Contromano per 6 chilometri in autostrada

L’uomo, un 46enne, era convinto di aver lasciato il portafogli in Autogrill

Un automobilista di 46 anni ha guidato in autostrada contromano per circa sei chilometri per fare ritorno in Autogrill, convinto di aver dimenticato il portafogli. Fortunatamente è stato poi fermato dalla Polizia stradale di Alessandria Ovest. Gli agenti hanno ritirato la patente e fermato l’auto, una Renault Scenic, per tre mesi. L’uomo, di origine bulgara, stava viaggiando con le due figlie, una di 20 e l’altra di 25 anni. Quando, a un certo punto, ha deciso di fare inversione sulla A21, all’altezza di Voghera e Tortona, in provincia di Pavia e proseguire il viaggio contromano.

Naturalmente l’uomo non deve aver pensato minimamente al rischio che stava correndo. Con questa folle iniziativa ha infatti messo in serio pericolo la sua vita, quella delle figlie e degli altri automobilisti che stavano percorrendo la stessa autostrada, nel senso però corretto. Immediata è partita la segnalazione al centro operativo della Polstrada che ha inviato una safety car, con tanto di luci lampeggianti e a sirene spiegate, per avvertire del pericolo e bloccare l’automobilista.

L’uomo ha poi spiegato alla stradale di aver fatto marcia indietro nel momento in cui si era accorto di non avere il portafogli. Il 46enne era a quel punto convinto di averlo dimenticato all’area di servizio. Istintivamente ha quindi girato l’auto per tornare indietro. Secondo quanto riferito, avrebbe rischiato di fare incidente per niente, visto che il portafogli è stato poi ritrovato all’interno della vettura. L’uomo è stato denunciato e gli è stata ritirata la patente. Non potrà usare la macchina per tre mesi.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 18/06/2019 - 09:36

mahhh il mentecatto sapeva di viaggiare su un'autostrada???

Giorgio5819

Mar, 18/06/2019 - 09:40

"Non potrà usare la macchina per tre mesi." ?? per 3 mesi ? Poi lo buttiamo fuori dall'Italia però... fra 3 mesi vada a guidare in Bulgaria.

diesonne

Mar, 18/06/2019 - 09:42

diesonne ma i figli a bordo dormivano?

maxxena

Mar, 18/06/2019 - 09:45

..forse in autogrill aveva anche dimenticato il cervello..

inventocolori

Mar, 18/06/2019 - 10:09

gli avrei dato 3 mesi per ogni metro percorso...così avrei distrutto la sua mentalità...e dato una lezione agli altri...perché questo è potenziale omicida

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Mar, 18/06/2019 - 10:32

Facendo entrare chiunque in Italia si corre il rischio che arrivino anche mentecatti che non hanno il minimo senso del rispetto delle norme di sicurezza, di quelle stradali e più in generale di convivenza civile. In un Paese serio uno così lo si metterebbe minimo in carcere per qualche anno così la prossima volta ci ripensa prima di fare una cretinata del genere, come possibile opzione al carcere il manicomio.

Zizzigo

Mar, 18/06/2019 - 11:11

Ma dovevano ritirargli il cervello... il guasto è lì.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 18/06/2019 - 11:55

Tre mesi sono pochi !

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 18/06/2019 - 12:06

nel loro amato pese funziona cosi'.in bici in autostrada...e via dicendo.lo loro culture.,dicono i sinistre & preti

Ritratto di mailaico

mailaico

Mar, 18/06/2019 - 12:52

solo sull'A4 possono succedere ste cose ...

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 18/06/2019 - 13:03

e rimpatrio al suo paese no!?!?!?