"Se un agente non può sparare, vada il giudice a fermare i ladri"

Dopo le motivazioni della condanna dell'appuntato Mirco Basconi ad Ancona, la reazione del Coisp e dell'associazione ConDivisa: "Distanza abissale dei giudici dalla realtà"

Esiste una "distanza abissale" tra forze dell'ordine e magistratura. Da una parte chi combatte ogni giorno la criminalità sul campo, col rischio di lasciarci la pelle; dall'altra chi si limita a scrivere sentenze, ricostruire l'accaduto ex post, versare fiumi di inchiostro per spiegare che quel carabiniere, agente o poliziotto non avrebbe dovuto sparare.

La ferita aperta dalla condanna dell'appuntato dei carabinieri di Ostra Vetere, Mirco Basconi, versa ancora sangue caldo. L'irritazione negli ambienti militari e della polizia è tangibile. A molti la pena di un anno di galera sembra eccessiva. Se non assurda. L'appuntato (di fatto) è colpevole di aver avuto molta sfiga: se quel proiettile non fosse rimbalzato sull'asfalto, non avesse bucato il lunotto posteriore e il cranio del ladro albanese, non saremmo qui a parlarne. Ma è successo. E il Gup di Ancona, Francesca Zagoreo, non ha esitato a dichiararlo colpevole di omicidio colposo per uso improprio dell'arma di servizio. Secondo la toga, Basconi non avrebbe dovuto sparare contro il Mercedes, nonostante fosse in pericolo la vita di alcune persone radunate ad una festa di paese lì vicino. Avrebbe dovuto chiamare i rinforzi, oppure premere il grilletto verso il cielo. E così addio cattura.

Il Coisp difende il carabiniere

"C'è una abissale distanza fra le teorie di chi pensa di poter parlare di fare sicurezza da dietro una scrivania e chi passa le notti in mezzo alla strada", dichiara Franco Maccari, Segretario generale del Coisp. Chi lavora nelle volanti, esce ogni giorno "sapendo che può accadere qualsiasi cosa e che si può morire nel modo più inaspettato". Eppure chi giudica sembra non capirlo. Sembra non comprendere che gli istanti di conflitto con un bandito sono molto più confusi, problematici ed adrenalinici di come appaiano ricostruiti a tavolino. Forse i magistrati dovrebbero trovarsi almeno una volta in quella situazione - è il ragionamento di Lia Staropoli (presidente associazione "ConDivisa") - per capire la drammaticità del momento: "I Carabinieri si trovano quotidianamente esposti a conflitti a fuoco, accoltellamenti e con la stessa frequenza vengono travolti da veicoli in fuga. Possono trovarsi di fronte un killer della ‘ndrangheta, un terrorista o un malvivente armato. Se gli uomini e le donne delle Forze dell’Ordine non possono sparare quando percepiscono il pericolo per la propria vita e per la vita dei cittadini, allora vengano i Giudici a difendere i cittadini da ogni sorta di criminale senza scrupoli e ad arrestare i malviventi". Poi vediamo cosa succede.

Perché in fondo poliziotti e carabinieri vorrebbero essere sempre all'altezza delle aspettative. Ma come si ferma un malvivente in fuga dopo 3 rapine e un furto, senza adoperare l'arma? "Dobbiamo farlo con la sola forza del pensiero!", grida ironico il segretario del Coisp. "Con le dotazioni di servizio no, per carità! Altrimenti è eccesso colposo. E se poi un collega finisce scaraventato in un burrone durante una colluttazione con un fuggitivo e muore, chi se ne frega!".

Già, perché alla ferita di Ancona si aggiunge quella di Francesco Pischedda, il poliziotto 29enne morto a Lecco durante l'inseguimento di un bandito. Lui non ha sparato, e ci ha lasciato le penne. Mentre Basconi è vivo, ma con la fedina penale sporca. Un controsenso. "Un fedele servitore dello Stato è stato messo alla gogna per aver fatto il proprio dovere - precisa Maccari -. Si possono scrivere anche fiumi di inchiostro in motivazioni di sentenze che però, di fatto, restano basate su valutazioni che nulla hanno a che fare con la durissima realtà di decisioni prese in mezzo secondo in una notte in cui qualcuno, del quale non conosci le intenzioni, sta forzando un blocco per scappare chissà dove dopo aver fatto chissà cosa, e tutto questo mentre tu sai che hai la responsabilità di impedire che la faccia franca o che, peggio ancora, possa tornare a delinquere".

Perché in fondo, "il nostro dovere di ‘cretini’ in divisa è esattamente questo": catturare i banditi. Ma lavorare a guardie e ladri non è mai stato così difficile. "Girarci dall’altra parte o lasciarlo scappare non ci riesce", conclude amaro il segretario del Coisp. "Pur sapendo, purtroppo, che potrebbe costarci o la vita o l’inferno giudiziario successivo". Voluto da una magistratura mai clemente.

Commenti

lorenzovan

Mer, 08/02/2017 - 13:19

per una volta...STO COL CARABINIERE....se non vogliono che si usino le armi per fermare auto cariche di malviventi e refurtiva...ci vadano loro con i codici in mano a catechizzarli...

giosafat

Mer, 08/02/2017 - 13:23

Ma signori delle forze dell'ordine, fate il più clamooso e significativo dei gesti: uscite disarmati, punto e basta. Non correrete rischi personali e non correrete rischi da parte dei magistrati. Guardate che la storia delle tre scimmiette, cui ricorre l'intera galassia delle nostre istituzioni, può andare bene anche per voi. Cribbio.

baronemanfredri...

Mer, 08/02/2017 - 13:26

UNA VOLTA IL GIUDICE APPLICAVA LA LEGGE SENZA POLITICA, OGGI MI PARE CHE PRIMA VIENE LA POLITICA E POI LA LEGGE. VEDASI TANTE SENTENZE A FAVORE DI CLANDESTINI ANCHE LADRI. SONO PIENE LE TASCHE DI SENTENZE A LORO FAVOREVOLI

Giorgio Colomba

Mer, 08/02/2017 - 13:28

Dopo il lungo commissariamento della politica, che finalmente qualcosa si stia muovendo verso la piena e definitiva comprensione che il primo, essenziale, indifferibile provvedimento da porre in essere per riportare l'Italia nel novero dei paesi civili è la riforma della Giustizia?

Ritratto di alex274

alex274

Mer, 08/02/2017 - 13:32

Incredibile. Un'altra mitomane.

chebarba

Mer, 08/02/2017 - 13:35

solidarietà ai carabinieri basta con le politiche denigratorie basta con chi non si preoccupa della sicurezza della società e quindi di ognuno di noi perchè dall'alto del suo scranno (giudici e politici) si sente al sicuro....

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 08/02/2017 - 13:38

Colpo di stato subito!

puponzolo

Mer, 08/02/2017 - 13:40

Uscite senza armi. Vadano i giudici a prendere i delinquenti.

elpaso21

Mer, 08/02/2017 - 13:43

Si tratta di una questione di interpretazione della legge, che però viene sempre interpretata a favore del malvivente, perchè viene fatto questo "non si sa".

Malacappa

Mer, 08/02/2017 - 13:44

Giusto vadano i giudici a fermare i farabutti poi vediamo.

MOSTARDELLIS

Mer, 08/02/2017 - 13:51

Le follie della magistratura italiana non hanno limite. E lo Stato, il Parlamento, permettono che queste follie avvengano tutti i giorni. E' follia il solo pensare che un carabiniere non debba usare la pistola per difendere i cittadini e se stesso. E' quanto mai urgente ripensare le leggi e soprattutto la preparazione dei magistrati e ovviamente manda re acasa i magistrati rossi

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 08/02/2017 - 13:56

Non i giudici, ma tutti i PiDioti e grillacci che hanno voluto la legge, quella stessa legge che i giudici applicano.. Essere difesi da venti o trenta milioni di minus habentes non sarebbe male.. l'unione fa la forza anche se....

paolonardi

Mer, 08/02/2017 - 13:56

La giustizia italuana, salvo pochissime eccezzioni e' da buttare, la maggior parte dei magistrati da licenziare. per manifesta incapacita' di interpretare ed applicare le norme di legge. Un consiglio per le forze dell'ordine: non uscite proprio di casarma, non fate la scorta a chi vi rema contro e voltatevi dall'altra parte se vedete commettere un reato da un immigrato e/o clandestino bianco e nero che sia, black block, autonomi, no tav e centri sociali neanche a parlarne ma per la brava gente nessuna pieta' perche', per definizione, sono fascisti e razzisti.

agosvac

Mer, 08/02/2017 - 14:12

I magistrati non si muovono senza una scorta, in genere dei carabinieri. Allora è semplice: l'arma si rifiuti di scortare i magistrati!!!!! In fondo il dovere delle forze dell'ordine è quello di combattere i delinquenti non di salvare i magistrati che poi li accusano di "fare la bua" agli stessi delinquenti! Quando sento di questi magistrati che inquisiscono le forze dell'ordine perché fanno nient'altro che il loro dovere, mi sento offeso perché sono io, siamo tutti noi italiani che paghiamo con le tasse queste forze dell'ordine. Siamo noi tutti che dalle forze dell'ordine ci sentiamo protetti. Ed allora: niente più scorte ai magistrati. I magistrati che temono per la loro vita che paghino una delle tante agenzie private, con i loro soldini, non quelli nostri!!! Le nostre forze dell'ordine hanno altro da fare che proteggere bambini e bambine viziate per poi essere inquisiti dagli stessi.

Silvio B Parodi

Mer, 08/02/2017 - 14:14

avete voluto il buonismo??? pagatene le conseguenze!!!!!!!!!!!!

Mobius

Mer, 08/02/2017 - 14:14

Qualcuno dice: "Ci vadano i giudici a catturare i malviventi". Prima o poi saranno costretti a farlo davvero, visto che nessuno, per disaffezione, vorrà più arruolarsi in Polizia e Carabinieri. E siccome i magistrati pistoleros non nascono spesso, ne consegue che in futuro ci ritroveremo anche senza giudici; non è detto che sia un male.

agosvac

Mer, 08/02/2017 - 14:14

Egregio Giorgio Colomba, oserei dire che la Giustizia in Italia andrebbe anche bene. La riforma da fare assolutamente è quella della magistratura che, al contrario, funziona sempre peggio!!!

Trinky

Mer, 08/02/2017 - 14:16

E leviamo anche tutte le scorte....si sa mai che per difendere quello protetto dovesse partire qualche colpo....

TitoPullo

Mer, 08/02/2017 - 14:20

Ormai la demenza sinistrese dilaga !! Il coacervo di scemenze che "i sinistri" riescono ad imbastire giornalmente sta anestetizzando questo paese portandolo fuori della realtà!Quando ci si sveglierà forse sarà troppo tardi !! Questi vivono in un mondo utopico popolato di anime belle e di vacui principi teorici !!

Tuthankamon

Mer, 08/02/2017 - 14:20

IO sono d'accordo che è una vergogna Ma non possiamo continuare a parlarci addosso e a versare un obolo per dare una mano all'Agente di turno nei guai! Ricordiamocene quando andiamo a votare e andiamo a votare. Diamogliela questa spintarella. Se è successo altrove ...

Tuthankamon

Mer, 08/02/2017 - 14:21

Pajasu75 Mer, 08/02/2017 - 13:38 ... e chi lo fa se tutti continuano a non votare o a votare "a favore"?

nonnoaldo

Mer, 08/02/2017 - 14:22

Erano tre albanesi, la peggior genia che esista in terra. Il giudice ha emesso l'unica sentenza che lo metta al riparo da vendette. Ha condannato il carabiniere certo che nessuno dei suoi colleghi gli metterà una bomba sotto casa o se la prenderà con la sua famiglia. Solo così si può spiegare l'assurda sentenza che prevede anche un indennizzo dei familiari del bandito, come se si trattasse di un onesto lavoratore che paga le tasse.

vince50

Mer, 08/02/2017 - 14:22

Quando le forze dell'ordine capiranno da che parte e contro chi andare,allora le cose cambieranno.

david71

Mer, 08/02/2017 - 14:24

Scusate ma facciamola semplice. Se c'è una legge che vieta che si spari ad un uomo (Seppur un delinquente) disarmato ed in fuga cosa doveva fare il magistrato? Girarsi dall'altra parte? Far finta di niente? Votate un partito che gli consenta di farlo e nessun magistrato potrà più fare nulla. Punto.

Una-mattina-mi-...

Mer, 08/02/2017 - 14:29

LE FORZE DI POLIZIA SONO MARTIRI, VENGONO QUOTIDIANAMENTE SCORAGGIATI, IRRISI DAI BOIARDI COME LA boldrini CHE PERFINO SI VERGOGNA DELLE SCORTE,MA le usa. I CITTADINI SONO ABBANDONATI, LE DEPENALIZZAZIONI SONO STATE UN ABOMINIO, IL POPOLO TRADITO, VESSATO E ABBANDONATO NE HA LE PALLE PIENE DI CERTA GENTAGLIA POLITICIZZATA

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 08/02/2017 - 14:30

#lorenzovan- 13:19 Colle forze dell'ordine? Riguardati! Sicuro di star bene?

VESPA50

Mer, 08/02/2017 - 14:34

Più leggo quello che combinano questi presunti giudici e più mi convinco che non stanno dalla parte delle persone oneste ma stanno dalla parte dei delinquenti. Le sentenze, purtroppo, sono sempre a favore dei malavitosi ed è i9nutile stare a recriminare..la magistratura E' MARCIA

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 08/02/2017 - 14:35

La cosa incredibile di questa Italia in mano a politica, magistratura e culturame di sinistra che ci stanno portando al totale fallimento economico, culturale, morale, è che non ci sia ancora stato un golpe militare.

ampar

Mer, 08/02/2017 - 14:35

l'esercito al potere e non ce ne sarà piu per nessuno... l'Italia non merita altro

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 08/02/2017 - 14:38

CARI POLIZIOTTI E CARABINIERI DOVETE RENDERVI CONTO CHE NON ESISTE UNA TOGA ROSSA INTELLIGENTE. PURTROPPO L'ITALIA E' FONDATA SULL'IMPUNITA' DI DELINQUENTI LADRI E ASSASSINI, SPECIALMENTE SE SONO STRANIERI. GRAZIE ALLE TOGHE ROSSE OGNUNO E' LIBERO DI DELINQUERE.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 08/02/2017 - 14:38

Spero tanto che,almeno qualche volta,sulla strada dei criminali albanesi,si trovi a passare qualche giudice....chissà mai che non li fermi coi codici penali......BUFFONI.

levy

Mer, 08/02/2017 - 14:39

Una volta che il carabiniere ha dato l'ordine di fermarsi al delinquente o sospetto delinquente, deve far rispettare quell'ordine anche con l'uso della forza.

marco.olt

Mer, 08/02/2017 - 14:42

SENTENZA DA VOLTASTOMACO- Fossi il comandante generale dell'arma protesterei davanti al capo di stato e pretenderei delle dettagliate "regole d'ingaggio". In quanto a questi giudici dovrebbero essere pubblicati tutti i relativi nomi e cognomi.

Fjr

Mer, 08/02/2017 - 14:42

Mostardellis, i magistrati resteranno rossi, fino a quando il vento non cambierà, allora diventeranno , verdi neri gialli o arcobaleno, sta a noi far cambiare il vento

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 08/02/2017 - 14:43

La magistratura non applica più la giustizia a favore e rispetto delle istituzioni e per la tutela dei cittadini di ogni ordine e grado, ma solo secondo il credo politico di appartenenza che puntualmente e spudoratamente viene evidenziato da tutti i giudici politicamente schierati con sentenze assurde. Il potere giudiziario, sotto certi aspetti, ha sconfinato oltre misura in quelli legislativo ed esecutivo. Giustizia da rifondare.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 08/02/2017 - 14:49

Come al solito il mio commento diretto non viene pubblicato. Comunque, visto che si può diventare giudici anche con corsi per corrispondenza, credo che le forse dell'ordine facciano bene a cambiare nome e diventare del "disordine", tanto, rischiare la vita per pochi spiccioli per cercare di difendere la cosa pubblica e poi vedere che si ha anche torto per aver sparato, non vale assolutamente la pena. Io personalmente, non avrei sparato alle gomme, ma all'altezza del lunotto, visto che era alle spalle dell'auto.

frabelli1

Mer, 08/02/2017 - 14:53

Sono al fianco dei nostri poliziotti e dei nostri militari. Se vengono loro le mani non potendo più sparare per difendere o catturare un criminale, lo facciano i giudici, i pm questo lavoro.

Gasparesesto

Mer, 08/02/2017 - 15:03

Forse dovrebbero prendersela con chi elabora Leggi e Normative considerando che l'Autorità Giudiziaria è solo l'Esecutore e deve solo attenersene !

risorgimento2015

Mer, 08/02/2017 - 15:08

Voglio vedere a` chi telefona il giudice ,quando viene aggredito e drubato dai malvidenti (sicuramente albanesi) armati????

Blueray

Mer, 08/02/2017 - 15:16

Nessun Paese ha un garantismo al reverse così spinto come il nostro e la responsabilità non è delle leggi ma di chi quelle leggi ha deciso un giorno di iniziare a interpretarle in maniera quanto meno anomala. Toccate un poliziotto negli USA se ci riuscite. Siamo così arrivati al contatto fisico, i nostri tutori dell'ordine devono affrontare la malavita all'arma bianca, a tu per tu, rischiando di lasciarci le penne per colpa di magistrati fuorviati e fuorvianti. Sono personalmente dell'avviso che la magistratura vada rivoltata come un calzino. Onore e solidarietà alle forze dell'ordine che tutti i giorni ci difendono dai criminali pur fra mille difficoltà e nonostante i sostenitori togati del senno di poi che remano contro.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 08/02/2017 - 15:17

ma cosa vi aspettate da una giustizia PROCRIMINALI, fanno bene in molti paesi ad agire direttamente, a difesa del popolo, un criminale in meno aiuta sempre la buona societa´Di questi/e magistrati comolici di simili dleitti ne´abbiamo le palle piene , sono volgari COMPLICI a spese nostre

isolafelice

Mer, 08/02/2017 - 15:17

Legiferare per obbligare i candidati alla magistratura ad un periodo di sei mesi di aggregazione operativa alla forze di polizia e per quelli già magistrati ad una settimana di servizio all'anno.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 08/02/2017 - 15:20

Le azioni dei militari in servizio devono essere giudicate solo da TRIBUNALI MILITARI e non da signorine dedite alla coltivazione delle mammolette. Svegliatevi Forze dell'Ordine, ingaggiate un super sciopero come si deve contro questa barzelletta di magistratura.

rudyger

Mer, 08/02/2017 - 15:24

questi signori giudici dovrebbero stare al seguito dei poliziotti quando escono di pattuglia e davanti le manifestazioni pr seguire di persona i fatti e nn starsene a casa in panciolle e chiedere la relazione dei fatti. URGE ORMAI RIDIMENSIONARE IL POTERE DEI GIUDICI ALTRO CHE BILANCIARE GLI ALTRI POTERI. SONO ESSI LA ROVINA DI UN POPOLO.

Tipperary

Mer, 08/02/2017 - 15:34

E poi ci si chiede perché la gente finisca per farsi giustizia da se. Avanti così giudici, si fa per dire, avanti così . Siamo solo all'inizio.

qwertyuiopè

Mer, 08/02/2017 - 15:45

Come sempre la distanza abissale no è tra magistratura e forze dell'ordine come si vuol far credere ma tra le leggi promulgate dal nostro parlamento (composto guarda caso per la maggior parte da avvocati) ed il resto del paese onesto. I magistrati non fanno altro che applicare la legge. Gli unici che ci guadagnano ad avere molti crimini e dal fatto che un colpevole non venga mai punito come si deve ma abbia tutta la convenienza a continuare a delinquere sono solo ed esclusivamente gli avvocati

Ritratto di francesco.finali

francesco.finali

Mer, 08/02/2017 - 15:57

Le forze dell'ordine tutte, si devono rifiutare di eseguire alcun ordine. Se saranno uniti, non potranno essere accusati di disobbedienza. É necessario che la questione diventi una questione di Stato. Rimuovere tutti i giudici che non eseguono il loro lavoro, in primis, con il buon senso del padre di famiglia.

massmil

Mer, 08/02/2017 - 15:59

Facile: quasi tutti i giudici sono di sinistra, come sempre la sinistra ha bisogno dei voti di tutti, anche dei delinquenti (non sono pochi), dei furbetti del lavoro, dei disadattati, ecc quindi...

hectorre

Mer, 08/02/2017 - 16:07

via le scorte a tutti i magistrati e giudici, via le scorte ai politici sinistri che peettono simili follie,rifiuto di prestare servizio d'ordine durante le manifestazioni, rifiuto di pattugliare le aree a rischio dele città....poi vediamo cosa accade....per poco più di 1000 euro al mese rischiano la vita ed è l'unico baluardo che ancora ci protegge dal baratro...riformare la giustizia italiana, marcia e incapace...voterò solo chi metterà questa riforma nel programma...tirare fuori gli attributi!!!!

lento

Mer, 08/02/2017 - 16:07

In Italia la vera piaga sono i giudici senza laurea ...O comprata a buon mercato !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 08/02/2017 - 16:19

Le forze dell'ordine dovrebbero fare lo sciopero bianco, dichiarare che non spareranno mai, in quanto sono sempre ricattabili, faranno le scorte, ma non interverranno mai con le armi. Vediamo lor signori poi cosa diranno.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 08/02/2017 - 16:20

Già. ...mi immagino la scena,il giudice che intima l'alt a ladri albanesi....col codice penale in mano....ahahahah

teocos

Mer, 08/02/2017 - 16:27

Sarebbe opportuno nel corso della carriera dei magistrati un affiacamento perodico con il personale operativo delle forze dell'ordine allo scopo di aggiornamento professionale e della verfica on the road della evoluzione dei metodi della comunita' criminale. La realta', signori, la realta' !!!!!!

01Claude45

Mer, 08/02/2017 - 16:30

PRETENDIAMO I "GIUDICI ELETTI". Basta con le carriere REGALATE per anzianità. RIFORMA DELLA GIUSTIZIA SUBITO con ELEZIONE DEI GIUDICI come negli USA.

MaxSelva

Mer, 08/02/2017 - 16:34

ohi ohi ohi... cercate la sig.ra zagoreo su google. A parte questo il problema non e' (solo) della magistratura ma dei politici e delle leggi che difendono piu' i criminali che i poliziotti. In francia hanno lo stesso problema in questi giorni da cui parigi alle fiamme ed il presidente bidone che e' andato a trovare in ospedale l'arrestato e non i poliziotti... ci vogliono leggi adeguate ai criminali che abbiamo... ma vi pare giusto per i poveri italiani che invece non sono della stessa fattispecie ? ed allora ci vorrebbero delle leggi raziali... e mio nonno ha fatto la guerra per toglierle... :(

People

Mer, 08/02/2017 - 16:39

Soluzioni: affido della giustizia penale ai militari; relegare la magistratura civile alle beghe condominiali.

vernunftigo

Mer, 08/02/2017 - 16:40

La triste verità è che le leggi sono orientate a favore dei delinquenti e la magistratura, lungi dal cercare di temperarne le conseguenze più assurde, in quanto ideologizzata, aderisce entusiasticamente a quella impostazione. I delinquenti vengono attorniati da un'aura di giustificazionismo, le persone offese sono i "ricchi borghesi" da annientare con la "lotta di classe", e la polizia è la bieca "serva del potere".

mutuo

Mer, 08/02/2017 - 16:41

Via le scorte ai magistrati, via tutti i privilegi della categoria. La casta usufruisce anche di zone di sosta riservate gratuitamente per le loro auto private. Si cercassero il posto come tutti gli altri lavoratori.

Ritratto di Petri

Petri

Mer, 08/02/2017 - 16:45

BRAVIIIIIIIIII !!!!! E' ora di finirla con questo permissivismo !!!! Un tutore della legge rischia la vita e non può neanche difendersi: neanche nel Burundi succedono robe così !!! VERGOGNA !!!!!

lorenzovan

Mer, 08/02/2017 - 16:56

@memphis.-..mai stato cosi' bene...lololol...io so ancora distinguere tra caso e caso..e non giudicare A PRIORI....come la maggior parte de foristi ..che a volte neanche leggono l'articolo e sparano a zero le solite paturnie da vecchi sfigati e frustrati...nel caso di Parigi ad esempio condanno senza se e senza ma i poliziotti....non perche' abbiano fermato e interrogato l'invasore...ma perche' lo hanno seviziato solo per vendetta e sadismo !!!!!

opinione-critica

Mer, 08/02/2017 - 17:12

Carabinieri e Polizia non gambizzano i magistrati, i criminali invece li ammazzano o li comprano; quindi avere un occhio di attenzione verso chi può essere pericoloso è utile e vantaggioso, inoltre fa fine condannare qualcuno delle forze dell'ordine, fa apparire super-eroi chi invece è affetto da codardia pura.

giusto1910

Mer, 08/02/2017 - 17:14

Molte sentenze dei giudici italiani appaiono alla maggior parte dei cittadini a dir poco insensate, contro gli interessi dei cittadini stessi, ma a tutela di chi compie violenze di ogni genere.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 08/02/2017 - 17:16

@lorenzovan e agosvac; pienamente d'accordo; Menphis75 ti rispondo al posto di lorenzovan; forse sei giovane ma ai nostri tempi "con il, con lo, con la, con le ecc" si contraggono in col, collo, colla, colle, coi, cogli. Scusami lorenzovan.

lorenzovan

Mer, 08/02/2017 - 17:22

@01claude..maipenare prima di trombettare vero ???? me le immagino in certe regioni le elezioni per i giudici !!!! una vera democrazia compiuta...gia' che ci siamo ..eleggiamo pure come negli USA i commissari...he he he ..REina gia' sarebbe stato ai suoi tempi d'oro giudice costituzionale ..he he he

gedeone@libero.it

Mer, 08/02/2017 - 17:25

Nessuna sorpresa. Da quelle parti (rosse) magistratura komunista la fa da padrona...

paolonardi

Mer, 08/02/2017 - 17:27

@david71: Le forze di pubblica sono autorizzate a pertare armi e ad usarle (art. 53 e 62 Codice Penale). Nel caso di specie il giudice avrebbe potuto indagare, ma poi constatato che il militare stava tentando di impedire la fuga di noti malviventi non procedere.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 08/02/2017 - 17:29

Se si potesse sparare ai "ladri" in Parlamento ci sarebbe una strage......ahahahahahah

unz

Mer, 08/02/2017 - 17:30

Mala tempora...

gedeone@libero.it

Mer, 08/02/2017 - 17:39

Ora saranno guai seri per il povero appuntato. I familiari del delinquente albanese chiederanno i danni ed i giudici acconsentiranno più che volentieri.

Holmert

Mer, 08/02/2017 - 17:39

Si pososno rifiutare le forze dell'ordine di fare la scorta ai magistrati e politici? Non sono forse cittadini come tutti noi? Allora anche io voglio la scorta,d'ufficio come loro.

Ritratto di bock084

bock084

Mer, 08/02/2017 - 17:43

Spero che ammazzino un componente della famiglia di quella maledetta giudice schifosa.

clamor

Mer, 08/02/2017 - 17:44

Sul fatto che gli agenti delle nostre forze dell'ordine (tutte) siano seri, professionali, sta nel fatto che, nonostante tutto quello che a loro accada per opera di magistratura e politici, ancora continuano indefessamente a fare loro da scorta e rischiando di persona, per la sicurezza di questi personaggi.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 08/02/2017 - 17:45

Il carabiniere non doveva sparare! Doveva prima telefonare al 113, che diamine! A quando una visita psichiatrica a TUTTI i cosidetti "magistrati"?

Holmert

Mer, 08/02/2017 - 17:45

Ecco le forze dll'ordine hanno come arma principale la fettuccia metrica ed il gessetto, con la quale vanno a misurare gli incidenti stradali ed a fare i cerchietti sui proiettili. Poi mettono i nastri per delimitare la zone del reato.Tutto qua. Comunque la fisima delle forse dell'ordine disarmate, risale al PCI. Io i loro manifesti li ricordo,quando predicavano il disarmo di carabinieri e polizia. C'erano riusciti se non ci fosse stato il periodo delle BR. E quelli che ci governano sono i loro nipotini,allevati a pane con molliche rosse, del forno falce e martello. Cosa aspettarsi?

leo_polemico

Mer, 08/02/2017 - 17:52

Ripeto quanto scritto qualche giorno fa. I "diversamente intelligenti", forse per il loro interesse, stanno crescendo di numero in maniera esponenziale, con picchi esagerati tra i politici e la magistratura. Come si può pensare che si agisca nei modi opportuni nei confronti della delinquenza e poi ci siano politici e magistrati che, colpiti anche della malattia contagiosa del "buonismo", anzichè difendere i cittadini e la legge colpiscono chi fa il proprio dovere? Se tutti i componenti le "scorte" lasciassero senza tutele chi proteggono cosa succederebbe? I disubbedienti sarebbero incarcerati per "violazione delle consegne"?

Libertà75

Mer, 08/02/2017 - 17:56

Mancano tristemente i commenti di @dreamer66 e quello di @elkid, tuttavia onore al sinistro @lorenzovan che ha un cervello e capisce che la sicurezza è un patrimonio anche delle persone oneste che stanno a sinistra.

Garganella

Mer, 08/02/2017 - 17:59

Qualche anno addietro c'era qualcuno che "gambizzava"! Occhio!!!!!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mer, 08/02/2017 - 18:07

E' anche un problema di giudici ma sopratutto è un problema dei politici che hanno tutta la convenienza a facilitare la vita dei malviventi poiché sono simili a questi.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 08/02/2017 - 18:08

UNA SENTENZA VERGOGNOSA. PROTETTI I LADRI DISCRIMINATI NOI CITTADINI CHE NON POSSIAMO NE DIFENDERSI NE ESSERE DIFESI DALLE FORZE DI POLIZIA

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 08/02/2017 - 18:12

Mi schiero apertamente in favore del Carabiniere. Se non sosteniamo le forze dell'ordine perchè mai dovrebbero intervenire in un futuro ? Furti e rapine diventerebbero un gioco facile e loro arriveranno sempre a cose fatte per prendere atto dell'accaduto e passare la pratica ai Giudici che la rchivieranno.Domanda : perchè I Cittadini pagano le tasse per mantenere le forze dell'ordine in povertà e soprattutto I Giudici che vivono nel lusso e privilegi ?

bundos

Mer, 08/02/2017 - 18:15

rifiutatevi in massa di fare da scorta a questi ermellini con la puzza sotto il naso.se vi costringono andateci disarmati,vedrete che fiffa!!!

lorenzovan

Mer, 08/02/2017 - 18:24

@liberta75 se chi non e' estremista' fanatico di destra e' un sinistro...ebbene lo confesso...sonoun sinistro...ps grazie orione i giovanotti a volte si sentono troppo gagliardi...he he he

narteco

Mer, 08/02/2017 - 18:24

Ennesimo folle caso in cui le forze dell'ordine dopo aver vissuto l'inferno in strada lo subiscono pure in tribunale a causa della riformulazione giuridica di certe toghe avulse dalla realtà oggettiva dei fatti. Il Carabiniere Mirco Basconi è solo da elogiare avendo agito in caso di grave pericolo per sè e per gli altri sparando solo alle ruote per bloccare dei criminali con alle spalle numerose rapine e fughe folli inauto che in molti casi finiscono in investimenti mortali di tante persone ree solo di essere sulla loro traiettoria,dunque non solo distanza abissale tra forze dell'ordine e certa magistra tura ma ancor di più tra certe toghe e popolo che subisce inerme ogni giorno i crimini e le violenze delle nuove risorse visto che nemmeno le forze dell'ordine possono usare le Armi in casi come questi e nemmeno perquisirli come xun maresciallo indagato col rischio di finir dentro lui per aver perquisito arbitrariamente,stando a un Pm,4rom scesi da un Bus.Follia Pura

killkoms

Mer, 08/02/2017 - 18:29

dovrebbero rifiutarsi di presidiare i tribunali e di scortare politici e grembiuloni!

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 08/02/2017 - 18:31

.....lorenzovan non interessa a nessuno di quello che tu pensi.....x cui evita di scrivere commenti

colomparo

Mer, 08/02/2017 - 18:31

Certi magistrati sono la vergogna del nostro paese. Intervengano il ministro Orlando e il presidente Mattarella !!

elpaso21

Mer, 08/02/2017 - 18:45

E non continuiamo a votare PD, ma anche con Berlusconi non cambia una virgola.

vottorio

Mer, 08/02/2017 - 18:46

dopo il processo di Genova a carico delle Forze di polizia istigato e voluto malvagiamente da Giorgio Napolitano, ci ha ridotto in queste miserabili condizioni. non ci sono commenti da fare di fronte a questo squallore istituito dall'acerrimo nemico del Popolo italiano. solidarietà totale al carabiniere e a tutti gli Operatori della sicurezza.

Ritratto di centocinque

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Mer, 08/02/2017 - 18:52

Per non avere il fegato rovinato per la rabbia che viene leggendo queste assurde sentenze bisogna rifarsi al detto di Confucio: "siediti sulla sponda del fiume e aspetta: prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico". Prima o poi questi magistrati (?) pagheranno le loro colpe

silvano45

Mer, 08/02/2017 - 18:53

vorrei porre una domanda perchè i magistrati si fanno scortare se chi li scorta non può in pratica intervenire? Credo che ormai la giustizia italiana sia da riformare completamente e ora di allontanare chi fa politica privilegiando costituzione e cittadini invece ora tutti promossi sempre!

unosolo

Mer, 08/02/2017 - 18:57

la colpa ? furti con decine di famiglie distrutte da picchiatori che se ne fregano se i derubati e picchiati a morte muoiono , a loro interessano soldi e oro , sanno che i giudici li tutelano e se feriti o uccisi sul lavoro i giudici faranno dare risarcimenti , paura o interpretazioni errate che creano aumenti di furti e rapine ,praticamente si condanna il buono , se reagisci sai che devi pagare , loro possono tutto fanno paura ?

frangr

Mer, 08/02/2017 - 19:06

Togliete le scorte a questi imbecilli!

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Gio, 09/02/2017 - 01:35

Ribellatevi ! Siamo con voi ! Preferisco un carabiniere sopra le righe che un delinquente a spasso. Come sopportiamo i controlli senza scarpe negli aeroporti, sopportate una polizia più energica a garanzia della libertà. Pappemolli di Italiani. Se non hai nulla da nascondere non devi scappare. Chi non si ferma all'alt, cxxxi suoi !

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Gio, 09/02/2017 - 01:38

Menphis35 fatti a fare una passeggiata in autostrada, ma in Germania dove non ci sono limiti di velocità !

pier1960

Gio, 09/02/2017 - 06:36

nel 68 tiravano pietre alle forze dell'ordine...ora li condannano con sentenze terrificanti

Polgab

Gio, 09/02/2017 - 06:49

I tempi sono cambiati, tutta la fece dei Balcani si è trasferita in Italia, i terroristi si trovano fra noi, la 'nrangheta non è mai stata così potente. Per ciò le leggi dovrebbero adeguarsi a questa nuova situazione ed essere più severa con chi delinque e lasciare fare i lavoro alla forze dell'ordine.

patrenius

Gio, 09/02/2017 - 07:59

Resto sgomento, ammutolito. Mattarella non vede e non sente? Non è lui, per costituzione il capo supremo dei magistrati?

ruggerobarretti

Gio, 09/02/2017 - 08:51

Per questo caso specifico ampia solidarieta' al CC. Poi pero' ti capita di sentire storie (acclarate) di poliziotti (stradale) che invece di fare il turno notturno se ne stanno beatamente a dormire nel caldo lettuccio casalingo (un' intera stazione); che cercano di taglieggiare i trasportatori ad esempio di carburante, che fermano le auto in mezzo alle superstrade perché li hanno sorpassati in segno di sfida (testuali parole) e che comminano sanzioni inventandosi infrazioni. Per avere solidarieta' totale bisognerebbe fare piazza pulita, perché ci sono tanti troppi operatori che non hanno i mezzi, umani e culturali, per svolgere questo delicato ruolo.

Ritratto di Trasibulo

Trasibulo

Gio, 09/02/2017 - 08:55

Il problema non è solo e non è tanto la magistratura, quanto le leggi demenzial-garantiste che consentono ai giudici di prendere simili decisioni. Tali leggi andrebbero stampate e letteralmente fatte mangiare, foglio dopo foglio, a coloro che le hanno concepite ed approvate.

giovanni951

Gio, 09/02/2017 - 09:05

questi signori che emettono simili sentenze stando dietro una scrivania dovrebbero essere costretti ad andare assieme ad agenti delle FdO per capire dal vivo "l'effetto che fa" nel cercare di fermare i delinquenti. In ogni caso la magistratura sta scivolando sempre piú in basso.

david71

Gio, 09/02/2017 - 09:15

paolonardi:Spero di aver capito male. Il giudice avrebbe quindi dovuto "non procedere" infrangendo scientemente la legge? Poi onestamente non capisco cosa mi vuole confutare. Lei stesso afferma “Le forze di pubblica sono autorizzate a pertare armi e ad usarle (art. 53 e 62 Codice Penale)” che è esattamente quello che dico e cioè che può portarle ed usarle con le limitazioni di legge. Motivo per cui il cc è stato condannato. Ripeto vuole che un magistrato possa non condannare un cc che spara ad un ladro in fuga? Voti il partito che cambi il 53 del cp. Fino ad allora un giudice dovrà sempre perseguire tale condotta anche se questo non piace o lo si ritiene sbagliato.

zadina

Gio, 09/02/2017 - 10:36

Sono un cittadino Italiano di 83 anni ne io o miei parenti anno fatto parte delle forze dell'ordine, esprimo il mio modesto pensiero, nella mia visto non ho mai visto o sentito trattare tanto male le nostre forze dell'ordine che con tanto impegno e coraggio ci difendono, certi magistrati si scagliano contro le forze dell'ordine e di cittadini che in casa propria vengono svegliati nel cuore della notte derubati picchiati e a volte anche uccisi, per che si difendono come possono, vorrei vedere loro e i loro famigliari come si comportano trovandosi in quelle condizioni, prima di infliggere certe condanne dovrebbero immaginare cosa avessero fatto loro personalmente trovandosi nelle stesse condizioni, onore a tutte le forze dell'ordine e va la mia piena fiducia, a certa magistratura nessuna comprensione.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Gio, 09/02/2017 - 11:37

Purtroppo la magistratura italiana si sta confermando come un cancro che lotta per sopprimere lo stato invece di difenderlo: troppe sentenze a senso unico di condanna delle forze dell'ordine e di assoluzione (o di miti condanne) per delinquenti abituali ci hanno portato al limite. Il cittadino non è più difeso ed il poliziotto la prossima volta si girerà dall'altra parte per non avere grane.