La Campania non fa le bonifiche Scatta la maximulta da 27 milioni

Mancata bonifica delle discariche abusive in Campania, con un danno erariale stimato in oltre 27 milioni di euro

Mancata bonifica delle discariche abusive, con un danno erariale stimato in oltre 27 milioni di euro. Questo è quanto la Corte dei Conti di Napoli ha contestato ad amministratori pubblici della Campania. Il gruppo tutela spese pubbliche della guardia di finanza di Napoli sta notificando i primi inviti a dedurre. Secondo quanto emerso dalle indagini, sindaci e amministratori pubblici non hanno attuato la direttiva dell’Unione europea che imponeva la bonifica delle discariche non a norma, provocando l’applicazione delle multe europee per infrazioni in tema di rifiuti. Un danno economico che ha pesato sul Governo oltre 40 milioni solo nello scorso anno.

Le discariche sotto esame della magistratura contabile sono quasi tutte nella zona del Giuglianese. Gli inviti della magistratura contabile riguardano esponenti politici, dirigenti, funzionari di Comuni e Regione e sono relativi a 48 discariche. Il ministero dell’Economia e delle finanze ha già avviato le procedure di recupero delle somme. La legge stabilisce l’obbligo di messa in sicurezza e ripristino ambientale nei siti utilizzati come discarica, obbligo in capo ai Comuni , e qualora queste amministrazioni fossero inadempienti, alla Regione. Secondo la Procura della Corte dei Conti campana , gli amministratori pubblici destinatari dell’invito non hanno adottato le misure necessarie previste dalla norma , nonostante i progetti di bonifica siano stati anche finanziati con risorse Por 2007-2013.

Commenti

Trinky

Mer, 29/06/2016 - 11:47

E chi credete li pagherà i 27 milioni di multa?

Albius50

Mer, 29/06/2016 - 11:50

Di fronte a questa notizia sulla multa, c'è solo da piangere la prima cosa da fare è eliminare la CORTE DEI CONTI ente INUTILE per la semplice ragione che la cosi detta maximulta verrà pagata come al solito dagli ITALIANI con esclusione dei CAMPANI che non hanno alcuna possibilità di pagare e come al solito verrà solo trascritta come passività sui loro libri contabili sperando che fra 1000 anni riusciranno a pagare. Comunque questo si chiama anche DEBITO PUBBLICO.

01Claude45

Mer, 29/06/2016 - 11:51

Paghino coloro che non hanno attuato le norme. Cominciamo a SEQUESTRARE TUTTI I C\C E PROPRIETÀ DEGLI INTERESSATI E LA RIMOZIONE DEGLI STESSI DAL LORO INCARICO.

acam

Mer, 29/06/2016 - 12:05

ha vinto de maigstris e vabbè ocntenti loro...

blackindustry

Mer, 29/06/2016 - 12:23

E chi se ne frega, tanto paga lo Stato... cioe' purtroppo noi.

osco-

Mer, 29/06/2016 - 12:32

speriamo che qualcuno di lorsignori paghi....speranza vana.

magnum357

Mer, 29/06/2016 - 12:35

Paghino Bassolino e c di tasca propria !!!!!!!!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 29/06/2016 - 13:19

Farla pagare ai campani grandi elettori pd.

Valvo Vittorio

Mer, 29/06/2016 - 14:47

Da anni mi sono fatta la convinzione che Napoli è bella come città, ma senza i Napoletani! Può sembrare rilevante come giudizio o per altri superficiale, in realtà riflette il modo di pensare di tutto il meridione. A Napoli però è portato all'esasperazione. Il potere legislativo può con norme coercitive imporre i termovalorizzatori alla stregua di altri paesi civili. Non mi pare giusto, corretto e civile che altri italiani paghino il menefreghismo dei napoletani!

giolio

Mer, 29/06/2016 - 19:11

come era buona la mozzarella di bufala campana .Ma per via delle terre di fuoco non la mangio più

aldoroma

Mer, 29/06/2016 - 19:15

E CHI PAGA ADESSO SEMPRE GLI ITALIANI E NON QUESTI POLITICI INCAPACI