Il consorzio che ristrutturò la scuola di Amatrice costruì le fondamenta di Expo

Il Consorzio Valori Scarl ristrutturò per 500mila euro la scuola di Amatrice ora distrutta. Nel 2013 vinse l'appalto per costruire le fondamenta di Expo

Nel settembre del 2012, a ristrutturare la scuola di Amatrice ora distrutta dal sisma fu il Consorzio Valori Scarl di Roma. Un insieme di aziende nato 11 anni fa e che si definisce "un punto di riferimento" nel mercato "sempre più complesso degli appalti pubblici e privati". Forse anche grazie all'esperienza sviluppata ad Amatrice riuscì ad accaparrarsi, pochi mesi dopo, un bando di gara da 18 milioni di euro per costruire le fondamenta di Expo.

Le migliorie tecniche alla scuola di Amatrice

Per assicurare un tetto stabile ai bambini, la Regione Lazio ed il Comune stanziarono ben 500mila euro. I lavori piacquero talmente tanto che di fronte alla scuola si possono ancora notare dei cartelli "propagandistici" che definiscono gli interventi tecnici come "un'opera sontuosa". Peccato ora sia crollata.

Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, sostiene che dopo il terremoto a L'Aquila i tecnici giurarono che lo stabile era a posto. Parliamo del lontano 2009. Nel mezzo ci sono stati gli interventi "anti-sismici" del 2012 e nuove scosse nel 2013. In quel caso la struttura non subì consegueze. "Anzi - dice il Sindaco - per la stabilità della scuola io ricevetti addirittura i complimenti".

Tuttavia la Procura di Rieti ha aperto un'indagine per stabilire eventuali resposabilità sul crollo del plesso scolastico. Di certo il Pm dovrà sentire i dirigenti del Consorzio Valori Scarl. La scuola, infatti, rientra tra il lavori realizzati insieme ad altri incarichi ricevuti in tutta Italia, da Aosta fino a Catania, passando per Torino, Lecco e Milano.

Le fondamenta di Expo

Milano, appunto. L'ultimo bando vinto dalla Valori Scarl riguarda l'Esposizione Universale di Expo. Una ricca commessa da 18 milioni di euro tondi tondi. Esatto: 18 milioni. Nell'avviso di aggiudicazione appalto pubblicato su expo2015.it è possibile controllare tutti i dettagli dell'accordo quadro che la Società guidata da Beppe Sala stipulò con il Consorzio romano.

Si va dall'esecuzione "di sfalci e disboscamenti" alla "fornitura e posa in opera di tubazioni per teleriscaldamento e teleraffrescamento", fino ad arrivare alla "posa in opera di tubazioni, pozzetti, camerette" per le fogne. Inutile tediare il lettore. Se non per far notare che lo sforzo più rilevante riguardò la "realizzazione di opere di fondazione in cemento armato" relative "ai manufatti delle varie delegazioni straniere". In sostanza, le fondamenta dei padiglioni costruiti dai vari Paesi partecipanti.

La Società Consortile, va detto, si occupa di "prestare supporto ed assistenza" alle imprese consorziate per fargli vincere la gara. Poi sono le aziende a realizzare i progetti a suon di cazzuola e cemento. In sostanza i costruttori che hanno messo effettivamente le mani a Milano e ad Amatrice potrebbero essere diversi. Anche se convivono sotto lo stesso tetto.

Expo assegnò i lavori alla Valori Scarl nell'ottobre del 2013, appena 400 giorni dopo la conclusione nel settembre 2012 degli interventi "anti-sismici" al plesso scolastico "R.Capranica". Che a soli 4 anni di distanza è crollato.

Forse, anzi sicuramente, sarebbe dovuto rimanere in piedi.

Commenti

mariod6

Ven, 26/08/2016 - 17:55

E' chiaro a tutti che "Scarl" vuol dire Società Cooperativa a responsabilità limitata??? E' un consorzio di cooperative che si accaparra i lavori pubblici con le aste al ribasso. Gli imprenditori edili tradizionali non possono competere con questi consorzi perché hanno obblighi diversi da loro, in termini di salari e di adempimenti. Questi vincono a mani basse, ma poi devono fare soldi e allora la qualità va a finire altrove. Infatti è crollata la scuola orgoglio di tutta la cricca. Per fortuna che a EXPO non c'è stato terremoto, altrimenti c'era di ridere.

An_simo

Ven, 26/08/2016 - 22:15

Ma si una puntatina sulle coop e su Sala ci voleva no ? Tanto x fare l'ennesima azione strumentale contro...

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Ven, 26/08/2016 - 22:28

E TE PAREVA CHISSÀ CHI È IL POLITICO CHE GLI HA FATTO VINCERE QUESTI APPALTI

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 26/08/2016 - 22:44

Tutti amici e amici degli amici.

Royfree

Ven, 26/08/2016 - 23:02

Il tutto funziona a meraviglia fino all'arrivo dell'imprevisto: il terremoto. Muoiono persone e bimbi, vite e famiglie distrutte per sempre. Ma nessuno paga. Mai! Al prossimo giro, la giostra continua, ma a morire sono sempre gli innocenti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 26/08/2016 - 23:26

Quando c'è di mezzo la parola "cooperativa" ucci ucci sento odor di comunistucci falsi democratucci.

Ritratto di gangelini

gangelini

Sab, 27/08/2016 - 00:57

Dai non scherziamo con le cose serie. Le COOP rosse sono una garanzia, lo dice anche la pubblicità. Quindi abbassiamo i toni e niente polemiche. Lo stesso left american Matteuccio direbbe "Be quite".

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 27/08/2016 - 06:33

italiani, un popolo di vittime di se stessi, della propria mentalità retrograda e della propria burocrazia che favorisce sempre i soliti furbetti mafiosi a scapito del bene della collettività

dementina1

Sab, 27/08/2016 - 06:46

e ti pareva fosse 1 coop.questo e il vero cancro italiano le coop e mai possibile che in italia c siano oltre 60 mila aziende che non fanno utile?cioe le coop xche x legge debbono chiudere in pareggio di bilancio .assurdo e ricordate dietro 1 coop c e sempre 1 politico.

Duka

Sab, 27/08/2016 - 07:36

Quando ci sono di mezzo i comunisti c'è solo da scappare lontano.

linoalo1

Sab, 27/08/2016 - 08:54

La Principale Domanda da porsi,è:la Legge,osiia il Governo,obbliga di costruire Case Antisismiche laddove ce ne fose bisogno!!Giusto!Ma Antisismiche fino a che Grado e con che Durata Massima???Per il Caso in questione,le Case anrebbero dovuto sopportare un Sisma del Sesto Grado per più di DUE MINUTI!!Ammesso che si possa calcolare,quanto sarebbe venuta a costare quella Casa od una Ristrutturazione Adeguata???Ed ecco il Vero Perché delle case che crollano per un Sisma!!!I Costi!!!Per verificarlo,basterebbe farsi fare un Preventivo per una Casa costruita Normalmente e per la stessa,però Antisismica fino al Settimo grado!!!!

PassatorCortese

Sab, 27/08/2016 - 08:55

i consorzi e le cooperative in italia sono tutte societa a delinquere coperte dalle leggi costruite a doc da politici magiosi e lobbisti che le sponsorizzano . dietro alle cooperative e a consorzi si celano truffe inimaginabili

scala A int. 7

Sab, 27/08/2016 - 09:43

state tranquilli , non ci saranno intercettazioni , incroci bancari e quantaltro , forse una semplice domanda : come mai e' crollata la scuola ? .....c'e' stato il terremoto signor giudice !!....ah! Vabbe' !! e' la inchiesta si chiude

vittoriomazzucato

Sab, 27/08/2016 - 09:44

Sono Luca. Il Sindaco di Milano Giuseppe Sala non farà fare nessun esame sui prodotti utilizzati per EXPO-Milano ed è per questo che Lega-ForzaItalia devono costituire e subito un gruppo di tecnici per effettuare dei sopralluoghi su EXPO-Milano. Non incaricare la Boccassini. Attendiamo sviluppi. GRAZIE.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 27/08/2016 - 09:54

Anche lì lo zampino dei kompagni?

magnum357

Sab, 27/08/2016 - 09:59

Avranno fatto economia di cemento e messo dentro sabbia a gogo' !!!!! Di imprese disoneste e marce ce ne sono tante purtroppo che si comportano cosi', non solo negli appalti pubblici dove nessuno controlla !!!!

Yossi0

Sab, 27/08/2016 - 10:02

Fuori i nomi dei responsabili senza falsi pudori o paura di violare la privacy

giovanni PERINCIOLO

Sab, 27/08/2016 - 11:05

Scommettiamo che alla coop non succerderà nulla??? Visti i risultati dei lavori, credo che qualcuno la vorrebbe ribattezzare da SCARL a SCARI, cioé da società cooperativa a responsabilità limitata a Sociatà Cooperativa a responsabilità insufficiente se non proprio inesistente! Pero' i soldini incassati erano veri e sicuramente non a rischio.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Sab, 27/08/2016 - 11:06

Sarà pure garanzia alcuni Marchi, ma chi non ha preso fregatura su spop affidati a suo di mln da VIP e daa rompipalle di punti call dall'Albania e Romania poi flop con chi ti propone materassi matrimoniale per bambini o max 30/50 kg. Piuttosto trovate alcuni scritti dello Statista Bettino Craxi è ripassate il concetto che per ogni contratto occorrevano paletti per ogni capitolato? Sa L mio Paesello la S.S. 7 per Matera fu costruita male sul Fiume Basento tanto che s'è appiattito con auto sopra, in Sicilia lo stesdo: Di Pietro non era Ministro delle Infrastrutture? Le inchieste durano decenni o secoli. Giustipo condannate ma i rilievi della Consulta, Corte dei Conti chi deve procedere non la Magistratura?

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 27/08/2016 - 11:06

La SINISTRA,in un modo o nell'altro, è sempre invischiata nel malaffare e complice di ogni disastro,dai buchi di bilancio,alla malversazione fino al le responsabilita', che verranno accertate,anche nella morte di decine di persone.

beep

Sab, 27/08/2016 - 11:13

gangelini - vivo nel mondo delle coop - per favore taci . Se la magistratura controllasse le COOP rosse o bianche o verdi come ha fatto con Berlusconi sareste tutti in galera .

precisino54

Sab, 27/08/2016 - 11:48

Mi chiedo a questo punto se le cifre messe in gioco per definire come "irrisorie", quelle necessarie per mettere in sicurezza in nostro patrimonio edilizio, siano date da interventi del tipo di quello effettuato. Oltretutto se la ristrutturazione è stata effettuata seguendo i criteri più nuovi in materia, mi domando quanto gli stessi possono definirsi veramente efficaci e non semplici palliativi idonei a sciupare risorse utili forse, è qui scatta il retropensiero, per aver modo di distrarne una parte. A pensar male si fa peccato, ma .......! Nella tragedia di questi giorni abbiamo pure notizia di un campanile-torre, consolidato più volte, crollato schiacciando una famiglia intera indagherà la nostra sempre solerte magistratura su eventuali responsabilità? 2° invio

Blueray

Sab, 27/08/2016 - 12:45

Se con 500.000.000 fai riscaldamento a pavimento e quindi isolazioni e pavimenti, serramenti, intonaci, pitturazioni interne e esterne e bagni mi spigassero quanti euro hanno destinato all'adeguamento sismico. E' tutto chiaro. L'adeguamento sismico invece si doveva prendere quasi tutti i soldi disponibili per essere veramente tale. Botte piena, moglie ubriaca, scuola crollata.

giovanni235

Sab, 27/08/2016 - 12:50

Se solo avessimo dei giudici che anziché dormire fossero un tantino svegli a quest'ora i dirigenti di quella Coop che ha messo in "insicurezza" quella scuola sarebbero già dietro le sbarre e tutti i loro beni messi sotto sequestro.Ma dal momento che detti giudici sono solo degli indolenti ignavi non faranno niente.

carlottacharlie

Sab, 27/08/2016 - 13:12

I crolli i pianti sono da imputare a chi, oltre a quelli che vogliono guadagnare sulla pelle altrui, anche a chi continua voler abitare in zone ad alto rischio senza prendere le debite precauzioni, anche personali; a chi continua costruire con mattoni e cemento . Non sanno ancora che esiste il legno, come usa in America e Giappone ed Australia ecc..

precisino54

Sab, 27/08/2016 - 14:03

Mi chiedo se le cifre messe in gioco per definire come "irrisorie", quelle necessarie per mettere in sicurezza il nostro patrimonio edilizio, siano date da interventi del tipo di quello effettuato. Oltretutto se la ristrutturazione è stata effettuata seguendo i criteri più nuovi in materia, quanto gli stessi possono definirsi veramente efficaci e non semplici palliativi idonei a sciupare risorse utili, è qui scatta il retropensiero, per aver modo di distrarne una parte? A pensar male si fa peccato, ma .......! Nella tragedia di questi giorni abbiamo pure notizia di un campanile-torre, consolidato più volte da recente, crollato schiacciando una famiglia intera: indagherà la nostra sempre solerte magistratura su eventuali responsabilità?

Blueray

Sab, 27/08/2016 - 15:13

Ho commesso un errore: 500.000 euro naturalmente!