Indagato per riciclaggio a Bologna Bilal, figlio del presidente Erdoğan

L'inchiesta è nata su segnalazioni dell'opposizione. Il figlio del leader turco è in Italia per studiare

C'è il nome del figlio di Recep Tayyip Erdoğan in un fascicolo aperto a Bologna, dove si indaga per riciclaggio dopo una segnalazione arrivata da Murat Hakan Huzan, un imprenditore politicamente su posizioni molto distanti da quelle del presidente turco.

Il pubblico ministero Emanuela Cavallo ha inserito il nome di Bilal Erdoğan nel fascicolo d'indagine, dopo l'esposto con cui si chiede di indagare su somme di denaro che il figlio del leader avrebbe portato in Italia, dove sta continuando i suoi studi alla John Hopkins University di Bologna. L'ipotesi è quella di riciclaggio di denaro.

L'atto d'indagine non è la prima occasione in cui Bilal Erdoğan finisce nelle cronache dopo il trasferimento in Italia. A dicembre una scritta ingiuriosa (Erdoğan terrorista) era comparsa su una parete dell'ateneo dove il figlio del presidente turco sta studiando. E in passato erano emerse anche accuse, meno circostanziate, su come fosse implicato in una serie di traffici con il sedicente Stato islamico.

Annunci

Commenti

milope.47

Mar, 16/02/2016 - 18:22

Ma non ci posso credere!. Ma si tratta veramente del figlio del capo dei turchi?. Mamma mia. Anzi scusate: volevo dire mamma li turchi.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 16/02/2016 - 18:23

Come volevasi dimostrare: er can rub...pardon guadagna dalla ue senza nulla in cambio ed il figliol prodigo sguazza nella città comandata dai sinistroidi e per non farsi mancar nulla,ricicla!