Campania, sprechi in sanità. 16 milioni di danni erariali

Numerosi provvedimenti giudiziari emessi notificata dalla fiamme gialle. 16 milioni di euro a carico del bilancio della Regione Campania

La guardia di finanza di Napoli sta notificando numerosi provvedimenti giudiziari emessi dalla Corte dei Conti di Napoli a dirigenti delle aziende sanitarie, ospedaliere ed universitarie campane per danno erariale. Le indagini hanno permesso di riscontrare somme indebitamente spese a carico del bilancio della Regione Campania pari a circa 16 milioni di euro in ragione dell'assegnazione di incarichi di primario e vice primario negli ospedali campani in esubero rispetto a quanto imposto dal governo in tema di "spending review".

I dettagli delle indagini verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alla Procura regionale della Corte dei Conti di Napoli.

Commenti
Ritratto di Lupry

Lupry

Ven, 05/02/2016 - 10:16

Ma dai ??!!

roberto.morici

Ven, 05/02/2016 - 11:31

Ma và!...Chi l'avrebbe mai detto!?

Duka

Ven, 05/02/2016 - 11:50

Sig.a Lorenzin si dia una svegliata ed esca dal letargo- Ascolti almeno ciò che dice Papa Francesco trattando del lavoro onesto contro il lavoro ottenuto via raccomandazione e conseguente corruzione. Se in Italia si procedesse ad una pulizia in tal senso, tanto per iniziare e ad esempio, sarebbero decimati gli ambulatori del medico della mutua, (oh pardon del medico di base). 8 su 10 sono giunti al posto fisso via raccomandazione già a partire dalla laurea ottenuta, non si sa come, in piccole Università di provincia per le quali laureare è una questione di sopravvivenza. Medici senza nessuna specializzazione di fatto dei passacarte pronti a farsi corrompere dalle case farmaceutiche più generose. Pubblico concorso, verifica del punteggio di laurea, verifica della tesi di laurea, 100% copiata da altri, ecc. ??? roba per proletari non per ricchi.