Cologno, coi fanti nazisti ora c'è pure l'Armata Rossa

Dopo le polemiche a Cologno Monzese per la rievocazione "nazista", il sindaco e l'associazione rispondono: "Nessuna nostalgia"

Quella locandina e l'evento a pochi giorni dal 25 aprile aveva fatto esplodere la protesta dell'Anpi e di Laura Boldrini. Una rievocazione storica "nella Cologno di fine guerra, nelle settimane precedenti la Liberazione" che prevede la creazione di un campo militare alle porte di Villa Casati e che aveva suscitato indignazione da più parti. Il problema? L'evento è stato affidato alla associazione 36 Fuesilier Kompanie, il cui nome rimanda alla 36esima Waffen Grenadier Division delle SS, anche conosciuta come SS-Sturmbrigade Dirlewanger. Il tutto pratrocinato dal Comune a guida leghista.

Dai fanti nazisti all'Armata Rossa

La locandina finita al centro delle polemiche, però, ieri è stata sostituita con un'altra in cui, oltre al reparto nazista, vengono citate anche l'Armata Rossa e il Corpo dei volontari della libertà. Un modo per rilassare gli animi in vista dell'evento in programma da sabato 21 a domenica 22 aprile. Come scrive il Corriere, anche il nome della compagnia è stato cambiato in "Rivivere il passato" anche se, spiega il presidente dell'associazione Emilio Pontini, le due realtà non sono affatto distinte: "La compagnia dei fucilieri è una sezione - dice al Corriere - Ce ne sono altre: il reparto che fa rivivere i partigiani, gli alleati, le crocerossine. Il programma non è cambiato di una virgola, fin dall' inizio erano presenti tutte le forze in campo. È cambiata solo la locandina".

Una polemica strumentale, insomma. E il sindaco leghista di Cologno Monzese, Angelo Rocchi, rincara la dose, rispedendo al mittente le polemiche di Boldrini e Anpi: "Nessuna provocazione e nessuna nostalgia nazista - dice - ma solo una rievocazione storica con tutti gli attori in campo. Altrimenti come si spiega la presenza dei partigiani e dell'Armata rossa?".

Commenti

Mogambo

Mar, 03/04/2018 - 12:32

Tutto logico, tutto lapalissiano...Si, ma vallo a spiegare ai trinariciuti dell'Anpi...Quelli sono fieri e orgogliosi della propria stupidità.

Una-mattina-mi-...

Mar, 03/04/2018 - 12:52

COMUNQUE UN SENSO FREUDIANO C'E': SE L'ANPI NON VUOLE RAPPRESENTARE LE COMPAGINI DEI PRESUNTI NEMICI, VUOL DIRE CHE NON NE AVEVA, E CHE SI COMBATTEVA SOLO CONTRO FANTASMI E MULINI A VENTO

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 03/04/2018 - 13:04

A me pare comunque una cattiv idea dare il patrocinio a simili iniziative e il rifermento ai criminali della 36 divisione tedesca rimane eccome ... quindi censura su tutta la linea

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 03/04/2018 - 13:24

---ma al posto di queste stupide rievocazioni--una bella giornata immersi nel silenzio della biblioteca comunale---che costa pure meno --no eh?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 03/04/2018 - 13:38

Rievocazione storica? Punto primo: L'Armata Rossa non è mai entrata in Italia. Punto secondo alla LIBERAZIONE DELL'ITALIA HANNO CONTRIBUITO I PARTIGIANI LIBERALI, COMUNISTI, CATTOLICI, SOCIALISTI ECC , IL RESTO del LEGGITTIMO ESERCITO ITALIANO MONARCHICO/BADOGLIANO, GLI ALLEATI ovvero AMERICANI, INGLESI, FRANCESI ecc....personalmente sono contraria a tutte le DITTATURE E QUELLA FASCISTA FU UNA DITTATURA QUINDI CONDANNO LEI E I SUOI ALLEATI, CONDANNO TUTTE LE GUERRE d'aggressione E quella dichiarata da Mussolini fu una GUERRA d"aggressione...come lo fu quella Sovietica/Nazista verso la Polonia.. Lasciamo le rievocazioni a fatti medioevali...la ferita di quella guerra è ancora troppo viva. Viva la libertà, fraternità, uguaglianza e Diritti Umani Universali.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 03/04/2018 - 14:37

epperchè non ci andate tu e l'anpi e la boldrini a far silenzio in biblioteca comunale?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 03/04/2018 - 16:26

se si giocava a bandierone ci andavo

Libertà75

Mar, 03/04/2018 - 17:04

@elkid, giusto, come mai a te non capita mai?

uberalles

Mar, 03/04/2018 - 19:40

Una volta tanto, concordo con elkid e aggiungerei anche una merenda all'aria aperta, meteo permettendo...