Colombia, 8 case seppellite da una frana: almeno 14 morti

Tra le vittime pare ci sia anche un minore: operazioni di ricerche e salvataggio attualmente in corso

Almeno 14 persone sono morte e altre cinque sono rimaste ferite in seguito ad una frana che ha seppellito otto case nelle prime ore della domenica nel sud-ovest della Colombia. I sopravvissuti al crollo del comune di Rosas (Cauca) sono stati trasportati negli ospedali limitrofi; stando a quanto riferito dall'Unità Nazionale per la Gestione dei Rschi di Catastrofi (UNGRD) sono ancora in corso tutte le operazioni di ricerca e salvataggio. Non si esclude perciò che il numero dei deceduti possa auentare. L'incidente è stato causato dalle forti piogge che hanno colpito il paese nel corso di queste settimane. Tra le vittime si conta anche un minorenne.

Un gruppo di vigili del fuoco della città di Popayán e dei comuni di Santander de Quilichahao e Timbió stanno sostenendo gli sforzi di ricerca. Fino ad ora le identità delle vittime sono sconosciute.

La viabilità nel sud-ovest della Colombia

L'autostrada Panamericana rimarrà chiusa fino al completamento di tutti i lavori per la risoluzione del caso, motivo per cui vi è una grande congestione del traffico. I veicoli a motore sono stati deviati in strade alternative per evitare impatti importanti in termini di mobilità. Nella zona di emergenza sono in corso interventi di soccorso da parte du polizia ed esercito coadiuvati da macchinari pesanti della Segreteria per le infrastrutture di Cauca, al fine di ristabilire il passaggio in questo importante corridoio stradale.