Calendario nudo per sponsorizzare le Cinque Terre? I sindaci dicono no

12 foto nude per promuovere il paesaggio. Ma i primi cittadini si oppongono: "Mercificazione"

La bellezza delle Cinque Terre va promossa. Ma per farlo non si scomodino bellezze in carne e ossa. Tre dei cinque sindaci dell'area si sono opposti a una proposta della Genova-Liguria Film Commission, che per dare visibilità al territorio, tesoro riconosciuto dall'Unesco, volevano scattare qui dodici foto per un calendario. Ogni mese una diversa ragazza in topless: bellezza (femminile) per rappresentare la bellezza (dei paesaggi).

Il calendario non s'ha da fare. I primi cittadini della zona hanno respinto il progetto al mittente, con tanto di chiarimento: "Non siamo contrari al nudismo - hanno detto - piuttosto siamo contrari alla commercializzazione del territorio attraverso la mercificazione del corpo delle donne". Parole di Vincenzo Resasco, sindaco di Vernazza, condivise anche dai colleghi sindaci e dal comitato spezzino del movimento "Se non ora quando", che ha espresso tutto il suo disappunto: "Immaginare che uno dei paesaggi più apprezzati al mondo possa essere rappresentato o pubblicizzato da un calendario con ragazze in topless ci fa riflettere sulla lunga strada che dobbiamo ancora percorrere".

Commenti

Nadia Vouch

Mar, 10/09/2013 - 19:05

E dopo? Proposta inconcludente di zero effetto sull'incremento turistico, ma di sicuro effetto sulle casse dei produttori-venditori di calendari a uso e consumo di chi accontenta l'occhio con dune che non c'entrano con la sabbia.

franco@Trier -DE

Mar, 10/09/2013 - 19:48

sindaci molto primitivi

franco@Trier -DE

Mar, 10/09/2013 - 19:51

ma cosa è una spiaggia di lesbiche? Vedo solamente donne.

Nadia Vouch

Mar, 10/09/2013 - 20:08

#franco Trier. Vede, se davanti a me ho un insieme di donne, penso si tratti di un gruppo di amiche. Per Lei si tratta invece di un gruppo di lesbiche. Si è chiesto/a perché?

Giorgio5819

Mar, 10/09/2013 - 20:29

Qui c'è di mezzo qualche gay. Chi non riconosce la donna come simbolo della bellezza ha seri problemi di equilibrio, trovo più degradante la mercificazione della donna per scopi biechi della sinistra.

franco@Trier -DE

Mer, 11/09/2013 - 09:36

si me lo sono chiesto e sai il perchè ? In fatto di omosessualità le donne sono molto più....esperte,affiatate,numerose ecc.poi guardando in distanza si vedono solamente donne, ho la vista buona io.Io invece dietro di me ho una esperienza della vita.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Mer, 11/09/2013 - 12:50

Mercificazione?! Tutte le scuse son buone per mettersi in mostra. Ridicoli tutti.