Caldo record, a Ferrara 49 gradi di temperatura percepita

Giornata rovente in tutta Italia ma il record spetta alla città degli Este, con una temperatura percepita di 49 gradi. Al secondo posto Termoli con 46 gradi

Tutta l'Italia è nella morsa del caldo, ma c'è chi sta meglio e chi sta peggio. Sabato pomeriggio a Ferrara si sono sfiorati i 49 gradi di temperatura percepita, un record. Al secondo posto di questa speciale e poco desiderata classifica la cittadina molisana di Termoli, con 46 gradi, mentre in terza piazza si colloca il comune di Capo Frasca, in Sardegna. A fronte di una temperatura reale di 37 gradi, gli abitanti del paesino in provincia di Oristano - centro-ovest della regione - ne hanno sentiti 44.

Come detto, la giornata è stata bollente un po' in tutto il Paese, ma le regioni più colpite sono state la Sardegna e quelle del centro-nord. Situazione molto difficile a Milano e nelle città circostanti: nel capoluogo si è registrata una temperatura percepita di 39 gradi, ma peggio hanno fatto Brescia (40) e Bergamo (41).

Non stanno meglio Piemonte e Veneto. A fronte dei 40 gradi sentiti dai cittadini di Cuneo e Torino, gli abitanti di Mondovì hanno dovuto sopportarne addirittura 42, mentre in Veneto ha vissuto l'afa peggiore chi abita a Verona (42 gradi), Padova, Treviso e Venezia (rispettivamente 40, 40 e 38).

Valori simili registrati in Friuli, con 41 gradi percepiti a Trieste e Aviano.

Anche la Liguria boccheggia (40 gradi a Capo Mele, in provincia di Savona), ma ancora peggio va all'Emilia-Romagna, con la palma di città più calda andata alla località balneare di Cervia (43). Stesso discorso in Toscana, con i fiorentini oppressi dai 38 gradi di piazza della Signoria e i 37 dell'Argentario.

Stesso identico scenario nella parte centrale dell'Italia. Oltre ai 39 gradi registrati a Roma e i 40 di Frosinone, valori anomali rispetto alla media si sono avuti a Decimomannu - nella zona meridionale della Sardegna - dove si sono sfiorati i 44 gradi, centrati a Capo Frasca.

Al Sud situazione un pochino più confortante a parte il caso del Molise. In Puglia, Marina di Ginosa e Grottaglie, 40 gradi di temperatura percepita, 42 a Sigonella (Catania), mentre per quanto riguarda la Campania il termometro è schizzato fino a 42 gradi - sempre di temperatura percepita - soltanto a Grazzanise, in provincia di Caserta.