Cerca di attraversare il confine Italia-Svizzera senza dichiarare 150mila euro

È successo nei giorni scorsi al valico turistico di Brogeda. Nei guai una professionista greca fermata a bordo di una Porsche Carrera

Gli agenti della Guardia di finanza di Ponte Chiasso, Comune nella provincia di Como al confine con la Svizzera, hanno scoperto e sanzionato in collaborazione con i funzionari doganali una cittadina greca che stava cercando di entrare in Italia senza dichiarare di aver con sé circa 150mila euro.

La donna è un'ingegnere ed è stata fermata con il marito al valico turistico di Brogeda a bordo di una Porsche Carrera. Interrogata dai finanzieri, li ha assicurati di non trasportare valuta, ma le fiamme gialle non le hanno creduto e hanno passato al setaccio l'automobile trovando 150mila euro in banconote da 500 euro.

Alla signora è stata subito sequestrata la somma di 10mila euro, mentre adesso dovrà attendere che il ministero dell’Economia definisca la sanzione che dovrà pagare, oggi variabile dal 30 al 50% della somma illegalmente trasportata.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 11/11/2015 - 16:51

Ecco dove sta la differenza negli USA avrebbero sequestrato l'intera somma, poi una volta pagata la sanzione gli avrebbero reso il rimanente. In Italia invece gli hanno sequestrato solo 10.000€ e questa ora se ne torna in Grecia e quando fra tre anni la magistratura l'avra condannata magari in contumacia a pagare 100.000€, nessuno paghera,e diventeranno CREDITI INESIGIBILI di quelli con i quali FROTTOLO si riempie la bocca sul rientro dei capitali. Pax vobiscum dal Nicaragua.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 11/11/2015 - 17:53

Hernando ha colto nel segno. Campa cavallo, giudice lento, che gli prendono i soldi. Poi dove? In Grecia? Li mandano affanc.....

Clamer

Mer, 11/11/2015 - 18:33

Ce ne fosserro tanti che portano i soldi in Italia al 50% con l'Agenzia delle Entrate.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 11/11/2015 - 19:11

in Svizzera per 150mila euro non ci compri nemmeno un gabinetto.Eppure a tanti sembrano dei nababbi con quei soldi. Magari ne ha già trasportati dei milioni ed è stata solo fortunata. Comunque avevo letto tempo fa, che avrebbero sequestrato tutto. Qui non si mettono mai d'accordo.

levy

Mer, 11/11/2015 - 20:25

Aveva 150.000 euro in tasca, bene, lo stato li vuole, ma io dico che se i soldi se li è guadagnati sono suoi, si va' be', ma in contante si presume che non ha pagato le tasse, allora ci risiamo: tasse, tasse, nient'altro che tasse, tassati fino alla morte.

Leo Vadala

Mer, 11/11/2015 - 21:12

Ma questa signora non aveva un nome e un cognome?

Tipperary

Gio, 12/11/2015 - 05:56

E se invece li avesse portati in svizzera avrebbe avuto un premio ?

rossini

Gio, 12/11/2015 - 08:02

Fatemi capire. Questa i soldi li stava portando in Italia. Non li portava via dall’Italia. Non era come quelli che si attaccano alla flebo di un malato terminale per succhiargli via quel po’ di sangue che gli è rimasto. La signora Greca il sangue lo stava trasfondendo nelle vene della nostra povera Italia attaccata alla canna del gas. E noi ad una che ci stava facendo questo favore la perseguiamo? Ma avremmo dovuto farle ponti d’oro. E invece. E invece, quanto siamo imbecilli!

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 12/11/2015 - 09:21

SOLDI NERI? Siiiiiiii.

baio57

Gio, 12/11/2015 - 11:44

Non e' la prima volta che pubblicate notizie senza i dovuti approfondimenti del caso.Innanzi tutto per legge il sequestro è pari al 50% della somma eccedente al max trasportabile e cioè 9999.00 euro,quindi nel caso specifico 70000 euro.Seconda questione si da il caso che io abiti proprio a Como e questi sequestri avvengono quasi giornalmente ,tant'è che se vi foste documentati a dovere avreste notato che proprio ieri l'altro sono stati sequestrati 868.620 euro ad un cittadino Turco residente in Belgio .

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 27/11/2015 - 15:59

se lo avesse detto a me avrebbe avuto già i soldi ALL'ESTERO senza PASSARE un euro DALLA FRONTIERA AL CONTRARIO..