"C'è un complotto in Vaticano per far dimettere papa Bergoglio"

Aria di complotto in Vaticano? Per il cardinale Walter Kasper i nemici del papa stanno cercando di creare le condizioni per arrivare a un "nuovo Conclave"

Voci di complotto in Vaticano. Il pontificato di papa Francesco e i cattolici conservatori è finita da un pezzo.

Quasi nessuno, dalle parti dei tradizionalisti, è solito affermare qualcosa di positivo sull'operato del Santo Padre. Cinque anni fa, si parlava di "continuità dottrinale" con Benedetto XVI. Adesso quella posizione è scomparsa dai radar. E qualcuno ha iniziato persino a parlare di una volontà - questo presunto complotto - tesa a far sì che Bergoglio, come ha fatto il suo predecessore, questo di sicuro sarebbe un atto in continuità, decida di scendere dalla barca di Pietro.

Lo abbiamo raccontato in questi giorni: il cardinale Walter Kasper, teologo progressista, molto lontano dalle posizioni dottrinali di Joseph Ratzinger e molto vicino a quelle del pontefice argentino, ha dichiarato, come riportato pure su Repubblica, che i "nemici di Francesco" stanno lavorando per arrivare a un nuovo Conclave: "C'è gente - ha detto - che semplicemente non ama questo pontificato". E ancora: "Vogliono che finisca il prima possibile in modo di arrivare a un nuovo Conclave. Vogliono - ha continuato - anche che (questo "nuovo Conclave", ndr) si riveli a loro favorevole, così da avere un esito in linea con le loro idee".

Il cardinale tedesco non solo non ha celato l'esistenza di un fronte anti - Bergoglio, che è evidente ai più, ma ha avanzato un'accusa diretta a chi starebbe cercando di creare le condizioni affinché il vescovo di Roma si faccia da parte. Attenzione: non è la prima volta che viene fatta una dichiarazione del genere. Il cardinale Mueller, in tempi non sospetti, aveva svelato un retroscena: una parte di Chiesa cattolica, dopo la "cacciata" dalla prefettura della Congregazione della Dottrina della Fede, lo avrebbe voluto a capo di un' opposizione interna. Ma il ratzingeriano, com'era ovvio che fosse, ha declinato l'invito.

Walter Kasper non si è limitato a gettare il sasso nello stagno: gli avversari di Francesco starebbero utilizzando gli scandali legati agli abusi ai danni di minori per mettere in discussione l'intero pontificato. In questo modo, insomma, si farebbe un doppio torto: uno alle vittime degli abusi, che vedrebbero la verità sugli episodi allontanarsi irremedialmente, e uno al vertice della Chiesa cattolica, che verrebbe tirato in balla come una sorta di capro espiatorio in maniera del tutto strumentale. Per il porporato bergogliano è in atto un "abuso degli abusi".

L'alto prelato non ha fatto nomi in riferimento al presunto complotto. É lecito pensare, però, che quando Kasper chiama in causa gli avversari interni all'ex arcivescovo di Buenos Aires si riferisca a chi, specie nell'ultimo anno, ha attaccato il papa per la gestione del caso dell'ex cardinal McCarrick, quello che il pontefice ha "sporporato", per le bufere che hanno travolto almeno tre episcopati: quello americano, quello australiano e quello cileno.

Commenti

Fjr

Ven, 18/01/2019 - 15:19

Panchina lunga in Vaticano fuori anche il secondo straniero ma non basta cambiare CT per avere una buona squadra

manson

Ven, 18/01/2019 - 15:46

non facciamolo passare per il paladino delle vittime dei preti pedofili per cortesia! vogliono che si dimetta perchè le chiese si stanno svuotando e perchè è troppo vicino ai maomettani

ginobernard

Ven, 18/01/2019 - 15:56

eppure secondo me non fa altro che promuovere la parola di Cristo. E' un gesuita. In fondo un vero integralista. Poi da ateo io sostengo che se facciamo come dice di fare Cristo facciamo la fine di Cristo. Grandissima ammirazione per la figura del Cristo ed anche comprensione per la attività e posizioni del papa. Ma per seguirli bisogna essere votati al martirio e non al godimento sfrenato come il sottoscritto. Mi piacerebbe leggere un Vangelo secondo Silvio ecco l'ho detta.

Una-mattina-mi-...

Ven, 18/01/2019 - 15:57

SPERIAMO CHE CI RIESCANO: IL TEMPO STRINGE

newman

Ven, 18/01/2019 - 15:58

Una sfrontatezza senza limiti da parte del super-mdernista tedesco: proprio Kasper, che ha cospirato come membro della "mafia di San Gallo" a fare eleggere Bergoglio ora punta il dito contro coloro che, secondo lui, cospirerebbero a far sí che il picconatore venuto dalla fine del mondo si faccia da parte e liberi la Santa Chiesa dalla sua opera distruttrice.

clamor

Ven, 18/01/2019 - 15:59

Ho avuto la fortuna di convivere con i grandi e santi papi della fine del 1900, quali Giovanni 23° e Giovanni Paolo 2°, ma poi anche con l'altissima preparazione teologica di un papa dotto, ma mite e semplice come Benedetto, i loro discorsi, la loro VERA fede. Mi da quasi disturbo parlare dell'odierno. Ascoltare i sui discorsi simili se non uguali a tanti radical chic, ai sapientoni dirigenti della comunità europea, al suo adeguarsi alla moda del buonismo senza se e senza ma. La fede resta tale, anche se chi dovrebbe rappresentare il Cristo sulla terra non ci convince. Mi rifaccio alle parole di un bravo giornalista e vaticanista quale Socci, che ha evidenziato e ricordato le parole proferite proprio da Gesù, il quale disse che di San Pietro ce ne può essere solo uno e non di più. Quindi, stando a ciò che Gesù stesso confermò, il vero papa è Benedetto, non un secondo o, eventualmente, un terzo.

poli

Ven, 18/01/2019 - 16:01

speriamo di avere un altro papa emerito!!!!!!!!!!

venco

Ven, 18/01/2019 - 16:07

Il Conclave non deve essere in linea con alcuni ma deve essere il linea con la Dottrina di Fede il cui scopo è una spiritualità ed un'etica e moralità comuni a tutti gli appartenenti alla Chiesa cattolica, come lo è sempre stato.

Ritratto di sepen

sepen

Ven, 18/01/2019 - 16:09

Dove si firma?

Happy1937

Ven, 18/01/2019 - 16:16

Non mi intendo di liti dietro le mura leonine. So solo che mescolare la Croce di Cristo con la Mezzaluna dell'Islam è apostasia.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 18/01/2019 - 16:23

"Cinque anni fa, si parlava di "continuità dottrinale" con Benedetto XVI. Adesso quella posizione è scomparsa dai radar..." In effetti Bergoglio ha fatto quasi l'opposto di quello che predicò Ratzinger. Ad iniziare da quel pensiero del papa emerito che condivido pienamente: il diritto a NON emigrare. Resto comunque dell'idea che Bergoglio molto probabilmente sia stato "cooptato" quando fu affiliato al rotary club di Buenos Aires, naturalmente nella sua più sincera, perfetta buona fede.

massmil

Ven, 18/01/2019 - 16:27

bella idea...

frabelli1

Ven, 18/01/2019 - 16:30

Visto che, mai successo prima d'ora, in questo millennio è stato fatto un altro Papa, prima che l'altro morisse, per strane e contorte motivazioni, perché non farne un terzo. Tanto ormai non si smette più di ridere.

scalette

Ven, 18/01/2019 - 16:33

L'AYATOLLAH bergoglio non si dimetterà maiiiiiiiiiiiiiiiii.................

VittorioMar

Ven, 18/01/2019 - 16:41

....SPERIAMO !!....W BENEDETTO XVI° il VERO E ULTIMO PAPA CATTOLICO !!

gio777

Ven, 18/01/2019 - 16:56

Purtroppo non si farà mai. Il vero complotto si è consumato ai danni di Ratzinger perchè i comunardi hanno moooolto più potere nel mondo (Obama-Soros-Banche-Bruxelles). Purtroppo le persone di buonsenso non fanno i complotti, queste cose le fanno i "COMUNARDI MALEFICI"

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Ven, 18/01/2019 - 17:01

Niente è più insopportabile del vedere i nostri peggiori comportamenti praticati dagli altri. Sono convinto che chi oggi grida al lupo sia stato in qualche modo coinvolto nell'indurre Benedetto alla rinuncia. Se è effettivamente così... chi di spada ferisce di spada perisce, amen. Credo che il "licenziamento" di Francesco farebbe piacere a moltissimi fedeli. A furia di sposare le tesi "progressiste" ormai la Chiesa si è ridotta ad essere la brutta copia del PD, scissioni comprese.

Vigar

Ven, 18/01/2019 - 17:03

...povero caro, com'è cattivo il mondo!

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 18/01/2019 - 17:06

Mi sembra una reazione ovvia.

tosco1

Ven, 18/01/2019 - 17:09

E questa volta io penso che sarebbe bene che facessero decidere allo Spirito Santo chi ha le qualita' per essere Papa, e non altre cose che non voglio nominare.Qualcuno ce l'ha inviato,a mio parere, perche' era un emigrato italiano, pensando di imbonirci, ma e' cascato male,e, sempre a mio parere, la situazione e' stata portata troppo al largo, per non finire in un naufragio. Scegliamo chi deve naufragare: la Chiesa Cattolica, o Bergoglio.?

Amazzone999

Ven, 18/01/2019 - 17:17

1- Ormai è l'unica scelta possibile per evitare la caduta e l'asservimento all'Islam, come sembra simboleggiare lo scriteriato logo vaticano per il viaggio di Bergoglio in Marocco: una croce stilizzata (simile a due scimitarre incrociate) ingoiata dalla mezzaluna islamica. "Orrore - scrive Boualem Sansal - l'Islam ha ingoiato il mondo". Necessita un kit di sopravvivenza. La scelta di esautorare l'ossessionato Bergoglio ne dovrebbe far parte. Ma abbisogna porre estrema attenzione nella scelta del successore: dovrebbe essere un uomo di grande fede e di grande potenza teologica, consapevole della realtà, dotato di eloquenza, cultura, carisma, guidato dal connubio di fede e ragione, nel contempo giovane, determinato e attraente, capace di giungere al cuore della gente comune e alla mente degli intellettuali, difensore della tradizione giudaico-cristiana e dei valori della cultura occidentale.

gigetto50

Ven, 18/01/2019 - 17:26

….nooo...davvero? Che bello….Pero'...attenzione...al peggio non c'é mai fine.....

andy15

Ven, 18/01/2019 - 17:27

Speriamo che succeda davvero, mai persona e' stata meno adatta al ruolo che dovrebbe ricoprire.

sibieski

Ven, 18/01/2019 - 17:31

magari

giovanni235

Ven, 18/01/2019 - 17:33

Troppo bello per essere vero.

colomparo

Ven, 18/01/2019 - 17:48

Papa Francesco è alla guida di una chiesa senza orgoglio !!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 18/01/2019 - 17:53

Avremo tre papi in contemporanea?

erica65

Ven, 18/01/2019 - 17:56

Fosse vero!

Ritratto di scaligero

scaligero

Ven, 18/01/2019 - 17:56

Molto strano che il Kasper si meavigli. Stranissimo anche che non veda il merdaio che questo papa alimenta attorno a se' e gravisssimo che si dimentichi che egli stesso fu un componente attivissimo della mafia di San Gallo che complottò per far dimettere Benedetto XVI ! Non è solo una questione di diffusa pedofilia fra il clero di ogni ordine e grado che il Bergy ha coperto, è ancor più una questone di dottrina cristiana-cattolica che questo papa confonde e stravolge dopo due millenni di storia. Un cristiano è tale perché seguace dell'immutabile Parola del Cristo e non per le comode giravolte interpretative del Bergy ! Se non vuole spaccare la Chiesa il Bergy dovrebbe avere la coscienza di dimettersi. Punto e stop !

paolone67

Ven, 18/01/2019 - 23:18

E' dai tempi di Giuda (che per i Vangeli si è suicidato mentre negli Atti degli apostoli si dice che è stato trovato sventrato) fino a Giovanni Paolo I che gli elementi scomodi nella Chiesa si "spengono" per motivi misteriosi, e adesso li fanno dimettere. Persino i vescovi si sono rammolliti nel corso dei secoli.

Luigi Farinelli

Ven, 18/01/2019 - 23:34

Spero vada a buon fine. Per la sopravvivenza del cattolicesimo.

Franz Canadese

Sab, 19/01/2019 - 00:43

In conclave lo Spirito Santo ispira i cardinali nella scelta del nuovo Papa. Certo che certe posizioni in materia non di fede ma di politica spicciola sono particolarmente controverse e francamente opinabili...

un_infiltrato

Sab, 19/01/2019 - 00:46

Fanfaluche neppure suggestive. Francesco è un osso duro, sta salvando la Chiesa e rimane al suo posto fino all'ultimo dei suoi giorni.

Destra Delusa

Sab, 19/01/2019 - 02:00

Concordo. A forza di insistere su sti migranti "Questo papa e la politica della sua Chiesa stanno rinnegando le radici cristiane dell'Europa e distruggendo la nostra identità". No, la frase virgolettata non è stata detta da qualche moccioso in un assemblea liceale degli anni 70 ma da un "intellettuale" di destra. Chi scopre l'autore gli porti i miei saluti e gli dica di non aver paura dell'evoluzione del genere umano.

mich123

Sab, 19/01/2019 - 06:50

Datemi una banca e anch'io vi ripeto tutti i giorni: volemose bene.

Popi46

Sab, 19/01/2019 - 07:15

Sarebbe pure l’ora e richiamassero Benedetto

il sorpasso

Sab, 19/01/2019 - 07:48

Speriamo bene ah ah ah

burgman1947

Sab, 19/01/2019 - 08:21

Le chiese sono sempre più vuote perchè i Papi non devono fare politica e questo fa solo politica . Finiti gli anziani che ancora frequentano le chiese il vaticano può chiudere i battenti perchè nessuno dei giovani crede più a ciò che viene raccontato in chiesa, se poi uno ascolta radio Maria allora c'è veramente da diventare atei !!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 19/01/2019 - 09:06

Si dimetta questo pampero e se ne torni a casa sua.

aben

Sab, 19/01/2019 - 09:34

Sarebbe l'ora che questo Papa togliesse l'incomodo e si dimettesse, sono troppe le sue giravolte e le sue prese di posizione incoerenti l'una dall'altra che denotano una attitudine puramente manipolatrice e di mantenimento della poltrona che è veramente disgustosa. Meglio a casa dove lo apprezzerebbero, in america latina.

demetrio_tirinnante

Sab, 19/01/2019 - 10:04

Un grande Papa, indomito facitore di ponti. Autentico vicario di Cristo. Lunga vita a Sua Santità Bergoglio.

newman

Sab, 19/01/2019 - 11:22

Certo, lo Spirito Santo ispira i cardinali del conclave durante l'elezione del pontefice, ma li ispira a fare quello che vuole LUI, lo Spirito Santo. E che vuole LUI? San Vincenzo di Lérins ci spiega: alcuni papi Dio li dona alla chiesa, altri li tollera, ed altri, infine, li infligge alla Chiesa. Il Bergoglio, secondo mé, appartiene alla terza categoria. Strano, quando penso a lui mi viene in mente la figura di Attila, detto "flagellum Dei": Bergoglio stá operando oggi nella chiesa come Attila a suo tempo nella societá civile.

gianca.3000

Sab, 19/01/2019 - 21:23

Non so più se papa Bergoglio é il papa dei cattolici ,oppure un Ayatollah senza patria. Non é possibile cercare il dialogare con l'Islam sino a quando l'Islam non capirà che un essere umano deve essere libero di cambiare il suo credo a suo piacimento . Non dubito della buona fede papa Bergoglio,ma l'errore che sta commettendo é storico, rileggendo attentamente il discorso del 12/09/06 tenuto da papa Benedetto XVI a Ratisbona se ne ha la conferma. Il discorso di Ratisbona é un richiamo alla realtà, papa Benedetto xvi é stato indotto alle dimissioni per potere inseguire un dialogo,che otterrà il contrario di quanto sperato perché basato su presupposti sbagliati .