Cona, migranti trasferiti dal centro di accoglienza

A Bologna si lavora per lo smistamento di 150 migranti tra Cona, Taranto e Trapani

Dopo la rivolta del gruppo di migranti di Cona scattata a seguito della morte della ragazza ivoriana per una tromboembolia polmonare e per le condizioni di sovraffollamento e degrado in cui versa la struttura, sono attesi in giornata a Bologna i cento migranti dal centro nell'ex base missilistica.

Il trasferimento è stato disposto dal Viminale mentre in prefettura a Bologna si sta lavorando per lo smistamento di 150 persone tra le varie province della regione e, oltre quelli di Cona verranno smistati anche alcuni provenienti da Taranto e Trapani, già in attesa.

All'ex Cie di via Mattei, ora centro regionale di smistamento, potrebbe arrivare solo la quota di migranti destinata poi a restare nel capoluogo, anche se le operazioni sono ancora in itinere e non è escluso un eventuale passaggio formale del gruppo: tutti verranno comunque indirizzati ai centri di accoglienza straordinaria.

Il sindaco di Cona Alberto Panfilio ha commentato la vicenda all'Adnkronos: "Fare delle valutazioni oggi è prematuro. Se spostare 100 migranti è la prima di una serie di azioni per arrivare ad evitare concentrazioni e mettere a punto un piano nazionale complesso, allora bene. Spero non sia solo un palliativo, come ho già visto alla base di Bagnoli dove ne hanno spostati cento per poi tornare, nel giro di poco, a mille".

"Spero che il sacrificio di una giovane donna - dice il sindaco - possa far capire a tutti che la situazione deve essere risolta e questo lo può fare solo la politica. Confido nelle buone pratiche del capo della polizia e spero che il nuovo ministro - conclude - si convinca che la soluzione di un problema complesso si deve affrontare con varie soluzioni, a vari livelli".

Commenti
Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mer, 04/01/2017 - 16:02

Così vanno in trasferta e, senza offesa, magari possono organizzare altrove qualche altra cosa...una bella catena di S. Antonio

guerrinofe

Mer, 04/01/2017 - 16:08

Gira voce che presto arrivano i tedeschi e organizzare i centri , per smistare ,identificare e respingere questa povera gente. Magari!

aldoroma

Mer, 04/01/2017 - 16:18

Grande opreazione signori complimenti un plauso

Una-mattina-mi-...

Mer, 04/01/2017 - 16:23

SPOSTANDO IL DISORDINE NON SI CREA ORDINE, MA UN DISORDINE PIU' GRANDE ANCORA.

Trinky

Mer, 04/01/2017 - 16:26

Ma come, i compagni bolognesi non gradiscono più avere le risorse nella propria città?

il corsaro nero

Mer, 04/01/2017 - 16:29

Ma Minniti non aveva detto che avrebbe attuato la tolleranza zero nei confronti dei clandestini che non hanno diritto a rimanere in Italia e che avrebbe incrementato le espulsioni?

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mer, 04/01/2017 - 16:58

Se non si smette di gonfiarlo, prima o poi ogni pallone scoppia. Semplice verità, ma naturalmente inaccessibile a tutti quei palloni gonfiati.

PerQuelCheServe

Mer, 04/01/2017 - 17:06

@Trinky - NIMB - Not In My Backyard - è uno slogan che ben si addice sempre ai kompagnucci.

Fjr

Mer, 04/01/2017 - 17:06

Bene trasferiti in zona rossa per la gioia dei centri sociali che come alla Montello hanno ballato e cantato,vediamo se continueranno a cantarsela,ah e mi raccomando non fiatate perché altrimenti vi beccate dei razzisti e xenofobi

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 04/01/2017 - 17:09

il corsaro nero: tra il dire tante bugie (balle) e il fare in questo caso c'è di mezzo un grande mare, la falsità.

venco

Mer, 04/01/2017 - 17:18

Mandarli nelle regioni rosse che sono accoglienti

Giorgio Colomba

Mer, 04/01/2017 - 17:22

Bologna, città finlandizzata, punta di diamante del cosiddetto “modello emiliano” dove il Pci-Pds-Pd ha sempre dimostrato un'inarrivabile capacità di contemperarsi al ceto medio-alto, suo storico bacino di consenso. In realtà, pura esercitazione retorico-ideologica esistente solo nelle pelose fantasie delle autoreferenziali giunte rosse - e dei paleocomunisti che le votano - troppo impegnati a perpetuarsi per rendersi conto dei macroscopici problemi di una città che il mai troppo compianto cardinale Biffi definì "sazia e disperata".

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 04/01/2017 - 17:27

questi cresciuti e mantenuti dai missionari in Africa ed ora che sono una massa ingestibile li spediscono in Italia. Là continuano a sfornare figli a tutto regime e noi che li prendiamo in carico una volta giunti alla maggiore età.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 04/01/2017 - 17:43

Non vorrei trovarmi al posto di Minniti che deve provvedere ai disatri combinati da Alfano...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 04/01/2017 - 17:45

Se non la smettono di andarli a prendere fin sulle spiagge Libiche, NON risolveranno un bel niente !!!! AMEN.

Ritratto di lurabo

lurabo

Mer, 04/01/2017 - 17:52

tranquilli che siamo solo all'inizio

Keplero17

Mer, 04/01/2017 - 18:02

io sono assolutamente favorevole che gli immigrati vengano trasferiti nella mia città. Se la sinistra li vuole deve portarli solo nelle regioni rosse. Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

lavieenrose

Mer, 04/01/2017 - 18:53

ma quando gli italiani capiranno che devono riprendersi la loro vita?

Halfio44

Mer, 04/01/2017 - 19:21

QUESTO SI' CHE UNA IDEA GENIALE !! ANZICHE' ARRESTARLI PER SEQUESTRO DI PERSONA E ALTRO, LI MANDANO AL MARE, COMPLIMENTI ,,COMUSTI !!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 04/01/2017 - 19:29

Che buffonata! Cosa cambia. Se hanno spostato i più facinorosi, poveracci gli emiliani o romagnoli, ma tanto loro hanno votato PD, non si lamentano, ma gli gireranno vorticosamente le p...e. Ma il problema nel campo originario non cambia di molto, sempre un numero enorme rimane. Se hanno mandato via solo 100 persone tipo donne o famiglie invece, ma tutti i facinorosi sono rimasti, il risultato non cambia lo stesso. Poveracci i veneti, presi in giro e fregati due volte. Altro chè se hanno ragione di protestare, anche se gente alla Castaldini va in televisione a urlargli contro.

badboy93

Mer, 04/01/2017 - 19:52

tutti i migranti in Emilia Romagna

apostrofo

Mer, 04/01/2017 - 19:58

Certo che il semplice trasferimento di 100 migranti su 1.400 è una soluzione grandiosa.... !

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 04/01/2017 - 20:00

Lasciateli qui a Bologna, che tanto ormai la zona attorno all'HUB sembra Addis Abeba. Questi poi, entrano ed escono quando vogliono. Sono tutti per strada. E se non vogliono tornare, scommetto che non tornano. Semplice, no? Ricetta all'italiana.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 04/01/2017 - 20:05

Forza tutti a Bologna città dell'accoglienza dei centri sociali

Libertà75

Mer, 04/01/2017 - 20:16

evidentemente siamo al collasso... forse è il caso di finirla con il business dell'accoglienza

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 04/01/2017 - 20:17

Ma non raccontiamo balle, Bologna città che accoglie, città dei centri sociali pro clandestini, siamo tutti in attesa che arrivino per accoglierli con una rosa in mano, anzi li voliamo tutti qui , i nostri ragazzi dei centri sociali gli accoglieranno a braccia aperte nelle loro famiglie

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 04/01/2017 - 20:19

Che dire se.....GRAZIE BOLOGNA, VE LI MERITATE.....ahahahah

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 04/01/2017 - 22:09

Portateli alla bolognina, li accoglieranno a braccia aperte, aha aha...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/01/2017 - 01:16

Ne spostano 100 su 1500 e pensano di aver risolto il problema. Non capisco se sono illusi quelli che comandano o polli gli altri a crederci.

paolonardi

Gio, 05/01/2017 - 08:29

Gia' che erano su mezzi di trasporto perche' non rimandarli al mittente. 150 delinquenti in meno da mantenere.

maxxx666

Gio, 05/01/2017 - 08:41

E' come con le centrali nucleari, tutti le vogliono ma a casa degli altri.

Ritratto di Joker2

Joker2

Gio, 05/01/2017 - 08:48

E BASTA! QUANTE STORIE! PONIAMO UN BLOCCO ! ESPULSIONI IMMEDIATE, SENZA SE E SENZA MA DI QUELLI CHE NON SONO RICONOSCIUTI PROFUGHI E INCRIMINAZIONI PER CHI DICHIARA FALSE ATTESTAZIONI E RIFACIMENTO DELLE SPESE ANCHE A CARICO DEI LORO GOVERNI!MA POSSIBILE CHE DOBBIAMO ANDARCI AD INGINOCCHIARE A QUEI GOVERNI AFRICANI, CHE HANNO IL DOVERE SACROSANTO DI RIPRENDERSI I LORO CITTADINI E SENZA RICATTI ! E' ORA DI FARLA FINITA CON QUESTI SISTEMI DI MERCIMONIO CRIMINALI!

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 05/01/2017 - 08:52

A Bologna la ROSSA c'è tensione? Non sarà forse che 100 CLANDESTINI sono troppo pochi? Mandiamogliene 10.000,in fin dei conti non urlano a gran voce che sono accoglienti,e poi votano i sinistrati? Bene,ora TACCIANO e si tengano l'oro nero (ed anche la spazzatura).

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/01/2017 - 08:57

Cosa serve spostare meno del 10 % delle persone. Sia che esse siano le più calme o le più facinorose, non cambia proprio nulla. Ma davvero questi governanti pensano di aver risolto il problema di quel centro? Ah, siamo messi proprio bene, allora!

steacanessa

Gio, 05/01/2017 - 09:58

Cose da italioti, sinistri di merenda trinariciuti. Probabilmente minniti ha più capelli che neuroni. Invece di prendere i fomentatori, processarli di urgenza e spedirli con condanna al paese natio li sposta a diffondere il contagio. Potrebbe anche andarmi bene visto che li ha mandati a bologna, ma a Bologna vivono anche molti non trinariciuti e mi dispiace per loro.

Ermocrate

Gio, 05/01/2017 - 10:10

Like Trinky.

ilbelga

Gio, 05/01/2017 - 10:46

ma a Bologna non comanda quelli che inneggiano all'accoglienza? mah...

Giorgio Rubiu

Gio, 05/01/2017 - 10:49

Benissimo. Mandateli tutti in Emilia Romagna cosicché questa regione "rossa" capisca come è la faccenda e, forse, comincia a cambiare colore. All'epoca del fascismo l'Emilia Romagna era una delle regioni italiane più fasciste che ci fossero. Dopo tutto Mussolini era di casa. Nativo di Forlimpopoli; un romagnolo puro sangue!