Il Comune di Venezia distribuisce fiabe gay negli asili e nelle scuole

L'iniziativa è di Camilla Seibezzi, la delegata del sindaco, che ha fatto già parlare di sé per la proposta di sostituzione delle parole "mamma" e "papà" con "genitore"

Un'iniziativa che farà discutere: 46 fiabe "gay" per contrastare la discriminazione e l'omofobia. Come racconta il Corriere della Sera, l'iniziativa è di Camilla Seibezzi, la delegata del sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, la stessa Seibezzi che tempo fa fece parlare di sé per la proposta di sostituzione delle parole "mamma" e "papà" con "genitore". Adesso, la delegato del sindaco ha selezionato i libri di favole da distribuire in dieci asili nido e in 36 scuole dell'infanzia. Nei testi si parla delle diverse forme familiari: da quella con due papà a quella con due mamme, passando per "E con tango siamo in tre", la storia di due pinguini maschi che covano un uovo.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 07/02/2014 - 09:35

Ma queste sedicenti delegate non hanno qualcosa di più serio a cui pensare ?? Il mondo è sempre andato avanti seguendo le maggioranze e non le stupidità delle persone, perché gli altri sono solo una conferma della regola.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 07/02/2014 - 09:51

E' naturale che i gay si oppongano a tutto ciò che ci è stato insegnato dai nostri genitori, Padri e Madri. Nei Vangeli (capitolo 1 della lettera ai Romani) si legge chiaramente come la pensa Dio, NON DEI GAY, ma dell'atto sessuale ,ricordiamoci che la sodomia fa parte dei riti satanici, e anche di chi la pensa come loro (questo che ho scritto è solo per le persone che ... Dio e Gesù non sono solo Natale e Pasqua).E poi se togliamo Padre e Madre come faranno i nostri figli a dire o a capire di chi si parla nel pronunciare il "PADRE NOSTRO..."???

emma venturini

Ven, 07/02/2014 - 09:55

Siamo veramente al limite di ogni forma di buonsenso e oserei dire della delinquenza. Ma la natura non insegna forse altre cose? E l'uomo cosa fa ?.....Non ho parole!!!!!!!!

Iuchi

Ven, 07/02/2014 - 10:05

Il degrado in Italia ha superato anche la soglia della vergogna. Oggi se non ci sono i pervertiti non si riesce più a ragionare. Poi ora addirittura negli asili insegniamo ai bimbi ad essere pervertiti ed affrontare la vita raccontando loro che due maschi di pinguino covano un uovo ma non gli raccontiamo di chi è quell'uovo se lo ha fatto un maschio o una femmina che si è accoppiata con un maschio. Neanche i cani fanno certe cose. Non mi domandate se mio figlie fosse uno di loro perché la risposta sarebbe: lo disconosco senza dubbio fino a quando non si ravvede in materia. Non mi interessa se una donna possa avere o meno figli ma non posso vedere due uomini o due donne che si baciano come se fossero di sesso diverso tra di loro; è una schifo assoluto e non potrebbero mai procreare naturalmente. Ci saranno solo figli di provetta.......Ha Ha Ha che risate!! Povero mondo!!!

Mario-64

Ven, 07/02/2014 - 10:07

Quasi quasi rimpiango Putin...

gneo58

Ven, 07/02/2014 - 10:17

piu' leggo queste notizie (sempre piu' frequenti) e piu' sono convinto che il giorno del giudizio sia vicino. (e ve lo dice uno che in chiesa "non ci va")

buri

Ven, 07/02/2014 - 10:25

stiamo toccando il fondo, non bastano le pretese e tutto il casino che fanno i così detti gay, ora fanno anche propaganda negli asili e nelle scuole materna, è una vergogna, nella propria camera da letto ognuno fa quello che vuole, ma fuori rispetti gli altri che non condividono le loro preferenze

yulbrynner

Ven, 07/02/2014 - 10:27

dovrebbero essere i genitori ad aver eun dialogo coni propri figli in tema di sessualità ma non di certo a 3 5 anni magari quando sono più grandicelli attorn oai 10 anni possono con il modo giusto comprendere .. una volta era tabu' la sessualita' era considerata un peccato.. so didonne che erano talmente ignoranti che pensavano che i figli li sfornassero dal popo' come le feci.. il che e' tutto dire.

Piero-Giuseppe

Ven, 07/02/2014 - 10:47

LA BIBBIA - ANTICO TESTAMENTO - GENESI: [27]Dio creò l'uomo a sua immagine;a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. [28]Dio li benedisse e disse loro: «Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra; soggiogatela e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo e su ogni essere vivente, che striscia sulla terra». Antico Testamento - Levitico - 22]Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio. [13]Se uno ha rapporti con un uomo come con una donna, tutti e due hanno commesso un abominio Nuovo Testamento, Lettera di S. Paolo ai Corinzi 6, 19-20 "Non sapete voi che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete ricevuto da Dio? Quindi non appartenente a voi stessi. Poiché foste comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo."

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 07/02/2014 - 11:00

Dopo il "Manuale del piccolo chimico" ecco le favolette propedeutiche al successo editoriale dell'anno: "Il manuale del piccolo gay". Così i bambini, dopo il noto concetto che il vino si può fare anche con l'uva, non perderanno ulteriore tempo per imparare che l'amore (in caso di necessità, beninteso!) si può fare anche con soggetti dell'altro sesso... Putin, dove sei e...cosa aspetti?

Piero-Giuseppe

Ven, 07/02/2014 - 11:01

S. Paolo – Romani I, 22-28 22 Mentre si dichiaravano sapienti, sono diventati stolti 23 e hanno cambiato la gloria dell’incorruttibile Dio con l’immagine e la figura dell’uomo corruttibile, di uccelli, di quadrupedi e di rettili. 24 Perciò Dio li ha abbandonati all’impurità secondo i desideri del loro cuore, si da disonorare fra di loro i propri corpi 25 poiché essi hanno cambiato la verità di Dio con la menzogna e hanno venerato e adorato la creatura al posto del creatore, che è benedetto nei secoli. Amen. 26 Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. 27 Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che s’addiceva al loro traviamento. 28 E poiché hanno disprezzato la conoscenza di Dio, Dio li ha abbandonati in balia d’una intelligenza depravata, sicché commettono ciò che è indegno,

biricc

Ven, 07/02/2014 - 11:10

Chiamate un bravo psichiatra e venga dichiarata l'incapacità di intendere e di volere a questa delegata del sindaco. E poi gli assistenti sociali tolgono i figli ad una madre perchè trovano una sua foto che la ritrae in vasca da bagno con la figlioletta. Milioni di madri fanno il bagno con i propri bambini. Prendetene atto dementi.

viento2

Ven, 07/02/2014 - 11:24

ma cosa aspettano i genitori di questi bambini a ritirarli da questa specie scuola

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 07/02/2014 - 12:05

Ecco,avanti con queste cavolate!Ai genitori,che mandano i figli a scuola,in questo contesto,va bene?Sono contenti?Vanno per le strade,con fischietti,striscioni,picchetti,megafoni,etc. a protestare?No.Qualcuno sbrontola,e tutto finisce lì.... Già per i figli,i GENITORI(i "normali" papà e mamma),sono visti "asessuali",e per loro, rappresenta una "normalita",la presenza,l'unione(l'intimità),degli stessi.Il voler "sdoganare" a tutti i costi,come altrettanta "normalità",la presenza invece di due donne,come figure "genitoriali",o due uomini(e la loro intimità),è una forzatura pazzesca,e mi domando quali domande si porranno,che confusione avranno in testa,sul fatto che da una parte gli insegnano,come avviene la procreazione,e dall'altra parte si domanderanno,che "cosa fanno",queste "mamme" e questi "papà",sotto le coperte....Tutto NORMALE,o una SCHIFEZZA??

diamovoce

Ven, 07/02/2014 - 12:07

Mio figlio di 6 anni quando ha visto una volta in tv due uomini (o due donne non ricordo) che si baciavano ha urlato un "che schifo!" mostruoso. Mio figlio di 6 anni non ha avuto nessuna educazione omofoba od omofila. Come tutti i bambini della terra. Anzi la sua insegnante dell'asilo era una lesbica dichiarata (peraltro ottima insegnante). Ma la natura è natura e un piccolo i cui unici ambiti di frequentazione sono la casa e la scuola quando vede due uomini (o due donne, ripeto non ricordo precisamente) in tv urla "che schifo!". Se il Comune di Venezia ha bisogno di introdurre nelle scuole opuscoli sull'ideologia di genere, è perchè vuole combattere la natura con qualcosa di imposto dall'uomo. Sic...

Giorgio5819

Ven, 07/02/2014 - 12:15

Iniziativa demenziale e criminale degna solo di una povertà intellettuale e morale tipica di sinistroidi deviati. I gay hanno il diritto di fare quello che vogliono tra le mura di casa loro, la PROPAGANDA della normalizzazione del pensiero gay è un atto gravissimo di discriminazione alla rovescia. Ora serve una campagna pesante e incisiva per sottolineare la orgogliosa NORMALITA' ETEROSESSUALE. E servirebbe uno stato più presente e gratificante per i molti italiani normali che non sono nè froci nè evasori, nè ladri, ne stupratori,nè pedofili e soprattutto non sono beceri seguaci di una ideologia autodistruggente come quella comunista.

dorian

Ven, 07/02/2014 - 12:20

Esatto, viento2, occorre manifestare il proprio sdegno, fosse toccato a me avrei subito ritirato i miei figli da queste scuole, e mi sarei attivato perche' fosse immediatamente ritirato un simile libro dall'attenzione dei bambini.

steacanessa

Ven, 07/02/2014 - 12:29

Riprovo. Cosa aspettano a legare questa invasata? Di belinoni nei posti di comando ne abbiamo già troppi.

Claudio Ennam

Ven, 07/02/2014 - 12:35

Il Sistema vuole un individuo meticcio, fragile, indebolito, confuso, "sessualmente incerto". In questo modo è circuibile, dominabile, e infine vinto.

Mechwarrior

Ven, 07/02/2014 - 13:19

Propongo una multa a chi osa dire le parole: madre o padre

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 07/02/2014 - 13:30

Non avrei nulla contro i diveri , ma sono questi fatti che mi fanno diventare omofobo.

elio2

Ven, 07/02/2014 - 13:49

Credo che gli Italiani che non arrivano a fine mese faranno salti di gioia per una stronzata del genere, d'altronde le politiche economiche della sinistra hanno il solo obbiettivo, di aumentare le tasse e fare una serie di stronzate di contorno, tanto per guadagnare qualche decimale di punto alle elezioni.

angelomaria

Ven, 07/02/2014 - 13:55

VERGOGNOSO CERTE COSE EVENTUALMENTE SPETTANO AI PARENTI NON COSI!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 07/02/2014 - 14:25

La mamma dei cretini, quindi dei comunisti, è sempre incinta.

XUNASOCIETA'EQU...

Ven, 07/02/2014 - 14:34

a me invece fanno ribrezzo molti dei commenti qui sotto.. ma a parte questo. Consiglio VIVAMENTE a TUTTI di leggere questo libro: "Parlare di Omosessualità a scuola" di Antonella Montano e Elda Andriola, psicologhe/psicoterapeute di Roma. Così che finalmente abbiate la possibilità di CAPIRE, realmente. Evitando di sprecare "fiato" triturando luoghi comuni fino all'eccesso, nascondendovi dietro scritture religiose vecchie di secoli, semplicemente perchè NON pensate. Leggendo però si acquisisce così un PENSIERO.. vero. Reale e sensato sulla realtà. Fiabe a tematica LGBT certo non creeranno PERVERTITI. Questa è un enorme e stupida balla. Quanti sono i bambini che crescono non amati, maltrattati, picchiati.. in famiglie ETEROSESSUALI??? Nessuno può permettersi di giudicare. Stime dicono che i bambini che crescono nelle famiglie LGBT SONO Più sereni, più felici, più aperti verso il mondo (In italia queste famiglie con genitori OMOSESSUALI sono più di 100'000). Un tipo di fiaba più aperta, e non chiusa in schemi arcaici. Rende coscienziosi fin da piccoli che non c'è niente di male ad amare. Chiunque esso/essa tu ami! Evitando così l'omofobia e il bullismo. L'Italia dovrà darsi un bel pò da fare sotto questo punto di vista. Per distruggere anni e anni di pregiudizi, facendo così un salto verso uno scalino di coscienza superiore. Salto che già altre nazioni hanno fatto da tempo.

angelal82

Ven, 07/02/2014 - 14:36

Nnnnnnnnnnnooooooooooooooo

elio2

Ven, 07/02/2014 - 15:04

Caro o cara, XUNASOCIETA'EQU...Mi sa che lei oltre a non essere normodotato/a quando madre natura distribuì l'intelligenza non era presente, vero?

buri

Ven, 07/02/2014 - 15:34

ultima osservazione, sono i fatti del genere che fanno crescere i sentimenti anti omosessuali nella popolazione

vince50

Ven, 07/02/2014 - 16:24

Asili nido e scuole dell'infanzia,quindi vista l'età non ancora in grado di capire cosa gli viene propinato.Questa persona(!?)andrebbe legalmente allontanata,in quanto è assolutamente gravissimo tentare di imporre le proprie convinzioni a chi non le può valutare.Senza contare che se "confusi" in tenerà età,saranno insicuri anche da adulti.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 07/02/2014 - 18:21

Mario-64 07/02 10:07 scrive: "Quasi quasi rimpiango Putin" - - - Per quanto mi concerne, lo sto scrivendo da un bel po'. Saluti

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Sab, 08/02/2014 - 01:34

arrivati a questo punto progongo a questi intellettualodi da strapazzo di introdurre a scuola un'ora di visione manga giapponesi uncensored. ovviamente con travestiti. ma andate a farvi fottere. i gay devono vivere la loro vita senza interferire con chi invece ha una vita regolare. se questo e' l'andazzo saro' costretto a istruire mio figlio di conseguenza, ovvero gay = non normali

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 08/02/2014 - 15:47

Che non capiti alla scuola di mia nipote perchè in tal caso il libro lo farei mangiare CRUDO al divulgatore.

michele lascaro

Sab, 08/02/2014 - 16:38

Poveri bambini, che vita rovesciata, se continuano a seguire questi "educatori" fasulli!

Matteo67

Sab, 08/02/2014 - 21:17

@ Piero-Giuseppe Adesso, quando qualcuno tenta di difendere lo stile di vita omosessuale, gli ricordo semplicemente che nel Levitico 18:22 si afferma che ciò è un abominio. Fine della discussione. Però, avrei bisogno di alcun consigli da lei, a riguardo di altre leggi specifiche e come applicarle.- Vorrei vendere mia figlia come schiava, come prevede Esodo 21:7. Quale pensa sarebbe un buon prezzo di vendita?- Quando do fuoco ad un toro sull’altare sacrificale, so dalle scritture che ciò produce un piacevole profumo per il Signore (Levitico 1.9). Il problema è con i miei vicini. Quei blasfemi sostengono che l’ odore non è piacevole per loro. Devo forse percuoterli?- - Levitico 25:44 afferma che potrei possedere degli schiavi, sia maschi che femmine, a patto che essi siano acquistati in nazioni straniere. Un mio amico afferma che questo si può fare con i filippini, ma non con i francesi. Può farmi capire meglio? Perché non posso possedere schiavi francesi?- Un mio vicino insiste per lavorare di sabato. Esodo 35:2 dice chiaramente che dovrebbe essere messo a morte. Sono moralmente obbligato ad ucciderlo personalmente? - Un mio amico ha la sensazione che anche se mangiare crostacei è un abominio (Levitico 11:10), lo è meno dell’omosessualità. Non sono d’accordo. Può illuminarci sulla questione? - Levitico 21:20 afferma che non posso avvicinarmi all’ altare di Dio se ho difetti di vista. Devo effettivamente ammettere che uso occhiali per leggere … La mia vista deve per forza essere 10 decimi o c’è qualche scappatoia alla questione? - Molti dei miei amici maschi usano rasarsi i capelli, compresi quelli vicino alle tempie, anche se questo è espressamente vietato dalla Bibbia (Levitico 19:27). In che modo devono esser messi a morte? - In Levitico 11:6-8 viene detto che toccare la pelle di maiale morto rende impuri. Per giocare a pallone debbo quindi indossare dei guanti? - Mio zio possiede una fattoria. E’ andato contro Levitico 19:19, poiché ha piantato due diversi tipi di ortaggi nello stesso campo; anche sua moglie ha violato lo stesso passo, perché usa indossare vesti di due tipi diversi di tessuto (cotone/acrilico). Non solo: mio zio bestemmia a tutto andare. È proprio necessario che mi prenda la briga di radunare tutti gli abitanti della città per lapidarli come prescrivono le scritture? Non potrei, più semplicemente, dargli fuoco mentre dormono, come simpaticamente consiglia Levitico 20:14 per le persone che giacciono con consanguinei?

mbotawy'

Sab, 08/02/2014 - 22:32

Distribuire libri di storielle abberranti,di innocenti bambini consegnati a convivere nelle mani di lesbiche e pederasti, una persona normale si spaventa che tutto cio' possa ora accadere protetto da una legge, e da alcune autorita' filo-comuniste. Quale e' la risposta se uno si domanda perche'? Quale futuro e' riservato a questi bambini innocenti e mal capitati in mano di gente anormale, e per di piu' autorizzati da politici,di natura certamente,perversa e viziosa.

piedilucy

Sab, 08/02/2014 - 22:32

putin un grande

nino47

Dom, 09/02/2014 - 09:35

@XUNASOCIETAEQU....: ilsuo nik name dice tutto..per una societa equa? sarebbe stato meglio "PERUNASOCIETADEM"..demenziale come lei!!!

REVANGEL666

Dom, 09/02/2014 - 14:00

E' MATTA DA LEGARE DALLA NASCITA DELL'ESSERE UMANO ESISTE IL NOME DI MAMMA E PAPA' I GAY VANNO DI MODA,LE ESCORT SARANNO DISCRIMINATE. AVETE MAI VISTO SU YOUPORN 2 MASCHI CHE FANNO SESSO? UNO SCHIFO TREMENDO DA FAR VOMITARE

Edoardo Argentino

Lun, 10/02/2014 - 09:25

La Lectio Magistralis scritta dal Prof. Stefano Zecchi sullo Scandalo di Stato blasfemo provocato alla Scuola Veneta dalla immonda propaganda Gay, della quale vi invito a leggerla integralmente sulla copia di quel giornale per la grande intensità dei contenuti e la forza morale espressa dal’Illustre Professore. Leggo, sconcertato, attonito un Titolo sul Giornale del 9 c.m. che così recita: "La Scuola che fa propaganda gay a Venezia”; con la presunzione di insegnare mediante la diffusione di una nuova didattica ad innocenti, umili bambini e non solo, corredata persino di fiabe e di foto e insegnando con comportamenti di vita innaturali, le regole bi-millenarie di civiltà insegnateci dalla nostra Religione. Facendo sparire nella Famiglia, perfino le sacre parole di “Mamma” e “Papà”. Ma dove vi nascondete, Maligni ? Chi vi ha mandato ? Chi vi comanda ? IO mi limiterò a ripetere uno stralcio del Vangelo di Matteo che riportò queste parole di Gesù: “Sinite parvulos venire ad me. Ne prohibueritis eos; talium est enim regnum Dei. “ Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite, perché a chi è come loro, appartiene il regno di Dio. In verità vi dico : chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso”. “E prendendoli fra le braccia e ponendo le mani sopra di loro li benediceva” (Mc10, 13-16;Cfr, Mt 19, 13-15 e Lc 18,15-17) Questo di Venezia è un Vergognoso esempio inaccettabile del degrado raggiunto dalla Società del nostro Nuovo Secolo, composta da umani “diversi” del nostro tempo che tentano ogni giorno di far morire ( talvolta riuscendoci) i valori di base, i pilastri della Nostra bi-millenaria Società civile e cattolica che si racchiudono in tre parole: Dio, Patria e Famiglia. Difenditi, Patria mia dal Maligno; col cuore e con l’anima, dando la vita per Cristo, se necessario. Ma mi domando...dove sei Stato Italiano ? E.A.