Chiede fondi per padri italiani divorziati. Governo dice no: "Solo ai migranti"

Don Carlo Rocchetta aveva chiesto fondi per i padri divorziati. Il governo li nega "perché non destinato ai rifugiati, bensì ai padri separati in difficoltà"

Il sogno di monsignor Carlo Rocchetta è quello di dare un tetto a uomini, padri e mariti costretti dopo la separazione a fare la fame. "Gente che potrebbe pure farla finita", racconto il fondatore della Casa della tenerezza di Perugia. Il suo ultimo sermone è stato molto duro nei confronti del governo italiano. E c'è un motivo: il don aveva trovato sei appartamenti in periferia della città umbra che andavano ristrutturati. Ha chiesto un aiuto allo Stato, ma gli è stato negato. Il motivo? "Se avessimo chiesto il contributo per spazi di accoglienza per gli stranieri che richiedono asilo sarebbe stato accettato". I migranti sì, i papà italiani no.

Il don aveva spiegato tutto in una omelia ai fedeli. E oggi ha ripetuto tutto ai giornali locali. "È una emergenza questa dei padri divorziati in difficoltà - spiega al Corriere dell'Umbria - così abbiamo richiesto un contributo statale (alla presidenza del Consiglio dei ministri nella procedura per l'8x1000) per mettere a posto 5-6 appartamenti. Nella domanda per la concessione, adesso faccio una sintesi, abbiamo spiegato che i soldi sarebbero serviti per ristrutturare strutture per rifugiati e altre situazioni indigenti. Come questa appunto dei padri separati in seria difficoltà. La risposta è stata negativa". Il motivo è quello noto. "Se avessimo chiesto il contributo per spazi di accoglienza per gli stranieri che richiedono asilo sarebbe stato accettato, la formula lo prevede. Noi abbiamo semplicemente detto la verità sull'utilizzo, sulla necessità. Come altrettanto chiara è stata la risposta".

Duro il commento di Marco Squarta, consigliere regionale di FdI: "Assurdo! Viviamo in un paese che funziona al contrario! Il Vangelo non fa distinzioni nell’aiutare chi è in difficoltà. Questo Governo di sinistra, invece, sì: aiuta solo i profughi".

E in una intervista a La Nazione, Rocchetta conferma: "Il nostro progetto è stato bocciato perché non destinato ai rifugiati, bensì ai padri separati in difficoltà". La sovvenzione, infatti, "riguardava i rifugiati. Il contibuto quindi ci sarebbe stato concesso nel caso in cui avessimo utilizzato l'immobile per ospitare stranieri richiedenti protezione. Invece per i padri rimasti soli, senza neanche un tetto sotto il quale dormire, nessun aiuto pubblico". Perché "il Vangelo non fa dinstinzioni". E non preferisce i migranti ai disgraziati italiani.

Commenti

zeuss

Ven, 13/04/2018 - 17:07

Peccato che costoro non sono solo ovini che votano PD, ve ne sono tanti altri che pur non votando PD, sono rovinati dal giudizio di giudici compagni-

sparviero51

Ven, 13/04/2018 - 17:13

SCAPPARE DA QUESTO LETAMAIO CATTOCOMUNISTA !!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 13/04/2018 - 17:21

Aiuto a veri padri in difficoltà NO ai finti rifugiati di guerra SI:e adesso votate ancora PD ixxxxxxxi!!!!!

autorotisserie@...

Ven, 13/04/2018 - 17:22

AVANTI AFRICA ALLA RISCOSSA BANDIERA ROSSA TRIONFERA'PARAPAPARAPAPPPAAAPPPPAPA'CHEFIGUREDIMMMMMMMMERRRRRRRDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Cianna

Ven, 13/04/2018 - 17:29

tornate a casa vostra e fate meno figli se non avete abbastanza cibo.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 13/04/2018 - 17:33

agoverno pdiota,I SUPPOSE!!!

il sorpasso

Ven, 13/04/2018 - 17:47

Le risorse prima di tutti: il PD ha rovinato l'Italia!

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 13/04/2018 - 18:10

Che belle facce simpatiche e rassicuranti. Non saprei spiegarlo, ma da un po' di tempo mi sta venendo una strana allergia.

jaguar

Ven, 13/04/2018 - 18:13

Per mantenere questi fancazzisti africani, hanno sperperato decine di miliardi, e noi italiani ne abbiamo pagato le conseguenze. Mancano i soldi per le varie emergenze nazionali, dai terremotati, ai disoccupati, i poveri e non per ultimi i pensionati.

cabass

Ven, 13/04/2018 - 18:43

Se guardo i due tizi nella foto e penso alla Boldrini che dice che sono preziose risorse che ci pagheranno la pensione, mi piego in due dal ridere!

Trinky

Ven, 13/04/2018 - 18:48

Adesso questo Monsignore passerà dei guai perchè il suo capo supremo la pensa esattamente come il governo provvisorio.......

macommmestiamo

Ven, 13/04/2018 - 21:24

spero che vi ammazzino tutti.. governanti maledetti. prima o poi tocchera' a voi

Andrea Balzarotti

Ven, 13/04/2018 - 22:03

Gli errori si pagano personalmente sia che si tratti di cattive scelte in Borsa, che di cattive scelte matrimoniali... cosa cavolo c'entrano i vari don che vorrebbero aiutare chi -facendo il dongiovanni da strapazzo- è riuscito a circuire una tizia che poi, quando si è accorta del nullità del coniuge, lo ha scaricato (chiedendo il matenimento a vita).

Andrea Balzarotti

Ven, 13/04/2018 - 22:08

Tutti a lamentarsi... non vi capisco ! L'Italia è una democrazia e quindi se vengono fraternamente accolti e foraggiati milioni di migranti è perchè coloro che voi avete liberamente eletto a rappresentarvi, stanno compiendo la vostra volontà. O preferivate che ci fosse ancora un certo dittatore la cui caduta festeggiate il 25 aprile di ogni anno che avete dichiarato giorno della 'Liberazione' ?

PaolodC

Sab, 14/04/2018 - 02:57

Disgustoso. Peggio delle zecche dei cani. Questo governo comunistoide pretende di comandare e disporre su tutto fino all'ultimo minuto che gli resta. Spero che la storia li seppellisca nel letamaio per non rivederli mai più.

Giorgio5819

Sab, 14/04/2018 - 10:14

Siano stramaledetti i comunisti nei secoli !!