La coop rossa: "La tangente al 2% è la prassi"

A Napoli disposte decine di misure cautelari. A far scattare l'inchiesta le rivelazioni di un imprenditore che fa remare il colosso Manutencoop

Non solo l'affare Consip, papà Renzi, Romeo e via dicendo. A far traballare il mondo degli appalti pubblici adesso ci pensa una nuova inchiesta della Procura di Napoli, dove il pm Henry Woodcock ha messo nel mirino il colosso Manutencoop, ovvero la più grande coop italiana che opera nel mondo delle pulizie del settore pubblico, per via di tangenti che sarebbero state pagate per accaparrarsi il servizio di pulizia dell'ospedale Santobono di Napoli.

A cantare è stato Pietro Coci, imprenditore napoletano che ora tiene - a suo dire - "i senatori in mano". Ha conosciuto molti politici l'uomo che ora rischia di far crollare niente di meno che la Manutencoop. Nei verbali dell'inchiesta che ha portato ai domiciliari Guglielmo Manna, marito del giudice Anna Scognamiglio, già finito nella bufera per le presunte influenze illecite messe in atto ai tempi della sentenza del tribunale napoletano sull'applicazione della legge severino sul governatore Vincenzo De Luca. Insieme a lui è stato fermato anche Giorgio Poziello, accusato di "minaccia aggravata dal metodo mafioso" per aver intascato 55muila euro. E poi ai domiciliari sono finiti Pasquale Arace, che da Goci avrebbe ottenuto l'assunzione della compagna all'azienda ospedaliera e Umberto Accettulo, direttore dell'Adisu delle università di Napoli. Obbligo di soggiorno per Danilo Bernardi, che nella sua carriera ha ricoperto ruoli di primo piano nel grande mondo di Manutencoop.

Il tutto nasce da una richiesta di tantente fatta a Goci, come lui stesso racconta, da parte dell'ospedale Santobono di Napoli. Per il servizio di pulizia venne chiesta una mazzetta del 4% sul bando di gara. "Subito dopo la richiesta di tangente formulatami da Poziello - spiega nei verbali l'imprenditore, come riportato dal Corriere - mi incontrai con i due dirigenti di Manutencoop Francesco Sciancalepore e Crescenzo Tirone, spiegandogli i termini di tale accordo illecito. Ebbene, i due, senza colpo ferire e senza fare una piega mi dissero che erano assolutamente d’accordo e che per loro della Manutencoop la prassi era quella di pagare sistematicamente, nel settore degli appalti pubblici, il 2-2,5 per cento del prezzo di aggiudicazione, e non del 4. Ma mi diedero pacificamente il via libera".

Poi aggiunge: "Dopo mie insistenze ad aprile 2015 incontrai Sciancalepore negli uffici di Pozzuoli di Manuntencoop e lui mi disse che il direttore generale Bernardi gli aveva detto di non preoccuparmi. La Manutencoop avrebbe corrisposto la sua percentuale di tangente conferendomi un incarico di consulenza fittizio, mi avrebbe fatto un versamento di denaro e io avrei rilasciato una fattura per prestazione mai eseguita". Un sistema ben congegnato.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 05/04/2017 - 11:16

Ma come? In questa mega coop ROSSA ci sono giri di tangenti? Non può essere,i sinistri sono incorruttibili per definizione,moralmente superiori!!!È senz'altro una fake-news, vado subito a dirlo alla Boldrini....

Ritratto di Auramaga

Auramaga

Mer, 05/04/2017 - 11:17

guarda che e' cosi' per tutte le coop... in tutta l'emilia romagna... ed altrove! chi cerca trova!

mariod6

Mer, 05/04/2017 - 11:18

E si scopre adesso che le coop prendono gli appalti contro le mazzette ?? Le gare al ribasso le hanno sempre vinte loro perché tra il partito e la PA tutti le proteggono e le fanno passare davanti agli altri. Se poi il prezzo offerto è troppo basso, ci sono sempre le varianti in corso d'opera per recuperare i quattrini.

fifaus

Mer, 05/04/2017 - 11:42

Il punto debole dell'inchiesta è che a gestirla c'è Henry Woodcock..Beh, non resta che ben sperare..

cgf

Mer, 05/04/2017 - 11:43

Quando fu costruito un grande ospedale in Emilia, già nel progetto vi erano i locali... Manutencoop!!

VittorioMar

Mer, 05/04/2017 - 11:46

...vedremo cosa rimane quando il POLVERONE SI SARA DIRADATO !!

Libertà75

Mer, 05/04/2017 - 11:51

oggi le tangenti sono sotto forma di fatturazione, è la stessa cosa con il traffico di droga della mafia, vuole la legalizzazione così sarà tutto lecito.... lapalissiana

cir

Mer, 05/04/2017 - 11:55

tangenti nella sinistra? ma dove .. quando mai ... Riflessiva diglielo tu che e' solo una baggianata!

Arethusa

Mer, 05/04/2017 - 12:18

E Caprotti ben lo sapeva, ecco perché aveva tanto astio nei loro confronti.

florio

Mer, 05/04/2017 - 12:18

Tutte illazioni gratuite, scritte da un giornale di dx, che vuole screditare le povere COOP. Cattivoni, ricordatevi che i Kompagni non rubano, prendono in prestito, hanno le mani pulite da sempre, se qualcuno sbadatamente si impadronisce di qualcosa non sua, è un Kompagno che sbaglia e va perdonato. I brutti, cattivi, ladri, sono solo di dx. Giornale, non infangate il buon nome dei Kompagni,il pensiero unico va rispettato. Molto meglio buttare fango su Berlusconi, Salvini,la Meloni,(tutta gentaglia di dx)!

veromario

Mer, 05/04/2017 - 12:27

coop uguale corruzione e truffa,non si sbaglia.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 05/04/2017 - 12:33

ma vanno in galera? o ci vanno per finta, attraversando il corridoio delle celle e poi escono da una porta di servizio, lontani dalla stampa? :-) buffoni!!! ma ancora state li ad applaudire a renzi, a gentiloni, a boschi, a boldrini... state ancora li??????? :-)

i-taglianibravagente

Mer, 05/04/2017 - 12:47

conosciamo gia' l'epilogo di tutta questa faccenda, ma non sappiamo ancora quanto costera' mobilitare, giudici, avvocati, polizia intercettazioni per vedere comunque tutti assolti. L'indagine serve ad alimentare tutto il carrozzone giudiziario, e il "lieto fine" e' comunque garantito. L'italia deve sapere cosa succede 24/7 sotto le lenzuola del letto di silvio...tutto il resto e' relax.

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 05/04/2017 - 13:03

Da non crederci!Non posso crederci le coop sei tu chi può darci di più.

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 05/04/2017 - 13:20

Scusate, ma se la Coop sei tu , i soldi ritornano , è solo un giroconto .

Ritratto di panteranera

panteranera

Mer, 05/04/2017 - 13:24

Si potrebbe chiedere al ministro Poletti se ne ha mai saputo qualcosa...

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 05/04/2017 - 13:50

Lo volete capire che se sono sinistroidi non ci sono tangenti,ma..compensazioni per apporti consultivi ricevuti!!

Silvio B Parodi

Mer, 05/04/2017 - 14:09

Poletti???? quello che vuole mandarci a giocare a CALCETTO???? FURBO QUELLO!!

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 05/04/2017 - 14:12

Polpettone "poletti" conosce molto bene queste faccende, è stato il presidente della lega delle cooperative rosse. Sono decine e decine di anni che il sistema delle coop rosse viene applicato e funziona. Gli amici degli amici si arricchiscono alle spalle degli italiani onesti. Questa è l'onestà dei pidioti.

Trinky

Mer, 05/04/2017 - 14:12

Impossibile che le COOP rosse siano formate da ladri......loro sono la banda dei (finti) onesti!

il sorpasso

Mer, 05/04/2017 - 14:19

Speriamo bene magari al posto delle Coop dei giardini pubblici

giovinap

Mer, 05/04/2017 - 14:20

woodkoch è la certezza di proscioglimento per tutti !

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 05/04/2017 - 14:33

toh scoprono ora che le coop rosse sono la vera sede del malaffare in italia

glasnost

Mer, 05/04/2017 - 15:10

Qualcuno di voi (non coop) ha mai partecipato ad una gara pubblica in Emilia-Romagna? e l'ha vinta contro un concorrente della Lega Coop? E qualche PM lo avrà mai notato???

Ritratto di panteranera

panteranera

Mer, 05/04/2017 - 16:06

@glasnost 15,10 La risposta è chiaramente no ad entrambe le tue domande ;) E per esperienza e verifica personale aggiungo pure che sia in Manutencoop che negli Ipercoop ti assumono come dipendente solo se tesserato PD di lungo corso o con provata militanza sinistra!

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 05/04/2017 - 16:17

POLETTI NON ERA A CAPO DELLE COOP?

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Mer, 05/04/2017 - 16:33

Ma non erano e sono uomini e donne senza macchia. Fate più schifo degli altri lasciate le leve del comando e nascondetevi cercando la protezione della vostra migliore amica magistratura rossa. VERGOGNA

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 05/04/2017 - 16:35

Sono dei poveracci dove lavoravo io erano dal 5%-6%.

AMOX

Mer, 05/04/2017 - 17:36

AMOX1989. ALLA FACCIA DELLA SINISTRA TRASPARENZA. LA BUONA QUALITÀ DELLA MANUTENZIONE NELL'EPOCA DELLA TECNOLOGIA AVANZATA HA UNA IMPORTANZA VITALE PER LA SOPRAVVIVENZA DEL NOSTRO SISTEMA PAESE. ORA TUTTI DIRANNO: "PIÙ CONTROLLI" IO RISPONDO: C A P R E!!CHI CONTROLLERÀ I CONTROLLORI???? E ALLORA DOVE STA LA SOLUZIONE?? CHIEDETELO AI S I G N O R I : DE GASPERI - ENRICO BERLINGUER - ANDREOTTI - CHE HANNO SAPUTO DARE AL NOSTRO PAESE ANNI DI VERA DEMOCRAZIA GARANTENDO UN SISTEMA (NON PERFETTO) MA PREVALENTEMENTE "M E R I T O C R A T I C O". LA RACCOMANDAZIONE PURE ESISTEVA MA! SERVIVA O A SEGNALARE UNO PARTICOLARMENTE DOTATO. (LE IMPRESE SE LI ANDAVANO A PRENDERE FRA I MIGLIORI DELL'ISTITUTO) MA NESSUNO SI SOGNAVA DI PRENDERE UNO SENZA I REQUISITI NECESSARI E FARLO DIRIGENTE. COME AVVIENE DAL 1989 AD OGGI. SIAMO RIDOTTI CHE ROTTAMIAMO MACCHINE NUOVE PERCHÉ LA CASA COSTRUTTRICE NON HA LE MAESTRANZE ADATTE PER INDIVIDUARE UN DIFETTO CONGENITO.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 05/04/2017 - 18:02

MARINO.SCIROCCATO quindi anche lei pratica tangenti? :-) uno vale uno.... no?

sparviero51

Mer, 05/04/2017 - 18:34

GIRATE LA NOTIZIA AI GIUDICI ,EX E NON, DI MANI PULITE !!!

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 06/04/2017 - 00:18

--------ma chi paga le tangenti è un corruttore?---ed il colletto bianco che le percepisce è un corrotto?---oppure chi paga le tangenti è un concusso?---ed il colletto bianco è un estorsore?---sembra un fatto di lana caprina ma è proprio qui che si arenano le cause --proprio per la difficoltà di capire da chi parte l'imput---e le pene ovviamente sono diverse per i due ruoli-per non parlare poi di quella che va sotto il nome di corruzione impropria e susseguente che è addirittura non punibile---Woodcock ha una matassa enorme da sbrogliare---ed i suoi precedenti stanno ad indicare che non ha padronanza dei ferri del mestiere---swag caro woody -fatti una ganja e procedi piano piano---hasta