Clochard rovista nei cassonetti. La polizia lo denuncia per furto

Un barbone di 48 anni di Rimini è stato denunciato per furto con l'aggravante di essersi appropriato di cose esposte alla pubblica fede

La legge non fa sconti a nessuno e anche un barbone di Rimini è stato denunciato per furto dalla polizia municipale.

Il motivo? L'uomo è stato colto sul fatto mentre frugava nella spazzatura. Così è stato denunciato - come scrive il Giorno - con l'aggravante di essersi appropriato di cose esposte alla pubblica fede. Ad incastrare il barbone è stata una residente che vive nella prima periferia di Rimini. La donna ha chiamato i vigili urbani denunciando che uno dei cassonetti della raccolta differenziata del suo quartiere era stato manomesso.

Ma non solo. La donna ha spiegato di aver beccato sempre lo stesso uomo a trafugare la spazzatura e così si è improvvisata detective. E con tanto di macchina fotografica alla mano, si è appostata alla finestra per cogliere sul fatto il clochard. E così è stato. Prove alla mano, è andata dritta dalla Polizia municipale denunciando l'uomo.

Nelle immagini si vede appunto un uomo di spalle che dopo avere bloccato il coperchio con una sorta di bastone, ci rovista dentro. Ma la questione non si ferma qui. Perché i vigili urbani si sono rivolti a Here per sapere se quei bidoni siano stati daneggiati. E qualche giorno fa l'azienda ha risposto confermando che in quella strada uno dei cassonetti è stato rovinato e che il senzatetto si era portato via roba esposta alla pubblica fede. A quel punto gli agenti non avevano potuto fare altro che andare fino in fondo e cercare di scoprire chi sia il repsponsabile. E qui la verità.

I vigili l'hanno fermato e identificato. È un cittadino riminese, di 48 anni. Un poveraccio che, hanno sottolineato gli agenti nel loro rapporto, soffre anche di evidenti problemi psicologici. Ma la legge vale anche per lui. Ed è scattata la denuncia per furto e violenza sulle cose.

Commenti

emigratoinfelix

Lun, 10/09/2018 - 10:24

e' il caso di affermare:summa llex,summa iniuria.In primis tengo a stigmatizzare la pervicacia del comportamento della signora in questione,che personalmente ritengo inqualificabile dal punto di vista umano.Probabilmente i poliziotti intervenuti erano obbligati a procedere alla denunzia,ma spero che qualche avvocato di buon cuore assuma la difesa del poveretto;un quesito di fonndorifiuti abbandonati,e sottolineo abbandonati per la raccolta e distruzione,non sono forse res nullius,in virtu' del fatto che tali sono?e se lo sono,come si configura il reato addebitato?intanto la signora sfrutti la sua macchina fotografica magari immortalando sconcezze e schifezze degne di tal nome e si metta a segnalarle.

VittorioMar

Lun, 10/09/2018 - 10:32

..cosa è la BARZELLETTA del GIORNO o la STUPIDATA DEL GIORNO ??

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Lun, 10/09/2018 - 10:32

signora "bocca di rosa" riminese , il suo senso civico non le ha suggerito magari di dare qualcosa a una persona disperata ? Immagino ora si senta fiera di aver fatto assicurare alla "legge" un pericoloso malvivente .Non diamo la colpa ai vigili che volendo o no devono far rispettare le leggi emanate da vigliacchi che poi scendono in piazza per proteggere la vera delinquenza . A volte mi vergogno di essere italiano .

VittorioMar

Lun, 10/09/2018 - 10:35

..si è perso il PIACERE di PARLARE con la gente.. le PERSONE : IL SOCIALIZZARE E NON SEMPRE SANZIONARE !!!..IL SOLITO CAPORALE !!

polonio210

Lun, 10/09/2018 - 10:46

Non entro in merito all'operato delle forze dell'ordine che hanno applicato la legge. Però avrei piacere che la stessa legge fosse applicata non solo, come in questo caso, nei confronti di un cittadino italiano ma anche nei confronti di tutti coloro che ospitiamo, volenti o nolenti, entro i nostri confini nazionali.

cgf

Lun, 10/09/2018 - 11:09

La legge non fa sconti a nessuno... italiano! Se fosse stato "abbronzato" o vestito con la kandura (tunica) non lo avrebbero neanche preso di striscio

Ritratto di Akula1955

Akula1955

Lun, 10/09/2018 - 11:15

Auguro con tutto il cuore a questa povera stupida donna che in un prossimo futuro debba essere lei a dover rovistare nei bidoni della spazzatura.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 10/09/2018 - 11:20

Diceva Albert Einstein: "Due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana. Ma riguardo all'universo ancora ho dei dubbi?.

scorpione2

Lun, 10/09/2018 - 12:46

salvini pensaci tu.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 10/09/2018 - 13:38

Se andassero più spesso dietro supermercati dove si raccolgono quelli che vengono considerati rifiuti, ne arresterebbero centinaia. Segno che "l'Italia va!" come disse più volte un tizio di Rignano.. Si, certo, però va a remengo!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 10/09/2018 - 14:17

Beh,ora la "magistratura buonista-progressista",dovrebbe liberarlo subito!....O no?....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 10/09/2018 - 14:22

@navajo: concordo con lei e con Einstein.Purroppo anche in Italia,questo tipo di patologia,anche se in via di graduale cura,affligge ancora il 50% di italiani

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 10/09/2018 - 14:24

Quindi è plausibile che a Roma l'AMA non svuota i cassonetti perché quanto contenuto è esposto alla pubblica fede?

sakai389

Lun, 10/09/2018 - 14:55

fate solo ridere !!!!!!!!!!!!!!

fisis

Lun, 10/09/2018 - 15:17

Ma cos'è? una fake news? Va bene che all'idiozia umana non c'è limite, e il comportamento della signora supera ogni limite, ma anche il comportamento così ottusamente solerte dei vigili non è da meno.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 10/09/2018 - 16:27

È la legge, vabbuo' anche se, considerate le condizioni del barbone, si poteva fargli una ramanzina spiegando il perché non deve più farlo. - Sono comunque sicurissimamente sicurissimo che la stessa legge è sempre stata applicata e sempre lo sarà a tutti i i rom che rovistano e asportano quello che poi anche rivendono. - Palma d'Oro dell'ebetismo alla zelante cittadina. – (3° invio)---

lisander

Lun, 10/09/2018 - 16:58

Però c'é scritto: "E qualche giorno fa l'azienda ha risposto confermando che in quella strada uno dei cassonetti è stato rovinato"

titina

Lun, 10/09/2018 - 17:58

Non posso credere. La signora, se fosse umana e signora, avrebbe dato un po' di euro al poveraccio

tonipier

Gio, 20/09/2018 - 17:21

" IMPORTANTE CHE SIA ITALIANO ALTRIMENTI NON POSSIAMO APPLICARE LA LEGGE UGUALE PER POCHI"