Bodyguard ucciso a colpi di macete ​sotto gli occhi del padre

Ricky Hayden, 27enne inglese, ucciso davanti agli occhi del padre sul viottolo di casa, da 4 malviventi che stavano cercando di rubargli la motocicletta

È stato picchiato a sangue, colpito più volte a colpi di macete per in fine morire davanti agli occhi del padre, steso sul marciapiede di fronte casa. È successo a Ricky Hayden, bodyguard ventisettenne di Chadwell, cittadina dell'Essex, in Gran Bretagna.

Per il "gigante buono" che in passato era stato anche la guardia del corpo di alcuni vip, non c'è stato nulla da fare e a niente è servito il repentino trasporto in ospedale.

Ricky svegliato insieme al padre nel cuore della notte - per colpa di alcuni rumori sospetti provenienti dal giardino - precipitandosi fuori, si accorge che 4 uomini stavano cercando di rubare la loro motocicletta. Colti in flagrante, i malviventi hanno assalito padre e figlio prendendoli a coltellate e lasciandoli a terra sanguinanti.

In ospedale i medici cercano di salvare la vita di Ricky amputandogli la gamba, ma già alle prime ore della mattina viene dichiarato morto.

Il padre Paul, invece, è ancora ricoverato con molto ferite profonde, ma non dovrebbe rischiare la vita.

La polizia ha avviato da subito le ricerche per i 4 malviventi e già in mattinata due membri della geng vengono fermati con l'accusa di omicidio.

Intanto davanti all'abitazione del bodyguard molte persone hanno portato fiori e messaggi di condoglianze, esprimendo così la solidarietà e l'affetto nei confronti del giovane.