Bulli parlano in arabo dell'Isis, paura in metro a Milano

Dopo gli attentati a Parigi, la psicosi in città è diffusa. Basta poco a spaventare la gente, come è accaduto sabato sera

Anche a Milano la tensione è alta dopo gli attentati di Parigi. Pesanti scritte razziste sono comparse in divere zone della città, ma non solo. Sabato sera dopo le 21, su un vagone della linea rossa della metropolitana milanese, si è prodotto un certo allarme quando tre ragazzi nordafricani sui vent’anni si sono messi a sbeffeggiare la gente presente parlando tra loro ad alta voce, in arabo, e pronunciando chiaramente e più volte la parola "Isis". Tutti si sono spaventati, al punto che un uomo della sicurezza dell’Atm, quando sono scesi alla fermata Duomo, li ha seguiti per spiegargli che comportandosi così generano allarme tra le persone.

I tre hanno reagito con arroganza, minacciandolo. Uno ha anche fatto il gesto di passarsi il pollice sul collo, come a dire "ti taglio la gola", secondo quanto il vigilante ha riferito alla polizia, che ha avvertito appena il gruppo si è allontanato. Così uno di loro è stato fermato nelle vicinanze della Loggia dei Mercanti. Volto noto agli agenti per piccoli precedenti accumulati anche da minorenne: un bullo più che un’islamista radicalizzato. È in Italia da molti anni, vive nell’hinterland milanese e frequenta un fast food in zona Colonne di San Lorenzo.

Dopo l’identificazione in questura è stato denunciato a piede libero per minacce aggravate e procurato allarme.

Commenti
Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 16/11/2015 - 15:29

espellerlo no?

paco51

Lun, 16/11/2015 - 16:02

ma che paura! siete razzisti! Chiamate la presidenta che vi spiega tutto lei! non toccate le risorse!

Ritratto di MetalMusic666

MetalMusic666

Lun, 16/11/2015 - 16:21

Madonna oramai è permesso a chiunque di sbeffeggiarle la polizia...ridicolo!

lamwolf

Lun, 16/11/2015 - 17:08

Mi domando ma questa gente la teniamo, perché lo dice Renzi, Alfano e la Boldrini? Loro scortati, le abitazioni vigilate, stipendi e privilegi. Questi tre nordafricani a quale titolo sono sul territorio? Hanno dei documenti validi? una residenza? Un lavoro? fedina penale pulita? Pagano le tasse? Se solo una di queste non ne hanno o se li caricano i tre sopra citati e se li portano a casa loro oppure devono andare via subito.

maurizio50

Lun, 16/11/2015 - 17:22

Finiamola!! Tutta questa ciurma va allontanata dall'Italia senza se e senza ma!!!!

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Lun, 16/11/2015 - 17:24

La premiata ditta Laura & Francesco (e relativi accoliti) probabilmente direbbe che passeggeri e controllore hanno esagerato nell'essere così sospettosi, poiché quei nostri fratééli in realtà stavano solo esprimendo (seppure in maniera alquanto bizzarra) tutto l'amore insito nella loro "religione di pace".

Ritratto di Zohan

Zohan

Dom, 15/05/2016 - 21:37

ma che aspettate a rispedirli tutti in Afica questi maledetti scarafaggi? non mi pubblicano per default quindi vado tranquillo con il politically per niente correct