Chi sono i veri violenti

Oggi è un bel giorno per le persone libere e per la democrazia e per questo i grillini sono in lutto

Il Senato, con un voto trasversale, ha bocciato la decadenza di Augusto Minzolini, condannato in via definitiva per vicende aziendali con la Rai all'epoca in cui dirigeva il Tg1, e finito quindi nel tritacarne della legge Severino, quella per cui un parlamentare condannato deve essere espulso a prescindere dalla vita politica. L'espediente, per essere più chiari, con cui è stato fatto decadere, nel 2013, Silvio Berlusconi. La vicenda di Minzolini è il paradigma dell'intreccio tra malagiustizia e malapolitica (vi invito a leggere la sua arringa pronunciata ieri in Aula che riportiamo all'interno). E il voto di ieri è una svolta (il Parlamento si riprende la sua autonomia, prevista dalla Costituzione, sul partito dei giudici) che tra l'altro riapre il caso Berlusconi (non è vero che la decadenza di un condannato è automatica ma è una libera scelta degli eletti e quindi fatto politico).

Oggi è un bel giorno per le persone libere e per la democrazia e per questo i grillini sono in lutto: «È un atto eversivo che giustifica reazioni violente del popolo», ha commentato iroso Di Maio, purtroppo vicepresidente della Camera. Mi permetto di ricordare a Di Maio alcune cose. Violento è il calvario giudiziario e mediatico che ha dovuto subire Minzolini per il solo fatto di essere stato nominato direttore del Tg1 dal governo Berlusconi e non aver taciuto le sue idee nel corso del mandato; violento (l'ipocrisia è una forma subdola di violenza) è chiedere le dimissioni di un ministro del Pd, Lotti, raggiunto da un avviso di garanzia per violazione del segreto e difendere a spada tratta la sindaca Raggi che di avvisi di garanzia ne ha ben due (falso e abuso d'ufficio); violento (la vigliaccheria è la violenza dei deboli) è infangare e insultare la gente su un blog che si chiama beppegrillo.it senza doverne rispondere personalmente, sia penalmente che civilmente come capita a qualsiasi comunicatore, perché protetti da scatole cinesi e prestanomi; violenti, e pericolosi, sono l'odio e il ghigno con cui lei ieri ha chiamato i violenti amici suoi (copiando peraltro De Magistris, il sindaco di Napoli pro sfascia-città) a scendere in piazza. Degli italiani hanno deciso che lei, Di Maio, diventasse onorevole. Mi auguro che presto gli italiani - non i magistrati, non i violenti - la rimandino nel nulla da cui è venuto. E prima o poi accadrà.

Commenti

diesonne

Ven, 17/03/2017 - 16:22

diesonne perfetto il richiamo ai grilli parlanti alla pinocchio e anche alle galline starnazzanti,ma non fanno le uova

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 17/03/2017 - 16:24

Direttore concordo pienamente con Lei. Ma ,mi permetta una semplice osservazione/costatazione. Purtroppo salvando Minzolini loro male che vada aumenteranno i consensi. Quindi.. tragga lei le conclusioni politiche.

INGVDI

Ven, 17/03/2017 - 16:42

Pienamente d'accordo. E' un dovere smascherare il M5S: l'ipocrisia che gli appartiene, la cultura acquisita nei centri sociali, l'ideologia neo comunista evidente, la violenza verbale e non solo, la stupidità diffusa. Tutte qualità parlano di un movimento potenzialmente pericoloso, ma deve capirlo chi ancora, nonostante i disastri evidenti, gli da consenso.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Sab, 18/03/2017 - 09:20

Il movimento giacobino all'italiano, targato 5S, non poteva che produrre esponenti politici come Di Maio che mostrano la vera "faccia" dei grillini. E' chiaro che l'obiettivo degli amanti della "ghigliottina mediatica", messa in piedi dal Comico Maximo e orchestrata da Travaglio, è solamente l'ascesa al potere. Tutto ciò nell'interesse personale dell'oligarchia del partito e dei vari disoccupati che si affollano ai piedi di Grillo, bramosi di avere il lasciapassare per un posto da "parvenu" delle istituzioni.

@ollel63

Sab, 18/03/2017 - 09:34

è l'ignoranta incrostata e diffusa tra gli ignoranti sfascia Italia, appunto, quella che induce il furioso "di maio" e altri suoi simili ad esprimere "idee"(!) da serraglio beluino di tagliatori di teste. Che dio ci salvi da questa peste devastante, mortifera portata da esseri incivili, oltre che ultra-ignoranti.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Sab, 18/03/2017 - 10:35

Di Maio, che sarà candidato alla carica di Premier dai grillini, giustifica i violenti. Quando potremo votare ricordiamoci chi giustifica il bullismo degli adulti. Speriamo che il Cav. ci salvi ancora una volta!

Valvo Vittorio

Sab, 18/03/2017 - 10:43

La Costituzione ha uno scopo fondamentale: equilibrio fra i poteri dello stato e non ingerenza a gamba tesa fra un potere e l'altro. Pertanto non è ammissibile che un magistrato in funzione del proprio temperamento saltelli da magistrato a politico e viceversa. Capisco che il termine equilibrio politico sancito dai padri costituenti può sembrare irrilevante e il sogno del politico che tutto è consentito, ma in questo modo si calpesta la Costituzione scritta dopo una dittatura! Cadono le braccia nel vedere politici e magistrati arroganti e irresponsabili.

nopolcorrect

Sab, 18/03/2017 - 12:11

Per favore Direttore, elimini l'arrogante, stupida, prepotente pubblicità di sky sport. Proprio a causa di questa pubblicità invadente non mi abbonerò a sky sport e molti faranno come me.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 18/03/2017 - 13:00

---non so se la legge severino sia una legge perfetta o perfettibile --se abbia alcuni punti da rivedere e se questi punti siano perfettamente leciti o anticostituzionali----ma l'idea di fondo della legge severino è sacrosanta- quella cioè di far decadere dalla carica i politici(e non solo quelli) che risultano pregiudicati ossia che dopo i 3 gradi di giudizio siano stati condannati in via definitiva mi pare a più di 2 anni---questo principio che io trovo sacrosanto-quello cioè di non essere governati da pregiudicati --sallusti lo chiama espediente mah---ed i politici che lo vogliono far rispettare li chiama violenti-----da adesso in poi ogni volta che un destricolo dirà che ci sono i ladri in parlamento mi metterò a ridere---swag ganja

Silvio B Parodi

Sab, 18/03/2017 - 16:13

elkidd d'ora in poi ti chiamero' elkretino

Parzy111

Sab, 18/03/2017 - 17:35

Sallusti parla della decadenza di Berlusconi come di un "espediente" (sic!), cioè di un qualcosa di "furbo" e nn come di una conseguenza di una legge votata dal parlamento. Straparla di una inesistente automatica decadenza di un condannato dal suo ruolo politico, quando per i consiglieri regionali o comunali è cosi. Si parla di calvario guidiziario per un condannato per via definitiva in cassazione ossia dopo 3 gradi di giudizio. Nel frattempo il Minzolini se ne stava in parlamento. Evidentemente Sallusti sà qualcosa che i giudici nn hanno potuto apprendere dalla fase inquisitoria e processuale o che hanno fatto finta di nn vedere. E quali? Mistero. Si parla di un presunto attacco per via della sua direzione al TG1, ma a me risulta che sia stato condannato per peculato. O no?

marcosera

Sab, 18/03/2017 - 20:41

Condannato in terzo grado per peculato,avrebbero dovuto votare per la decadenza se rispettassero la legge, che loro stessi hanno scritto.

Ritratto di robocop2000

Anonimo (non verificato)

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 19/03/2017 - 12:35

@ riflessiva elkid WOW ALLORA TI PAGA ANCHE GLI STRAORDINARI NEL WEEK END PAPA' SILVIO ?!