Canada, il nuovo paradiso dei pensionati italiani

Il Canada è il nuovo paradiso dei pensionati italiani. Proprio lì vive il maggior numero di pensionati italiani o stranieri che hanno acquisito i requisiti per percepire una pensione

Il Canada è il nuovo paradiso dei pensionati italiani. Proprio lì vive il maggior numero di pensionati italiani o stranieri che hanno acquisito i requisiti per percepire una pensione: circa 67mila. Toronto, Vancouver, Calgary e Montréal sono considerate tra le città più vivibili al mondo. I prezzi delle case però sono molto elevati. A Toronto ci vogliono mille dollari canadesi per un appartamento di due stanze, cifra sale di un buon 50% a Montreal o a Vancouver. Di fatto il costo della vita, come ricorda Libero, è paragonabile a quello di una grande città italiana. Anche lo svago ha un costo: a Toronto una pizza più birra costa tra i 10 e i 15 dollari canadesi, una cena al ristorante arriva ai 75 dollari. Un litro di latte costa 1,3 dollari, la benzina costa 1,25 al litro. Un biglietto del metro o del bus oscilla tra i 2,5 e 3 dollari.

Ma c'è un elemento che fa la differnza proprio per i pensionati: le cure mediche. A differenza che negli Usa il sistema è progettato per fare in modo che tutti gli abitanti del Canada abbiano un accesso ragionevole alle cure mediche da parte di medici e ospedali. Invece di avere un unico piano nazionale, il programma di assistenza sanitaria del Canada è costituito da piani di assicurazione sanitaria provinciali e territoriali che condividono alcune caratteristiche comuni e standard. Ed è proprio la gratuità delle cure mediche che di fatto ha spinto migliaia di pensionati a far le valigie e trasferirsi dall'altra parte dell'Atlantico.

Commenti

franco-a-trier-D

Dom, 03/04/2016 - 19:14

troppo caro il Canada