C'è un piano B: il Colle ha pronto un altro governo

Mattarella concede fino a lunedì: se non ci sarà intesa il governo del Presidente avrà piena legittimazione

Il Quirinale non ha fretta. Al punto che sul Colle non hanno esitazioni a dire che «è ragionevole supporre che il presidente sia disposto ad attendere fino all'inizio della prossima settimana». E questo nonostante una fortissima irritazione nei confronti sia di Luigi Di Maio che di Matteo Salvini. Dopo giorni di trattative, infatti, lunedì scorso i due si sono presentati dal capo dello Stato senza uno straccio di soluzione. Cosa alquanto inattesa, visto che gli ambasciatori di Sergio Mattarella avevano fatto sapere a M5s e Lega che non c'era fretta e che qualora fosse servito più tempo era «decisamente meglio» rinviare le consultazioni. Una proposta rispedita al mittente, al punto che - nonostante i segnali non facessero presagire nulla di buono - sul Colle si erano illusi che i due potessero davvero avere un nome «coperto» e risolvere così il delicato nodo della premiership. Invece niente, al punto che Di Maio avrebbe proposto per Palazzo Chigi il giurista Giuseppe Conte mentre Salvini si sarebbe ben guardato dal fare nomi.

Passate 48 ore l'aria non pare affatto cambiata. Anzi, chi ha avuto occasione di avere contatti diretti con il Quirinale giura che il fastidio di Mattarella, se possibile, va aumentando di ora in ora. Detto questo, il capo dello Stato sarebbe deciso ad attendere Di Maio e Salvini fino a lunedì prossimo. Ma non per un eccesso di accondiscendenza, quanto piuttosto per togliere ai due qualunque alibi nel caso il tentativo di fare nascere un governo gialloverde non andasse a buon fine. Se così fosse, il presidente della Repubblica avrebbe quanto meno ottenuto un risultato. Anzi, due. Il primo è chiudere di fatto la finestra elettorale di luglio. Il secondo è quello di mettere Di Maio e Salvini nelle condizioni di «non nuocere» nel caso in cui il Colle sia costretto a far scattare il «piano B». Già, perché se lunedì - dopo la gazebata della Lega e la consultazione sulla piattaforma Rousseau del M5s - i due non saranno in grado di proporre un candidato premier e dunque un governo, Mattarella ha intenzione di affidare l'incarico a un premier tecnico entro le successive 24 ore. Al più tardi mercoledì prossimo. E non solo. Perché il capo dello Stato starebbe pensando anche di mettere pubblicamente in chiaro il suo pensiero, invitando Di Maio e Salvini ad assumersi le loro responsabilità dopo avere fallito l'appuntamento con il governo. Vi ho dato quasi tre mesi e ho accolto le vostre richieste di tempo senza battere ciglio, quindi - sarebbe il senso del discorso che farebbe Mattarella - ora assumetevi le vostre responsabilità e mettete il Paese in condizione di avere un esecutivo. Con che formula - che sia quella dell'astensione o del non partecipare al voto - per il Colle è sostanzialmente indifferente. Purché si esca dall'impasse.

Se questo fosse lo scenario, l'unico dubbio che potrebbe avere il Quirinale è sulla tempistica con cui dovrebbe nascere il governo del presidente. La prossima settimana, infatti, saremmo già scivolati al 21 maggio e tra buttare giù la lista dei ministri (che Mattarella ha già sul tavolo da giorni) e prendere la fiducia alla Camera e al Senato si finisce per andare a ridosso di giugno. L'8 e il 9 del mese prossimo, però, è in programma il G7 a La Malbaie, in Canada. E più che mandarci un presidente del Consiglio che ha incassato la fiducia (o la sfiducia) del Parlamento il giorno prima di salire sull'aereo per il Québec, il capo dello Stato potrebbe preferirgli Paolo Gentiloni. Uno che i dossier esteri ormai li conosce alla perfezione e che tranquillizzerebbe i partner internazionali che guardano con apprensione a quanto sta accadendo in Italia dopo il 5 marzo.

Commenti

gabriella.trasmondi

Mer, 16/05/2018 - 08:18

sta solo aspettando un'altra telefonata dal napolitano....

giovanni61

Mer, 16/05/2018 - 08:25

quindi questo ha volutamente perdere tempo per mettere in atto quanto forse ha deciso con Napolitano.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 16/05/2018 - 08:26

"Il secondo è quello di mettere Di Maio e Salvini nelle condizioni di «non nuocere» nel caso in cui il Colle sia costretto a far scattare il «piano B»." Ovvio che il P.d.R. abbia e non da ora un governo di "riserva". Resta da vedere se in parlamento troverà una maggioranza. Questo vuol dire che piuttosto che concedere al cdx la stessa opportunità, preferisce fare di testa sua. Non mi sembra un modus operandi del tutto asettico. D'altro canto la Ue non aspetta che questo (un altro governo di tecnici pro Ue a 360°) per fare i propri comodi sulle prossime scadenze politiche. I due "bocia" pensino bene il da farsi.

gabrieleforcella

Mer, 16/05/2018 - 08:27

Sarà anche fortissimamente irritato e avrà la piena legittimazione ma deve sempre indicare un nome e sperare che questi ottenga la fiducia del parlamento; altro non può fare. Dovrebbe essere molto più infastidito delle illegittime interferenze da Bruxelles.

michettone

Mer, 16/05/2018 - 08:41

Per quello che contano al Quirinale, possono parlare quanto vogliono! Finora, sono stati splendidamente manifesti, soltanto nel negare l'incarico a chi ha avuto più voti, solamente perché si chiamava SALVINI! E questo, NON è affatto degno di un presidente della repubblica degli Italiani, magari, forse, dei suoi amici Europei ed Africani. Come si fa a riconoscere in un presidente, che non è stato eletto da chicchessia, il Salomone della situazione?! Giusto tutti quelli che lo accompagnano a 10 mila mensili, per guardargli le spalle, sono ancora dalla sua parte.....

Jon

Mer, 16/05/2018 - 08:43

Gentiloni..servo sciocco che tranquillizzerebbe i bankster internazionali a cui il Presidente e' chiaramente molto "legato".. Si prepara un golpe, che questa volta i cittadini prenderanno troppo male. C'e' un limite a tutto..

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 16/05/2018 - 08:50

dietro decisione di bruxelles e del vaticano. ma voi siete ancora convinti di poter decidere democraticamente un governo???chi decide è bruxelles e il pampero vestito di bianco

Ritratto di ..paoloDaPadova..

..paoloDaPadova..

Mer, 16/05/2018 - 08:53

SCRIVI piano B LEGGI GOLPE NEURO MASSOMAFIOSO

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 16/05/2018 - 08:53

Mattarella "paziente", Mattarella "infastidito": come se si stesse parlando di un sovrano assoluto. Mattarella non sta esercitando eroiche virtù nel pazientare, sta solo facendo il suo dovere istituzionale di presidente di una repubblica parlamentare.

jaguar

Mer, 16/05/2018 - 08:56

Diciamo la verità, a Mattarella non va giù che la formazione del governo sia affidata alla coppia Salvini-Di Maio. Se questo compito fosse affidato al PD, il presidente concederebbe anche un anno di tempo. E c'è da giurarci che questo fantomatico piano B non rispetterebbe in alcun modo il voto espresso dagli italiani.

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Mer, 16/05/2018 - 08:59

C'è da scommetterci: Stanotte il "telefono rosso" ha ripreso a squillare. "Senta Presidente, questi sovranisti alzano troppo la cresta, ci hanno scocciato con il loro sfacciato atteggiamento, ci chiamano addirittura Eurocrati...veda di darci un taglio..bla bla.." Detto fatto, il buon Mattarella ha già pronto il "Governo"...una specie di "clone-2011" al suono dell'Inno, ti piazzerà un "filo-Monti", però riveduto e corretto. Naturalmente in peggio per gli Italiani che non sanno neanche votare. Ma Sì, "Brodi for President", ma ci accontentiamo anche di un "Tecnico". Viva la Repubblica delle banane e il suo latifondista appollaiato sul Colle a sorseggiare qualcosa. Ovviamente alla faccia dei peones tagliani che votano sempre a rovescio.

demetrio_tirinnante

Mer, 16/05/2018 - 09:02

Sarà Presidente del Consiglio, il prof. Carlo Cottarelli.

cgf

Mer, 16/05/2018 - 09:07

e se il Governo del Presidente non avrà la fiducia in Parlamento, andremo alle elezioni? Dubito voglia fare il bis nelle figuracce il Presidente, si andrà alle elezioni.

cangurino

Mer, 16/05/2018 - 09:08

l'ultimatum di Mattarella mi sembra corretto. 5* e Lega non possono mettersi d'accordo su tutto, l'importante è che siano concordi su alcuni punti fondamentali e che li attuino rapidamente, a quel punto si torna al voto, ben prima dei 5 anni, magari con una legge elettorale che garantisca la maggioranza a chi arriva primo. Il resto verrà affrontato dal prossimo parlamento. Eviteremmo l'ennesimo governo gradito a Mattarella, quindi euro ossequioso, come negli ultimi 7 anni. La maggioranza degli italiani ha detto BASTA.

ilpassatore

Mer, 16/05/2018 - 09:16

Stanno tramando per evitare un governo non gradito a Bruxelles.

xgerico

Mer, 16/05/2018 - 09:16

Bell'articolo,basato sui se e sui ma!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 16/05/2018 - 09:20

Jaguar- E non è solo questo: se anche volesse favorire la coppia in causa, gli ordini di Giorgio, non si discutono!

colomparo

Mer, 16/05/2018 - 09:23

Il Presidente Mattarella può inventarsi tutti i governicchi alternativi che vuole ma non andranno da nessuna parte! Di fatti non avranno la fiducia ne del Movimento 5 Stelle ne tantomeno della Lega. Cosi sarà pure sfiduciato lo stesso Mattarella !!!

VittorioMar

Mer, 16/05/2018 - 09:23

..IL PRESIDENTE,CON TUTTE LE PREROGATIVE COSTITUZIONALI,£' IN POSIZIONE "DEBOLE" !!,PUO' NOMINARE UN PRIMO MINISTRO O QUALCHE MINISTRO,CHE DEVONO RISPONDERE AL PARLAMENTO E ALLE SUE DELIBERE !!....POTRTA' FARE UN SUO GOVERNO ...E SE NON RICEVE LA FIDUCIA DEL PARLAMENTO...COSA FA ?? SI DIMETTE ??.CONTINUARE CON GENTILONI ? PER FARE COSA? LEGGE ELETTORALE ?.AUMENTARE DEBITO PUBBLICO ??.IL DUO SALVINI-DI MAIO FORSE HANNO INTUITO(CERTAMENTE) QUESTO STATO DI DEBOLEZZA !!...SONO IN BALLO...DEVONO BALLARE !!

LOUITALY

Mer, 16/05/2018 - 09:24

Quindi dopo il golpe napolitano/monti ed i governi non eletti letta/renzi/gentiloni ci aspettiamo il golpe Mattarella sempre e comunque contro il popolo, sempre contro la democrazia, sempre contro la libertà.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 16/05/2018 - 09:24

Pensa forse che i partiti tutti voterebbero la fiducia al suo governo ?

nerinaneri

Mer, 16/05/2018 - 09:26

...chiedete ai pensionati in grecia come se la sono passata gli ultimi sette anni: è quello che vi aspetta...e sono ancora con l'euro...

schiacciarayban

Mer, 16/05/2018 - 09:26

Ridateci Gentiloni, non se ne può più di questa telenovela inconcludente.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 16/05/2018 - 09:27

Non vedo pubblicato il mio commento delle 08:26: Riprovo. "Il secondo è quello di mettere Di Maio e Salvini nelle condizioni di «non nuocere» nel caso in cui il Colle sia costretto a far scattare il «piano B»." Ovvio che il P.d.R. abbia e non da ora un governo di "riserva". Resta da vedere se in parlamento troverà una maggioranza. Questo vuol dire che piuttosto che concedere al cdx la stessa opportunità, preferisce fare di testa sua. Non mi sembra un modus operandi del tutto asettico. D'altro canto la Ue non aspetta che questo (un altro governo di tecnici pro Ue a 360°) per fare i propri comodi sulle prossime scadenze politiche. I fantat pensino bene il da farsi.

Trinky

Mer, 16/05/2018 - 09:29

Ricordatevi che ieri Napolitano è uscito dall'ospedale........

TonyGiampy

Mer, 16/05/2018 - 09:37

jaguar. Sono d'accordissimo con lei.Pero' mi domando chi appoggerebbe in parlamento questo governo?? Non certo i 5S e la Lega,a meno che non intendano precipitare alle prossime elezioni. Conoscendo Catarella pero' non vorrei che facesse una grande furbata:dando mandato a Berlusconi (che fa comunque parte della coalizione che ha preso piu' voti alle elezioni ed ora ricandidabile) di formare un governo,mettendo in gran difficolta' Salvini e magari spaccando il centrodestra.Berlusconi ha ancora il suo carisma,non e' visto male in Eu come Salvini e Di Maio e con un po' di fortuna potrebbe anche trovare un piccola e striminzita maggioranza in parlamento,magari con l'aiuto del pd e di qualche parlamentare legato alla poltrona.Come pero' dice lei, questa soluzione non rispetterebbe il voto degli italiani ma a loro nulla importa!!!Ossequi.

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 16/05/2018 - 11:32

la guerra di Logoramento.. è una strategia che mira a consumare le risorse materiali nonché il morale del nemico per obbligarlo alla trattativa oppure per STRAPPARGLI L'INIZIATIVA. La guerra di logoramento viene combattuta fra eserciti non in grado di prevalere l'uno sull'altro.. oppure da un esercito in minoranza, contro un nemico più Potente. Il nemico più potente è MATTARELLA, in strategia con Renzi i diktat europei e la difesa estrema dello Status-quo. forze che intravedono ora la Vittoria.  gli sconfitti saranno Salvini Dimaio e probabilmente gli ITALIANI. ma questo conta poco.

Ritratto di giordano49

giordano49

Mer, 16/05/2018 - 11:35

il ...movimento 5s, rappresentato da un personaggio che NON E' NE ARTE NE PARTE..." inconcludente per natura ( non ha MAI lavorato in vita sua e questo sarebbe un rappresentante del popolo ITALIANO ) Va' a lavorare e impara l'ABC comportamentale ( dato l'intelletto che lo contraddistingue E non ti permettere di prendere per " i fondelli " il POPOLO ITALIANO < non il tuo >

jaguar

Mer, 16/05/2018 - 11:35

franco.brezzi, ha ragione, purtroppo per noi re Giorgio ha ancora voce in capitolo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 16/05/2018 - 11:36

Io,quando sento parlare di piano B,chissà perché, istintivamente stringo sempre le chiappe:sarà perché finora ce l'hanno sempre messo nel lato B?

scapiddatu

Mer, 16/05/2018 - 11:36

Che dire??? Mmh… In tale occasione è significativo chiarire senza ombra di dubbio che di democrazia qui ce poca cosa o addirittura niente. MAH!!! Ogni Popolo ha il Governo che si merita. Codesta citazione è stata effigiata in un monolito più di 2.000 anni or sono. Permettetemi di dire con franchezza una cosa: Questo signore non è il mio presidente, il Sig. Mattarella Sergio è il Presidente dei «radical chic». Articolo 1 della Costituzione italiana: L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. LA SOVRANITA' APPARTIENE AL POPOLO, punto. “Quando il cittadino è passivo è la democrazia che s’ammala.” ( ALEXIS DE TOCQUEVILLE)

jaguar

Mer, 16/05/2018 - 11:51

TonyGiampy, un eventuale governo del Presidente avrebbe l'appoggio di Fi, del Pd, e magari come dice lei,di qualcun altro ben incollato alla poltrona, però sarà difficile raggiungere una maggioranza. Certo che se Mattarella non tiene conto che M5S e Lega insieme hanno il 50% dell'elettorato, sarebbe un fatto gravissimo. Cordiali saluti.

remosantucci

Mer, 16/05/2018 - 12:14

Ve la prendete tutti con Mattarella, ma se lunedì Salvini e Di Maio si fossero presentati con un nome condiviso forse ora il governo sarebbe già cosa fatta.

istituto

Mer, 16/05/2018 - 12:18

In preparazione ennesimo governo fantasma fantoccio, servo di Bruxelles....

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 16/05/2018 - 12:26

guerra di Logoramento.. strategia che mira a consumare le risorse materiali nonché il morale del nemico per obbligarlo alla trattativa oppure per STRAPPARGLI L'INIZIATIVA. La guerra di logoramento viene combattuta fra eserciti non in grado di prevalere l'uno sull'altro.. contro un nemico più Potente. Il nemico più potente è MATTARELLA, la cui strategia inizia col mancato preincarico a salvini in sinergia con renzi i diktat europei in difesa dello status-quo. raggiungeranno la Vittoria lasciando sul terreno dimaio salvini e tutti gli ITALIANI che per loro hanno votato. ma questo a mattarella importa poco.

tormalinaner

Mer, 16/05/2018 - 12:32

Mattarella farà come napolitano, un governo fantoccio non votato dagli Italiani e messo in piedi di Bruxell. D'altronde un burattino può creare solo governi fantoccio. basta! Salvini molla Di Maio e andiamo a nuove elezioni abbiamo solo da guadagnarci.

OttavioM.

Mer, 16/05/2018 - 12:51

Meglio qualunque governo politico che un governo tecnico, abbiamo visto che cosa fanno i governi tecnici che non essendo eletti non rispondono a nessun elettorato.

Divoll

Mer, 16/05/2018 - 13:30

Qualcuno aveva dubbi? Abbiamo, annidati nelle alte istituzioni, veri e propri traditori del popolo, servi delle elite globaliste per i quali i dettamo Usa/UE contano molto di piu' della volonta' degli elettori. Non dimentichiamocene mai.

27Adriano

Mer, 16/05/2018 - 13:35

Mozzarella, aspetti gli sproloqui di re giorgio?

lavieenrose

Mer, 16/05/2018 - 14:05

mattarella sta facendo di tutto perchè questo governo venga partorito dai due compagnucci, sono loro che menano il can per l'aia con totale disprezzo delle prassi istituzionali. Presumo che nel comportamento di matty ci sia della perfidia avendo come retropensiero quello che tanto si schianteranno a breve in parlamento....

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 16/05/2018 - 14:14

Per il CRITICATUTTO delle 09e16. Falli Tu Luigi gli articoli e poi "VEDI" se te li pubblicano!!! AMEN.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mer, 16/05/2018 - 14:49

Non ci vedo molto chiaro, tuttavia spero che i telefoni di Mattarella e di Napolitano siano sotto controllo. Credo che prossimamente sarà necessario andare a spulciare bene i loro trascorsi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 16/05/2018 - 15:08

@mbferno - hai ragione, per piano B intendono mettercelo nel lato B.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 16/05/2018 - 15:10

@nerineri - in grecia hann sempre votato komunista, per questo hanno certi risultati. Npoi l istiamo raggiungendo dopo i 7 anni a trazione dei tuoi amici sconclusionati (ed incapaci) komunisti.

ectario

Mer, 16/05/2018 - 15:13

Il piano b sig. PdR è l'incarico diretto al CDX, e basta, e basta, e basta manfrine nel pieno stile impicci di sx. Ci sarebbe anche il B. per annacquare la destra e tutti felici e contenti, tranne gli amichetti comunisti o paracomunisti come lei, e riduzione drastica di zerbinaggio verso la falsa Europa.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/05/2018 - 15:21

Ma se no era neanche capace di controllare la legge elettorale, che difatti non funziona, adesso si arrampica sui vetri...

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mer, 16/05/2018 - 15:38

PIANO B- C-D-E-F- E VIA COSI FINO ALLA R DI RENZIE L'UROPA CHE CE LO CHIEDE E L'EUROPA CHE NON VUOLE SALVINI AL GOVERNO E L'EUROPA CHE NON POTRA FARE PIU I C.... SUOI. INTANTO LA LEGA E SALVINI AUMENTANO I CONSENSI

vitsoft

Mer, 16/05/2018 - 16:08

Questo articolo non ha ne capo ne coda!! Se Mattarella attua il piano B e manda un suo governo ad ottenere la fiducia in parlamento dove pensa di trovarla, visto che solo il pd e forse forza italia sarebbero disposti a votare un governo del presidente ???? Il piano B quindi è assolutamente inesistente e mira solo a sostituire i ministri del governo gentiloni, ma qualsiasi legge sarebbe bloccata dalla mancanza di maggioranza in parlamento per non parlare della fiducia !!

elpaso21

Mer, 16/05/2018 - 16:08

"il secondo è quello di mettere Di Maio e Salvini nelle condizioni di «non nuocere»": ma finiamola di fase assegnamento nell'operato di un Presidente di parte,che appartiene alla Sinistra, e assolutamente deciso a mettere i bastoni tra le ruote a un Governo non di suo gradimento.

ciccio_ne

Mer, 16/05/2018 - 16:29

se ci sono altre maggioranze è prerogativa del PdR...diversamente, anche con tutta la buona volontà, mi pare difficile varare governi senza maggioranza

Vigar

Mer, 16/05/2018 - 16:30

ci prepariamo ad un altro golpe?....hanno fatto giocare il popolo bue con la pseudo-democrazia, ma visto che non ha votato come volevano loro, tutti a cuccia: i giochi sono finiti. Ora chi comanda ci penserà lui a zittire i populisti-sovranisti che disturbano l'europa e i suoi complici.

ciccio_ne

Mer, 16/05/2018 - 16:31

per carità, PD e FI parteciperebbero, insieme a LEU, al governo del PdR ma avrebbero i numeri? ecco perché sono stati sonoramente bastonati alle elezioni...troppo presidenziali e poco popolari!

tosco1

Mer, 16/05/2018 - 17:32

Il" rischio" con questo andazzo delle istituzioni e' che prima o poi anche i cittadini italiani sfoderino un bel piano B. E B, a mio parere, non sta solo come iniziale di Berlusconi, che e' un incorreggibile moderato!In questo caso penso voglia significare qualcosa d'altro.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 16/05/2018 - 17:33

Governo tecnico? Chi sarà il futuro macellaio degli italiani e dove trova i voti? Già contattati eventuali traditori?

routier

Mer, 16/05/2018 - 19:42

E se il governo del Presidente venisse sfiduciato da Parlamento (hoc est in votis), come la mettiamo?