Clandestino estorceva i soldi della merenda agli studenti, espulso in 24 ore

È stato rimpatriato nel giro di ventiquattro ore il clandestino nigeriano che estorceva i soldi della merenda agli studenti dell’istituto superiore Bramante Pannaggi di Macerata

Per giorni un nigeriano di ventuno anni ha tenuto sotto scacco gli studenti dell’istituto superiore Bramante Pannaggi di Macerata.

Attendeva i ragazzi all’ingresso della scuola, li seguiva al di là dei cancelli e li pressava finché non riusciva a spillargli qualche spicciolo. Soldi che, altrimenti, gli adolescenti avrebbero usato per comprare la merenda. Insomma, non era un semplice questuante. A detta dei genitori dei ragazzi, che hanno segnalato il comportamento molesto alle forze dell’ordine, infatti, l’insistenza del nigeriano era tale da sfiorare l’estorsione. E così, su impulso del questore di Macerata Antonio Pignataro, sono scattate le indagini. Dopo una serie di appostamenti, venerdì scorso, gli uomini della squadra mobile hanno individuato il migrante e sono entrati in azione.

Il giovane è stato fermato intorno alle sette di mattina. Abbigliamento sportivo e capellino da baseball calato sulla testa, si aggirava nei pressi del Pannaggi pronto ad abbordare i malcapitati di turno. Non appena ha iniziato ad elemosinare è stato bloccato. Il fermo, stando a quello che raccontano le cronache locali, è avvenuto “non senza difficoltà”. Trasferito in questura per gli accertamenti di rito, il nigeriano, è poi risultato clandestino. E dopo un soggiorno lampo, durato appena ventiquattro ore, nel centro di accoglienza di Torino è stato messo a bordo di un aereo assieme ad altri connazionali per il rimpatrio forzato.

Commenti

buri

Lun, 19/11/2018 - 11:27

bene così vada al paese suo a fare il gradasso

routier

Lun, 19/11/2018 - 11:27

Il tempo di organizzarsi e ce lo ritroviamo di nuovo sul patrio suolo a rompere i maroni. I rimpatri coatti dovrebbero anche prevedere diversi anni di galera (con lavoro forzato) ai "ritornanti". Solo in questo caso, prima di imbarcarsi di nuovo ci penserebbero due volte.

blu_ing

Lun, 19/11/2018 - 11:57

tutti, non uno di meno

Una-mattina-mi-...

Lun, 19/11/2018 - 13:01

VIA TUTTI GLI INVASORI!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 19/11/2018 - 13:02

Se si vuole si può. Cacciarli immediatamente. Concordo con routier. Necessita il reato di rientro clandestino a seguito espulsione.

Malacappa

Lun, 19/11/2018 - 13:51

3 giorni ed e' gia di ritorno,io credo che una buona dose di randellate prima poi l'esulsione gli farebbe passare la voglia di tornare,e' risaputo che in nigeria se commetti un infrazione ti toccano minimo 10 frustate loro sanno con hanno a che fare

Geegrobot

Lun, 19/11/2018 - 14:57

Imbarcate anche un po di anarchici, così non sentiranno troppo la loro mancanza

Geegrobot

Lun, 19/11/2018 - 14:58

E adesso chi lo dice a Boeri?