Brescia, sindaco inneggia al Duce e il Prefetto lo denuncia

Andrea Bianchi, sindaco di Trenzano (Brescia) è stato denunciato per aver inneggiato al fascismo su Facebook

Andrea Bianchi, sindaco di Trenzano, comune di 5mila anime nella Bassa Bresciana, è stato denunciato alla polizia Postale dal Prefetto di Brescia Annunciato Valde’. Il primo cittadino si sarebbe scagliato contro la legge Fiano su Facebook con frasi che inneggianti al duce e al fascismo.

Fascismo e insulti

Bianchi, rieletto nel 2013 con una civica di centro destra avrebbe postato frasi come "Stato di merda, tornerà il fascismo" e anche altre contro il presidente della Camera Laura Boldrini. Il sindaco di Trenzano non è nuovo a trovate simile. Nel 2015 infatti fu denunciato per insultato lo Stato su Facebook. Il motivo quella volta fu una manifestazione contro i profughi organizzata da Forza Nuova, alla quale partecipò in prima fila.

Ma le cronache si ricordano di lui anche per aver negato a poco instanti dal giuramento la cittadinanza italiana a una ottantenne di origine pakistana residente a Trenzano. Un caso che fece molto discutere.

Commenti
Ritratto di cape code

cape code

Dom, 16/07/2017 - 19:49

Mi sa che tra un po' dovranno denunciare milioni di italiani.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 16/07/2017 - 19:57

in Germania ex nazisti a fine guerra sono stati impiegati nel governo con rispetto, ogni commento è superfluo e lo vediamo oggi.

piazzapulita52

Dom, 16/07/2017 - 19:58

La misura è colma! Gli italiani non vogliono la distruzione della loro Patria invasa dai clandestini vagabondi parassiti africani e quant'altro! Il popolo si ribellerà! Dovranno denunciare tutto il popolo italiano e sarà un'impresa impossibile! Qualcosa di veramente stà per accadere!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/07/2017 - 20:05

e quelli che inneggiano a stalin, lenin, a mao, al comunismo, alla boldrini, a renzi, a napolitano.... no eh? :-) il prefetto della min....!!!!

antonmessina

Dom, 16/07/2017 - 20:14

ma siamo alla follia seriamente! uno non puo piu dire nulla che non sia a favore delle zecche! vogliono la guerra civile

baronemanfredri...

Dom, 16/07/2017 - 20:17

MI MERAVIGLIO DI QUESTO PREFETTO DOPO LA GUERRA NEL GOVERNO DEL TEDESCO DE GASPERI COME VENIVA CHIAMATO DE GASPERI PERCHE' ERA ORIGINARIO DEL TRENTINO SOTTO FRANCESCO GIUSEPPE, DE GASPERI SI SERVI PROPRIO DI PREFETTI E APPARATI DEL FASCISMO PER LA PROPRIA DIFESA E DI SERVIZI SEGRETI INTERNI. INOLTRE, DOPO LA GUERRA IL VIMINALE ERA PIENO DI FASCISTI ANCORA OGGI. PREFETTO LI CONOSCI I TUOI COLLEGHI? MAGARI OGGI SONO MOLTO MENO PERCHE' CON LE ASSUNZIONI AVVENUTE NEGLI ULTIMI ANNI E PROMOZIONI ANCHE DI DONNE, PURTROPPO CHE NON DANNO CIO' CHE SPERAVA UN MINISTRO DEDICATO SOLTANTO ALLE DONNE EX MINISTRO DEGLI INTERNI, MA PREFETTO NON SAI CHE QUANDO SEI STATO ASSUNTO TU AVEVI QUASI TUTTI PREFETTI FASCISTI O DI DESTRA O SOLTANTO DC? IMPARA C'ERA UN TUO COLLEGA CHE SUO PADRE COLONNELLO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE ERA INTIMO DELLA REAL CASA TI POTREI FARE IL NOME E L'INDIRIZZO DELLA SUA ABITAZIONE A ROMA

Fjr

Dom, 16/07/2017 - 20:26

Scusate ma dove starebbe l'offesa?Ah Boldrini e fiano ?vabbè poca roba

Ritratto di elkid

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Dom, 16/07/2017 - 20:36

Inutile prendersela con i Prefetti che sono funzionari del Ministero degli Interni e quindi sono obbligati a seguirne le linee politiche. Purtroppo questo è l'ipocrisia insulsa del boldrinismo.....

fifaus

Dom, 16/07/2017 - 20:44

al proto: Duce maiscolo. E il prefetto può stare tranquillo: è la grammatica che lo vuole.

VittorioMar

Dom, 16/07/2017 - 21:02

...C'E' QUALCOSA CHE STA SERPEGGIANDO SILENZIOSAMENTE NELL'ANIMO DI MOLTA POPOLAZIONE...E IL MALCONTENTO PRODUCE RANCORE E RIVALSA....TEMPI INSICURI...!!..CERCHIAMO DI NON FARLI ESPLODERE A COMINCIARE DA CHI HA RESPONSABILITA' DI ORDINE PUBBLICO E SICUREZZA...E GIUSTIZIA...!!!

dakia

Dom, 16/07/2017 - 21:14

Sarebbe bello se così fosse una incarrata stile turcomamnna...ma dei neri però.

Una-mattina-mi-...

Dom, 16/07/2017 - 21:17

ORMAI IL RITORNO DEL FASCISMO E' DIVENTATO UN OBBIETTIVO DI GRAN LUNGA MIGLIORATIVO RISPETTO ALLO STATO ATTUALE, IL CHE LA DICE LUNGA SUL COME CI HANNO RIDOTTO BOIARDI, SODALI E DITTATORI EUROPEI. E LA COSA FA OGNI GIORNO NUOVI PROSELITI...

killkoms

Dom, 16/07/2017 - 21:23

ormai i prefetti fanno solo 2 cose,le czzz e alloggiare i finti migranti ..!

albero_a_cammes

Dom, 16/07/2017 - 22:03

Bene, un sindaco con gli attributi.

Ritratto di bonoitalianoma

Anonimo (non verificato)

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 16/07/2017 - 22:08

Forse una bella Guerra Civile alla vecchia maniera ci vorrebbe proprio. Molti conti potrebbero venir regolati ed appianati.

Ritratto di pulicit

pulicit

Lun, 17/07/2017 - 02:23

Denunci anche chi inneggia Stalin e Castro.Regards

routier

Lun, 17/07/2017 - 07:13

"Credere,obbedire e combattere" Bisogna credere alle frottole di frottolo, bisogna obbedire all'infelice politica dei "compagni", ed infine bisogna combattere ferocemente i pochi che ancora si ostinano a pensare con la propria testa. Mica siamo messi bene!

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 17/07/2017 - 07:46

Atto ineccepibile ... e non solo,per il riferimento al,fascismo ...

zadina

Lun, 17/07/2017 - 08:36

Questi sinistroidi che non si rendono conto che la storia CHE PIACCIA O NON PIACCIA nessuno la può cancellare e quando si arrampicano sugli specchi del Fascismo scivolano in basso la gente normalmente che non conosceva certa storia si documenta si informa e si accorge che certe chiacchiere non corrispondono alla realtà e traggono le loro conclusioni, per la mentalità sinistroide diventano negativa ( il letame più si mischia e più puzza) se non lo sanno lo impareranno.

liberoromano

Lun, 17/07/2017 - 08:45

Caro ranco-a-trier_DE: se tu conoscessi la storia d'Italia sapresti che dopo la guerra le istituzioni italiane sono letteralmente state messe nelle mani di ex fascisti. Possibile che tu non abbia mai sentito parlare nemmeno del prefetto di Milano, il famigerato dottor Guida? Prima cacciatore di partigiani e poi a comandare la polizia milanese. Solo uno dei tanti.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Lun, 17/07/2017 - 08:56

Ha partecipato come sindaco o come privato cittadino? Qualcosa cambia, vero?