Ecco l'outlet della droga gestito dagli immigrati​

Viaggio nel quartiere "rosso" di Bologna dove gli stranieri sono padroni dello spaccio. Così abbiamo documentato le compravendite

Il lettore non è sciocco, e nemmeno noi. Lo spaccio di droga esiste, è una legge di mercato: se ci sono gli acquirenti, ci sarà anche qualcuno disposto a venderla. Quello che non è, non dovrebbe essere normale è la rassegnazione di chi si trova costretto a sopportare un outlet della droga a cielo aperto.

La nostra trattativa con lo spacciatore inizia con una domanda diretta: "Hai la cocaina?". Banale, ma efficace. Sicuramente troppo efficace, se si pensa che siamo a dieci minuti a piedi dal centro di Bologna.

Il pusher se ne sta appoggiato con le spalle al muro al mercatino di via Albani. È un ragazzo africano. Nel quartiere Navile, infatti, il traffico di droga è gestito dagli immigrati. “Cosa vuoi?”, ci chiede. “Hai la cocaina?”, ribadiamo. “Ce n’è”. Noi non abbiamo mai visto lui, e lui non ha mai visto noi. Non si fida. Ci chiede di mostrargli il portafoglio, per assicurarsi di non avere di fronte uno “sbirro”. Poi ci invita a seguirlo. (guarda il video)

Sono appena passate le 3 del pomeriggio. A Bologna piove. Il mercato è poco attivo, ma il quartiere inizia ad animarsi. La musica non cambierà per tutto il pomeriggio, fino a notte fonda. Lo spaccio non conosce pause. È un ritornello. Il pusher chiama un complice incaricato di portarci la dose. Ci guida lungo un cortile di case popolari. “La droga – raccontano i residenti – la nascondono ovunque: sotto le macchine, nelle saracinesche, tra la corteccia degli alberi”. Dopo averci fatto nascondere dietro un’auto, va a ritirare la dose da un “collega”. Si prende i 40 euro e ci infila in tasca la pallina di cocaina.

Tutto troppo facile. “Vuoi il mio numero di telefono? - ci chiede - Mi trovi a tutte le ore. Bastano 20 minuti e te ne procuro quanta ne vuoi”. Si chiama David e vive nella piazzetta che indica come futuro luogo d’incontro. “Non parlare con altri ragazzi - ci intima - cerca solo me”. Il mercato, in fondo, chiede di fidelizzare il cliente.

La "Bolognina" è il simbolo del modello di integrazione dell'amministrazione Pd. Qui si concentrano gran parte dei cittadini stranieri. Famoso per la storica svolta politica che trasformò il Pci nei Ds, il rione dalla profonda fede “rossa” vanta decenni di voti finiti fedelmente nell’urna sinistra. Ma ora i residenti sono costretti a convivere con un supermarket degli stupefacenti.

Il giorno successivo chiamiamo al cellulare David, fissando un nuovo appuntamento. Alle 21.30 dovrebbe aver luogo la nuova transazione. David lo Spacciatore non sa che vorremmo farlo arrestare. Non sa che dopo aver riattaccato la cornetta siamo andati alla più vicina stazione della polizia municipale, a 50 metri da un mercato abbandonato usato dai tossicodipendenti per iniettarsi l’eroina nelle vene. E nemmeno lui poteva immaginare che avrebbero risposto: “Ora non siamo aperti al pubblico: si rivolga alla polizia o ai carabinieri”.

Così, sulla strada che porta alla polizia ferroviaria denunciamo il tutto ad un vigile. “Di fronte a quello che mi fa vedere - dice l'agente - non posso non far finta di nulla”. Far finta di niente? "Si, è meglio se chiama il 113. Un arresto di questo tipo non s'improvvisa”. David lo Spacciatore non lo sa, ma al telefono i carabinieri ci dicono che il suo caso “non è una emergenza tale da poter inviare una macchina”. E che per realizzare l’arresto dovremmo rivolgerci ad un'altra caserma e ricominciare tutto d'accapo.

Nel frattempo, però, l’appuntamento serale salta. I carabinieri, qualche ora dopo, ci hanno richiamato dicendosi pronti ad arrestarlo. Ma è troppo tardi. David, domani, potrà tornare a vendere droga.

Annunci

Commenti

ziobeppe1951

Lun, 07/03/2016 - 12:01

E i pelandroni di stato cosa fanno?

florio

Lun, 07/03/2016 - 12:09

Venerdì sera alla trasmissione di Del Debbio, c'erano proprio gli esponenti del PD della Bolognina, che si vantavano di fare integrazione, che loro sono i portatori di giustizia, legalità, e tutto funziona a meraviglia. Mentre i cattivoni fascisti, razzisti stanno altrove. Come si vede la realtà riproduce un altro film, ma questa è la sinistra italiana, falsa bugiarda e delinquenziale, a loro non frega nulla della legalità importante fare soldi tramite le mafiose Coop, tramite gli extra comunitari, mentre gli stolti continuano a votarli. Bologna poi è la patria dei cervelli rossi bolliti.

gattomannaro

Lun, 07/03/2016 - 12:14

In Bolognina ci sono nato e ho traslocato diversi anni fa in un quartiere sempre abbastanza 'rosso' ma con un controllo sociale un poco migliore. E, se proprio sarei costretto a passarvi, cerco di 'circumnavigarlo', tanto è lo schifo che provo per il suo degrado. Una volta era il fiore all'occhiello delle periferie operaie e piccolo borghesi. Ora è un suk o un bazar cinese. La tolleranza dei 'sinistri' per questi casi è strumentale e insopportabile. E non se ne vede l'uscita anche se, qualche sera fa da Del Debbio, il presidente di quartiere si è travestito da 'legalitario'..... Se stavolta l'amico Hernando45 troverà da ridire sui bolognesi 'compagni'....non potrò fare altro che dargli ragione!

Fjr

Lun, 07/03/2016 - 12:15

Hanno votato prima PCI e poi Pds e adesso cosa vorrebbero i bolognesi, ripulire la città?Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca, mantenere la casacca rossa ha un prezzo, e adesso che lo paghino, oppure si decidano a svoltare, ma veramente altrimenti possiamo stare qui a parlarne per ore, Salvini ha provato a recarsi in quelle zone e ha ricevuto quello che ha ricevuto, se non sono i bolognesi a voler cambiare difficile che le cose possano migliorare

perSilvio46

Lun, 07/03/2016 - 12:24

ECCO LA SINISTRA!

Lapecheronza

Lun, 07/03/2016 - 12:30

Nota per chi ha scritto l'articolo : (1) fino a che non è stata emessa sentenza di terzo grado quella non è droga, ma potrebbe essere farina venduta a prezzo maggiorato. (2) Il fatto che si dica che siano persone di colore, una minoranza in Italia, a spacciare la "presunta droga" è puro razzismo. Le persone immigrate di colore della pelle bianco scuro non fanno queste cose. Lo sanno tutti che scappano dalle guerre e che sono brave persone.

cgf

Lun, 07/03/2016 - 12:36

Via Albani è nella BOLOGNINA la dove è nato il PDS al quale hanno tolto la eSSSSSSSe bolognese per farlo diventare il nuovo nome del partito dei KattoKomunisti ItaGliani, cosa ti aspetti che cresca dopo che son passati loro? peggio di Attila.... ok, cresce 'erba', ma non è la stessa cosa...

angeloceleste

Lun, 07/03/2016 - 12:38

sa, non è che a Bologna vi sia una legge diversa da quella vigente nel resto d'Italia e, non credo che le procedure d'intervento delle varie forze di polizia cambino a seconda del colore politico che lei, in qualità di autore del video e/o dell'articolo ha voluto strumentalmente sottolineare per giustificarne lo stato di degrado. Per onestà giornalistica, allora, le consiglierei di andare a fare un giro con la sua telecamerina a Padova in via Anelli, al quartiere Veronetta di Verona, in piazza della Repubblica a Varese ecc.. Mi raccomando,se vorrà farne un articolo, si ricordi anche di indicarne il colore.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 07/03/2016 - 12:47

Come ho già scritto altre volte, qui a Bologna potrebbero girare i neri armati nelle strade con le canne dei fucili fuori dai finestrini dei Suv, come ad Albuquerque o El Paso, e la gente voterebbe comunque PD. Potrebbe esserci il coprifuoco, l'assalto diretto alle case, la guerriglia nelle strade. Non cambia nulla: la gente voterebbe PD.

edo1969

Lun, 07/03/2016 - 12:48

sono i lavori che gli italiani non vogliono più fare, quindi siano i benvenuti perche' ci pagano le pensioni

statali_parassiti

Lun, 07/03/2016 - 12:52

Grazie alla caritas, al vaticano, al pd ed alle cooperative rosse, l'Italia è alla merce di questa gente. Ormai ci troviamo a vivere in una cloaca...meglio espatriare finchè siamo in tempo e prima che la melma ci sommerga.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 07/03/2016 - 12:58

Chissà perchè un giornalista scopre quello che finanza,polizia e carabinieri non riescono a trovare ! Stesso filone di quelli che a Caserta nessuno si accorge che si affittano case a 5 €/mese ,così come a Roma. Possiamo dire che gli Italiani ,esclusi dalla torta, sono allibiti ?

Ritratto di acroby

acroby

Lun, 07/03/2016 - 13:00

Prenderli tutti, imbarcarli su un gommone senza motore e lasciarli al largo. Non sarà una gran perdita. Povera Italia pattumiera del mondo.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 07/03/2016 - 13:10

con un esercito delle SS ci vorrebbero 2 minuti per eliminare questo problema, ma dov'è questo esercito? Nemmeno un gruppo di quelli che si lamentano sempre in televisione del degrado riescono a formarsi un un esercito? Ci vuole coraggio e mettere in secondo piano la famiglia e partire per una pulizia del territorio. Non abbandoniamo i nostri figli a questa feccia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 07/03/2016 - 13:23

Stante che ormai è diventato inutile dialogare coi cervelli rossi diventati poltiglia puzzolente, a costoro dico solo:avete votato rosso per decenni e ve ne vantate?Tenetevi immigrati stupratori e spacciatori e....buona vita.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 07/03/2016 - 13:24

Caro Florio hanno ragione i pidioti della bolognina...loro s'integrano perfettamente come consumatori e le boldriniane risorse come spacciatori! :-)

ortensia

Lun, 07/03/2016 - 13:33

Questo quartiere e' conosciuto come "la Bolognina" ma e' rosso come tutti i quartieri di Bologna. In quelli alti abitano i ricchi, liberals per scelta o snobismo, e gli altri sono rossi invece pure.Mi sa che dovremo sorbirci ancora Merdola come sindaco per altri anni.

Ritratto di passaponti enrico

passaponti enrico

Lun, 07/03/2016 - 13:44

Per Lapecheronza. In risposta alle Sue note posso dirLe che il terzo grado di giudizio vale per l'accusa di spaccio, in questo caso la sostanza è stata venduta come cocaina e non abbiamo motivo di dubitarne, inoltre per appurare se ciò è vero dovrebbero intervenire le forze dell'ordine ed in questo caso ciò non è stato possibile. Posso darLe una mano credendo che la sostanza fosse farina... ma in questo caso ci sarebbe il reato di truffa. Per il secondo punto non vale la pena risponderLe, guardi il video e vedrà che la pigmentazione dello spacciatore non lascia spazio a dubbi. Un ultimo consiglio: se proprio vuole fare la buonista, il prosciutto invece di metterselo sugli occhi lo compri e lo dia alla Caritas, ne sapranno fare un uso sicuramente migliore di Lei

corto lirazza

Lun, 07/03/2016 - 13:44

non riuscendo ad integrarsi a causa dei pochi bolognesi legofascisti che non votano per il PD, i migranti fuggiti dalla guerra e dalla fame, sono costretti per sopravvivere, a dedicarsi all'umile attività sottopagata dello spaccio di droga per strada. Il comune della città rossa, per evitare di aggiungere danno al danno già subito dai poveri profughi, li lascia fare...

Finalmente

Lun, 07/03/2016 - 13:57

e io che pensavo che lavorare nelle forze dell'ordine fosse rischioso... dopo l'arresto dei Savi è diventata una pacchia, bravi complimenti.

Fjr

Lun, 07/03/2016 - 14:09

Angelo celeste,cosa vuol dire , allora mal comune mezzo gaudio?Visto che spacciano in altre piazze allora sono come noi, no mi dispiace nella mia zona, di beduini che spacciano non ce ne sono ed è una zona periferica , sa perché ?perché la gente si incazza quando ne vede uno ,non fa finta di niente ,non dice tanto non si può fare nulla e anche Polizia e Carabinieri così come la Polizia locale quando la chiami si muove , e allora ripeto i bolognesi facciano una scelta precisa, o dentro o fuori, Bologna è una splendida città, ha solo bisogno di un bello scossone

Royfree

Lun, 07/03/2016 - 14:11

Integrazione perfettamente riuscita. Infatti, sono perfettamente integrati e in sintonia coi delinquenti che amministrano la città. Inoltre contribuisco al benessere della città offrendo un servizio essenziale, specie per gli imbecilli, e producono ricchezza facendo diminuire le spese. Infatti il loro prodotto ammazza prima la gente e evita che poi possono percepire la pensione. Complimenti!

Fjr

Lun, 07/03/2016 - 14:15

Do-ut-des, basterebbe una cittadinanza coi cxxxxxxi, a partire e iniziare con le grandi pulizie, ad esempio dai centri sociali ,e poi via via fino a ripulire strade e palazzi uno alla volta, la famiglia non verrebbe messa in secondo piano, anzi sarebbe il motivo migliore per combattere questa spazzatura,

Lapecheronza

Lun, 07/03/2016 - 14:22

@do-ut-des : se dice SS, le vengono mandate in casa le truppe speciali per apologia tra 10 minuti. Il problema è lo spaccio di droga ? Primo qualsiasi agente non collabori o causi l'arresto denuncia per omissione d'atti d'ufficio, poi chiarire con la magistratura e il presidente della repubblica che ne è al capo, perchè un extracomunitario sta ancora in Italia a delinquere. Se ci fosse la volontà il problema si risolve rapidamente ma ho il sospetto che manchi la volontà. A proposito poiché ho scritto extracomunitario e non cittadino non europeo per questo passerò dei guai ?

Lapecheronza

Lun, 07/03/2016 - 14:47

@passaponti enrico : il mio intervento è del tutto sarcastico ed ironico e mi spiace che non l'abbia neppure capito. Cosa risponde il sindaco di Bologna ? Il capo della polizia municipale ? La lascio con due citazioni da riferire a chi amministra quel "paradiso" di integrazione : "Quando un uomo onesto scopre di aver sbagliato, egli o smette di sbagliare o smette di essere onesto" e "Se non vedi le cose negative del mondo che ti circonda vivi in un paradiso per idioti".

joecivitanova

Lun, 07/03/2016 - 15:12

...ed infatti come espose, (che) tempo (che) fa, il T'rattato di Boldrinana memoria, da quando sono entrati tutti questi immingrati (che per la malavita nostrana, sono manovalanza a basso costo e difficilmente controllabile ed identificabile da parte delle forze dell'ordine), il mercato per 'sbolognare' la co'caina (questo ri'costituente naturale) 'risorse' in maniera luxxurieggiante e ribergogliosa..!!..Mah..!..Siamo spacciati.. G.

moshe

Lun, 07/03/2016 - 15:18

gestito dagli immigrati​ ... ... ... ma per favore, siate corretti! SI DEVE SCRIVERE "GESTITO DAI NUOVI ITALIANI"! ... Ma, caro cialtrone, il tuo governo cosa pensa di fare in merito?

Una-mattina-mi-...

Lun, 07/03/2016 - 15:31

D'ALTRO CANTO CHI NON HA ARTE NE' PARTE CHE VIENE A FARE?

lento

Lun, 07/03/2016 - 15:47

Spacciatori complici degli amministratori locali, polizia municipale compresa

lento

Lun, 07/03/2016 - 15:52

Una squadraccia di Camerati combattenti, per fare pulizia !

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 07/03/2016 - 15:59

È il comunismo belleza. Ha delle variazioni/"evoluzioni" (PCI-PDS-DS-PD) nel tempo. Ieri a difesa degli operai (di cui oggi si fregano), oggi a difesa degl'invasori, mai a difesa dell nostra cultura, di questa si sono sentiti sempre nemici e perciò oggi marciano mano in mano con i promotori del piano Kalergi, ossia per la distruzione etnica dell'uomo europeo. Basta vedere cosa succede in Svezia e Norvegia. Infatti, lì sono un pò più avanti nel processo di (dis)integrazione.

lorenzovan

Lun, 07/03/2016 - 16:03

premetto...non faccio uso di droghe..anche se quando vivevo in amsterdam fumavo erba..robba passata..e sono a favore della legalizzazione controllata dell'erba e dell'hashish ..detto cio«...nessuno si chiede come mai ci siano cosi' tanti clienti italiani.... da poter permettere a tanti illegali di vivere e prosperare con lo spaccio ??? ecosa vuol dire l'articolo in poche parole ?? che non e' riuscito a far arrestare un piccolo spacciatore ??? beh..sapete come la pensano ?? meglio che spacci piuttostoche' assalti o rubi o uccida...e io ...dato che non si riesce ad espellerne uno di irregolare..primo perche' manca la volonta'...secondo pk nessuno li vuole....e dato che devono pur vivere...sono d'accordo

linoalo1

Lun, 07/03/2016 - 16:52

Solo a Bologna???Si fa prima a dire:ovunque in Italia!!!!Del resto,questi poverini,come farebbero a vivere con la miseria che gli regaliamo???E,non tutti vogliono fare i Ladri!!!Troppo pericoloso,oggi!!!!Ed allora,cosa fare,visto che la Materia Prima non manca????

27Adriano

Lun, 07/03/2016 - 17:02

PiDDì, Akbar.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 07/03/2016 - 17:31

Ma,almeno,i venditori di droga hanno la partita IVA?

terminverpier

Lun, 07/03/2016 - 17:31

in uno stato con le palle quel delinquente sarebbe già nel mediterraneo scaricato da un aereo del tipo di quelli usati dai generali argentini... se poi non sapeva nuotare...pazienza ! ! ! non mi sento italiano ma purtroppo lo sono, in ogni caso verrò censurato

Lapecheronza

Lun, 07/03/2016 - 17:32

@lorenzovan : forse il suo ragionamento è viziato da un errore di fondo. Se qualcuno è ospite a casa mia non gli consento di rubare dal mio portafoglio, seppur poche decine di euro, perchè altrimenti temo che possa stuprare mia moglie. Se l'ospite non si comporta secondo le regole della casa apro la porta e... finisca lei la frase ! Ci sono persone diversamente intelligenti che ritengono accogliere dei disperati da tutto il mondo sia un dovere, ma si disinteressano poi di quello che dovranno fare per vivere mettendo a rischio la sicurezza del territorio. Qualcuno di questi forse alimenterà la schiavitù nella raccolta dei pomodori salvo poi gridare allo scandalo strappandosi i capelli e chiedersi come è possibile ? Gli altri, i più furbi delinquono perchè è il modo più rapido per guadagnare qualcosa se non hai un lavoro regolare e quello non solo bisogna fare fatica, ma manca anche a milioni di italiani.

Lapecheronza

Lun, 07/03/2016 - 17:37

Ai signori tutori dell'ordine (è così che vi chiamate) di Bologna l'ordine vediamo di attuarlo in primis dove bisogna praticarlo (e nel video hanno messo anche i sottotitoli per quelli che capiscono poco...) invece di volerlo imporre quando si vuole fare cassa con le sanzioni da codice della strada con chi ha il parchimetro scaduto da 3 minuti !

unosolo

Lun, 07/03/2016 - 17:38

con un altro sindaco non avrebbero avuto questo grande spazio libero e incontrollato, Guazzaloca dava fastidio , oggi abbiamo un grande sindaco che ama la sicurezza ,

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 07/03/2016 - 17:44

Qualcuno preferisce occuparsi di "Marescialli" che scrivono saggi.

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Lun, 07/03/2016 - 17:47

Ed il ministro dell'interno continua a dire che tutto è sotto controllo, mentendo sapendo di mentire. Non sa neanche dove sono i seicentomila migranti che girano nel nostro paese.....anzi li andiamo pure a prendere. Ma vedrete che renzi si farà sentire in europa.....pazzesco. Erik il Rosso

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 07/03/2016 - 17:52

@lorenzovan, ore 16:03, che chiede "come mai ci siano cosi' tanti clienti italiani". 1) più giovani drogati, più disordine sociale e morale, Bolognina dixit, e chi è interessato ci guadagna (anche $$); 2) Il disordine sociale permette aiuta a controllare sul governo del paese. Esempio, i centri sociali, luogo in cui si promotori di erba, sono forza d'urto contro il vecchio ordine. Onde imporsi, il nuovo ordine mondiale deve distruggere il vecchio, e occorre il controllo delle masse, quanta più confusione meglio per loro. I giovani con droga, telefonino ecc. si distraggono, e non pensano, per esempio, al valore della Patria che deve essere eliminata. Tutti in un calderone. Sarkozy addirittura dice che dobbiamo diventare meticci, cioè più controllabili. Ringraziamo pure Pannella; 3) la coesione sociale disturba ad alcuni, non è difficile capire il perché.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 07/03/2016 - 18:07

E questo è lo SCHIFOSO Stato dove la gente perbene è costretta a vivere. Mattarella, Renzi, Alfano e company dovreste vergognarvi a vita!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 07/03/2016 - 18:23

I super ricchi sono il cancro del mondo. Insaziabili, e pur di avere di più, rischiano di portare alla distruzione del mondo. Promuovono femminismo, droga, omosesualità, immigrazione incontrollata, confusione, caos e mancanza di valori onde avere la massa smarrita, controllata. Tra 100 anni Europa sarà un caos multiculturale (bologninati). Attraverso telefonino, col quale ascoltano tutto pure senza telefonare, tutti saranno schedati secondo quel che si legge, si critica, le amicizie. Snowden chiarì come stanno le cose. Una intera cittadina degli USA, ben stipendiata, usava queste tecniche per controllare cosa pensa la gente. Il nuovo ordine mondiale sarà la dittatura peggiore di tutti i tempi, e noi razza europea saremo ormai esclusi per inperdirlo. Ci saranno pure guerre civili.

lorenzovan

Lun, 07/03/2016 - 18:36

a-tifoso...la tua analisi e' abbastanza....ballerina...in effetti il fenomeno della droga pesante..esiste da decine di anni...c'era pure la voce che il dirigente della piu' grande industria italiana avesse le narici in argento....e non solo esiste da anni...ma e' diffuso in tutto il mondo...cade percio' la tua analisi sulle colpe di centri sociali o radicali in generale o su forme specifiche di governo

Beaufou

Lun, 07/03/2016 - 18:59

ziobeppe, che domande. I pelandroni di stato fanno i pelandroni di stato; cosa vuole che gliene freghi, a loro, se si vende la droga per strada? Basta non comprarla, no? Cosa dovrebbero fare, arrestare gli spacciatori? Ma sa che lei ha davvero delle strane pretese? Ahahah. Però se un commerciante s'azzarda ad avere in vetrina una mela con una macchiolina sulla buccia, capaci di sequestrare il negozio per una settimana. Ri-ahahah.

ziobeppe1951

Lun, 07/03/2016 - 19:36

Lapecheronza-a-tifoso...parole sante e di buon senso

uggla2011

Lun, 07/03/2016 - 19:48

La soluzione c'é : fare come Shawn Finn (Roger Moore) ne "I quattro dell'oca selvaggia".

Linucs

Lun, 07/03/2016 - 19:52

E' un ragazzone africone? Davvero? Pazzesco, non l'avrei mai immaginato.

orphen55

Lun, 07/03/2016 - 20:13

x angelocelste da buon comunista fa passare notizie tarrocate a Padova via anelli è stata bonificata e per sua informazione la polizia vigili urbani(polizia municipale) stanno monitorando la città.Purtroppo abbiamo una massa di suoi simili compresa la prefetta che mette sempre i bastonitra le ruote della giunta (destra) cercandola di non farla lavorare

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 07/03/2016 - 20:26

@lorenzovan. Credevo avergli reso chiaro che i centri sociali (un modo furbesco di non lavorare e credere di fare il bene del mondo) sono semplicemente un dito in più della longa mano che gestisce lo sbandamento della società, mi dispiace che lei si focalizzi sull'albero e non veda il bosco. Non c'è un solo gruppo di attivisti che non sia stato infiltrato per essere usato per altri fini. Si è chiesto come mai l'azione di greenpeace sulla petroliera rusa dell'Artico non si è pure fatta su altre nell'Alaska? Guardi questo film sul delitto Moro per capire chi c'era dietro. www.youtube.com/watch?v=uP_vqXtI5WQ

sparviero51

Lun, 07/03/2016 - 20:51

SPERIAMO CHE SE LA SPARINO TUTTA I PALADINI ROSSI ,FORSE È LA VOLTA BUONA CHE BONIFICANO BOLOGNA !!!

angeloceleste

Lun, 07/03/2016 - 22:03

x orphen55: ecco un'altro che si crede chiaroveggente e con il solo potere della mente riesce a stabilire l'appartenenza politica di una persona solo guardando quello che scrive ma senza capirne il significato. Se lei è di Padova, poi, la cosa mi preoccupa ancora di più poiché o per la paura lei non esce più di casa e si affida ai comunicati di radio padania o, pur trovando il coraggio di uscire non trova quello di arrivare fino a via Anelli. Per quanto riguarda, poi, i vigili urbani che stanno "monitorano" la città, prima che scappi da ridere anche a loro per ciò che ha detto, le consiglierei di uscire un pò più spesso e non lasciare l'auto in divieto di sosta.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Lun, 07/03/2016 - 22:37

godo cone una salamandra al sole, li avete votati per anni affidando la vostra vita ai sinistrati che hanno cambiato piu volte nome ma non pelle. afesso arrangiatevi e non osate chiedere aiuto. sono mazzi vostri!!!!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 07/03/2016 - 23:32

@lorenzovan. Credevo avergli reso chiaro che i centri sociali (un modo furbesco di non lavorare e credere di fare il bene del mondo) sono semplicemente un dito in più della longa mano che gestisce lo sbandamento della società, mi dispiace che lei si focalizzi sull'albero e non veda il bosco. Non c'è un solo gruppo di attivisti che non sia stato infiltrato per essere usato per altri fini. Si è chiesto come mai l'azione di greenpeace sulla petroliera rusa dell'Artico non si è pure fatta su altre nell'Alaska? Guardi questo film sul delitto Moro per capire chi c'era dietro. www.youtube.com/watch?v=uP_vqXtI5WQ 2do invio

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 08/03/2016 - 00:16

Non so se sono in tempo, oggi ho avuto un problema tecnico che mi ha lasciato senza INTERNET (succede nel terzo mondo)La ROSSA Bologna da sempre è il "covo" del parassitismo d'importazione (oltre a quello nostrano)hanno sempre difeso e continuano a difendere quelli che la voglia di lavorare NON sanno cosa sia. Quella dello spaccio è (non solo a Bologna ma in tutte le citta ROSSE) l'attivita piu tollerata dopo quella dei PROFUGHI CHE RENDONO PIU DELLA DROGA. Pero i BOLOGNESI pare che siano contenti, quindi chi s'accontenta GODE!!!! Ciao gattomannaro, saludos dal Nicaragua.

nordcorea

Mar, 08/03/2016 - 02:43

ECCO LE "RISORSE" DELLA BOLDRINI IN AZIONE!!!!... CHIEDIAMO AIUTO A TRUMP!!!!!

nordcorea

Mar, 08/03/2016 - 02:48

E TRA UN PO QUEI TRE GIRERANNO PURE IN FERRARI'senza patente) ALLA FACCIA VOSTRA.......

nordcorea

Mar, 08/03/2016 - 02:59

ALMENO FATELA VENDERE AI CASSA-INTEGRATI ITALIANI.....

Arnolff

Mar, 08/03/2016 - 07:07

Chissa` se il Papa legge questi articoli.....

angeloceleste

Mar, 08/03/2016 - 08:11

x orphen 55: eccone un altro che si crede dotato di chiaroveggenza e con il solo potere della mente riesce a stabilire l'appartenenza politica di qualcuno solo leggendo ciò che scrive e senza nemmeno capirne il significato. Per quanto riguarda via Anelli poi, se lei è di Padova la cosa mi preoccupa alquanto poichè o per paura è da un pezzo che non esce di casa e le uniche notizie che le arrivano sono quelle trasmesse da radio padania o esce veramente poco e, ma bada bene a tenersi ben lontano dalla via in questione. Sul discorso che i vigili urbani poi "stanno monitorando" la citta be, prima che si mettono a ridere anche loro per ciò che ha detto, le consiglierei di uscire un po più spesso e se lo farà in macchina stia attento a dove parcheggia ci saranno i vigili a monitorare.

portuense

Mar, 08/03/2016 - 08:15

le risorse, ESPULSIONE ALTRIMENTI IL PROBLEMA NON SI RISOLVE

angeloceleste

Mar, 08/03/2016 - 08:22

Fjr. Io non so in quale passaggio del mio post lei abbia letto il mal comune mezzo gaudio di cui dice e, non so in quale città lei risieda. Le assicuro, però, che nella mia, di gente incazzata che fa le ronde, paga quelle private e, sopratutto, denuncia i reati ce ne più che da qualsiasi altra parte d'Italia quindi, si documenti prima di scrivere. Per quanto riguarda l'operato delle forze dell'ordine riprese in video dal giornalista/aspirante detective che per tale scoop ambirà forse al premio pulitzer, se lei e l'autore doveste ritenere che nel loro comportamento via sia stata "omissione di atti d'ufficio", liberi di fare un esposto alla procura della repubblica di Bologna. E, se vi dovesse essere stato, non sarà stato certo per il colore politico dato al quartiere dall'autore del pezzo. Un conto è fare giornalismo, uno è fare propaganda politica, un conto è parlare, uno è agire.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 08/03/2016 - 09:27

E' sempre stato cosi'. Nel lontano 1970 era noto il traffico tra Verona e Bologna. I rom poi gestivano enormi porzioni di tale traffico. Si conoscevano nomi, cognomi, indirizzi, anche quante pulci avevano i loro cani ma..................Bologna "La Rossa " era il perfetto paradiso comunista. Lo ricordo bene ci ho vissuto per 30 anni e so di cosa parlo. Potevano ripulire tutto ma avrebbero dovuto riconoscere che erano sporchi come gli altri e questo non lo si poteva permettere. Alti ufficiali delle forze dell'ordine mi confidarono che ad un certo punto delle indagini veniva calata una barriera oltre la quale non si poteva andare. Tutto finiva li. Bello vero ? Se solo si volesse, si sa tutto di tutti. ALLORA ?????????

BlackMen

Mar, 08/03/2016 - 10:12

Notoriamente ogni città medio/grande ha una o più zone franche dello spaccio. Non è una questione di sindaci di destra o sinistra ma di mercato. Ovviamente questa onorevole testata si ricorda di queste zone solo se si parla di una città governata dalla sinistra...Ora va bene essere faziosi ma mica penserete che, per esempio, quando c'era Alemanno a Roma, lo spaccio a Primavalle e Tor Bella Monaca si sia magicamente interrotto per poi ricominciare il giorno dopo l'avvento di Marino?

Maura S.

Mar, 08/03/2016 - 10:41

angeloceleste. = Una buona parte dei migranti che raggiungono le nostre coste vengono per delinquere e il governo dovrebbe prenderne atto e farli sloggiare, anche a calci nel cu.lo. Specialmente gli abbronzati, che convinti che gli italiani & europei sono una massa di incapaci che non sanno reagire, (quei bravi ragazzi ) fanno quello che più gli aggrada anche ridendo alle nostre spalle.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 08/03/2016 - 14:12

@angeloceleste. La promozione per portare afro-asiatici in Europa è sfacciata, ed è tutta a carico di PD, SEL e grillini. Per un certo % poteva andare bene, gli italiani sono accoglienti. Ma chieda a un PDidiota quale sarebbe un numero limite a questa invasione: stanno ziti. Cioè, per loro vanno bene pure all’infinito. Può darmi un solo esempio in cui l’invasione incontrollata sia finita bene? Guardi in USA agli aborigini come è andata. Guardi quando Attila veniva verso ovest e i romani permissero i godi di passare il Rhin come è finita. Aspetto risposta. Prima o poi ci sarà una Guerra civile, pensi ai suoi figli se ha ancora un po di cervello non rosso.

orphen55

Mer, 09/03/2016 - 20:01

x angelocelste purtroppo per lei non certo di padova ma sicuramente amico di un certo zanonato e centri sociali affini io ci sono nato a padova e ci vivo e so la situazione attuale e quella pregressa (giunta di sinistra = degrado )e sono quasi tutti giorni in contatto con le foze dell'ordine pertanto stia zitto se non sa