Bimbo nasce dopo 107 giorni nel grembo della mamma morta

Un bimbo è stato messo alla luce con un parto cesareo dopo aver passato più di centro giorni nel corpo di sua madre che era stata dichiarata morta celebralmente

Feto trascorre 107 giorni nella pancia della mamma morta: i medici riescono a tenerlo in vita e a metterlo alla luce con parto cesareo.

Miguel si sente la persona più felice al mondo, ma anche quella più triste. Suo figlio, Lourenco, è nato, ma sua moglie se ne è andata per sempre. Le cose sarebbero potute andare anche peggio, fortunatamente i medici ci hanno creduto e hanno portato avanti una gravidanza che aveva tutti i presupposti per terminare in aborto.

Come scrive Fanpage, era il 20 febbraio quando la mamma del piccolo, alla 17esima settimana di gravidanza, è stata portata in un ospedale di Lisbona per forti dolori alla testa. Immediatamente, la donna rimane in coma. Qualche giorno dopo, i medici dichiarano la morte celebrale. È stato prorpio in quel momento che gli infermieri hanno deciso di rischiare tutto: quando lo staff ha capito che il bimbo nel grembo della donna era ancora vivo, ha deciso di mantenere artificialmente in vita la mamma.

Da quel momento, per i successivi 3 mesi e mezzo, la donna è diventata una "incubatrice vivente". Il suo organismo alimentava Lourenco, mentre medici e infermieri massaggiavano il grembo della madre e cantavano canzoncine al piccolo. Dopo 107 giorni, il 7 giugno, "il bimbo del miracolo" è nato tra gli applausi e le lacrime di tutto il personale dell'ospedale.

Quelle lacrime, però non erano soltanto di gioia: tutti sapevano che da quel momento i macchinari che tenevano in vita quella straordinaria mamma dovevano essere spenti. "Eravamo tutti euforici e tutti a piangere – racconta un'infermiera. Qualcosa di strano stava accadendo, era una situazione diversa da qualsiasi altra, qualcosa mai vista prima. Quella donna ha letteralmente dato la sua vita al figlio e lui ha preso la sua anima".

Commenti

veromario

Mar, 14/06/2016 - 08:18

bel titolo del cavolo; mamma morta. ce un po di differenza tra morte e morte celebrale.