagli

giusburzagli

Sab, 12/01/2013 - 11:56

Non c'è proprio limite alla presunzione ed all'arroganza di certa giurisprudenza. Se è "un mero pregiudizio sostenere che sia dannoso, per l'equilibrato sviluppo del bambino vivere in una famiglia incentrata (perché incentrata? non era meglio dire formata o composta da?)su una coppia omosessuale" non è un altrettanto mero pregiudizio sostenere che, invece, vivere in una famiglia composta da una coppia omosessuale giova all'equilibrato sviluppo del bambino? A proposito di giovare, si sono giovati del parere di esperti? Ci sono statistiche ad abundantiam che sostengono questa tesi piuttosto che l'altra? Che si approvino i "Dico" od i "Pacs" o come li vorranno chiamare, ma lascino stare il matrimonio e, soprattutto, lascino perdere l'adozione. Dicono: ma i figli che crescono in una famiglia dove si litiga non vivono una bella esperienza ed è vero: vorrebbero forse farci credere che le coppie omosessuali non litigano e non si separano? Queste "novelle" vadano a raccontarle la sera a veglia, davanti ad una padella di bruciate ed un fiasco di vino dove si racconta di tutto e si ride di tutto.

silvano45

Sab, 12/01/2013 - 12:00

questi magistrati non solo lavorano poco e sono in europa all'ultimo posto per la qualità della giustizia amministata ma quando come in questo caso emettono sentenze lo fanno facendo danni irreparabili ma tanto a loro interessano solo l'auto blu i superstipendi e i vari benefit

AndreaT50

Sab, 12/01/2013 - 12:01

E' una emerita sciocchezza per non dire altro ed il motivo é semplice: quando il bambino crescerà si accorgerà che non é stato cresciuto da un uomo (papà) e da una donna (mamma) ma da un tizio che faceva le parti del papà e da un'altro tizio che faceva le parti della mamma ed allora quale sarà la reazione del ragazzino?

Ritratto di randel

randel

Sab, 12/01/2013 - 12:09

Per una volta tanto concordo con la maggioranza, credo, dei destrorsi, un bambino ha diritto / bisogno di una mamma e di un papà. Se si vuole favorirle, occorre facilitarle. Intervenendo sulla burocrazie e sugli interessi, contrapposti, degli istituti che ospitano i bambini. L'adozione va sempre fatta per aiutare il bambino, non per compiacere due adulti.

nino47

Sab, 12/01/2013 - 12:10

L'ennesima porcata della cassazione: non è dannoso per l’equilibrato sviluppo del bambino il fatto di vivere in una famiglia incentrata su una coppia omosessuale! Decisamente una convinzione di qualche giudice finocchio! Sì FINOCCHIO!!! perchè chi decide con tanta leggerezza soggettiva il futuro di chi non può dire la sua stabilendone il suo futuro disagio, non può essere definito omosessuale con tutti i buonismi del caso, ma solo un semplicE e fottuto FINOCCHIOO VIZIOSO!!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Sab, 12/01/2013 - 12:11

@AndreaT50. la stessa che ha avuto piersilvio quando ha capito...

Ritratto di ADM

ADM

Sab, 12/01/2013 - 12:11

Scusate...ne ho visti alcuni, bambini, in affido alle coppie gay, pochi per la verità e per fortuna e per caso!!!una cosa straziante...da piangere! E' inutile...ci vuole anche una mano femminile...e l'occhio femminile per allevare questi piccoli, che poi...cresceranno e diventeranno comunque dei disadattati! La Natura ha le sue leggi, che si devono rispettare!!! Grazie.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 12/01/2013 - 12:14

Però l'articolo non dice che la Cassazione doveva scegliere se era meglio affidaere il bimbo alla madre italiana e lesbica o al padre invasore mussulmano. Personalmente non mi sento di biasimare i giudici, anche se il bimbo sarebbe meglio darlo in adozione.

ambr.o@tiscali.it

Sab, 12/01/2013 - 12:14

purtroppo non c'è piu' limite all'umana sciocchezza e non c'entra la chiesa . E' un fatto che dobbiamo correre ai ripari se none' troppo tardi per molte nefandezze giudici e politici stanno perpetrando da tempo. Saremo capaci di fare qualcosa con le prossime elezioni ? La famiglia è padre e madre e figli punto e basta. Qualunque altro accoppiamento tra esserei umani, anche con bestie, piante o pietre puo' essere un accordo legale fra le parti, non mistificando la sacralita' della famiglia.

Boccato

Sab, 12/01/2013 - 12:15

LENIN DICEVA NELL SUO "DECALOGO" : 'BISOGNAMO DISTRUGGERE LA STRUTURA FAMIGLIARE CLÁSSICA . A DOPPO, LE RELIGIONE E COSÍ LO STATO SARÁ LA FAMIGLIA E IL CREDO DI TUTTA LA GENTE." Meglio votare benne in queste elezione...

agosvac

Sab, 12/01/2013 - 12:16

Nel mio giardino vive e prospera, perchè me ne prendo cura io, una tribù di gatti. Posso, pertanto, affermare con sicurezza che nel mondo dei gatti a prendersi cura dei piccoli e ad educarli alla vita gattesca siono solo ed esclusivamente le femmine. Ho anche potuto constatare che una volta che i gattini sono in grado di sostenersi da soli le mamme gatte li abbandonano a sè stessi, spesso, addirittura , li cacciano via perchè darebbero loro fastidio per le successive cucciolate! Detto questo c'è da notare che i gatti sono animali, graziosi, anche divertenti, affettuosi ma non troppo, ma pur sempre animali. Ciò che ha sempre distinto il genere umano dal genere animale è la cura che uomo e donna hanno sempre avuto nella cura e nell'educazione dei propri figli. Uomo e donna, sta quì la differenza tra gli uomini intesi come specie e gli animali.Adesso la Cassazione ritiene che ad occuparsi di un bambino possano essere indifferentemente sia due donne che due uomini, con ciò facendo regredire la specie umana a, direi, circa un milione di anni fa quando il genere umano non si era ancora differenziato dal genere animale!!! Congratulazioni vivissime!!! Per quanto riguarda i miei gatti devo anche dire che non ho mai visto un maschio occuparsi di un gattino: un gattino senza mamma gatta non può sopravvivere, muore dopo pochi giorni!

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Sab, 12/01/2013 - 12:17

Italiani,rivoltiamoci in massa.Non conformiamoci alla mentalita' europea,difendiamo i nostri valori,anche permettetemi.i nostri soldi.Nella confusione e nella distruzione totale della famiglia,il tessuto sociale e' nel disfacemento totale.Cio'che avviene nell'europa cosiddetta CIVILE non viene raccontato..

Ritratto di randel

randel

Sab, 12/01/2013 - 12:22

@andrea78andrea........anche quelli come lei vanno curati. Vive chiaramente un disagio.

Ritratto di wtrading

wtrading

Sab, 12/01/2013 - 12:23

premesso che penso che chi ha emesso questa sentenza sia senz'altro un busone ( o busoni ). Detto questo ( e non mi interessa il confronto con altri Stati ), e valutando il fatto con parole semplici e da cittadino normale ( il volgo ), mi chiedo : come verrà cresciuto il bambino ? a chi si rivolgerà dicendo "mamma"? forse al finocchio "femmina"? che spiegazioni spiegazioni verranno date quando chiederà " ma come sono venuto al mondo "? e quando vedrà per la prima volta una donna sentendo un certo "prurito" a chi chiederà spiegazioni? forse a uno dei due busoni ? e che gli risponderanno? forse diranno:"non guardare quelle persone li con le tette, non sono di questo mondo"? e quando scoprirà che, forse, è più bello scopare che "prenderlo.." cosa dirà ai suoi "allevatori"? Mi sa che li pianterà li e, con uno sputo nell'occhio alla Totò dirà :" Ma mi faccia il piacere "!.. Tutto questo per dire quello che l'uomo della strada, il popolino, si domanda. Altro che Cassazione&Busoni Company !

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/01/2013 - 12:24

Il Pd attacca il Vaticano: "La Chiesa è uno scoglio da sconfiggere". Il bacino elettorale omosex è, evidentemente, più ampio di quanto non si creda. E, d'altra parte, "Suffragia non olent". Vedo molto precario il futuro degli etero, ormai accerchiati dal nuovo che avanza.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 12/01/2013 - 12:24

da vomitare come si può affidare una creatura innocente a due malati mentali.

Ritratto di marmolada

marmolada

Sab, 12/01/2013 - 12:25

Garantire i diritti dei gay a vivere la loro diversità "normalmente" nella ns società è un conto, fare crescere dei bambini in un ambiente famigliare contronatura è totalmente una infamità schifosa e delinquenziale!! Non vi sono dubbi sul fatto che un rapporto gay sia un rapporto innaturale, altrimenti mettiamo in discussione le regole naturali e si va a finire nella famosa torre di Babele. Ma ci vuole un coraggio da delinquenti a costringere un bambino a crescere e vivere con due papà o due mamme e sostenere che non è stata dimostrata la dannosità di ciò! Domanda agli emeriti uomini (mi da ribrezzo a chiamarli giudici): è stata per caso dimostrata la NON DANNOSITA'? Non risulta a nessuno! Voi uomini della CASSAZIONE....andate in pensione che è ora!!!! Che magistratura schifosa che abbiamo!!!

tuccir

Sab, 12/01/2013 - 12:28

Rivolta d aparte di chi? Ma non eravate contro le ingerenze di altri stati? Va be', a Febbraio vincerete la elezioni e farete una leggina ad hoc...

eovero

Sab, 12/01/2013 - 12:32

ma le leggi le fa il parlamento o la cassazione?? non manderei mai mio figlio a lavorare da coppie gay...

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 12/01/2013 - 12:33

Siamo in emergenza. Ma come puo´ crescere un bimbo ,con 2 Gay ? sicuramente sara´pure lui un giorno Gay anzi gli insegneranno come si fa.....

Lucius Iunius Brutus

Sab, 12/01/2013 - 12:33

Con ogni rispetto per le minoranze, le leggi deve farle la maggioranza di un popolo, non una corte composta da cinque giudici che nessuno ha mai eletto come legislatori. La maggioranza del popolo italiano è eterosessuale e crede che ciò sia normale, secondo natura, da milioni di anni. Che alle scuole elementari si insegni ai bambini che essere omosessuali è bello, rappresenta un abominio. Si insegni loro che gli omosessuali non si "menano" per nessun motivo, ma che questa diversità diventi un paradigma di normalità, è allucinante. Insomma, la chiassosa minoranza gay, oltre a pretendere rispetto, rispetti a sua volta la maggioranza eterosessuale! Quanto abbia influito, nel decidere il caso, il fatto che il padre fosse musulmano, non saprei dirlo.... La colpa di tutto questo è della politica rappresentativa, che non ha il coraggio di decidere!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 12/01/2013 - 12:33

A chi non piace perchè non se ne va a vivere nella foresta amazzonica? Signori questa si chiama Europa!!

Ritratto di marmolada

marmolada

Sab, 12/01/2013 - 12:34

Se andremo avanti così i gay finiranno per comprarsi i bambini al supermercato... Sì perchè oramai i bambini li fanno in provetta o affittano un utero o cercano un donatore di sperma (lesbiche) e fanno un figlio allo stesso modo di come si produce un giocattolo!! Stiamo uccidendo la natura, che è cosa diversa dal tutelare i gay!!! Io rispetto la scelta gay delle persone che decidono liberamente,ed è giusto che vivano la loro vita nel modo che hanno scelto. Sono invece DISGUSTATO quando si trattano i bambini come fossero dei giocattoli per giocare alla famiglia(padre e madre che in reatà non esiste)!!! Se due donne o due uomini vogliono vivere insieme ok, ma adottare e far crescere un figlio e sostenere che non vi sono prove del danno che può provocare, significa solo essere dei grandi VIGLIACCHI!!!

CALISESI MAURO

Sab, 12/01/2013 - 12:34

ricciolotto in nigeria vedevo morire i bambini menomati o ritardati per strada, se ho passato quello, ho stomaco anche per queste nefandezze.Mi sorge una domanda tuttavia, gente come te quando si mette davanti allo specchio cosa prova? Non si fa schifo? Questo perche' di sopra in soffitta, il ritratto magari sta diventando leggermente putrefascente o no?

pasquale_tibur

Sab, 12/01/2013 - 12:36

E questa sarebbe la separazione dei poteri? Le leggi deve farle il Parlamento, perché è la Costituzione che lo stabilisce.

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 12/01/2013 - 12:37

Ma perché non si danno figli in adozione anche agli animali? La Cassazione ci farebbe sapere che i bambini crescono non bene ma benissimo: Romolo e Remo, Tarzan ma soprattutto Giove (mica baubau-miciomicio) ne sono l'eclatante dimostrazione.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 12/01/2013 - 12:37

Sarebbe ora di finirla con questa ITALIA "VATICANA" piena di politici CHIERICHETTI ed OBBEDIENTI ma IPOCRITI e FAZIOSI ed aggiungerei anche un pò "SPORCACCIONI". Ci sono Nazioni Civili (Molte) che deridono l'Italia succube quasi di una RELIGIONE DI STATO OVE NON è AMMESSO IL PROGRESSO CIVILE E DEMOCRATICO. Tutti i nostri Politici dovrebbero togliersi questa MENTALITA' OTTUSA e PARTIGIANA e gridare la LIBERTA' COMPLETA del cittadino secondo le Leggi dello Stato e soprattutto alla giurisprudenza della CORTE DI CASSAZIONE che insegna e dimostra civiltà ed INDIPENDENZA.E fa bene anzi benissimo se qualche esponente del PD trova il coraggio CIVILE per dire che la CHIESA è uno SCOGLIO da sconfiggere. Riguardo poi alla famiglia strettamente Italiana ed attuale, si potrebbe benissimo affermare che proprio non è, in maggioranza, una "SANTA" famiglia. I tradimenti , gli inciuci,le separazioni ed i divorzi ed i mariti ridotti a vivere come BARBONI, privati della loro casa sudata e del lor0 stipendio falcidiato, dimostrano ampiamente che anche qui i figli non crescono AFFATTO BENE e che col crescere si traducono anche in aperti partigiani materni ed astiosi verso i paterni. Siamo in fase di campagna elettorale ed i vari politici cerchino di stare attenti allo "SCOGLIO ITALIANO".-

Ritratto di Edoardopremier

Edoardopremier

Sab, 12/01/2013 - 12:38

@ riccio.lino Spero che capiti nella tua famiglia. Si capisce dai tuoi commenti la tua immensa frustrazione, classica dei piu biechi comunisti. Probabilmente sei anche finocchio.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Sab, 12/01/2013 - 12:39

@laima. lo decidi tu cosa è normale? lo sai che anche la lunghezza di un metro o il peso di un kilo cambiano col tempo? la tua normalita' non esiste.

silverio.cerroni

Sab, 12/01/2013 - 12:41

@- Ha ragione Berlusconi quando sostiene che i funzionari dello Stato devono essere sottoposti, periodicamente, a test "attitudinali", al fine di accertarne l'esistenza del requisito della idoneità a proseguire nell'incarico.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 12/01/2013 - 12:41

caro bambino del terzo millennio,da grande ricorda ,o cerca di fartelo spiegare da qualcuno più fortunato,la mamma ,in famigkia,non è soltanto quella che accudusce le faccende domestiche; la presenza di genitori( mamma e papà) è insostituibile: guarda ,e registratu, quella pubblicità che mostra la mamma influenzata dove pure il cane duventa troste.

Daniele Sanson

Sab, 12/01/2013 - 12:42

La politica in questo caso và lasciata fuori e bisogna pensare al bambino o bambina che viene adottato dalla coppia gay. Come prima cosa bisogna calarsi nel contesto del paese Italia che diversamente da America o Francia ,per fare un esempio,hanno una visione diversa e più aperta nei confronti delle coppie in causa.Temo che nel nostro paese il bimbo/a già viene additato perchè adottato figuriamoci se poi da una coppia gay. Anche se fossero le migliori persone del mondo,e su questo non ho nè dubbi nè pregiudizi,temo che l'ambiente,esterno alla coppia, che gira attorno ai minori non sia pronto a riceverli e penso alla cattiveria che certi compagni dei bimbi,imbeccati dai genitori, causerebbe dei danni imprevedibili sulla psiche di una persona ancora immatura ma che si stà formando nella coppia ma soprattutto anche nella società.Su questi miei personali dubbi deduco che la magistratura stà facendo un pessimo lavoro e,oltretutto,non si rende conto che certi problemi è meglio lasciarli risolvere alla politica proprio per lasciare la giustizia fuori da queste beghe che ne offuscano l'imparzialità. danisan.

kerokee

Sab, 12/01/2013 - 12:45

Ancora una volta giudici della Cassazione stravolgono l'ordine delle cose; dopo l'errore giudiziario che può comportare la libertà di più di cento mafiosi, sono sempre più convinto che i veri deliquenti stanno nella magistratura, che guarda caso detta scelte contro ogni logica ma a vantaggio dello stesos identico partito. Chissà perchè?

billyjane

Sab, 12/01/2013 - 12:45

SONO curiosa di vedere come andrà a finire il match tra pd e vaticano. sono proprio curiosa.

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Sab, 12/01/2013 - 12:51

Ancora censurata

Ghiringhelli Mario

Sab, 12/01/2013 - 12:53

ogni giorno certi cittadini desiderano buttare l'acqua sporca col bambino come nel caso di sovvertire le leggi di natura; che pena.

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Sab, 12/01/2013 - 12:53

...quindi significa che i bambini non hanno bisogno di una madre o possono farne a meno? Allora tutti quei padri separati chi hanno/vedono il figlio molto meno della madre possono fare ricorso per ingiusto danno al Tribunale ed alla moglie? Per me gli effetti sono anche questi. Quindi sono balle che i bimbi hanno bsogno di una madre e di un padre? Attendo il parere di qualche esperto in psicologia, gli altri si astengano,grazie!

primula

Sab, 12/01/2013 - 12:54

la chiesa non può sostenere i gay in politica se sono di sinistra, salvo poi urlare contro quello che giustamente i gay vogliono fare, nozze, droga,e fra un pò anche le piccole ruberie , spacciandoli per diritti civili..............Alla Chiesa ben le sta,..........o forse anche a lei non frega più niente...............

ortensia

Sab, 12/01/2013 - 12:55

Cosa ci volete fare. Ormai i sessi si equivalgono. In Svezia hanno addirittura lanciato un catalogo di giocattoli per bimbi di sesso neutro.Bambole per maschi e pistole per femmine insomma. Se poi il maschio allarghera' le gambe di Barbie a mo' di pistola? Se poi a un bimbo sorgera' un leggero dubbio vedendo una donna con il pancione cosa gli diremo?

gi.lit

Sab, 12/01/2013 - 12:56

Cosa ne pensano Fini e Casini? Lo dicano, lo dicano.

Ritratto di dbell56

dbell56

Sab, 12/01/2013 - 12:57

Io credo molto nei segni premonitori. La trasmissione di Santoro prima e l'esultanza degli "anormali" del PD alla notizia della sentenza della Cassazione circa le adozioni gay sono in effetti segni premonitori. Il PD finirà sconfitto dalle elezioni. Guai a chi si mette contro Dio. Guai a lui e soprattutto ai teodem del PD che si dicono ancora cristiani e poi si comportano peggio dei senza Dio......... La vedo male. PROPRIO MALE!

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Sab, 12/01/2013 - 12:59

Inutile dire che è uno schifo, questi cosidetti magistrati cercano di annullare le regole naturali. Dio ha fatto l'uomo e la donna per creare una famiglia. Perchè il cosidetto vertice della chiesa non interviene? La loro castità????? Lo impone? Il grande teologo che fa sonnecchia? Che barbaria.

Ducs

Sab, 12/01/2013 - 13:04

Ecco! Bravo ricciolino, tu intanto vai a prenderlo in quel posto, che di sicuro ti piacerà tanto!!

Ritratto di lectiones

lectiones

Sab, 12/01/2013 - 13:05

EUGENETICA “NOBELITATA” Sarebbe doveroso, se non altro per coerenza, riconoscere al radicalismo pannelliano un diritto di primogenitura e inchinarci ossequenti alla sua predicazione sociale che ha intravisto il nostro essere società senza tabù sessuali (pederasti, saffiche e sgualdrine) e preconcetti religiosi. Un bambino può essere cresciuto ed “educato” anche da una coppia omosessuale, senza che questa “peccaminosa” tendenza costituisca handicap per la coppia omosessuale che intenda farlo. Così “pontifica” la Cassazione e la sentenza stravolge i millenni che facevano di una coppia omosessuale il bersaglio del disprezzo sociale e della diffidenza morale. Un dato incontrovertibile è che la coppia omosessuale non potrà mai concepire un figlio (Cassazione volente o nolente), da questo punto di vista dormiamo sonni tranquilli e confidiamo nella natura per l’estrema tutela da un “VIZIETTO” che dilaga lubrico celebrato come diritto conquistato in decenni di lotte e di tormenti patiti. Magra soddisfazione diremmo. L’omosessualità fra gli uomini, animali superiori, non ha catalogazione genetica ed è praticata dagli stessi (maschi e femmine che siano) semplicemente per soddisfare certe bramosie erotiche che nella omosessualità celebrano la loro libidine. Oddio, può anche accadere che due omosessuali possano amarsi e decidere di vivere insieme, ma confondere questo sentimento carnale per un istinto altruistico di paternità o maternità, è una presa in giro ai canoni eterni della vita. Viviamo quest’ennesima farsa e sopportiamone le conseguenze legali che minano la società patriarcale: “Addà passa’’a nuttata”! Passerà e ce ne rammenteremo come un incubo. Celestino Ferraro

fabrizio mazza

Sab, 12/01/2013 - 13:06

Si tratta dell'ennesima sentenza eversiva dell'ordinamento costituzionale. Negli altri Paesi queste tematiche etiche fondamentali vengono dibattute nelle societa' civili e decise dai Parlamenti, mente in Italia dovrebbero essere decise da un gruppo di giudici eletti da nessuno e che non rappresentano nessuno, in aperta violazione del principio di legalita' e sulla base di considerazioni meramente giuridico formali, dietro le quali si nasconde l'opportunismo politico del tentativo di svuotare il Parlamento delle sue prerogative. E' una ulteriore prova della necessita' di riformare la giustizia per mettere certa gente nelle condizioni di non nuocere all'ordinamento democratico civile. Possiamo comunque gioire, in quanto ora anche i muri dovrebbero aver compreso che giudici abbiamo in Italia.

blues188

Sab, 12/01/2013 - 13:12

riccio.lino.por, lei sa raggiungere vette stomachevoli. Sempre che lei non sia nato da una tacchina e da un lombrico.

scipione

Sab, 12/01/2013 - 13:16

Ora anche la Cassazione ,come i comunisti del PD ,legifera CONTRO NATURA.Dove andra' a finire la povera Italia con la distruzione anche dei VALORI NATURALI?

Pierofco

Sab, 12/01/2013 - 13:17

#laima : Bellissima pensata! Quindi anche i figli di coppie eterosessuali divorziate dovrebbero essere dati in adozione a famiglie "normali" (sperando che anche queste non si dividano).Ci volevano maestri del pensiero come Gasparri e Giovanardi per dire ovvietà alla Catalano...Ma la Cassazione ha dato un parere su un caso specifico: ha affidato il figlio alla madre, anche se questa ora convive con un'altra donna, rigettando la richiesta del padre, islamico (questo vi farà subito cambiare idea!!!), ritenendo questa la situazione migliore per il minore. Ha anche precisato che non esistono studi scientifici e statistici che dimostrino che i bimbi soffrano per una situazione, ad oggi, anomala. E' evidente che studi di questo tipo in Italia non esistano, visto che l'affido a coppie omosessuali non è (ancora) possibile. #andrea78andrea : forse è bene che si faccia curare Lei, oppure si iscriva agli Alcolisti Anonimi....

wumenguan

Sab, 12/01/2013 - 13:20

E' semplice. Basta smettere di usare il termine omo etero sessuale, d'altronde non abbiamo ub termine per definire se ad uno piace la pesca o la banana. In quanto tali preferenze non comportano vizi e o virtù che vengono evoluti secondo libero arbitrio dal singolo individuo.Dunque questo articolo in un paese civile non viene proprio scritto perchè racconta di uno dei tanti casi di affidamento di minore in caso di problemi in famiglia. Famiglia che in natura contempla ogni possibile soluzione, in cui la coppia maschio femmina è solo una combinazione possibile, per altro pure rara. Il liberismo si fonda su questo. Sul valore dell'individuo a prescindere da religione sesso politica. Strano trovare su un quotidiano che vuol rappresentare il liberismo il suo esatto opposto. L'ignoranza dei cattolici di Chiesa (nessun cattolico farebbe mai asserzioni contro un altro uomo, per definizione di "cattolico") non travalichi non contagi l'evoluzione sociale dell'umanità. Nessuno gli dice come comportarsi, gentilmente facciano altrettanto.

capitanuncino

Sab, 12/01/2013 - 13:21

Mi chiedo se la Cassazione avrebbe deciso allo stesso modo se si fosse trattato di affidare il bambino al padre gay (con compagno) anziché alla madre lesbo con compagna. Probabilmente il bambino è stato soltanto affidato alla madre e non sono stati trovati motivi per non applicare la prassi.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Sab, 12/01/2013 - 13:21

Non sono merAvigliato di questo attacco alla chiesa da parte del pd,.Forse i piu increduli sono i cattolici e le loro guide spirituali , preti vescovi cardinali.La chiesa in questi due decenni ha commesso molti errori ed alcuni ormai molto pericolosi alla nostra democrazia.Il volerci imporre con continui appelli a una convivenza con tutti e tutto giustificata solo da ragioni che oggi gli si sono ritorte contro.Non godo nel vedere la loro poca lungimiranza patirne gli effetti e con loro ,purtroppo anche una societa' sana e civile che deve sopportarne le prepotenze di minoranze deviate sostenute proprio dai vari partiti con cui vescovi e preti pensavano di tenere al guinzaglio.Deve anche fare una seria riflessione sul suo comportamento e su quello di molti preti che invece di indossare l' abito talare era meglio dichiarassero le loro scelte nei specifici partiti loro congegnali.Una sana riflessione sul come ha intenzione di apparire, se sempre nelle prime fila, con le sue veline vestiti con la tonaca,con sigari avana in bocca a fare i che guevara di borgata,a quelli che pontificano su tutti e tutto,e che pensano troppo alla pancia come nel caso dell' i.m.u invece che alle anime.Non crerdano che queste abbominevoli posizioni come quella di fare adottare bambini a coppie omosessuali sia una una tantum, è solo una prosecuzione di tanti fatti e misfatti che credeva di potere tenere in pugno, e invece gli sono esplose, e non è che un inizio di cose peggiori che dovra' subire , a meno che non si riprenda e ridiventi la chiesa e faccia religione e non politica

paomoto

Sab, 12/01/2013 - 13:21

Ma per carità........

giottin

Sab, 12/01/2013 - 13:24

Perché non proviamo a mettere i figli di codesti stupidi giudici a vivere con un paio di busoni. Non ci sono più parole se non luridi insulti verso costoro!!!!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 12/01/2013 - 13:24

Il legiferare di questa casta di iconoclasti, à, e non ve n'era bisogno, dimostrato una volta di più di quale fattispecie di individui sia composta. Il quanto obtorto collo tanto per andare controcorrente e dimostrare l'alto senso della loro lungimiranza. Ciò per una famiglia normale grida vendetta. Banda di rincitrulliti senza arte nè parte. Che schifo

nebokid

Sab, 12/01/2013 - 13:24

MA QUALE AFFIDAMENTO I BIMBI DEVONO CRESCERE IN MODO NATURALE CON UN PADRE E UNA MADRE,OGNI FORZATURA E UN DANNO PERMANENTE ALL'INDIVIDUO UMANO E POI NON E MATERIA PER I GIUDICI.

Generale Vulneraria

Sab, 12/01/2013 - 13:25

La deriva della civiltà. immaginavo/speravo che grazie al vaticano l'Italia potesse essere ultimo baluardo di Civiltà. Il maledetto libero arbitrio..

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 12/01/2013 - 13:33

Dio non tollererà oltre le deviazioni dell'uomo rispetto alla sua dottrina.

Luigi Farinelli

Sab, 12/01/2013 - 13:33

Da sconfiggere sono gli ultralaicisti e la genìa di criminali, pazzi e pervertiti che ormai dirige in tutto e per tutto la Commissione Europea e i palazzi dell'ONU e soprattutto i cosiddetti partiti "progressisti". L'omosessualità non può più essere studiata obiettivamente, bandita è ogni analisi scientifica corretta e chi lo fa (vedi il caso di M. Spitz, psichiatra americano che aveva ridato una eterosessualtà funzionante a gran parte dei suoi pazienti gay di entrambi i sessi ha dovuto cambiare attività: "dopo continue minacce di morte da parte delle associazioni gay e femministe sono costretto a chiudere le mie ricerche per non precludermi la carriera!" Disse prima di ritirarsi). E sulle conseguenze delle adozioni gay sulla psicologia dei bambini esiste una casistica notevole che non si vuol divulgare ed esistono ormai testimonianze e libri che sono imbavagliati dai media omologati e dalla massoneria neo-gnostica al potere; sono testimonianze accorate di cui non si parla mai, come non si fa mai una consultazione popolare quando ocorre "promuovere" le iniziative ultralaiciste e politicamente corrette, a dimostrazione che ormai la dialettica democratica, il parere dei cittadini, non interessano più all' oligarchia di pazzi criminali, antiumani, antinatura, che sta distruggendo le società (e anche le democrazie) tutti tesi a creare la società mercantilista nichilista del futuro che ha bisogno di androgini evirati mentalmente, deboli e succubi, omologati al sistema criminale, allo Stato totalitario "dalla culla alla tomba" (ma diretto da una casta autoelettasi "illuminata") che si sta delineando ormai in tutti i campi, da quello economico al sociale ai diritti etici e morali. I membri della Cassazione dovrebbero essere portati alla sbarra per far capire finalmente (si sa già ma il grande pubblico non ne è informato) chi sia a spingere su queste iniziative blasfeme e contronatura che calpestano i diritti dell'infanzia. I "cattolici" che alimentano il PD dovrebbero essere additati ad esempio dei danni che il relativismo etico è capace di apportare all'intelligenza umana. I membri della Cassazione dovrebbero essere processati come si fa coi pedofili poichè se prevalesse la decisione di analizzare obiettivamente e scientificamente ciò che perde il bambino senza il riferimento di genitori naturali e con l'imposizione di "genitori" dello stesso sesso, si scoprirebbero cose che darebbero il voltastomaco a persone equilibrate e raziocinanti.

aldomaddalena

Sab, 12/01/2013 - 13:34

Finalmente si inizia a dire che scientificamente e' infondato. Piuttosto e' il contrasto tra i modelli univoci sociali e una eventuale famiglia omosessuale che potrebbe creare scompensi. Non certo l'omosessualita'. E'la societa' a creare scompensi,non l'omosessualita' dei genitori. Per chi parla di cose contro natura mi potrebbe spiegare su cosa basa tale affermazione?. I gay si fabbricano forse? E se anche fosse contro natura?Lo tzunami e' natura, la Cappella Sistina no.Chi lo dice che bisogna seguire la natura?

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 12/01/2013 - 13:39

Sapevo che i magistrati decidono sui reati, cioè applicano le leggi che il Parlamento crea. Non che la Cassazione si potesse permettere di creare di suo le leggi, che influiscono così profondamente sulla società italiana e senza il permesso della collettività. Poso capire che suggeriscano al Parlamento eventuali difettie carenze legislative ma NON DEVONO applicare loro leggi, create con simili sentenze criminali.

Totonno58

Sab, 12/01/2013 - 13:42

Bisogna per forza schierarsi?!si può dire candidamente che non me ne frega niente?!

Luigi Farinelli

Sab, 12/01/2013 - 13:45

L'ulteriore passo di questi pazzi antinatura sarà l'imposizione della legge "contro l'omofobia" che viene sbolognata come provvedimento per "difendere i gay dalle sopraffazioni" (non bastano le leggi ordinarie per questo?) in realtà per perseguire ogni cittadino che, come me, protesti tramite, per esempio, messaggi come questo per esternare il proprio profondo dissenso su questi temi imposti da lobbies che nessuno ha eletto. Cosa già avvenuta in Occidente, soprattutto nei Paesi dove la deriva ultralaicista e relativista ha già fatto danni enormi all'intero consesso sociale (ma guai parlare di queste cose!) Con l'approvazione della legge contro l'omofobia anch'io potrei essere arrestato solo per esprimermi come sto facendo. Il PD è dovuto uscire allo scoperto! Bene che lo abbia fatto prima delle elezioni per far scoprire a molti simpatizzanti di che ideologie si alimenti (Bersani ha già detto che una volta eletto aprirà al gender, l'ideologia dell'egalitarismo demente che, guarda guarda, proprio in questi giorni è finalmente sotto processo in Norvegia (una delle patrie del politicamente corretto) dopo la quantizzazione dell'insulsaggine dei suoi principi i quali comunque, diffusi in tutto l'Occidente, di danni psicologici alle nuove generazioni ne ha procurati a vagonate! (Vedere alla voce "Norvegian Gender Complex") .

beppazzo

Sab, 12/01/2013 - 13:50

Ai trinariciuti piace la famiglia frocia contenti loro !

odifrep

Sab, 12/01/2013 - 13:58

@ Adele Di Marsico - Carissima, non si demoralizzi, sapesse quante volte anche al sottoscritto. L'importante, è sapere in cuor Suo che, siamo ed abbiamo, quei valori della sacra famiglia. Comunque, se la notizia può rincuorarLa, Le annuncio che, la Cassazione sta per indire corsi di "GENITORI" per le coppie in argomento e, saranno i giudici, i loro insegnanti. Contenta??? Cordialità.

rossini

Sab, 12/01/2013 - 14:02

Ben le sta alla Chiesa! Così impara a flirtare con i comunisti, con i cattocomunisti, con Monti, Casini e Fini. Ma i preti non lo vogliono proprio capire che gli unici partiti disposti a rispettare i valori religiosi fondamentali, su cui non si può transigere, sono il PDL e la Lega? Prendano atto di questa sentenza indecente ed imbecille e provino ad immaginare che cosa diventerà questo Paese se al potere andranno Bersani e Vendola ai quali si accoderanno in un'ammucchiata indecente ed oscena Monti, Casini e Fini. Cari Vescovi, siete ancora in tempo a dare indicazioni di voto imperative. I cattolici devono votare PDL o Lega.

username

Sab, 12/01/2013 - 14:12

Nulla da dire sui diritti,ci mancherebbe, tutti gli individui sono uguali,ma non mi piace mettere un minorenne in una situazione di non normalitá come quella della convivenza con due genitori dello stesso sesso, in luogo di una sana relazione uomo-donna, prevista dalla natura per garantire la sopravvivenza degli esseri viventi....Adozioni e Matrimonio vanno ricondotti unicamente alla normalitá della natura;diritti, rispetto e convivenze alla saggezza e lungimiranza della politica...

Ivano66

Sab, 12/01/2013 - 14:13

I cattolici integralisti sono contrari alla sentenza? E chi se ne frega... Il mondo va avanti alla loro faccia. Mi sono stancato i commentare i commenti omofobi che tralignano da queste pagine: quanti omosessuali repressi....

gi.lit

Sab, 12/01/2013 - 14:14

luigipiso. Visto che ti credi superiore a chi non ha la testa di rapa comunista come la tua, perché non ci vai tu nella foresta amazzonica? O meglio ancora in Africa, dal momento che voi sinistri siete malati di africanite. Dunque, essere contro le adozioni da parte di coppie gay non è una opinione come un'altra ma un atteggiamento retrivo e non al passo con i tempi. Ma davvero? Insomma, non siete nemmeno sfiorati dal dubbio che potreste provocare enormi danni. Ma va a ca..re!

reliforp

Sab, 12/01/2013 - 14:17

Boccato...quello scriveva Lenin? E la traduzione dal russo è la tua? Perché se lo traduci come scrivi in italiano....molto probabilmente....non hai capito una nerchia.

ERASMO VESPIGNANI

Sab, 12/01/2013 - 14:17

Ma io mi chiedo a chi abbiano affidato la Corte di Cassazione (noi pensiamo di saperlo) , non finiscono ormai più di stupirci. Ma questi magistrati sanno o no che le loro decisioni influiranno sull'esistenza di incolpevoli creature? O sono sentenze preelettorali? Ho visto il tg e il quotidiano l'Avvenire parla di sentenza "ambigua e lascia stupefatti" non ha il coraggio di dire scandalosa, ma anche quel quotidiano è in clima elettorale. Ed alla chiesa ed ai vescovi gli sta bene poichè pontificano l'UDC e il PD. Nello stesso tg ho sentito che a Milano un ispettore di Polizia, avete capito bene un Ispettore di Polizia, è rimasto in carcere 18 mesi ed agli arresti domiciliari per un anno peccato che sia stato assolto con formula piena. Ora gradirei sapere il PREMIO che spetterà a quel solerte magistrato e come al solito dovremo pagare noi la ingiusta detenzione.

Prameri

Sab, 12/01/2013 - 14:18

Moltissime persone sono orgogliose del proprio padre e della propria madre. Spesso li amano in maniera esagerata rispetto alla famiglia nuova che vanno a formare. (Questo iper amore - dipendenza è in realtà il tratto che ha messo sempre in cattiva luce le suocere). Molti orfani soffrono maledettamente per il loro stato. Molti ancora stanno con un genitore perché l'altro ha dovuto lasciare o ha tradito. La comunità statale deve aiutare i bambini che si trovano in queste difficoltà. Non deve lei stessa creare situazioni di difficoltà ai bambini, per accontentare persone rispettabili ma diverse. Vengono sempre citati migliaia di casi di omosessualità presente nei tempi antichi. Invece in passato gli omosessuali erano una piccola minoranza perseguitata cui nessuno avrebbe mai affidato dei figli. Non sono stati stilati seri elenchi di omosessuali antichi. Molte interpretazioni come quella di Saffo è frutto di soggettive interpretazioni. Non è affatto certo che Saffo fosse lesbica. Quella interpretazione sulla poetessa era nata solo per una poesia in cui manifestava simpatia per una sua allieva che non era stata presa in sposa a differenza delle sue compagne come un frutto troppo in alto in cima all'albero per essere colta dai contadini. L'erronea interpretazione di fatti del passato, come lo 'ius primae noctis' è uno dei tanti esempi - bufala propinati per rafforzare un'idea da propagandare. Indipendentemente dal passato è chiaro che i gay sono persone umane rispettabilissime, desiderose di amore come tutte le persone umane e potrebbero avere un forte desiderio di rivincita per le persecuzioni del passato. Non avere senso critico sulla propria condizione ed essere poco prudenti sulle futuro della loro possibilità è una loro debolezza e un rischio per tutti.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Sab, 12/01/2013 - 14:28

@Edoardopremier. no, ma tu sei un verme di sicuro

grey shadow

Sab, 12/01/2013 - 14:29

per natura i figli devono avere un padre ed una madre, il resto è pura follia e perversione

amedori

Sab, 12/01/2013 - 14:35

La Cassazione vale come il due di coppe quando briscola è spade. Oborto collo dovranno imparare ad emettere sentenze chiamando in aiuto il buonsenso, fino ad oggi gli è andata bene ma se avessero dato le attenuanti generiche all'all'assassino di mia moglie solo perchè si era opposta allo stupro, sarebbero stati affari anche e solo loro, con allegati guai serisimi per tutti. Anche loro devono capire che una persona non può essere schiavizzata sia pure da sentenze cialtrone.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 12/01/2013 - 14:37

La natura ha le sue leggi, che vanno rispettate! dice ADM. Sembrerebbe la scoperta dell'acqua calda. Purtroppo l'uomo crede di essere infallibile e l'esempio dei gattini di AGOSVAC non lo interessa come gli sproloqui dei maitres à penser moderni che in pochi anni pretendono di sconfessare il vivere di migliaia d'anni. Già è difficile allevare con successo figli in famiglie canoniche, come si può quindi pensare di percorrere queste scorciatoie che altro non sono che viottoli senza uscita? Saluti

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 12/01/2013 - 14:39

xricciolino-Non sapevo che oltre ad essere sinistroide sei anche fin occhio.

roliboni258

Sab, 12/01/2013 - 14:41

mi piacerebbe sentire il trasformista prete falso Pierfurby,cosa ne pensa

Pierofco

Sab, 12/01/2013 - 14:42

La Cassazione ha dato un parere su un caso specifico: ha affidato il figlio alla madre, anche se questa ora convive con un'altra donna, rigettando la richiesta del padre, islamico (questo vi farà subito cambiare idea!!!), ritenendo questa la situazione migliore per il minore. Ha anche precisato che non esistono studi scientifici e statistici che dimostrino che i bimbi soffrano per una situazione, ad oggi, anomala. E' evidente che studi di questo tipo in Italia non esistano, visto che l'affido a coppie omosessuali non è (ancora) possibile. Che un bambino abbia diritto alla possibilità di vivere un’infanzia nell’ambito di una famiglia “normale”, ove possibile, visto che in Italia si separa una coppia su due nei primi cinque anni di matrimonio, è sicuramente auspicabile e non occorrevano maestri del pensiero come Gasparri e Giovanardi per esprimere tesi….alla Catalano!! Purtroppo, la situazione civile italiana, ed occidentale in genere, è ben più complessa ed articolata; per vui alte considerazioni che qui vedo espresse (i gay sono contro natura, pervertiti, fanno schifo,vanno curati) lasciamoli a Paesi ben più evoluti del nostro, tipo Iran, Afganistan, Russia, Uganda…

lust

Sab, 12/01/2013 - 14:45

Ma bene avanti con la civiltà e in suo nome affidiamo i figli della casta, dei magistrati, nonché i nipotini di questi Prodi "ermellini" a una coppia gay considerato che la demenza senile li ha resi incapaci.

giottin

Sab, 12/01/2013 - 14:48

@#ivano 66. Si vede benissimo come il mondo sta andando avanti, per quanto mi riguarda ai tipi cretini come lei risposndo volentieri: viva l'omofobia.

ingenuo39

Sab, 12/01/2013 - 14:49

Bimbi in affido a coppie gay? Con tantissime coppie "normali in Italia che hanno fatto richiesta di adozione, resa sempre piu difficile dalle disposizioni di legge vigenti e resa piu difficile dalla vergognosa burocrazia, perchè a qualcuno è venuto in mente questa porcheria? Forse ai politici che vogliono proporre novità? forse ai giornali che vogliono vendere copie? Forse ai nostri magistrati che vogliono cosi dimostrare che siamo tutti uguali? Forse agli omosessuali che vogliono dimostrare anche loro che sono utili alla crescita della prole senza essere in grado di procrearla? Penso che quando al mondo saremo tutti omosessuali sarò daccordo, per il bene dei bambini e solo per questo, di affidare il loro futuro a loro.

ortensia

Sab, 12/01/2013 - 14:50

La nuova famiglia ideale: un bimbo allevato da due di sesso incerto. Uno sta prendendo pillole per eliminare la barba e ridurre i testicoli a due piselli e un'altra prende ormoni per farsi crescere la barba ed eliminare il seno.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Sab, 12/01/2013 - 14:53

blues188. e invece è la valle olona la culla della mia famiglia umana... padani e leghisti... razza bastarda vero?

giottin

Sab, 12/01/2013 - 14:54

@stefano251. Ah, si aspetta un parere di qualche esperto in psicologia? Io non sono tale per cui non glielo posso dare, le posso però dire che da quando i pareri degli esperti in psicologia sono stati richiesti hanno in tutte le discipline umane l'effetto nefasto lo si è visto!!!!!

giottin

Sab, 12/01/2013 - 14:55

@stefano251. Ah, si aspetta un parere di qualche esperto in psicologia? Io non sono tale per cui non glielo posso dare, le posso però dire che da quando i pareri degli esperti in psicologia sono stati richiesti in tutte le discipline umane l'effetto nefasto lo si è visto!!!!!

CALISESI MAURO

Sab, 12/01/2013 - 14:57

ivano66 e chi ti chiede di intervenire? Cosa sei un dispensatore di verita? Possiamo farcela anche senza te... anzi meglio:))

vince50

Sab, 12/01/2013 - 15:02

Non c'è più niente da fare,si è superato il limite della decenza e della ragionevolezza.Più gli anni passano e più le indecenze egoistiche e scriteriate aumentano,urge un nuovo diluvio universale,per portare via tutta l'immondizia che ci circonda.E che non tardi,perchè l'immondizia puzza e richiama topi e ratti portatori di brutte epidemie così come la storia ricorda.

guido.blarzino

Sab, 12/01/2013 - 15:07

Bene o male le leggi vengono emanate dal parlamento. Sicuramente meglio sopportare una cattiva politica che una dittatura giudiziaria.

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 12/01/2013 - 15:09

Vergognosa strumentalizzazione! Questa e' una sentenza della Cassazione. Non mi risulta che quella che voi chiamate Sinistra (ossia da Monti in la') abbia nel programma elettorale di applicare tale sentenza. Io non sono certo di destra (quindi sono "comunista"), ma sono contrarissimo alle adozioni gay. Vendola e' a favore non perche' sia di sinistra, ma perche' e' gay.

eloi

Sab, 12/01/2013 - 15:11

Tra chi interviene in questo forum, penso che molti abbiano bisogno di un buon strizzacervelli ma Riccio,lino più di tutti.

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 12/01/2013 - 15:20

Tanto per sgombrare il campo da dubbi o sospetti, sono laico, anzi ateo. Non sono, come va di moda dire in questo tempo di greggi tutte allineate e coperte, omofobo; ho vari amici omosessuali (alcuni, devo dirlo, schifati più di me dalle buffonate gay che li mettono in imbarazzo e rendono ridicolo lo stesso essere omosessuale). La medicina deve combattere le malattie, la medicina deve ripristinare la fisiologia organica e/o funzionale alterata. Se proprio vogliamo, la medicina deve rendere migliore ciò che la Natura ha creato in una infinita varietà di qualità. La medicina non deve fare ciò che la Natura non fa e non ha mai fatto. Uno perde una gamba, giustamente si mette una protesi di gamba. Non ho mai visto impiantare ad un uomo protesi di ali: semplicemente perché l'uomo non ha le ali e, se vuole volare, deve usare delle macchine o dei dispositivi! Non ho mai visto modellare due nasi dove la Natura ne ha stabilito (STABILITO) uno solo. Quanti casi si sono verificati, nella storia dell'umanità (che, lo ricordo, ha quasi 300mila anni, non 30), di maschi che abbiano partorito? Quanti di coppie di omosessuali che abbiano generato dei figli? Quanti casi di vera partenogenesi? Quindi: perché mai la medicina dovrebbe garantire figli agli omosessuali o ai single? Esiste, se mai, l'adozione, che pure è ardua anche per persone con le migliori credenziali. Ma allora perché si permette a chiunque di costruirsi il proprio figlio in scatola di montaggio senza limitazioni di sorta? Voglio dire: mille (spesso insormontabili) fisime per affidarti un bambino, spesso già grande, e nessuna regola per creare dal nulla bambini in modo artificioso? Non è possibile, non può essere accettabile... Siamo arrivati, se avete la bontà di riguardarvi quei films di trenta anni fa, alle iperboli del film "Il Vizietto", non per nulla con titolo originale "La Cage Aux Folles", la gabbia delle "matte". Quelle cose che solo trenta anni fa facevano sbellicare dalle risate, tanto erano surreali e grottesche, oggi dovrebbero essere "perfettamente normali" ed anzi un modello da ammirare ed imitare? Ma quella è bassa cinematografia. Pier Paolo Pasolini, omosessuale e musa della Sinistra, nel suo "Salò o le Centoventi Giornate di Sodoma", illustra la degenerazione sadica del fascismo e la deriva del capitalismo che genera escrementi e si nutre di escrementi. All'apice del parossismo, nel "Girone della Me*da", dopo le scene di coprofagia ed un attimo prima della mattanza finale, come paradigmatico simbolo dell'erotizzazione dell'odio, ci sono i matrimoni omosessuali dei Quattro Signori vestiti da spose, magari con i baffi. Per Pasolini, comunista omosessuale, ciò, nel 1975, era lo stigma più evidente del raggiungimento dell'estrema aberrazione... Beh, se soltanto 35 anni dopo il matrimonio omosessuale è diventato normale, magari dopodomani lo sarà anche la coprofagia. Accomodatevi pure e saziatevi, io non ho appetito...

pgbassan

Sab, 12/01/2013 - 15:24

tuccir: ignorante sei tu. Tutta la psicologia afferma la necessità delle figura maschile e femminile per i figli. La natura stessa lo indica nel modo di operare: incontro uomo/donna procreazione. Il resto è artificio e manipolazione. Se sei gay è un tuo problema ma non voler campare diritti fasulli.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Sab, 12/01/2013 - 15:26

Basta con questa storia. Gli omosessuali devono essere sottoposti a cure obbligatorie; il "matrimonio" tra due sporcaccioni dello stesso senso è contro la Natura e contro la Costituzione, e così le "adozioni" di bambini - che anzi è un crimine contro tutta l'umanità. E piantiamola di chiamarli "gay": in italiano sono omosessuali, sodomiti, pederasti, invertiti. Gente contro Natura.

pgbassan

Sab, 12/01/2013 - 15:34

stegalas: grande.

pgbassan

Sab, 12/01/2013 - 15:48

stegalas: grande lo avevo scritto relativamente al primo post. E lo ribadisco anche per quest'ultimo. Il discorso fatto riguarda tutti: atei, credenti, miscredenti, agnostici ecc.ecc. E' un discorso di base, di ragione, di natura. Saluti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/01/2013 - 15:52

Dal veterocomunismo, attraverso il cattocomunismo, al proctocomunismo. Quando si dice: l'evoluzionismo darwiniano!

Lino1234

Sab, 12/01/2013 - 15:56

A mio parere è doveroso riconoscere ai gay tutti i diritti naturali. Però Il primo diritto naturale per eccellenza è la procreazione, in mancanza della quale, il genere umano scomparirebbe nell'arco di 100 anni. L'unione gay, non può quindi essere considerata famiglia naturale, in quanto una famiglia è formata da genitori (maschio e femmina) e dai figli naturali (procreati dai genitori).Solo la famiglia naturale è in grado di garantire la perpetuazione della specie. Per cui considerare un difetto naturale la mancanza della facoltà di procreare (cosa indispensabile per l'intera umanità) non può essere considerata lesiva dei diritti, così come non è lesivo considerare gobbo uno con la schiena curva, o monco uno a cui manca una parte del braccio, oppure brutto chi bello non è. Rispettare i difetti naturali è un dovere civico e segno di buona educazione, fino a che non diventa pura ipocrisia, come classificarlo "diversamente abile". Così come è ipocrisia che il portatore di un difetto pretenda di essere considerato superiore al normale al punto di organizzare cortei che gridano “ l'orgoglio di essere gay” . In conclusione dire no alla famiglia gay è un puro e semplice modo per riconoscere i diritti della natura, ma prima ancora, i diritti del nascituro che verrebbe condannato a subire le calunnie dei coetanei. Un caso recente ha dimostrato che la calunnia può portare una quindicenne addirittura al suicidio. E’ giusto che un Tribunale non prenda in considerazione fatti del genere ? Saluti Lino.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 12/01/2013 - 15:59

@STEGABAS: perfetto. Saluti

g-perri

Sab, 12/01/2013 - 16:10

Escludo che nel momento in cui quel giudice prese la decisione che è alla base di questa vicenda, non fossero disponibili altre coppie normali a cui affidare quel bimbo. Appare evidente che sia stata fatta volutamente una scelta innaturale. Se fra qualche anno quel bimbo volesse sapere il perchè nel momento in cui qualcuno decise di cambiare la sua vita, non sia stato affidato ad una coppia normale (naturalmente composta da un uomo ed una donna), cosa gli risponderebbe quel giudice? Inoltre, sia quel giudice (che tutti coloro che sono adesso convinti che la scelta sia stata giusta), hanno provato ad immedesimarsi nei panni di quella creatura indifesa, pensando che fra qualche anno potrebbe trovarsi ad affrontare questo problema esistenziale e nessuno sarà in grado di darli risposte sensate? Quando si prende una decisione importante che influisce sulla vita futura di un individuo, NESSUNO può arrogarsi il diritto di fare una scelta che va contro natura. Sappiamo benissimo che nel mondo esistono molti bimbi orfani (e non), comunque bisognosi di essere affidati alle cure di genitori che li accolgano e gli facciano vivere una normale vita, che abbia almeno la parvenza di una famiglia naturale. Ma se si affidassero questi bimbi a coppie omosessuali, sarebbe come aggiungere i patimenti di una seconda disgrazia a quella già patita in precedenza, costringendoli a vivere ed a crescere in maniera snaturata, in ambienti snaturati. Quindi perché scegliere autoritariamente e già a priori di privare queste creature (già sfortunate per altri motivi) della possibilità di crescere in una famiglia formata secondo natura? Non vi sembra che queste decisioni autoritarie rasentino la barbarie che in altri ambiti rappresenta la "sperimentazione sugli esseri umani"? Andando avanti così fra 20 o 40 anni si conoscerebbe il risultato di questa "sperimentazione mascherata". Ma se poi si notassero effetti deleteri sulle persone sottoposte forzatamente a questa pseudo sperimentazione, chi sarebbe in grado di rimediare per il male fatto a quelle persone?

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 12/01/2013 - 16:19

Memphis35 - Si legga il mio post precedente (15:09). Guardi, lei pensa che i gay siano malati, ma le assicuro che il malato e' lei e chi associa tale sentenza a orientamenti politici ("comunisti"). Si curi al piu' presto, la paranoia compulsiva puo' degenerare velocemente.

AG485151

Sab, 12/01/2013 - 16:27

PROBABILMENTE questi giudici sono cresciuti in famiglie di questa natura oppure sono loro stessi gay o entrambe le cose o sono fuori di melone. Vai a sapere... Che tristezza. Poveri bambini. Come se fossero degli arredi.

Ritratto di TsunamiTour2013.

TsunamiTour2013.

Sab, 12/01/2013 - 16:33

l'affido a coppie gay è qualcosa di CRIMINALE come CRIMINALI sono coloro che lo propongono

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 12/01/2013 - 17:18

tuccir ti piace la bananas ?

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 12/01/2013 - 17:20

riccio.lino.por...che fa rima con culattino.....

Teddysamp

Sab, 12/01/2013 - 17:21

finalmente un po' di civilta'

Teddysamp

Sab, 12/01/2013 - 17:23

io personalmente non ho nulla contro queste affidi , ma vorrei fare una domanda a chi e' contrario . Muore un bambino ogni 3 secondi , è meglio farli morire o affidarli a una coppia gay che può dare un futuro ?

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Sab, 12/01/2013 - 17:28

Xodifrep...grazie del suo sostegno...per quanto riguarda il corso per genitori fatto dai i giudici...be' lasciamo perdere.Cordiali saluti

Ritratto di Zago

Zago

Sab, 12/01/2013 - 17:38

Il PD esulta? Voglio vbedere dopo le elezioni se corre dietro al cattolico Casini e al sempre contrari Fini. E voglio vedere quanti cattolici daranno il voto al PD e a Monti che nonostante le scaramucce fa l'amore con Bersani per il dopo. E, la Chiesa che riprendeva sempre Berlusconi, Famiglia Cristiana che lo ha crocifisso, voglio vbedere ora cosa dirà a proposito. Se c'è coerenza deve prtendere posizione Don Sciortino, altrimenti sta con i Gay.

Giovanmario

Sab, 12/01/2013 - 17:59

reliforp-profiler.. certo che boccato non ha fatto le celebri scuole sicule che hai frequentato tu e il tuo amico ingroia.. lui poverino si deve accontentare di quel poco di italiano che gli arriva in brasile tramite i nostri squallidi e incomprensibili commenti.. però ti ho detto centomila volte di informarti meglio prima di scrivere.. eh che cavolo!

st.it

Sab, 12/01/2013 - 18:08

C'è da andarci fieri di una sentenza del genere. Sappiamo di avere i giudici più bravi al mondo:spaziano dall'industria pesante alla pedagogia con la facilità con cui un ignorante come me,beve un bicchiere d'acqua;ma sono anche i più impuniti:nessuno di loro ha mai pagato di persona per le proprie caxxate,per quelle paga lo stato e cioè tutti i cittadini. Se una coppia non può procreare perchè omosessuale non DEVE poter adottare:mancano i presupposti naturali per una crescita normale. TUCCIR lei è troppo avanti.

biricc

Sab, 12/01/2013 - 18:12

inaudito,mi viene da vomitare, diamo questi giudici in adozione ad un buon psichiatra.

jollyfisherman

Sab, 12/01/2013 - 18:18

Italiani! Non avete capito niente …….” SE “ volete andare al “CESSO” prima dovete rivolgervi a un magistrato che in prima seconda,terza fase, ferie e altri interessi permettendo, sancirà se la carta igienica la fornisce la casa o dovete portarla in proprio, naturalmente il TUTTO deve passare al vaglio della CASSAZIONE che con illuminata ed esperta sentenza sancirà che il tutto è ininfluente visto che non si puó stabilire, per mancanza di telecamere, quale servizio venga espletato. Il tutto diventa legge dello Stato dei cessi, che per non sbagliare e quindi accontentare tutti, prima chiude i cessi pubblici e poi manda i carabinieri a piombare quelli privati, chi sgarra viene incarcerato a piacere o meno di Pannella che al massimo dovrà fare un giorno in più di digiuno.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 12/01/2013 - 18:19

Ma che soddisfazione vedere che i Vescoli e i preti si vedono sconfessati sul piano morale. Vogliono il PD al potere? ebbene ne paghino le conseguenze e presto la Chiesa si vedrà anche messa da parte sia sul conocordato, sia su altre questioni eitiche care alla dottrina cristiana.Io sono cattolico credente e non ammetto questa decisione assurda di un cassazione che non sa più emettere sentenze giuste. Ma per il clero gioisco nel vedere che la loro ambiquità, la loro intromissione nella politica le sta portando più danni che altro.In Particolare anche il versovo di Genova Bagnasco presidente CEI, sostenitore del centrosinistra a Genova sia ripagato cosi,Lui che megnifica il presidente Burlando cattocomunista. Renato Innocenti livi

Allen Ferrari

Sab, 12/01/2013 - 18:21

Mi chiedo se questi nobili giudici della Cassazione sappiano che fuori la gente non la pensa come loro....e credono e sono sicuri "nell'infallibilità" delle loro "povere" a volte dementi sentenze!

Marcello.Oltolina

Sab, 12/01/2013 - 18:39

Quando chiederanno al bambino di essere accompagnato a scuola dalla mamma, quale dei due nella foto si presenterà???

maurizio1960

Sab, 12/01/2013 - 18:47

si potrebbe soprassedere se fossero solo donne;ma quando daranno via libera anche a 2 (uomini) per l'adozione ?

Marcello.Oltolina

Sab, 12/01/2013 - 18:48

I bambini hanno bisogno di un padre e una madre per crescere sani di mente altrimenti crescerenna con turbe mentali simili ai magistrati della cassazione.

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 12/01/2013 - 19:19

Certo che i bambini cresceranno bene anche se allevati da una coppia gay, non lo dubito. Ma non sarà semplice far capire alla prole che la loro vita di coppia è una cosa anomala se i piccoli li vedono a letto assieme, farsi le effusioni ecc. ecc.! Che cosa spiegheranno? Che tutto quello che vedono ed assistono non è la normalità? Che la mamma di solito è una donna e il papà è un maschio?

kerokee

Sab, 12/01/2013 - 19:54

Per gli iniqui e i ribelli, per gli empi e i peccatori, per i sacrileghi e i profanatori, per i parricidi e i matricidi, per gli assassini, i fornicatori, i pervertiti, i trafficanti di uomini, i falsi, gli spergiuri e per ogni altra cosa che è contraria alla sana dottrina, vedi i giudici della Corte di Cassazione, è pronto lo stagno di fuoco ardente. E stavolta, Signore, vedi di dargli una spinta.

libertà primo amore

Sab, 12/01/2013 - 20:18

Già ... oggi si privilegiano cani, gatti, ed altre bestiole. Dei bimbi e dei loro delicatissimi sentimenti nulla cale ad alcuno! Eppure i bimbi esprimono in toto la nostra umanità, la nostra civiltà! Italiano se fanno questo ai tuoi bimbi cosa faranno a te? Meditiamo italiani ... meditiamo e ... difendiamoli per amor di G I U S T I Z I A e V E R I T Á

max.cerri.79

Sab, 12/01/2013 - 20:28

@Teddysamp : meglio darli aI milioni di famiglie ETERO in attesa di adozione

disalvod

Sab, 12/01/2013 - 21:04

MA CHI SONO QUESTI PSEUDO PERSONAGGI CHE VOGLIONO CAMBIARE LE LEGGI NATURALI DEL MONDO?CHE VOGLIONO CAMBIARE LE LEGGI NATURALI DELLA VITA E DEL CREATO?ORMAI SIAMO ARRIVATI AL PUNTO CHE L'UOMO STA' DISTRUGGENDO O MODIFICANDO QUANTO E' STATO CREATO DA DIO E QUINDI BISOGNA FARE MOLTA ATTENZIONE PERCHE' IN QUESTI PERSONAGGI POSSONO NASCONDERSI DEI VERI PERSONAGGI CHE NON OSO DEFINIRE.COSA STA' FACENDO LA CHIESA?

Silviovimangiatutti

Sab, 12/01/2013 - 21:28

@STENOS - PREFERIRESTI CHE QUEL BAMBINO FOSSE CRESCIUTO TRA 2 GENITORI CHE LITIGANO TRA DI LORO IN CONTINUAZIONE O - ANCORA PEGGIO - CHE FOSSE LASCIATO IN ORFANOTROFIO ? NON DIMENTICHIAMOCI CHE NON TUTTE LE COPPIE ETERO DANNO VITA AD UN HABITAT PROPRIAMENTE SANO PER I BAMBINI. PER NON PARLARE DEI BAMBINI CHE NESSUNO HA VOLUTO ADOTTARE PERCHE' "TROPPO GRANDI" OPPURE "PROBLEMATICI". Svegliaaaaaaa !!!!!!!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/01/2013 - 21:53

#Sniper. Niente affatto. Non considero affatto patologia l'omosessualità. Malati semmai, di un evidente complesso di "progressite", saranno quanti sono favorevoli alle adozioni gay in nome di una ideologia sedicente progressista. E la nobile gara a realizzare per primi detta istituzione appare, in Europa, appannaggio esclusivo della sinistra. Vedi Hollande in Francia. Per il resto, caro Sniper, all'infuori dell'adozione dei minori e lontano un palmo dalle pliche raggiate (come soleva dire mio padre) gli amici gay possono fare quello che vogliono. Beh, mio padre non parlava, per la verità ,di pliche raggiate. Usava un'altra espressione verbale. P.S. Astieniti dallo sfoggiare improbabili semantiche diagnostiche. Rischi solo di suscitare l'ilarità degli addetti ai lavori. Tra cui la mia.

External

Sab, 12/01/2013 - 22:17

La cassazione prende una decisione idiota e un manipolo di commentatori, idioti, attacca il Vaticano. E' come se Berlusconi ,da premier, emettesse una nuova legge ed i commentatori attaccassero Bersani perchè è in politica. Comunque la decisione è una vaccata pazzesca.

rokko

Sab, 12/01/2013 - 22:34

Al solito, si commenta senza conoscere i fatti e con preconcetti che non hanno luogo d'essere. Anche l'articolo ci mette del suo, tralasciando dei particolari importanti. I fatti sono questi, avvenuti a Brescia: il marito, arabo, è un violento che picchiava la moglie, italiana. La moglie lo ha mollato, ha ottenuto l'affido del figlio, ed è andata a vivere con un altra donna. L'uomo ha fatto causa per ottenere l'affido del figlio, sostenendo che essendo la moglie gay (lesbica) il figlio stesso non sarebbe potuto crescere in modo sano. La cassazione ha stabilito (giustamente secondo me) che il fatto che il figlio non potesse crescere in modo sano con due gay sia un pregiudizio, mentre il fatto che l'uomo è violento è un fatto certo e quindi l'affido va alla donna. Chiedo ai commentatori: meglio affidare il minore al genitore gay oppure a quello violento e picchiatore? A voi la risposta.

nebokid

Sab, 12/01/2013 - 22:35

SE UNO NASCE OMOSESSUALE NIENTE DA DIRE CI MANCHEREBBE MA NON BISOGNA FARNE UNA VIRTù O ADDIRITTURA ORGOGLIO SI E DIVERSI ORMAI L'ABBIMO CAPITO TUTTI E COME SE UNA FABRICA CHE PRODUCE MAGLIONI ALCUNI CAPI RISULTANO FALLATI SONO SEMPRE MAGLIONI MA NON SONO PERFETTI MA VENGONO VENDUTI UGUALMENTE MICA VENGONO BUTTATI HO FATTO L'ESEMPIO DEL MAGLIONE PERCHè CONOSCO BENE IL CAMPO MA SI POTREBBE PARAGONARE QUALSIASI ALTRA COSA MA IL RISULTATO NON CAMBIA E COMUNQUE PUò ESSERE GIUSTO CHE DUE DELLO STESSO SESSO SI SPOSANO MA CHE ADOTTANO BIMBI MAI E POI MAI D'ALTRONDE TANTISSIMI GAY LO AFFERMANO.

rokko

Sab, 12/01/2013 - 22:35

Al solito, si commenta senza conoscere i fatti e con preconcetti che non hanno luogo d'essere. Anche l'articolo ci mette del suo, tralasciando dei particolari importanti. I fatti sono questi, avvenuti a Brescia: il marito, arabo, è un violento che picchiava la moglie, italiana. La moglie lo ha mollato, ha ottenuto l'affido del figlio, ed è andata a vivere con un altra donna. L'uomo ha fatto causa per ottenere l'affido del figlio, sostenendo che essendo la moglie gay (lesbica) il figlio stesso non sarebbe potuto crescere in modo sano. La cassazione ha stabilito (giustamente secondo me) che il fatto che il figlio non potesse crescere in modo sano con due gay sia un pregiudizio, mentre il fatto che l'uomo è violento è un fatto certo e quindi l'affido va alla donna. Chiedo ai commentatori: meglio affidare il minore al genitore gay oppure a quello violento e picchiatore? A voi la risposta.

sarabarotti

Sab, 12/01/2013 - 22:37

x ALESSANDRO DI P. e a quanti la pensano come lui. dire che hai ragione e' dire poco se consideriamo che ci sono tanti pedofili (con relative denunce di cui non si sa mai quale e' stata la loro condanna) dentro quell'ambiente chiamato chiesa. consideriamo anche che chi si fa prete lo fa non certo per vocazione ma perche' e' un lavoro come un'altro oppure e' finocchio a tutto spiano. figuriamoci se questi non danno il benestare ai loro simili. mah. sempre piu' schifo.

sarabarotti

Sab, 12/01/2013 - 22:40

e poi si legge di giudici che tolgono figli a coppie naturali con la scusa, o per il solo fatto, che questi ultimi non hanno sufficenti mezzi di sussistenza

External

Sab, 12/01/2013 - 22:54

Un conoscente dopo 15 anni di matrimonio e due figli, ha cambiato sponda, o meglio si è palesato ciò che da sempre su di lui si diceva. Bon detto fatto: separazione affido dei figli alla moglie, manco a dirlo, e se ne andato a vivere con il suo nuovo compagno. I figli, quando la cosa si è risaputa, sono stati fatti oggetto di scherno da buona parte dei compagni. Cosa potrà accadere al povero bimbo che i giudici hanno condannato ad essere sfottuto per buona parte della sua futura vita? E cosa dovranno fare le maestre d'asilo? Cambieranno le favole? Aboliranno il lavoretto per la festa della mamma? Raddoppieranno i lavoretti per la festa del papà?

dare 54

Sab, 12/01/2013 - 23:08

La foto mi fa tristemente pensare....i due genitori non si sono posti il problema che, se il bimbo che tengono in braccio diventerà come loro...la loro stirpe (e pensando in grande, la razza umana) sarà destinata all'estinzione? Vinceranno gli animali eterosessuali!!!

odifrep

Dom, 13/01/2013 - 00:36

@ Teddysamp - Piuttosto, perché non vi impegnate (se ci tenete tanto ad accudirli) a farne morire di meno, ogni giorno? Lei si rende conto del "futuro"(fottuto-più-che-altro) prospetta al piccolo, in affido alla coppia gay? Che bello, procurarsi -per la vecchiaia- carne fresca D.O.C.G.. VERGOGNA. Per poi farli diventar così, preferisco allevar vitelli e conigli, cantava Lucio BATTISTI.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 13/01/2013 - 01:09

La magistratura è ormai avviata sulla strada di un'intollerabile interferenza nella vita sociale. Qui non si tratta di lesbismo o di oscurantismo islamico. QUI SI TRATTA DELLA VITA DI TUTTI NOI SOTTOPOSTA ALL'ARBITRIO INACCETTABILE DI UNA ISTITUZIONE DELLO STATO.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 13/01/2013 - 01:35

Mi spiace per tutti gli omosessuali che dignitosamente fanno una vita civile da minoranza rispettata e che hanno dei valori che rispettano ,come da molti di loro si sente dichiarare, e sono contro le adozioni.Ma se purtroppo non si fanno sentire, è facile vengano omologati a torto ai tanti che non hanno il senso della famiglia,Le sentenze ,anche se fatte con poco senso e per quanto disastrose,restano tali ,sappiamo bene come e cosa valgono certe sentenze, purtroppo non è la prima che ci sconvolge e non sara' l' ultima.Ma è dalla societa' civile che viene la vera risposta, e in questa societa' ci siete anche voi , Voi che avete una tendenza sessuale diversa ,Voi che forse state soffrendo di queste esaltazioni irragionevoli di altri omosessuakli che sapete bene il danno che vi arrecano. Voi che state prendendo le distanze da questi giudici, che scavano baratri con chi giustamente la pensa in modo normale.nONbuttate via tutto e maggiormente il rispetto che vi siete guadagnati nel tempo ,Le esaltazioni come queste poggiano solo su un nulla ,o su chi vuole dividere la gente,contrapponendola esacerbandone gli animi,giova solo a questi professionisti contro lo' emancipazione vera seria

Renatino-DePedis

Dom, 13/01/2013 - 02:34

stenos invece pagare puttane minorenni è un atteggiamento da vero cattolico, vero? fare pagare le troie dalla collettività pure, no...BANANAS

colibri azzurro

Dom, 13/01/2013 - 04:29

saranno soddisfatti,loro che oggi la contestano questa legge,non ci hanno pensato prima che li anno sempre appoggiati

ninoabba

Dom, 13/01/2013 - 06:12

Non sono particolarmente sicuro che cio sia un bene per i bambini questo solo esperti in materia possono dirlo. Quello che non posso accettare e la continua interferenza della Chiesa, in uno stato sovrano che si chiam ITALIA ( non Vaticano), la Spagna ha ignorato la chiesa cosi pure i francesi e altri stati civili. Ricordo che la Chiesa ancor ora continua a non pagare nessuna tassa sui loro introiti, che sono miliardari, a e che cio comporta un maggore carico fiscale sulle spalle degli ITALIANI. se vogliono il diritto di interferire, almeno siano honesti e paghino il dovuto, e non pesare sulle nostre spalle.

st.it

Dom, 13/01/2013 - 07:53

che bello,i gay hanno diritto a vivere la loro vita di coppia e anche diritto di giocare a fare i papà li mammi,ma il bambino siamo certi che sia daccordo? E in quale palla di cristallo ha guardato il giudice per arrivare a quella sentenza? e se il bimbo dovesse crescere squilibrato chi pagherà per questo? non il giudice perchè il suo giudizio comporta solo responsabilità morale,un vergognoso giro pubblicitario a spese e danno di chi è indifeso e non cosciente di quanto gli sta accadendo.Sarebbe curioso vedere se il giudice fosse civilmente responsabile delle sentenze emesse,la causa in questione avesse sortito la medesima sentenza.

CALISESI MAURO

Dom, 13/01/2013 - 08:32

Sniper i gay non sono malati, sono contro natura. STOP!!

Ritratto di OPERAZIONE CICERO

OPERAZIONE CICERO

Dom, 13/01/2013 - 08:39

« Dummì, o' bello de' 'figlie l'avimmo perduto...'Figlie so chille che se teneno mbraccia, quando so' piccirille ca te danno preoccupazione quanno stanno malate e nun te sanno dicere che se sènteno... che te corrono incontro cu’ è braccelle aperte, dicenno: "Papà" ... Chille ca’ è vvide venì d’ ’a scola cu’ ’e manelle fredde e ’o nassiIlo russo e te cercano ’a bella cosa... ». FILUMENA MARTURANO DI EDUARDO DE FILIPPO.Ad un certo punto Filomena dice pure:Dummi' e figli nun se pavan'.

blues188

Dom, 13/01/2013 - 09:08

riccio.lino.por.. Complimentissimi per la sua 'cul'-tura (ehm). Da quando è cambiato il metro? E da quando è cambiato il chilo? Ce lo spiega, cortesemente, qui? Lei vive tra gente comune o ci fa una capatina ogni tanto dall'Africa nera? E meno male che a sinistra c'è l'homo sapiens sapiens. Ahahahahahaha

blues188

Dom, 13/01/2013 - 09:08

riccio.lino.por.. Complimentissimi per la sua 'cul'-tura (ehm). Da quando è cambiato il metro? E da quando è cambiato il chilo? Ce lo spiega, cortesemente, qui? Lei vive tra gente comune o ci fa una capatina ogni tanto dall'Africa nera? E meno male che a sinistra c'è l'homo sapiens sapiens. Ahahahahahaha

gianni bartoli

Dom, 13/01/2013 - 09:46

Mai avrei pensato che si potesse arrivare a tanto. Trovo schifoso solo il sentirne parlare di adozioni gay. Ma guardano quella foto non vi viene il vomito?

CALISESI MAURO

Dom, 13/01/2013 - 10:04

Teddysamp, pensata geniale.... ma come sei riuscito a trovare una associazione fra queste due tragedie non riesco a capacitarmene, genialita' probabilmente. ( sicuramente di sx )

precisino54

Dom, 13/01/2013 - 10:15

Indubbiamente i giudici, notoriamente “peritus peritorum”, nella loro infinita superbia, l’hanno fatta fuori dal vaso! In primo luogo: il problema per cui era stata adita la Cassazione era ben diverso; mi pare trattava della liceità di una donna separata ad avere in affidamento il figlio, anche se la stessa conviveva con la psicologa-psicoterapeuta che l’aveva assistita durante le fasi del suo travagliato iter di separazione. Non si tratta quindi di poter dare in adozione a coppie omo, ma altro! Fatta questa dovuta precisazione sulle questioni inerenti la sentenza, come poter disconoscere che il minore dalla più tenera età impara dal mondo circostante e di conseguenza struttura la sua psiche; come dimenticare i casi di cuccioli di animali, adottati da altre specie, che da adulti non hanno quello che è il loro naturale atteggiamento? Trattasi di quello che gli etologi chiamano “IMPRINTING”. Vogliamo qui di colpo dire che ci eravamo sbagliati, che si erano sbagliati? Che anni di studi e di osservazioni hanno portato a non farci capire come vanno le cose e ci siamo ingannati perché prevenuti? Ma non si capisce che questi atteggiamenti sono proprio illogici e basati solo sulla ideologia? X Lino1234 Sab, 15:56– concordo con le tue parole, ma non accetto il tuo parlare di difetto. Le unioni tra esseri dello stesso sesso possono e debbono essere attentamente valutate, possibilmente riconoscendo loro dei diritti: la mutua assistenza, la reversibilità pensionistica tra le prime, ma anche altre. Ma non necessariamente con questo riconoscimento, automaticamente devono essere bypassate tutte quelle caratteristiche che mai potranno avere. Vorrei poi che qualcuno mi dicesse quali potrebbero essere le esternazioni di alcune organizzazioni nel caso di manifestazioni altrettanto lecite di orgogli diversi, magari di chi non accetta. Sono settari e razzisti questi ultimi? O chi pensa di dire che alcuni hanno dei diritti, altri no? Perché dover sempre ribadire l’orgoglio di essere qualcosa o qualcuno, e non semplicemente di ESSERE?

Benado

Dom, 13/01/2013 - 10:18

Un bambino cresciuto con due donne o due uomini sara' solo un individuo che avra' bisogno di cure -non sapra' che per nascere occorre una donna (madre) ed. un papa' (padre). i Giudici della Cassazione dovrebbero essere cacciati a calci nel sedere. Napolitano,non potrebbe intervenire? Non potrebbe far arrestare i Giudici della Suprema Corte di Cassazione?

angelomaria

Dom, 13/01/2013 - 10:26

non ho niente contro nessuno ma sti gay vgliono sempre piu'diritti smettismo di dargli corda o finiremo con una societa che ci portera alla morte gia non si fanno piu'figli cosa possono darci igay che non possono neanche dare figli naturali contro una massa di immigrati che ne sfornano in continuazione poi immaginatevi il bambino/a a scuolasi sa;che la cattiveria dei bambibini nonha limiti ed unfiglio/ache como padre ha maria e madre ugoche si facciano le loro cose e smettano di volere sempre piu hanno gia'piu'vantagggi di un etero non aggiungiamo danni su danni con tutto il rispetto parlando

terzino

Dom, 13/01/2013 - 10:29

Fa veramente pena vedere le giustificazioni addotte da coloro che sono favorevoli all'adozione da parte di coppie gay. Pensano solo a loro stessi, al loro egosismo e non al futuro dei piccolo. Si sono mai chiesti cosa dire se un domani, tornando da scuola un ragazzino chiedesse loro: i miei compagni mi chiedono sempre perchè viene a prendermi solo papà, o mamma, non conoscendo l'altra metà della coppia. A chi potrebbe, di nascosto, chiedere consigli che solo un padre, o una madre, sono in grado, da complici, di dare? Come potranno mai crescere e sviluppare il loro senso di appartenenza ad una famiglia e scoprire quei misteri del sesso che magari nessuno sarà in grado di giustificare? Se da soli non sono in grado di procreare perchè devono violentare la natura, il corso della storia, il senso della vita?

angelomaria

Dom, 13/01/2013 - 10:33

tutta colpa di una magistratura che non solo ha perso il senso del dovere edel giusto ma anche quello morale che si faccia la riforma e'il ppiu'in fretta possibile se no'la finiamo come chavez castrosolo quello che vogliono loro e non pensano ai miglioni di cittadsdini che ne hanno piene le scatole di omo e magistrati scorrettiomeglio politicizzati basta con la politica nella magistratura

CALISESI MAURO

Dom, 13/01/2013 - 10:56

rokko se i fatti sono cosi, e' uno di quei casi dove il bambino va affidato ad un' altra famglia o istituto. ( non e' stato un bambino fortunato quello )

Ivano66

Dom, 13/01/2013 - 11:09

giottin: lei inneggia all'omofobia. Al di là dell'omosessualità repressa che sta dietro ogni affermazione omofoba (lo dicono i libri, basta leggerli), si crogioli grufolando pure nella sua miseria morale e intellettuale...

Titanio

Dom, 13/01/2013 - 11:30

La Binetti dice che i bambini di coppie omosessuali si suicidano di più. Dove l'ha letto? Sulla domenica del corriere? Su Bliz? Ci faccia vedere la fonte statistica, please. Poi, è meglio che un figlio abbia amore, di qualsiasi genere sia, ho che viva senza amore. Coricatevi, Gasparri, Giovanardi, Binetti, guardate cosa fanno i vs figli, poi dopo valutate se siete stati buoni Padri o Madri, fatevi un serio esame di coscienza....

Titanio

Dom, 13/01/2013 - 11:32

@Ghirelli, , la natura parla solo di procreazione, sei un ignorante da paura, la natura non parla di educazione, studia ignorante!

Teddysamp

Dom, 13/01/2013 - 11:43

ODIFREP Me ne rendo conto benissimo non si pregiudica affatto la crescita del bambino e non lo dico io lo dicono fior fior di medici. Poi scusi non ho capito cosa significa procurarsi carNe fresca ? Dovrei vergognarmi io lei si deve vergognare nei paesi civili funziona cosi' nei paesi non democratici bigotti e cattolici come il nostro funzione vergognasamente come dice lei. SI VERGOGNI SI VERGONI SI VERGOGNI INCIVILE. Poi e' anche ignoarante perche' lei pansa che esser cresciuto da un coppia gay può far cambiare l'orientamento sessuale , mamma mia ma vada a studiare va . E come mai dovrei impegnarmi io a farne morire di meno perche' lei a quale società appartiene , se va bene lei e' il complice di queste morti che sono la causa indiretta del suo stile di vita e del voto che sicuramente sara' sempre stato rivolto al capitalismo e la consumISMO causa principale di queste morti SI RIVERGOGNI

Teddysamp

Dom, 13/01/2013 - 11:48

EXTERNAL I GIUDICI NON HANNO CONDANNATO NESSUNO LEI SI DOVREBBE VERGOGNARE DELLA SOCIATA' BIGOTTA ED IGNORANTE CHE SFOTTE IL BAMBINO E SE LEI DICE QUESTE COSE MI IMMAGINO COME LEI POSSA EDUCARE SUO FIGLIO PROBABILMENTE DICENDOLI DI ANDARE A SFOTTERE GLI OMOSESSUALI VERGOGNATEVI MASSA DI IGNORANTI.VI RIEMPITE SEMPRE LA BOCCA CON LA NATURA E NON SAPETE NULLA DELLA NATURA , VE LO SMONTO IN DUE MINUTI QUESTO CONTINUO RIFARSI ALLE LEGGI DI NATURA CHE NON HANNO NULLA A CHE FARE CON LA VITA QUOTIDIANA DELL'ESSERE UMANO IGNORANTI.

Teddysamp

Dom, 13/01/2013 - 11:52

GRISOSTOMO E' LEI CHE HA BISOGNO DI CURA MA PESANTI VADA DA UNO PSICOLOGO , CREDO CHE SOFFRI ANCHE DI UN'ALTRA PATOLOGIA L'IGNORANZA SI VERGOGNI

Ritratto di lazzaro perciballi

lazzaro perciballi

Dom, 13/01/2013 - 11:54

Che due persone dello stesso sesso vogliono stare insieme,me ne può fregar di meno,ma i bambini nò.Immaginate un bambino che cresce in mezzo a due gay due donne o due uomini,questo bambino è rovinato in partenza.Guardate non voglio fare il moralista ma i gay devono capire che i bambini sono sacri non si toccano.

Teddysamp

Dom, 13/01/2013 - 11:56

ODIFREP RILEGGENDO BENE IL SUO MESSAGGIO , LEI SI RIVOLGE CON UN : "PERCHE' NON VI IMPEGNATE " FORSE PERCHE' NELLA SUA IGNORANZA SE UNO PARLA A FAVORE PUO' ESSERE SOLO CHE OMOSESSUALE ? MI DISPIACE CARO IGNORANTE IO SONO ETEROSESSUALE MA SICURAMENTE PIU' INFORMATO TOLLERANTE DEMOCRATICO ED INTELLIGENTE DI LEI SI VERGOGNI ANCORA UN PO'CHE NON LE FA' MALE

enzo1944

Dom, 13/01/2013 - 12:15

la Cassazione che ha emanato questa sentenza, è un ulteriore dimostrazione dello schifo della magistratura di questa Italia!!.......Contro le leggi divine, umane ed anche del buon senso,i magistrati si arrogano il diritto di "andare contro natura"!...... BUFFONI DA 4 SOLDI,CI PENSERà IL pADRETERNO a sbugiardarvi ed a farvi pentire di queste vostre arroganze!!

Ritratto di randel

randel

Dom, 13/01/2013 - 12:15

@Grisostomo....io imporrei a lei le cure obbligatorie.

Teddysamp

Dom, 13/01/2013 - 12:51

ENZO1944 GUARDI CHE LEGGI CHE DICE LEI NON ESISTONO , MA DI COSA STA PARLANDO VADA A STUDIARE VADA CHE LA CULTURA RENDE LIBERI.

Ritratto di KATYN1943

KATYN1943

Dom, 13/01/2013 - 12:55

Quante cavolate e quanti pregiudizi si debbono leggere!! Meglio lasciare i bambini non voluti nei cassonetti dell'immondizia che affidarli ad una coppia di gay? Secondo voi quali sono i parametri che dividono la coppia dalla madre e i familiari che hanno perpetrato questo omicidio bianco? Ci sono, ci sono eccome! La coppia, sana, onesta e pulita, checché ne dicano i "benpensanti" ha la giusta e meritevole aspettativa di avere un figlio per completare la loro vita! E allora ben vengano queste innovative sentenze della cassazione che ci identificano uguali di fronte alla legge. Se la chiesa di Roma non accetta...pazienza. Sarà Dio nella Sua infinità bontà accogliere tutti nelle Sue braccia e dare il beneplacido a chi ne ha bisogno.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 13/01/2013 - 13:58

rokko, d'accordo, il marito era un violento islamico ma la moglie è un omosessuale. Accertato questo dovevano affidare il bambino ad una coppia normale. Tolgono i figli a coppie italiane normali, quando si accertano che non possono dargli un futuro economico e culturale adeguato, cosa che evitano di fare, però, con i figli dei zingari. Non si vede perchè mai non dovevano togliere il figlio ad una madre sessualmente traviata, oltre che al padre violento. Assurdamente, invece, hanno "interpretato" la legge come preferiscono, tralasciando la sostanza delle nostre leggi. Sarebbe ora di finirla con queste libere "interpretazioni" delle leggi. Sarà il caso che il Parlamento chiuda una volta per tutte questa loro libertà interpretativa e li costringa ad applicare la legge per come è scritta e intesa dal legislatore. Se ci dovessero essere difficoltà interpretative sarebbe il caso che si istituisse una commissione parlamentare permanente che quando ci siano difficoltà ad interpretare, su richiesta dei giudici di qualsiasi ordine e grado, gli dia la corretta interpretazione da applicare nelle loro sentenze. BASTA CON QUESTA ECCESSIVA LIBERTA' DEI GIUDICI CHE CI STA STRAVOLGENDO LA VITA SOCIALE DI TUTTA LA COLLETTIVITA', SENZA CHE IL PARLAMENTO POSSA METTERCI BOCCA SE NON IN RITARDO A DANNI FATTI!

Giovanni Aguas ...

Dom, 13/01/2013 - 15:07

Leggendo l'articolo e alcuni commenti, mi e' venuta spontanea una domanda. Si dice che l'omosessualita' e' normale e si dice che in un paese civile si riconosce la possibilita' per omosessuali di adottare bambini. E questa e' la domanda: continuando a civilizzarci si arrivera' a dire che pure la pedofilia e' normale? Pedofilo significa appunto "amante dei bambini". Quindi anche quello e' amore. A parte che oltre 2000 anni fa' in Grecia lo era. A questo punto non sara' che si equivoca tra "civilta'" e "costumi"? Magari anche in decadenza?

CALISESI MAURO

Dom, 13/01/2013 - 15:30

Teddy samp, perche' da dell'ignorante a tutti? da quale cima vengono le sue elucubrazioni?

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 13/01/2013 - 15:46

xsarabarotti-A dir la verita , aggiungiamo nella lista , tutti i pedagoghi,chi lavora in internati, asili nido ,scuole ,maestri e professori.A non scordiamoci i militari , dove nella mischia e nella massa si trovano sempre vittime da usare o traviare. Va bene cosi ? PREGO PUBBLICARE.

rokko

Dom, 13/01/2013 - 16:15

stock47 e Calisesi Mauro, i giudici avrebbero dovuto strappare un bimbo alla madre e darlo in affido solo perché a lei piacciono le donne?! Ma voi siete fuori di testa, che trauma avete subito da piccoli?

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 13/01/2013 - 17:06

rokko Dom, 13/01/2013 - 16:15, come ho già scritto, i giudici già da molto tempo tolgono i bambini non ad un solo genitore ma perfino ad entrambi i genitori naturali non separati. Lo fanno per il bene del bambino, perchè abbia una vita, come ho scritto, adeguata economicamente e come educazione sociale. Esistono, se non lo sa, madri e padri drogati, madri e padri criminali, madri e padri in completa povertà non in grado di nutrire adeguatamente i figli o di dargli un minimo di possibilità di inserimento sociale nella collettività, educazione scolare ecc. A costoro i figli vengono già tolti adesso, anche se ci sono entrambi i genitori naturali, di conseguenza è del tutto assurdo che, in un caso di perversione del genere, non tolgano il bambino ad una madre traviata sessualmente. Cosa c'entri che a me o ad altri piacciano le donne è solo che assurdo che lei lo scriva. Un fatto naturale rientra nell'ordine delle cose, sempre, mentre un fatto contro natura viola, non solo la sensibilità collettiva, ma anche gli stessi diritti del bambino a crescere secondo natura. Trovo incredibile che lei abbia una simile insensibilità umana, fosse anche un omosessuale dichiarato. L'egocentrismo è una cosa ma la correttezza delle cose è un altra.

st.it

Dom, 13/01/2013 - 17:09

@luigipiso Egregio signore,il mondo si è trascinato avanti per millenni, e la specie umana è progredita e si è evoluta a prescindere dall'europa che vedono i suoi miopi occhietti.Le passo una chicca di storia:ma lo sapeva che il capitale di marx è stato pubblicato nella russia zarista 10 anni prima che non nella liberale gran bretagna?

st.it

Dom, 13/01/2013 - 18:53

@titanio da 2 uomini o da due donne non nascono figli,la natura nella sua assoluta perfezione questo ha previsto,l'arroganza di andare contro la natura ci ha sempre riservato sgradevolissime sorprese.

Teddysamp

Dom, 13/01/2013 - 19:12

CALISESI MAURO ho dato dell'ignorante a chi non sa che essere omosessuali non e' una malattia da ben piu' di 20 anni e che non e' assolutamnete vero che l'orientamneto sensuale puo' cambiare se si frequentano quotidianamente omosessuali e non lo dico solo io lo dice la comunita' scentifica , quindi caro Mauro gli ignoranti prima di parlare devono documentarsi e usare il cervello e non il pregiudizio.

Teddysamp

Dom, 13/01/2013 - 19:12

CALISESI MAURO ho dato dell'ignorante a chi non sa che essere omosessuali non e' una malattia da ben piu' di 20 anni e che non e' assolutamnete vero che l'orientamneto sensuale puo' cambiare se si frequentano quotidianamente omosessuali e non lo dico solo io lo dice la comunita' scentifica , quindi caro Mauro gli ignoranti prima di parlare devono documentarsi e usare il cervello e non il pregiudizio.

Ritratto di OPERAZIONE CICERO

OPERAZIONE CICERO

Dom, 13/01/2013 - 19:59

Teddysamp:se la cultura rende liberi, l'ideologia rende schiavi. E non si agiti e non dia dell'ignorante a tutti.Dal Suo Italiano scritto, non mi pare che abbondi dalle Sue parti.Poi, citi quali sono i testi ed i nomi di chi asserisce quanto Lei afferma.Il fior fiore, così mi sembra che li ha appellati.Ad maiora.

rokko

Dom, 13/01/2013 - 21:08

stock47, probabilmente il 47 è il suo anno di nascita perché mi sembra abbastanza andato con la testa. Quando dico "lei" intendo la mamma del bimbo, non lei stock47. Lei (stock47, non la mamma) fa parte della legione, molto nutrita, dei moralizzatori del piffero e pure ignoranti. Dove lei abbia visto che un bambino viene strappato dai giudici ai genitori senza motivo alcuno è un mistero.

giottin

Dom, 13/01/2013 - 22:09

Senti senti il TITANIO, l'amore dato ai figli piò arrivare da qualunque parte purchè ci sia, buona questa, perché non prova a lasciare suo figlio, fin da piccolo sia chiaro, con una coppia di scimpanzè, oppure con una cagnetta, vedrà con quanta cura lo alleveranno, imparerà persino a gridare e ad abbaiare. Ma mi faccia il piacere, anzi, va dà via i ciapp!!!

odifrep

Dom, 13/01/2013 - 22:35

ATTENZIONE : circola ancora e senza controllo, qualche beneficiario della Legge 180 -Terrysamp-. Sono arrabbiato con tutti Voi -ignoranti come me- per non avermi avvisato.

Teddysamp

Mar, 15/01/2013 - 13:34

Crissimo OPERAZIONE CICERO , vede ,nella vita non scrivo solo commenti rispondendo a gente come lei ma faccio tante altre cose , quindi mi scusi se ho il difetto , a volte , di scrivere velocemente , di getto e senza rileggere quello che scrivo. So che sarebbe opportuno rivedere quello che si scrive per rivedere la sintassi o la punteggiatura.Vede non mi permetterei mai di giudicarla dall'italiano perche' non la conosco e come far notare al prossimo quanto a tavola ci si comporta . Vede essere ignoranti non e' un'offesa significa che si ignora qualcosa e voi ignorate che qualsiasi essere umano solo per il fatto di essere venuto al mondo ha gli stessi diritti e gli stessi doveri che ha lei grande democratico.Non sono io che vi devo dire dove vi devete documentare per capire che l'omosessualita' non e' un a malattia ma e' un prodotto della natura come nascere con gli occhi azzuri o verdi , e' lei che dovrebbe togliersi un po' di ignoranza e smetterla di informarsi solo attraverso giorni servi dei padroni la saluto ed evviva la tolleranza .

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 30/08/2014 - 19:24

Signori commentatori, oggi siamo arrivati che un BAMBINO è come un CANE, viene affidato o riciclato e quando non va bene o diventa ingombrante cosa si fa! Si mette in un istituto con la scusa che deve studiare. Come un cane si mette in un CANILE perchè io devo andare in ferie. Queste sono le TESTE degli ONNOSCIENTI ITALIANI, che sono CRESCIUTI proprio in un "CANILE".