Yara, Bossetti: "Io innocente". E il gip non convalida il fermo

Interrogatorio di convalida del fermo per l'uomo accusato di aver ucciso Yara: "Sono totalmente estraneo ai fatti. Non la conoscevo". La sorella gemella: "Non è stato lui". Il gip non convalida il fermo, ma Bossetti resta in cella

È durato una mezz'ora l'interrogatorio in carcere per la convalida del fermo di Massimo Giuseppe Bossetti, il 44enne accusato di aver ucciso il 26 novembre 2010 Yara Gambirasio. Il gip di Bergamo ha deciso che il presunto assassino deve rimanere in carcere, pur non convalidando il fermo dell’uomo.

Nonostante la breve durata del colloquio lasciasse presumere che anche questa volta l'uomo abbia deciso di non rispondere alle domande del gip Ezia Maccora e del pm Francesca Ruggeri, il suo legale ha detto che Bossetti ha finalmente rotto il silenzio e si è dichiarato "totalmente estraneo" ai fatti. "Non si spiega perché il suo dna sia stato trovato sugli indumenti di Yara. Vedremo di dimostrarlo durante il processo", ha detto l'avvocato Silvia Gazzetti, aggiungendo che l'uomo sostiene di non aver mai conosciuto Yara e che la sera dell'omicidio si trovava a casa. Il muratore avrebbe inoltre appreso solo stamani di essere figlio illegittimo e questo lo ha "sconvolto".

Per quanto riguarda il cellulare, Bossetti avrebbe poi spiegato che il telefono avrebbe agganciato la cella vicino al luogo della scomparsa di Yara Gambirasio semplicemente perché abita nella stessa zona. Quanto al fatto che risultasse spento per 14 ore dopo la scomparsa della 13enne, l'uomo sostiene che fosse scarico: "È un cellulare con una batteria che dura poco e quando sono tornato a casa l’ho semplicemente messo in carica", avrebbe spiegato.

In giornata il giudice deciderà se convalidare il fermo e lasciare l’uomo in carcere. "Mio fratello è sangue del mio sangue, io lo conosco, lui è innocente", ha intanto commentato Laura Letizia Bossetti, sorella gemella di Massimo Giuseppe Bossetti, intervistata da Matrix, "Non sapevo di avere un altro padre, ma per me mio padre è quello che mi ha cresciuta.Qui in famiglia stiamo male, è una tragedia, ma ci sentiamo vicini ai genitori di Yara Gambirasio".

Sul caso è intervenuto anche il garante della privacy che ha richiamato i media "al massimo rispetto" dell’essenzialità della notizia e sottolineato che neanche l’interesse pubblico legittima l’accanimento sugli "aspetti più intimi della persona tale da determinare irreparabili danni nella vita familiare e di relazione".

Commenti

mar75

Gio, 19/06/2014 - 12:06

"Quella sera ero in casa" immagino che il cellulare sia uscito da solo a farsi quattro passi è sia stato agganciato dalla cella telefonica che gestisce la zona della palestra per puro caso. E le sue tracce di sangue sul corpo come ci sono finite?

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/06/2014 - 12:28

mar75, tu ti ricordi dove ti trovavi la sera del 26 novembre 2010?

Aristofane etneo

Gio, 19/06/2014 - 12:32

Ti schiaffo il mostro in prima pagina e così a te, popolo bue, è più problematico darmi cornate. Ripenso a quel poveraccio di Valpreda e sbattuto per mesi in prima pagina per poi approdare al "loro" nulla? Così come per tutte le altre stragi le cui vittime gridano vendetta e a "loro" non gliene può fregar di meno. Parlano di Servizi segreti "deviati" ma si guardano bene dal tirar fuori un solo nome di siffatti "servitori dello Stato".

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 19/06/2014 - 12:44

E questo a tre anni e passa di distanza si ricorda dov'era quella maledetta sera?

mar75

Gio, 19/06/2014 - 13:08

@stock47: no, io non mi ricordo dove ero la sera del 26/11/2010 e quindi penso che sia impossibile anche per il tipo affermare che quella sera era a casa. L'unica cosa certa è che il suo DNA è stato trovato sui legging della vittima e che tracce di calce sono state trovate nei suoi polmoni. Guarda caso il tipo lavora in edilizia ed ha a che fare con la calce visto che anche quando sono andati a prenderlo ne era pieno. Come mai? Nel corpo della vittima c'è il suo DNA, ci sono tracce di calce compatibili con il suo lavoro....bisogna ancora negare l'evidenza e credergli? Vi ricordo che per la telefonata tradotta male dell'extracomunitario accusato in un primo momento dell'omicidio c'erano persone anche su questo giornale che lo volevano sbattere in galera.

mar75

Gio, 19/06/2014 - 13:10

@El Presidente: ha anche detto che il cellulare era spento fino alle sette del mattino perché era scarico! Pensa che memoria formidabile!!!! Dai, non siamo tutti così stupidi da credere a queste cose. Se ha un briciolo di dignità deve confessare tutto, ha distrutto la famiglia della vittima, la sua e quella dei genitori.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Gio, 19/06/2014 - 13:18

El Presidente, mah, se quella sera avessero ammazzato una ragazza che era praticamente mia vicina di casa e ne avesse arlato tutta l'Italia, io credo che me ne ricorderei, dov'ero quella sera. Anche a distanza di 40 anni.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 19/06/2014 - 13:19

In uno stato libero (l'italia lo è ancora?) sono libero di non credere ai magistrati. (Ricordo che anche a Cogne i carabinieri e da qualche altra parte in camice hanno trafficato con le provette - solo a vederli mi vien paura). Movente? Bossetti ha trascorsi insani, da maniaco? Guarda porno strani? Precedenti? (...) E se questa non fosse la soluzione del crimine? Cosa facciamo? Cerchiamo Ignoto 2?

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/06/2014 - 13:24

El Presidente, cosa vuoi che rispondesse? Ha presupposto quello che sicuramente faceva d'abitudine, se poi era casualmente in giro non è che se lo può ricordare, a meno che non sia veramente il colpevole.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/06/2014 - 13:28

mar75, un muratore si porta il cellulare durante il giorno e riceve o invia telefonate, di conseguenza è probabile che la sera l'abbia d'abitudine scarico. Non credo che abbia risposto in base ad un ricordo ma in base ad un abitudine.

Wintrich

Gio, 19/06/2014 - 13:36

Bene, adesso sappiamo che il tipo è figlio illegittimo, la sua vita e quella di suo padre è distrutta, sappiamo anche che quel camionista era un bell'uomo, avrà forse altri figli illegittimi???? Grazie donne, siete fantastiche.

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 19/06/2014 - 13:41

vedo che qui molti sono delusi che il colpevole non sia uno straniero o almeno un terrone.

comase

Gio, 19/06/2014 - 13:45

questa storia puzza! Il governicchio ha bisogno di dare in pasta al popolo bue un colpevole perche non si parli o si pensi ad altro! Spero solo che fra qualche mese non vengano smetite tutte queste "prove " schiaccianti??

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 19/06/2014 - 13:50

Mentre immagino gli inquirenti metaforicamente a zonzo (con la bicicletta di Stasi), vedo già a Bruno Vespa, tra tre anni, a confrontare i sacchi di cemento con Taormina in studio. Alfano, tieni il telefonino in carica e comincia a cercare tu Ignoto 2. A diffidare dei magistrati si è solo nel giusto.

Ritratto di massiga

massiga

Gio, 19/06/2014 - 13:50

Il non voglio difendere nessuno, perche' se si scopre colpevole, ha tutta la mia indignazione, ma voi non eravati i garantisti e contro i giustizialisti? Quando accusano Berlusconi & Co. non sostenete sempre che una persona e' innocente fino a prova contraria? 2 giorni fa avete schiaffato in prima pagina la foto di questo tizio e titolato "schifo di uomini". Direi piuttosto "SCHIFO DI GIORNALE"

Ritratto di Germano44

Germano44

Gio, 19/06/2014 - 13:58

Questo è un nuovo Pico della Mirandola!Garantista a oltranza ma le celle di telefonia mobile non possono sbagliare: se il telefono è acceso ed agganciato ad una determinata cella, risulta. Altrimenti i cellulari non funzionerebbero mai. Lui, invece era a casa col telefono scarico! io non ricorderei neppure che cellulare avevo all'epoca.

Iacobellig

Gio, 19/06/2014 - 14:01

è preferibile non esprimere opinioni prima che vengano valutati gli accertamenti della magistratura italiana non sempre di successo!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/06/2014 - 14:09

mar75 del Gio, 19/06/2014 - 13:08, l’accusato può avere risposto in base ad un abitudine e non a un ricordo preciso. La calce si trovava anche vicino alla palestra dove si allenava la ragazzina, vi era un cantiere edile, lo stesso dicasi, da quanto scrivono altri lettori, sul campo dove è stato trovato il corpo. L’unica cosa “certa”, salvo controperizia dei periti della difesa e del tribunale, rimane il DNA. Domanda, di quale tipo di DNA si tratta? Sperma, sangue, peli, cellule di risulta, unghie? Può essere vero che sia il suo ma, allora, di cos’altro hanno bisogno quelli della Procura per intentare il processo e passare le carte al Tribunale? Come mai ci hanno messo due e mezzo per trovarlo, pur conoscendo il DNA già dal 2011? Mi sembra che non siano per niente convinti della certezza del DNA nemmeno quelli della procura. Come puoi leggere dalle notizie, stanno cercando in tutti i modi di fargli pressione per farlo confessare, il ché conferma che non hanno nessuna fiducia della prova del DNA, al contrario di te, perché in tribunale, con uno che si dichiara innocente, sarà difficile da farlo condannare con una prova così ballerina.

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Gio, 19/06/2014 - 14:11

Adesso, Bossetti, istruito da quella mitraglietta di avvocato d'ufficio ci assillerà con una lungaggine di processi in cui si spaccherà il capello per dimostrare che lui al momento del delitto Gambirasio, andava in Cina viaggiava in aereo che per un caso malaugurato, scaricando dall'alto l'acqua delle toilettes ha lasciato cadere il dna del muratore sul corpo di Yara nel campo di Chignolo d'Isola, basta, per favore....

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 19/06/2014 - 14:18

@Ludovicus Potrebbe essere però il corpo di quella povera figliola è stato trovato molto tempo dopo, il 26 novembre nessuno sapeva che era stata uccisa e la notizia della sparizione è trapelata qualche giorno dopo

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 19/06/2014 - 14:21

scommetto che gli stessi che nutrono dubbi sulla colpevolezza di questo signore erano arcisicuri della colpevolezza del marocchino indagato per una telefonata tradotta male.

astice2009

Gio, 19/06/2014 - 14:30

mar75 : il corpo di Yara e' stato trovato dopo tre mesi. Magari l'assassino lavorava con Bossetti, ha preso una traccia di sangue (magari si e' ferito) o di saliva, e ha messo la traccia organica sullo slip di Yara. Ecco fatto! Un colpevole colpito dal 100% del Dna e l'assassino libero. Ps : si chieda piuttosto come mai la polizia e' andata a cercare il dna del padre morto su una patente. Chi ha fatto la telefonata anonima alla polizia avvisandoli di cercare questa traccia?

Ritratto di spectrum

spectrum

Gio, 19/06/2014 - 14:37

non vi areno dubbi. Uno che stupra e sevizia, passano gli anni e continua la sua vita con moglie e figli, viene preso con test dna e tace, alla fine, era ovvio che avrebbe negato tutto. Proprio per questo meriterebbe pena ancora piu esemplare. In un modo o nell'altro con i nostri giudici la fara franca, si dara' per matto e diventera' vittima.

accanove

Gio, 19/06/2014 - 14:42

La questione non è così semplice. la teoria dell'accusa è tutta da provare, per ora di certo c'è solo che una sua traccia biologica era presente sull'abbigliamento della povera ragazzina. Temo che se non confesserà l'omicidio se la caverà con poca cosa stante la difficoltà di provare che è lui l'assassino salvo qualche genialità da parte deglli inquirenti nell'inchiodarlo con qualche altra prova inconfutabile.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 19/06/2014 - 14:44

Mi sto convincendo, a leggere certi interventi, che essere "garantisti" è alla stesso modo "patologico", o forse più, che l'essere "forcaioli". Anche di fronte ad una "confessione" del reo, ci sarà sempre qualcuno in Italia, che dirà, o quantomeno penserà: "sicuramente gliel'hanno estorta". Smentitemi! -- Arrampicarsi sugli specchi, in Italia, ha più praticanti e tifosi del calcio. Ah, dimenticavo, anche il DNA del padre biologico del tizio, è finito (dove è finito), per coincidenza, o per caso, o a sua insaputa. -- Datevi all'ippica, "garantisti" per passione, o per hobby, anzi, datevi alle vetrate, sesto grado superiore, che è meglio.

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 19/06/2014 - 14:47

Ha avuto tutto il tempo per costruirsi una difesa. Mi chiedo se è stata la prima volta. Voglio dire che è stato molto crudele con la bambina come se fosse già "abituato".

baio57

Gio, 19/06/2014 - 14:54

Voltaire :" E' meglio correre il rischio di salvare un colpevole,piuttosto che condannare un innocente".

onurb

Gio, 19/06/2014 - 14:54

Il Bossetti si si contraddice in maniera grossolana. Dice infatti, se sono sue le parole riferite, che la sera dell'omicidio si trovava a casa. Subito dopo riguardo al fatto che il suo cellulare sia rimasto spento per 14 ore dopo la scomparsa della 13enne, sostiene che fosse scarico: "È un cellulare con una batteria che dura poco e quando sono tornato a casa l’ho semplicemente messo in carica". Ma se era già a casa, come ha fatto a tornare a casa?

baio57

Gio, 19/06/2014 - 14:57

Ersola è qualche giorno che non ti si vede ,sei per caso andato a raccoglier pomodori a 1,5 euro l'ora nella masseria di Luigipiso ?

mar75

Gio, 19/06/2014 - 14:59

@astice2009: nessuno ha fatto una telefonata alla polizia. Sono state fatte analisi del DNA a persone che frequentavano la discoteca vicina a dove hanno trovato il corpo. Una di queste persone presentava molti tratti di DNA in comune con la traccia sui legging. Per quale motivo? Perché era un parente. Hanno fatto il test anche ad altre persone imparentate con lui e alla fine hanno scoperto che il genitore del presunto colpevole era questo Guerinoni visto che erano riusciti ad estrarre il DNA dalla saliva lasciata nella marca da bollo della patente e poi trovato la certezza grazie alla riesumazione della salma. A questo punto, visto che i figli legittimi del Guerinoni risultavano non compatibili al 100% con la traccia restava solo l'ipotesi di un figlio illegittimo.

Ritratto di Germano44

Germano44

Gio, 19/06/2014 - 15:00

@ersola: A parte che non vedo delusioni per la mancanza di coinvolgimento di stranieri, sa sicuramente che potrebbero esistere eventuali complici. Aspettiamo i processi.

onurb

Gio, 19/06/2014 - 15:01

Aristofane etneo. Quanto a Valpreda fu il tassista Rolandi, peraltro iscritto al PCI, che lo segnalò alla polizia. Valpreda risultò estraneo al fatto, ma a sbagliarsi fu il tassista non i poliziotti. Quanto ai servizi segreti deviati è una favola che ho sentito ripetere tante volte e sulla quale mi risulta che nessun tassista ha mai testimoniato. Non le sembra, dunque, di adoperare argomenti a proposito dei servizi segreti che fanno il paio con la testimonianza fasulla di Rolandi?

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 19/06/2014 - 15:02

A mio parere, un semplice operaio muratore - Casa e Famiglia - si sarebbe dovuto presentare agli inquirenti nella sua piena semplicità e cioè come tutte le persone normali. Invece, fin dall'inizio si è presentato scaltro e ben preparato e a piena conoscenza di ogni scappatoia per la Giustizia. Questo dovrebbe aggravare la sua posizione.

onurb

Gio, 19/06/2014 - 15:07

Ludovicus. La sera del 27 giugno 1980 nel disastro di Ustica morì un mio carissimo amico, Enzo Fontana, copilota del DC 9. L'ultimo volo che Fontana fece mentre era in servizio nell'Aeronautica Militare lo fece con me per rinnovare l'abilitazione al volo strumentale. Francamente non ricordo dov'ero o cosa feci la sera dell'incidente.

Ritratto di giusdange2

giusdange2

Gio, 19/06/2014 - 15:10

che dire, mi sembra troppo presto per fare valutazioni di ogni tipo. Certo, qualora possibile, ci vorrebbe una sorta di prova del 9, giusto per andare oltre ogni ragionevole dubbio.

mar75

Gio, 19/06/2014 - 15:10

Giusto una domanda.... se al posto di questo tipo le indagini avessero portato all'identificazione di un altro colpevole, un meridionale, un extracomunitario, un rumeno, come vi sareste comportati? Vi sareste arrampicati sugli specchi per difenderlo come state facendo in maniera assurda in questo caso?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 19/06/2014 - 15:14

C'è da stare allegri se costui non confessa saremo costretti a sorbirci migliaia di ore tv di processo mediatico e di corollari vari, in barba alla memoria della povera bambina e di tutti coloro che sono vittime dirette o indirette di questo orribile delitto! Speriamo che la giustizia faccia rapidamente il suo corso e che dimostri inconfutabilmente la colpevolezza dell'indagato senza che si continuino ad alzare ulteriormente polveroni di adulteri remoti che nulla hanno a che vedere con l'efferato delitto!

biricc

Gio, 19/06/2014 - 15:14

Io la penso come Astice2009

migrante

Gio, 19/06/2014 - 15:20

egregio baliano, patologie sono l'assenza di neuroni ed il bersi qualunque "pastrocchio" ci venga propinato !!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 19/06/2014 - 15:24

E gli ci sono voluti 3 giorni per dire ke è estraneo ai fatti ? perkè non l'ha detto subito invece di "avvalersi della facoltà di non rispondere". Cmq con questa strategia penso che prenderà l'ergastolo.-

astice2009

Gio, 19/06/2014 - 15:26

mar75 : che sia andata come dice lei, lo dice la polizia. Sicuramente non dirà che una telefonata anonima li ha aiutati. Ma anche se fosse vero la domanda che mi faccio e' : se un assassino, ben a conoscenza dei controlli fatti con tracce organiche, avesse veramente organizzato tutto per incastrare un innocente? Per questo ritengo che servano indizi piu' certi. Lui abitava in zona e quindi potrebbe essere passato vicino la palestra quella sera. E ricordiamo che la scomparsa e' stata denunciata non lo stesso giorno. Mi sembra che qualche giorno dopo Salvini parlava dei marocchini assassini. Pensa se veramente e' stato un extracomunitario sveglio......

odifrep

Gio, 19/06/2014 - 15:28

stock47 (12:28) piuttosto che chiedere a mar75 dov'era la sera del 26 novembre 2010, che potrebbe anche ricordarselo, domandagli la sua data di nascita.----------------------------------------- In Italia è così, succederà che al Bossetti, lo Stato, cioè (NOI) dovrà risarcirlo, in più dovrà sostenere le spese per il mantenimento in carcere (seppure per una quindicina d'anni) male che gli finirà, dell'omicida Lissi, lo strangolatore della moglie e figli.....................fa niente redazione se aggiungo W il DUCE.

david71

Gio, 19/06/2014 - 15:29

Baliano, il "garantista" non afferma "sicuramente gliel'hanno estorta". Il garantista invece sostiene "potrebbero avergliela estorta, aspettiamo la conclusione del processo". La situazione che evidenzia lei è comunque ravvisabile nella realtà, ma "garantismo" non è la parola appropriata. La parola, o meglio la frase corretta potrebbe essere "innocentista a prescindere". Un esempio lo troviamo quando si nutre una fedeltà cieca ed incondizionata nei confronti della persona colpita da una accusa di carattere giudiziario al punto da negare anche l’evidenza. In questi casi potrebbe sentire l’osservatore utilizzare l’avverbio "sicuramente", ma ripeto non stiamo parlando di un “garantista”. Scusi questa pallosa filippica ma io mi ritengo un Garantista e non ho mai pensato di nessuno "sicuramente gliel'hanno estorta" , o "sicuramente è colpevole " o "sicuramente qualsiasi altra cosa". Saluti.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/06/2014 - 15:29

Il problema potrebbe essere solo com'è finito lo sperma con il DNA del Bossetti sulle mutandine della vittima, ammesso che il DNA sia del colpevole? Un ipotesi molto semplice potrebbe essere che l'assassino, per distogliere gli inquirenti dalle sue tracce, abbia raccolto un preservativo gettato a terra, lì vicino, e ne abbia sparso il contenuto sulle mutandine della vittima. In pratica, cari utenti delle puttane, state attenti al vostro preservativo, perché se qualcuno ha ucciso una donna lì vicino, può spargere il vostro DNA su di essa, dopo di ché siete nella merda. Infatti nel caso di Yara non si è trovato sperma o violenza sessuale all'interno del corpo ma solo sulle mutandine. La cosa è alquanto strana per uno violentatore che se la voleva fare.

epesce098

Gio, 19/06/2014 - 15:48

mar75 - Una volta una persona fu condannata per una violenza sessuale. Sapete come fu dimostrata la sua colpevolezza? Perchè gli trovarono addosso il corpo del reato.

Sacchi

Gio, 19/06/2014 - 15:59

Se tanto mi da tanto potrebbe essere un altro fratellastro del sospetto ad avere commesso il fattaccio. Non è la prima volta che gli inquirenti sono sicurissimi del fatto loro e poi vengono smontate tutte le prove. Siccome il fatto non coinvolge fassino & c, la pubblicazione di segreti e atti dell'indagine non porterà a nessuna denuncia nei confronti di chi pubblica questi fatti riservati...

Ritratto di bacco

bacco

Gio, 19/06/2014 - 16:04

non sono completamente convinto che questo Signore sia colpevole : Perche il signore straniero che fu fermato a bordo di un traghetto diretto all' estero e' stato scagionato ?? perche le autorita' italiane si fecero sfuggire ( e nessuno lo rammenta ) il furgone bianco imbarcato nel medesimo traghetto del fuggitivo che ad oggi risulta introvabile ?? di sicuro c'e' solo una cosa ... che sono passati tre anni , che lo stato per quello che ha speso deve far quadrare i conti all' occhio della gente , altrimenti sarebbe rivolta popolare ( incredibile o per meglio dire unico al mondo per quanto riguarda la fase investigativa e finanziaria ) . ricordo a chiunque legge che il dna e' una cosa che l'uomo perde costantemente dal suo corpo , e quindi chiunque si fosse trovato a passeggiare dalle parti anche per sport dove e' stato ritrovato il corpo esanime della povera Jara potrebbbe essere il colpevole , bastava che avesse perso una scaglia di pelle e sarebbe risultato l' indiziato pricipale , Giustizia ????...... ma a me sembra Soluzione ...per nascondere l'incapacita' degli inquirenti .... vedremo come andra' a finire . comunque anche se fosse stato lui ( che ancora prova definitiva non c'e'' ), non e' giusto che questi signori ( chi fa' le indagini ) che pensano di essere il Dio onnipotente , sventolino ai quattro venti cose non certe al 100 % . spero che si trovi il colpevole ovviamente , ma innocenti fino a prova schiacciante e contraria si.

magnum357

Gio, 19/06/2014 - 16:06

Mi sembra che il Bossetti non potesse agire da solo quel maledetto tardo pomeriggio e che nasconda qualcun altro con cui partecipò allo scempio: per quanto minuta fosse, la povera Yara aveva un fisico fatto di una buona muscolatura, essendo una ginnasta. Sicuramente ebbe la forza di lottare ma contro piu' di una persona !! Proprio per questo motivo Alf-no doveva starsene zitto e lasciar lavorare gli investigatori: ora un eventuale complice chi lo prende piu' ?

m.nanni

Gio, 19/06/2014 - 16:06

->epesce098. tocca ferro, anzichè fare lo spiritoso.

pastello

Gio, 19/06/2014 - 16:07

Io ricordo benissimo cos'ho fatto la sera del 22 novembre del 1963.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 19/06/2014 - 16:15

IL SUO DNA E' STATO LO SPIRITO SANTO A MANDARLO SUGLI INDUMENTI DI YARA....

Mr Blonde

Gio, 19/06/2014 - 16:56

ogni tanto concordo con ersola, salvini all'epoca gridò al lupo al lupo contro gli extracomunitari; al tg4 alla notizia che era bergamasco un'altro pò piangono

michele lascaro

Gio, 19/06/2014 - 16:59

Il compito degli avvocati, anche quelli d'ufficio, raggiunge spesso vette di stranezza. È sufficiente dire a un "presunto" assassino di negare tutto, a prescindere, come direbbe Totò?

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 19/06/2014 - 17:10

---- david71 15.29 --- Apprezzo la tua analisi, ma oggi come oggi, alla luce di tanti, troppi, fatti di cronaca nera e non solo, non mi convince fino in fondo. Per me il "garantista" è colui che anche di fronte ad un reo-confesso, peggio, di fronte ad un criminale stupratore, colto in flagranza di reato, vuole comunque "garantirgli" la "presunzione di innocenza". Esempio esasperato certamente, ma è un dato di fatto, appiccicato adosso ad ogni "buon garantista" odierno e di certa nota Cultura: Caino è forse innocente, Abele il colpevole. - Le "seghe mentali" tirate fuori qui, a "garantire" questo figuro, sono un piccolo esempio che la dice lunga. Uno pulito, estraneo, totalmente estraneo, totalmente innocente non si comporta, all'atto dell'arresto, durante e dopo, come questo infame. Saluti

colapesce

Gio, 19/06/2014 - 17:10

il DNA dice chi ha ucciso la ragazzina ?

odifrep

Gio, 19/06/2014 - 17:14

onurb (14:54) - egregio signore, io non prenderei per buona nessuna parola di quanto riferisce il sospettato al pm. Ricordiamoci che, si ha a che fare con un individuo, al quale gli è cascato il mondo addosso senza aver avuto neanche il tempo materiale di scansarsi. In considerazione, che non è il primo, ne sarà l'ultimo a farsi 30 anni di galera, per poi uscirne da innocente, sarebbe opportuno lasciarlo in pace ed attendere che, quando prima si convinca alla confessione. L'unica prova inconfutabile per essere condannato definitivamente e, non come ora, sola in parte. Ne conseguirebbe che, la moglie con le figlie lo lasciassero marcire dentro, per buona pace di tutti. Dovessi esprimere la mia personale opinione, in qualità di padre di due figli e nonno di due nipotini, azzarderei a dire : non si tratta di un bavoso sessantenne come il sottoscritto; all'epoca, il Bossetti, aveva 40 anni, una persona che vuole bene a se stesso perché ha cura del proprio corpo e, lo dimostra il fisico e l'estetica; per tali motivi, avrebbe avuto certamente terreno fertile per attirare a sé un'infinità di "api" senza impegnare la forza bruta per procurarsele. Cordialità.

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 19/06/2014 - 17:55

mettiamo che sulla povera yara avessero trovato il dna del marocchino,a qualcuno sarebbe mai venuto in mente quello che affermano certi individui tipo astice2009? ahahhaha certo che siete dei bei soggetti.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Gio, 19/06/2014 - 18:27

onurb: ci sono due possibili spiegazioni. O lo shock e' stato talmente forte da annebbiare il ricordo, per cui non rammenti dov'eri in quel momento, o quando hai ricevuto la notizia, oppure non te ne fregava piu' di tanto.

Ritratto di Ludovicus

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 19/06/2014 - 18:33

--- migrante 15.20 --- M'era sfuggito, scusa: Troppo acuta ed esaustiva la tua analisi. Complimenti per lo sforzo, tutti i "neuroni" impegnati, bravo.

eloi

Gio, 19/06/2014 - 18:43

Che schifo guardare i TG 5. la maggior parte del tempo disponibile è occupato dalla cronaca nera. Se ciò è quanto vogliono conoscere gli italiani mi fa vergognare di essere parte di tal popolo. Non aggiungo altro poichè dovrei criticare chi mette in "prima pagina" ed in evidenza, non bella, tali informazioni.

Anonimo (non verificato)

aredo

Gio, 19/06/2014 - 19:38

Mi piace che tutti i miei messaggi siano stati censurati qui... Non sia mai dire cose che possano infastidire i santi magistrati della santa sinistra,eh? schiavi!

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 19/06/2014 - 20:17

MA IL MINISTRO DELL'INTERNO DI QUESTO GOVERNO, AL SECOLO, ANGELINO ALFANO ESPOMENTE DI NCD, NON AVEVA DETTO CHE L'OMICIDA DI YARA è STATO CATTURATO...? ORA IL GIP NON CONVALIDA IL FERMO MA LO TRATTIRNR IN CELLA SOLO PER ACCERTAMENTI ....MA IL MINISTRO ANGELINO NON AVEVA GIA' DATO IL VERDETTO ????

pittariso

Gio, 19/06/2014 - 20:39

Con questi magistrati non ci si può stupire di niente! Vedi le recenti dichiarazioni del pentito di camorra di cui non ricordo il nome .Non si può avere fiducia anche perché non pagano mai il che vuol dire che la maggioranza di loro,e il presidente del CSM é d'accordo, e protegge questo sistema .

denteavvelenato

Gio, 19/06/2014 - 20:39

@aredo Ma scusi, con chi ce l' ha? Su questo giornale(tto) al massimo cestinano i messaggi contrari al loro padrone, non quelli che replicano le sue baggianate.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 19/06/2014 - 21:06

1.200.000 euro in esami DNA spesi ecco come spendono i vostri soldi aggiungete le intercettazioni e i danni che dovranno pagare a tutti gli innocenti ingiustamente carcerati e diffamati. Ecco la Giustizia 2.0

gamma

Gio, 19/06/2014 - 21:22

Francamente più si chiariscono alcuni particolari e più mi sembrano deboli le prove contro Bossetti che in pratica si riducono al solo DNA. Negli Stati Uniti ad esempio il solo DNA non basta per incriminare una persona. Occorre qualche altro elemento circonstanziale. Oggi poi un esperto di genetica intervistato dal TG2 ha sollevato parecchi dubbi anche sulla traccia del DNA. Comunque sarebbe meglio far abbassare il polverone mediatico e lasciare che i magistrati e gli inquirenti facciano il loro lavoro con calma e senza pressioni inopportune.

Aristofane etneo

Gio, 19/06/2014 - 21:44

@ "onurb - Gio, 19/06/2014 - 15:01". No! Non accetto la politica del "sbatti il mostro in prima pagina" come avvenuto per Valpreda per un qualsiasi accidente entrato nel raggio nelle doverose indagini dei poliziotti ai quali va sempre e comunque la mia gratitudine. Gratitudine che non va ai "Servizi Segreti Deviati" che a più riprese hanno deviato le indagini delle troppe stragi avvenute in Italia, mettendo anche in pericolo la vita di poliziotti e carabinieri impegnati nelle strade per garantire la sicurezza di noi tutti. Ripeto: senza il pronunciamento di un Giudice che giudichi dopo regolare processo, non accetterò mai che si dia dell'assassino a qualcuno se non colto sul fatto. Pensi se capitasse a Lei, magari innocente, cosa ne sarebbe della sua famiglia e dei suoi eventuali figli; e poi 'sta storia delle corna e di chissà cos'altro per tirarla in lungo e in largo nei giornali, in televisione ecc. come hanno fatto con la povera Sara ... Non Le viene il sospetto che possa essere tutta una cinica sceneggiata per distrarci dal saccheggio della nostra povera Nazione?

Ritratto di matteo844

matteo844

Gio, 19/06/2014 - 21:47

Io piu' che paura di questi presunti "mostri" ho paura dei magistrati...si,sperche se ti prendono di mira hai finito de campa'!!! Ora si viene a scoprire che quest'uomo ha condotto una vita da esempio, che il dna non e' in qualche modo rconducibile a lui che il suo telefono stava in casa sua sotto carica. Una cosa e' certa gli serve il mostro a tutti i costi a questi qua, ma alla luce dei fatti non ce capiscono niente, cosi come non hanno capito niente con tutti gli altri delitti da Cogne a Garlasco. Forse il lavoro dovrebbe essere svolto da persone più competenti e pensare che in Sardegna ci stanno quelle belle miniere di carbone per non parlare degli uliveti nel tavoliere delle Puglie, perche non li mandiamo li sti potentoni della legge.

odifrep

Gio, 19/06/2014 - 21:58

denteavvelenato (20:39) - purtroppo, non è proprio così. Le posso garantire che lavorano, presso Mediaset, più sinistronzi che destrosi come me. Un pò come quando sono andato in pensione, personale della cgil, mi avvicinò offrendomi del lavoro, ovviamente, previo sottoscrizione al sindacato. Anche se avessi lavorato in nero, però qualcosa avrei portato a casa, non Le pare? Invece, sono ancora qui ad aspettare la mancetta dal Cavaliere, capito?

Accademico

Gio, 19/06/2014 - 22:02

Ma se le tracce biologiche rinvenute sullo slip della sventurata bambina erano di questo Miserabile, che si attende a sbatterlo in galera per il resto dei suoi giorni?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 19/06/2014 - 22:09

Della serie SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA!!! TORTORA DOCET!!! Non so niente di un individuo cosi, ma vi pare che uno che si fotografa "SELFIE" con un cagnolino ed un gatto NERO in braccio, possa commettere un atto TERRIBILE come quello che gli imputano??? Ma per favore!!! Oltretutto lavora, ha famiglia, ed è INCENSURATO!!! A me sa tanto di una magistratura inquirente IN DIFFICOLTÀ che dopo tanto tempo, non sapendo che pesci pigliare si attacca ad una SARDINA!!! In quanto poi ai test del DNA, qui dove vivo ho un'amico che ha avuto una figlia da una donna e che a test fatto, l'ha riconosciuta come sua, salvo poi scoprire due anni dopo che la figlia era del NOVIO di questa donna, incarcerato per droga, che pero GODENDO dei "permessi familiari" la riceveva ogni 15 giorni in carcere per poter avere relazioni sessuali con lei!!!! POVERA ITALIA!! Come siamo conciati. Saludos

magnum357

Gio, 19/06/2014 - 22:24

La moglie dice che e' stato incastrato ! Come fa a dire ciò ? Qualcuno, magari un collega di cantiere ha preso un po' di capelli e forse di sangue e/o sperma del Bossetti per spargerlo sulla poverina senza lasciare proprie tracce ? Francamente molto molto improbabile !!

denteavvelenato

Gio, 19/06/2014 - 22:29

@odifrep Ma perchè se scrivo una cosa, mi rispondete tutt' altro, io mediaset manco l' ho nominata, sinistronzi, come Mentana cambiato in fretta prima delle elezioni? I sindacati cosa c' entrano? Ma le ho detto che aspetta mancette, mica mi sembra, lei manco l' ho citata, ho solo fatto una considerazione, personale, visto che magari mi cestinano la maggior parte dei commenti, poi ne pubblicano di quelli contenenti un sacco di improperi e insulti, ma guarda caso favorevoli a qualcuno.

aredo

Gio, 19/06/2014 - 22:42

@Dragon_Lord: le ultime cifre ieri parlavano di oltre 2.500.000Euro spesi per le analisi del DNA.. totalmente inutili.. e vai a sapere che fatturazioni sono state fatte.. Ehh! La Legge .. La Giustizia. Ma dove? Ma quale? Non certo con questi magistrati di sinistra!

Accademico

Gio, 19/06/2014 - 22:46

@HERNANDO45 - Ma è sicuro di sentirsi bene? Ma che sciocchezze dice?

aredo

Gio, 19/06/2014 - 22:47

@odifrep: esattamente, Mediaset è una mega cloaca della sinistra governata dalla CGIL. Gli stessi comunisti che da 20 anni massacrano Berlusconi e gli elettori di centro-destra. Berlusconi è purtroppo così fesso da rendere ricchi i suoi stessi carnefici. Altro che dittatore! Un vero dittatore è Rupert Murdoch, comunista come gli Agnelli, il DeBenedetti gli altri finti imprenditori di sinistra. Con tutto quello che è uscito fuori che ha combinato Rupert Murdoch... non gli hanno fatto niente di niente! E di elementi per arrestaro e chiudere tutte le sue multinazionali ce ne erano tantissimi, notizie pubbliche... A riprova del fatto che non solo in Italia ma anche negli altri paesi purtroppo la sinistra '68ina ha il dominio totale sulla magistratura e la legge e la giustizia non esistono più! E Rupert Murdoch di gente di destra non ne assume quasi mai.. in Italia poi Sky è il regno dei comunisti, diventata l'ennesima TeleKabul !

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 19/06/2014 - 22:48

Stavolta l'hanno fatta proprio grossa gli inquirenti: Hanno tirato ad "indovinare" che un farabutto, assassino latitante, fosse addirittura figlio di un altro padre, con la stessa madre. Guarda caso, sempre per caso, c'hanno azzeccato. Te guarda che fortunati ad indovinare esattamente la tresca. Addirittura scoprono, per caso, che quel tizio figlio di quel padre, sì è dimenticato, sempre per caso, un po' di DNA addosso alla ragazzina massacrata, e guarda caso, il tizio, proprio non riesce davvero a spiegarselo. Te vuoi vedere che sono stati quegli "indovini" degli inquirenti, non per caso, a depositarcelo di trafugo, per farsi belli e alla faccia del povero muratore innocente che sì è perso, sempre per caso, non la carriola, ma il DNA, però non se lo ricorda proprio di averlo perso quella sera. Ma si ricorda perfettamente, esattamente, che proprio quella sera e non per caso, era tranquillo in casa, tutto intento a far ricaricare il telefono. -- Sarà un caso, ma questo la sa lunga, però non la sa raccontare. Ma non per caso.

aredo

Gio, 19/06/2014 - 22:51

@hernando45: che si faccia i selfie con gli animali non dice nulla. Non è che un assassino non faccia cose "normali" o idiote nella normalità della società più o meno rincretinita in cui viviamo. Qui il fatto è che non vi sono prove reali che possano incriminarlo davvero. La magistratura si è chiaramente inventata tutta questa storia. Poi se il tizio dovesse crollare sotto pressione dichiarandosi colpevole... non sarebbe credibile, visto che non corrisponde nulla. Il problema qui è che di qualsiasi cosa fanno questi magistrati non ci si può fidare minimamente! I magistrati questi magistrati, questa magistratura, sono i migliori amici della criminalità, che loro stessi garantiscono ed alimentano con la loro inettitudine e la loro "simpatia" per assasini, stupratori, terroristi, teppisti, clandestini.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 19/06/2014 - 22:56

Come è finito il materiale biologico (sperma) del Bossetti sulle mutandine di Yara? Semplice: Il Bossetti, quella sera, ha avuto un rapporto con sua moglie la quale, poi, si è pulita le parti intime con un fazzoletto di carta. Il vento (quella sera soffiava forte) l'ha spinto dentro la palestra dove era Yara. Yara ha avuto un bisognino e per pulirsi, credendo che fosse un fazzolettino pulito, lo ha usato su se stessa. Ecco come sono andate le cose; elementare Watson !

Raoul Pontalti

Gio, 19/06/2014 - 23:04

Buona questa dell'extracomunitario sveglio che si procura liquido organico padano per incastrare un seguace di Salvini (non può che essere seguace di Salvini chi è frutto di relazione adulterina, ossia è figlio di puttana...) tutto casa cantiere e casino e con la passione per lo stupro delle adolescenti. astice2009 ore 15:26 ti meriti il premio bananas 2014. stock47 15:29 premio bananas 2014 ex aequo con astice 2009 per la trovata del preservativo, raccolto magari da un parente di Kabobo..., il cui contenuto viene sparso sul cadavere di una ragazzina agonizzante. Ma siffatta trovata bislacca fa supporre che il muratore fosse tutto casa, cantiere e casino all'aperto dove lasciava involucri di latice ripieni di liquido seminale, non era insomma farina da far ostie. Con siffatti avvocati io rischierei di essere condannato per lo stupro della Madonnina del Duomo di Milano...

hectorre

Gio, 19/06/2014 - 23:25

tutto questo dimostra ancora una volta che è meglio non avere a che fare con la giustizia italiana!!....arrestato l'assasino!..nome,cognome e foto.....presunto....forse...anzi no....probabilmente....verifichiamo....ma non convalidamo il fermo...ma resta in carcere...magari ha dei complici....chissà....boh,chiediamo ad alfano!!......pura follia!! tipicamente italiana....

hectorre

Gio, 19/06/2014 - 23:32

er solone...se traducono male una telefonata e dicono che hanno trovato il colpevole tu cosa penseresti????....come ho gia scritto,c'è da pregare il Signore di non essere mai coinvolti in qualsiasi tipo di indagine!!!

Ritratto di spectrum

spectrum

Gio, 19/06/2014 - 23:52

soiti comunstelli che difendono i criminali piu incalliti, compresa la bonino che ha ucciso 10141 bambini con pompa di bicicletta, e poi tutti col dito puntato su berlusconi, super pregiudicato. Per lui non e' servita nessuna prova per ricevere piu anni di uno stupratore. Che strano. Cmq, qualcuno cita Voltaire Voltaire :" E' meglio correre il rischio di salvare un colpevole,piuttosto che condannare un innocente". In questo caso specifico, considerando le non "lievi" ma abbondanti tracce di dna, la cella agganciata e il telefono spento poco dopo, il fatto che arrestato non ha aperto bocca, mentre un innocente urlerebbe con tutte le sue forze, il fatto che abbia avuto 3 anni per rinforzarsi un alibi, e per ultimo, il fatto che ha continuato a vivere tranquillo per tre anni ... meglio rischiare che sia innocente in galera, che rischiare molto di piu lasciando un criminale simile libero.

Ritratto di spectrum

spectrum

Gio, 19/06/2014 - 23:59

hehehe comunistelli sinistronzelli, sapete difendere bene i veri criminali, che non devono essere sbattuti in prima pagina, mentre avete goduto tutte le volte che berlusconi e' stato sbattuto in prima pagina senza ancora nessuna indagine in moto, unico italiano a prendere blocchi di 3 5 7 anni senza prove e contro prove di nessun tipo. Sinistra = ipocrisia, o = modo al contratio.

lamwolf

Ven, 20/06/2014 - 00:01

Nel nostro paese con un sistema fallito oggi per qualsiasi reato anche quello più efferato e dove le prove, indizi e indagini scientifiche sono schiaccianti e inconfutabili, basta negare e ancora negare non parlare agli interrogatori e se farlo dopo che l'avvocato difensore ti confida di negare e ancora negare, tutto passa IMOPUNITO. La nostra giustizia e ina ingiustizia che non tutela chi il reato lo subisce ma è GARANTE del criminale. Basta e che sia l'ora di una RIFORMA RADICALE. Così non si può andare avanti tutti siamo in pericolo, tranne chi gode di privilegi e scorte e a loro poco gliene frega.

Marcolux

Ven, 20/06/2014 - 02:23

Lo avevo scritto ieri. Ho indovinato. In Italia non esistono delinquenti o assassini. Secondo il GIP, Yara si è ammazzata e seviziata da sola. Che Paese di merda!

OBIWANCANOBI

Ven, 20/06/2014 - 03:19

Poichè Yara era una ginnasta molto brava e vinceva anche molte gare, visto e considerato che l'indagato ha tre figli, di cui due femmine, a quanto pare più o meno coetanei della povera Yara, non potrebbe darsi che il movente del delitto possa essere stato proprio l'eliminazione di una concorrente scomoda?

brunog

Ven, 20/06/2014 - 04:11

I magistrati italiani quando ci sono le prove negano l'evidenza delle stesse, (il DNA e' una delle prove piu' affidabili) mentre quando le prove sono labili e poco chiare allora decidono la colpevolezza su congetture e supposizioni. Abbiamo una magistratura da circo. Negli USA con una prova come il DNA finisci ospite del braccio della morte.

Accademico

Ven, 20/06/2014 - 06:38

@hernando45 - LeggerLa incredulo e rileggerLa, mi produce un effetto tra l'urticante e l'emetico. Mi scusi, qual è il nesso tra il caso Tortora e questo in argomento?

Alcv83

Ven, 20/06/2014 - 07:36

una domanda tecnica: una traccia di dna su un oggetto ha necessariamente come unica fonte l'individuo o puo' esservi trasferita dal contatto per es con indumenti o oggetti personali?

angelal82

Ven, 20/06/2014 - 07:59

E finalmente dopo due giorni è arrivato l'avvocato che gli ha consigliato di dichiararsi estraneo ai fatti. Un po' precipitoso come consiglio, visto che ci si può inventare di tutto e di più, ma, in questo sfortunato caso, bisognerà alla fine sempre dare spiegazioni della presenza del proprio DNA sul corpo di Yara. Dire "non me lo so spiegare" purtroppo non può bastare. E spero che alla giustizia italiana non basti.

obiettore

Ven, 20/06/2014 - 08:01

Alfano, Alfano........

onurb

Ven, 20/06/2014 - 08:36

Ludovicus. Mi sei simpatico proprio per le stupidaggini che dici. L'incidente è avvenuto di sera, mentre la notizia l'abbiamo appresa il giorno dopo. Tu pensa se io, quando sono venuto a sapere che era morto un caro amico, ho riflettuto su ciò che avevo fatto la sera prima o un quarto d'ora prima di avere la notizia.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Ven, 20/06/2014 - 10:23

onurb tanto il Bossetti adesso dice che se lo ricorda benissimo dov'era quella sera, quindi questa discussione e' obsoleta. Lui adesso dice che ricorda perfettamente che quella sera era a casa di fronte alla tv, quindi di che cosa stiamo parlando?

aredo

Ven, 20/06/2014 - 11:06

@spectrum: il comunista sei tu che qui dimostri di credere a tutte le palesi balle della magistratura! Il DNA è falso! Non è una prova certa! Hanno alterato le prove su un campione contaminato che può combaciare con migliaia di persone diverse! SVEGLIA!

aredo

Ven, 20/06/2014 - 11:08

@brunog: Il DNA **NON E' UNA PROVA AFFIDABILE!** La cronaca mondiale è piena di casi di analisi di DNA alterate e sbagliate con processi farsa. Figuarsi in Italia dove regna la demenza e gli incapaci raccomandati stanno nei posti più importanti.

odifrep

Ven, 20/06/2014 - 12:16

denteavvelenato (22:29) - adesso anche il SSN dispone di "odontoiatra" che potrebbe fare al suo caso. Perché non approfittare?

odifrep

Ven, 20/06/2014 - 12:24

@ aredo (22:47) - la ringrazio, ma non mi dice niente di nuovo perché da più di vent'anni lavora in quel covo di vipere, la moglie di mio nipote, una Dirigente. Loro credono che io parli per "sentito dire" così come vengono istruiti dai capi mandria del Partito. Cordialità.

gamma

Ven, 20/06/2014 - 14:19

Qualcuno ricorda il caso di Una Bomber? Era stato incriminato un ingegnere, l'Ingegnere Zormitta e l'accusa si basava su una prova che sembrava inoppugnabile: un paio di forbici che secondo l'esperto della procura aveva tagliato un lamierino di un ordigno lasciato dal fantomatico Una Bomber. La vita del povero ingegnere diventò un inferno. La ditta per cui lavorava lo licenziò, furono sorvegliati anche i suoi amici e i parenti. Alla fine si scoprì che il perito della procura aveva alterato le prove. Chissa perchè il perito aveva fatto ciò? E' lecito pensare che lo avesse fatto per compiacere qualcuno? L'ingegnere infine scagionato non ricevette nemmeno le scuse dei magistrati e tanto meno dello stato. Di casi come questo ce ne sono stati tanti in Italia, ad esempio quello dei due fratellini pugliesi scomparsi e della cui scomparsa fu accusato il padre che si era già fatto due anni di carcere quando per puro caso i corpicini dei due bambini furono scoperti in una costruzione abbandonata al centro del paese: giocando erano precipitati in una specie di grande anfratto senza uscite. Ecco perchè penso che sarebbe meglio da parte nostra essere più cauti nei giudizi e sicuramente la privacy del Signor Bossetti e della sua famiglia avrebbe dovuto essere meglio tutelata dalle autorità.

Aristofane etneo

Ven, 20/06/2014 - 16:00

Solo un Giudice può giudicare se una persona è colpevole o innocente. Bisogna solo sperare (pretendere!) che il Giudice giudichi secondo legge, non abbia idee aprioristiche come potrebbe accadere ad un Giudice politicizzato che giudichi una persona di idee politiche diverse dalle sue o peggio che anteponga il suo ego al suo dovere di Magistrato. Ciò detto, in una Nazione civile la persona deve essere tutelata almeno fino al I° grado di condanna. E smettetela con 'sti termini fuorvianti di "destra e sinistra" che se infarciti di becerume e scurrilità dimostrano solo la pochezza ed il malanimo che covate dentro. Riversate il vostro livore sui papponi del Nord del Centro del Sud (isole comprese) che stanno saccheggiando i nostri risparmi e il futuro dei nostri figli.

denteavvelenato

Sab, 21/06/2014 - 18:54

@odifrep Si vede che traboccate di argomenti (come al solito) più che offendere, fare ironia sui nick, non sapete proprio fare