Castellabate, si tuffa in mare per salvare la figlia: muore 50enne

Nel tentativo di soccorrere la ragazza, l'uomo è stato travolto da un'onda e trascinato verso il largo dove poi è annegato

Un uomo di 50 anni si è tuffato in mare per salvare la figlia che stava annegando ma è stato travolto dalle onde ed è morto.

Come riportano i media locali, la tragedia è avvenuta a Santa Maria di Castellabate, in provincia di Salerno, nel Cilento. Il 50enne non ha esisato a gettarsi in acqua per soccorrere la figlia che non riusciva a tornare a riva. Ma nel tentativo di salvare la ragazza di 16 anni, l'uomo è stato travolto da un'onda e trascinato verso il largo dove poi è annegato. I soccorsi sono stati inutili. La vittima, Angelo Ferraioli, sarebbe originaria dell'Agro Nocerino Sarnese ed era in vacanza nella cittadina cilentana.

Commenti
Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 11/08/2017 - 21:18

La colpa è del sindaco che mi ha messo un bagnino per lasciare la spiaggia libera ai merenderos