Brescia, a Natale la scuola proibisce di pronunciare il nome "Gesù"

Fa discutere la scelta di una dirigente scolastica che ha censurato la parola "Gesù" dal testo di un canto natalizio per bambini. Proteste del sindaco

Che senso ha far eseguire i canti natalizi se poi dai testi viene censurato il nome di Gesù? Se qualcuno ha una buona risposta, lo segnali perché noi non ne troviamo.

Eppure è quello che è successo a Pontevico, in provincia di Brescia, dove la dirigente scolastica delle scuole elementari ha riscritto il testo della canzone "Canta perché è nato Gesù". La nuova versione rivista e corretta recita ora "Canta perché è festa per te".

Naturalmente un omaggio al politically correct imperante. Una decisione motivata dalla volontà di "non offendere i bimbi delle altre religioni".

"Gli spettacoli - spiega la dirigente scolastica Paola Bellini - sono stati organizzati all’interno di un progetto di propedeutica in collaborazione con il Corpo bandistico Alessandro Vattrini. Non saranno eventi di Natale, ma manifestazioni musicali nelle quali i bambini canteranno dei brani che richiamano temi universali come quelli di pace e solidarietà."

Una scelta controversa, che vede contrario anche il sindaco del paese Roberto Bozzoni: "In virtù di un non ben precisato pluralismo e di una accoglienza generalizzata - chiosa il primo cittadino - si finisce per cancellare le nostre tradizioni e i valori nei quali la nostra comunità crede da sempre. Non mi sembra una strada percorribile e, soprattutto, accettabile."

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 19/12/2016 - 11:24

Non c'è niente da protestare, portarli in una clinica psichiatrica o licenziarlo subito. Ormai va in voga, provocare. Forse non credono nella religione ma però magari, credono che i migranti siano profughi e scappano dalla fame.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 19/12/2016 - 11:26

Mi auguro che non succeda mai nelle scuole dove vanno i miei figli, pianterei un casino che metà basta. RIDICOLI

ugsirio

Lun, 19/12/2016 - 11:42

Siamo un popolo di idioti destinati a scomparire

Ritratto di Nonnina

Nonnina

Lun, 19/12/2016 - 12:02

Arrivare addirittura a modificare una canzone natalizia Sembrerebbe proprio una psicofobia una paranoica forse derivante da qualche frustrazione o da stress, magari avallato e autogiustificato da qualche psicocorso formativo tenuto dagli amici sedicenti "dottori" della Valeria Fedeli & C.. Una "vacanza" per costei ci vorrebbe proprio, possibile che non c'è un dirigente superiore che noti la sua "fragilità" che potrebbe danneggiare la serenità dell'ambito scolastico/famiglie in cui opera ?

titina

Lun, 19/12/2016 - 12:03

Secondo me coloro che agiscono così nsono pessimi educatori: integrare non significa rinunciare alla propria cultura e accettare quella altrui ( anche perchè dall'altra parte non lo farebbero MAI!), ma accettare i propri canti e quelli altrui, educando così i bambini a rispettarsi reciprocamente

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Lun, 19/12/2016 - 12:06

Gesù, Maometto, Batman, Spider-man, quanto accanimento contro la fiction !

giovauriem

Lun, 19/12/2016 - 12:16

voi genitori , provate a non mandare i vostri figli a scuola , quando si canterà la canzoncina "laica" che puzza di islamizzazione , così vedete l'effetto che fà .

Trinky

Lun, 19/12/2016 - 12:17

Diciamo a Francesco che nella messa deve sparire il nome di Gesù e vediamo che dice.....mica mi meraviglierei che lo facesse!

Lapecheronza

Lun, 19/12/2016 - 12:25

Quindi da oggi nessuno deve più festeggiare il compleanno per non offendere i testimoni di Geova ? Ecco la dirigente faccia un piacere ed eviti di firmarsi dott.ssa per evitare di offendere quelli che dotti lo sono veramente; almeno teniamo distinte le competenze intellettuali.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Lun, 19/12/2016 - 12:29

Le mamme cristiane non manadassero i figli a fare la recita

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 19/12/2016 - 12:31

Canta che è festa per...la dirigente scolastica!!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 19/12/2016 - 12:33

La dirigente scolastic

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 19/12/2016 - 12:35

Bellini, vai a lavare scale..

giovanni PERINCIOLO

Lun, 19/12/2016 - 12:36

La dirigente scolastica oltre che ridicola é pure ignorante perché, fino a prova contraria, Gesù é onorato anche dai musulmani essendo inserito nella lista dei profeti! Chi la ha fatta dirigente?? la neoministra della dis-istruzione??

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 19/12/2016 - 12:37

Mentre se noi proibiremmo di dire la parola Allah (e quindi impedire loro di pregare), saremmo tacciati subito di razzismo, con aggravanti. Mentre loro ci "impongono" di non dire la parola Gesù. Per loro si intende sia loro clandestini e profughi, sia le persone subdole che fanno razzismo al contrario, verso gli stessi connazionali, per fanatismo politico. Poi dicono di volere l'uguaglianza. Ma non si vergognano.

Ritratto di Paolo700

Paolo700

Lun, 19/12/2016 - 12:38

Hanno veramente passato ogni limite. Non possiamo continuare così. A lasciare che questa minoranza, che non ci rappresenta assolutamente, smonti il nostro mondo, la nostra società e la nostra cultura pezzo per pezzo. In cambio di che cosa poi? Hanno veramente rotto. Adesso basta.

Ritratto di italiota

italiota

Lun, 19/12/2016 - 12:43

ma insomma, tutti sanno che a Natale mica nasceva Gesù......nasceva Budda !!!

giga63

Lun, 19/12/2016 - 13:08

Genitori cristiani boicottate questa scuola!

agosvac

Lun, 19/12/2016 - 13:10

Allora è da 74 anni che non capisco niente!!! Io ero convinto che il Natale fosse la celebrazione della nascita di un certo "Gesù"!!!

giosafat

Lun, 19/12/2016 - 13:15

E i genitori degli alunni tacciono e acconsentono...infatti non ci sono notizie riguardanti l'assalto alla demenziale scuola di Pontevico da parte di cittadini imbufaliti. Se sta bene a loro perchè mai ce ne dovremmo occupare noi?

Poldo51

Lun, 19/12/2016 - 13:28

Mr. Bergoglio ci dica ci dica!!

Ritratto di llull

llull

Lun, 19/12/2016 - 13:28

@Trinky: non pensare che la tua affermazione meravigli più di tanto: el padiglione del Vaticano a Expo2015 non era presente nemmeno una croce (non dico, un'immagine di Gesù crocifisso, dico proprio nessuna immagine di croce). La croce e il crocifisso sono l'essenza di quella Fede che il Vaticano dovrebbe impersonare. Nel nome dell'atteggiamento politicamente corretto (e obiettivamente demenziale) il Vaticano si adegua.

gigetto50

Lun, 19/12/2016 - 13:48

...ma quale non voler offendere o altre baggianate del genere! La realta' é che i tantissimi Komunisti nostrani duri e puri annidati dappertutto sopratutto nel pubblico, approffittano di ogni occasione per laicizizzare tutto e tutti. Infatti e giustamente, perché far cantare anche i bambini di altre religioni in questi giorni che rievocano il Natale? Allora meglio cantare piu' in la'....per evocare il Capodanno, ad esempio. Ma come la mettiamo con tanti orientali che lo celebrano in date diverse dal primo gennaio?

Malacappa

Lun, 19/12/2016 - 13:49

Cacciate immediatamente sta traditrice,io vado nel coro e canto a squarciagola GESU GESU GESU GESU.

maurizio50

Lun, 19/12/2016 - 13:52

I veri facinorosi in questo caso non sono i musulmani bensì i presunti Dirigenti Scolastici, Italiani di nascita, cresciuti a pane e CGIL ed intrisi di accanimento contro le tradizioni e la cultura italiana, che non perdono occasione per tentare in ogni modo di cancellare la cultura e le tradizioni della Nazione: Gente da mettere al bando dalla scuola!!!!!!!!

wintek3

Lun, 19/12/2016 - 14:02

In un'emfasi di democrazia, non sarebbe meglio far cantare a quelli di altre religioni i loro canti invece che sopprimere malamente le nostre radici?

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 19/12/2016 - 14:02

Da ateo dico: VERGOGNOSO! Che ben venga Gesù ed il Cristianesimo se debbo scegliere con l'Islam.

Una-mattina-mi-...

Lun, 19/12/2016 - 14:06

CONSIDERATO CHE IL NATALE E' IL NATALE DI GESU', FACCIANO MENO DI FARE FESTA E VADANO A LAVORARE, SE SONO COERENTI.

Ritratto di Turzo

Turzo

Lun, 19/12/2016 - 14:06

Ecco perchè ci dobbiamo sorbire il Ministro Fedeli, un popolo governato da ignoranti è espressione di ignoranza. Ci avete rotto i gabbasisi sull'offesa di coloro che ci invadono e non rispettano le NOSTRE tradizioni!!!

paolonardi

Lun, 19/12/2016 - 14:10

Anche in questo caso c'e' un pensiero schizofrenico: per due milleni abbiamo festeggiato a scuola il Natale fregandocene sltamente di offendere gli amici ebrei, ora gli islamici meritano un rispetto che ad altri era negato. La dirigente, che definire una minus habens e' riduttivo, mi dovrebbe spiegare il razionale della sua decisione.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 19/12/2016 - 14:11

@MLF, Lun, 19/12/2016 - 12:35, forse è da lì che è arrivata. Nella mia città (200mila abitanti), una cuoca o addirittura inserviente è diventata dirigente comunale nel servizio della scuola materna/asili nido.

Scirocco

Lun, 19/12/2016 - 14:12

Basterebbe che tutti i genitori dei bambini Cattolici non facessero andare a scuola i loro figli fino al ripristino delle tradizioni Natalizie Italiane. Se poi agli appartenenti ad altre religioni non piacciono le nostre tradizioni possono tranquillamente tenere i figli a casa, oppure meglio ancora, tornarsene da dove sono venuti.

evuggio

Lun, 19/12/2016 - 14:32

io non riesco a trovare giustificazioni ma sicuramente in una clinica psichiatrica potranno farlo

franzle

Lun, 19/12/2016 - 14:36

Questa povera demente fa parte di quella folta schiera di ipocriti che vanno a messa tutte le domeniche e nello stesso tempo insegnano alle nuove generazioni che la loro religione è offensiva verso gli altri, quindi una cattiva religione. Assurdo!! Signora dirigente, risponda a questa semplice domanda: se degli studenti stranieri frequentassero le scuole superiori, lei farebbe abolire lo studio dei Promessi Sposi e della Divina Commedia? Si dimetta subito, razza di incapace!!

Ritratto di milan1899

milan1899

Lun, 19/12/2016 - 14:59

ALLORA IL 25 TUTTI A LAVORARE...PERCHE' PER CHI NON CREDE NON VI E' NULLA DA FESTEGGIARE. MI DOMANDO PERCHE I NON CATTOLICI FANNO FESTA ? A CHE TITOLO ? MI RACCOMANDO CHE NESSUNO SI AZZARDI DI FARE IL CENONE IL 24 TANTO CHE LO FATE A FARE MICA NASCE GESU', E SOLO LA FESTA DE NOARTRI.....

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 19/12/2016 - 15:00

Non è adatta a fare la Dirigente Scolastica. Non è per lei. Sostituitela. Siamo in Italia fino a prova contraria. Oltre non mi spingo, altrimenti mi censurate come al solito.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 19/12/2016 - 15:07

Perché, invece di modificare canzoni esistenti, a scuola non si mettono a comporre melodie nuove, con il contributo di cattolici e mussulmani? Sarebbe molto più educativo per tutti, ma ho paura che i nostri insegnanti siano ancora troppo...ignoranti

Giorgio Colomba

Lun, 19/12/2016 - 15:11

Sono i pericolosi cascami dei cervelli portati all'ammasso dagli squallidi epigoni tardo-sessantottini che ammorbamo pressochè tutte le cattedre dello Stivale.

Tarantasio

Lun, 19/12/2016 - 15:27

direttiva impartita dal grande fratello...

Ritratto di kikina69

kikina69

Lun, 19/12/2016 - 15:39

C'è un cantante in Italia che risponde al nome di Renato Zero che ha intitolato e dedicato una canzone "Gesu'". Ma lui è un genio, un vero artista oltre che un uomo dotato di coraggio e di personalità..

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 19/12/2016 - 15:42

Queste assurdità si ripetono costantemente. Non capisco come il nome di Gesù possa costituire offesa. Sekhmet.

frabelli1

Lun, 19/12/2016 - 15:46

Forse quaesta dirigente scolastica è della "squola" boldriniana. dove tutto viene storpiate o vietato. Vengono vietate le nostre credenze, le nostre origini le nostre radici. Una posizione assolutamente vergognosa, mi aspetto che docenti ed insegnanti si ribellino a questo diktat imposto unilateralmente. A meno che anche loro non siano della stessa "parrocchia"

angelo1951

Lun, 19/12/2016 - 15:47

Cacciata da uncomodo estrapagato posto pubblico e spedita a chiedere da campare alla ditta turca che vuole solo musulmani: questo meriterebbe quella parassita sulla cui capacità professionale non butterei una moneta da 3 euro.

Ritratto di llull

llull

Lun, 19/12/2016 - 15:57

Alla dirigente scolastica in questione bisognerebbe fare una domanda semplice semplice: "Che cosa è il Natale?". Se tale persona è intellettualmente onesta ed ha un'intelligenza nella media, si renderà conto da sola della demenzialità della sua decisione.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 19/12/2016 - 16:29

MA il prete vestito di bianco non ha niente da dire?

ohibò44

Lun, 19/12/2016 - 16:30

“I bambini canteranno dei brani che richiamano temi universali come quelli di pace e solidarietà”. Pace e solidarietà? ohibò, parole che più offensive per gli islamici non potrebbero suonare: significano libertà di pensiero, libertà di religione, uguaglianza fra uomini e donne, vi sembrano valori per loro accettabili o, a loro, potrebbero sembrare vere e proprie provocazioni?

Pensobene

Lun, 19/12/2016 - 16:50

L'anno prossimo invece di festeggiare la nascita di Gesù, festeggiamo la nascita di Pinocchio, così nessuno si offende.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 19/12/2016 - 17:02

Signoar dirigente deve sperare che lassù non esiste nessuno perchè altrimenti passerà l'eternità in un posto che si chiama inferno!

DuralexItalia

Lun, 19/12/2016 - 17:07

A quando il più grande, sonoro, immenso, estatico, rutilante "Vaffa day" per questa idiozia del politicamente corretto?

grazia2202

Lun, 19/12/2016 - 17:22

ma questa signora è matta?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 19/12/2016 - 17:27

Allora eliminiamo pure le festività natalizie nel suo complesso, ponti e vacanze connesse. I credenti sano comunque come festeggiarlo in modo santo. Che senso ha festeggiarlo pubblicamente se poi si vuole rinnegare l'essenza stessa del Santo Natale che è la nascita del Cristo? Per quanto mi riguarda questa "diligente" dirigente scolastica potrebbe dedicarsi ad altro fuorché all'insegnamento, meglio se licenziata ...

Ritratto di Zohan

Zohan

Lun, 19/12/2016 - 18:05

Questa sfigata ha finalmente avuto adesso i suoi 5 minuti di gloria e qualcuno se l'è filata in un quotidiano. Bene adesso basta...licenziatela e mandatela a lavorare in Marocco pagata in Dyram.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Lapecheronza

Lun, 19/12/2016 - 18:10

@abraxasso - forse perché se qualcuno a casa sua gira in mutande e rutta a iosa ed è ospite a casa tua, tu per non offenderlo ti metti in mutande e rutti in sintonia ?

potaffo

Lun, 19/12/2016 - 18:15

Che poi il Natale è festa di pace perchè è il giorno in cui nasce Gesù, questa non ha capito che non è il contrario. Quindi o festeggi il Natale, ed il Natale è la celebrazione della nascita di Gesù e niente altro, altrimenti vai a lavorare e non rompi le scatole sia il 25 che il 26, perchè anche il 26 è festa cristiana!

Clamer

Lun, 19/12/2016 - 18:35

Le suggerisco di modificare ancora l'inno e di sostituire Gesù con Al Baghdadi.

Ritratto di vadis

vadis

Lun, 19/12/2016 - 18:36

Povera Italia...

Giorgio Rubiu

Lun, 19/12/2016 - 18:42

Dovremo tornare a riunirci di nascosto nelle Catacombe per pregare e nominare Gesù. Da ateo la cosa non mi importa gran che; quello che mi da fastidio è il sopruso. A beneficio di chi? Contro chi? Per evitare di offendere i bambini di altre religioni e razze? Tornino, con i loro genitori, al loro paese e di Gesù non sentiranno più parlare o cantare. presto aboliranno anche il Natale e, poiché il nostro calendario non è come quello musulmano, aboliranno anche Capodanno. Se volete piegarvi al politically correct, fate pure; ma non costringete gli altri a farlo.

Pinozzo

Lun, 19/12/2016 - 19:05

Se fosse vera sarebbe un'assurdita', a natale per convenzione si festeggia la nascita di gesu' (anche se in realta' e' una festivita' pagana recuperata dal cristianesimo) che peraltro e' un profeta riconosciuto anche dai musulmani.

mainardi2000@gm...

Lun, 19/12/2016 - 19:13

mainardigiacomo Segue gli insegnamenti del Papa gesuita, non meravigliatavi. Questo è niente ancora.

Ernestinho

Lun, 19/12/2016 - 19:14

Qualche dirigente scolastico si crede più importante di quello che in effetti è. Questa "befana" dovrebbe essere festeggiata il 6 Gennaio!

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Lun, 19/12/2016 - 19:22

E' da un po' che lo dico: occasioni come questa sono utili per stilare una lista di nomi dei soggetti che hanno certe pensate. Probabilmente non servirà, ma se il vento cambiasse, tirare fuori questa lista sarebbe molto utile per fare un po' di pulizia ...

lamiaterra

Lun, 19/12/2016 - 19:39

BASTA!! QUESTO DIRIGENTE VA CACCIATO A PEDATE E MANDATO NELLA TERRA ISLAMICA. L'ITALIA E' DIVENTATA UNA BOMBA SOCIALE E PRIMA O POI, PER TUTTA LA RABBIA ACCUMULATA IN CORPO, SCOPPIERA'

Ritratto di marmolada

marmolada

Lun, 19/12/2016 - 20:09

Dirigente scolastica ignorante e inetta!!

CALISESI MAURO

Lun, 19/12/2016 - 20:27

anche qui non bisogna dimenticare l'accaduto e la signora in questione... ne riparleremo fra non molto... e' evidente.

anna.53

Lun, 19/12/2016 - 22:34

Comincio a odiare la parola " solidarietà ", travisata da molti nel suo significato originale . Nulla dovrebbe aver a che fare, contrariamente all'uso spavaldo che ne fa la "dirigente" del progetto "propedeutico" , con l'annullamento di credenze popolari, fedi , culture plurime presenti ( forse lei non lo sa o lo disconosce)nella società e anche nella scuola di cui indegnamente secondo me copre quella carica. Le quali devono saper convivere , in una scuola pubblica, senza scandalo se si pronunciano "Parole Nomi e Fatti " che non sono insulti (!!)

Ernestinho

Mar, 20/12/2016 - 05:40

Ed intanto gli islamici continuano i loro efferati attentati contro i CRISTIANI. L'ultimo a Berlino. E questi biechi rappresentanti dell'Italia tutti pieni di premure verso i musulmani!

Happy1937

Mar, 20/12/2016 - 08:42

Dovepuo' arrivare la scemenza umana!

Ritratto di luluxx57

luluxx57

Mar, 20/12/2016 - 09:57

bravo ugsirio: "Siamo un popolo di idioti destinati a scomparire" è proprio così'. Il mondo occidentale si sta autodistruggendo, negano le sue origini, le sue tradizioni, la sua identità storica e spirituale.

carpa1

Mar, 20/12/2016 - 11:31

Questi sono i risultati della BUONA SQUOLA in cui impera la demenza sen..., pardon, giovanile. E così si prepara il futuro dei cittadini ITAGLIANI perpetuando la convinzione che sia meglio soggiacere ai dettami dei clandestini invasori e del politically correct predicato dagli imbecilli che ci governano, piuttosto che camminare nelle tradizioni dei nostri vecchi che, come insegnano i popoli più saggi, hanno sempre ritenuto essere i veri punti di riferimento e di consiglio per le giovani generazioni. Si usa fare riferimento alla società che è in continuo cambiamento; ciò non significa che il cambiamento debba avvenire a qualunque costo e costellato di idiozie demenziali perchè, qualunque cambiamento deve essere improntato ad una razionalità e non a delle scemenze basata su un "tanto per cambiare".

SergioDallaFrancia

Gio, 22/12/2016 - 00:30

Pensavo queste cose potevano succedere solo in Francia dove sono residente, mai Italia. Spero che in Italia le reazioni sarrano a l'altezza ! In Francia è già troppo tardi. Ialiani, non fate come noi in Francia, se no sara troppo tardi.